mercoledì 22 giugno 2011

21

La mamma di Crystal - Parodia della serie classica de I Cavalieri dello Zodiaco

Logo del gruppo che realizza La Mamma di Crystal
Le parodie sono un argomento delicato, troppo spesso è facile trovare delle schifezze senza capo ne coda basate solo sulla battuta idiota e scurrile che, onestamente, non fanno proprio ridere. Non è il caso di La Mamma di Crystal simpaticissima parodia di Saint Seiya (I Cavalieri dello Zodiaco), fatta dai bravissimi ragazzi de “La Mamma di Crystal Production” e scaricabile gratuitamente da www.lamammadicrystal.com. Devo ringraziare Emanuele che me l’ha gentilmente segnalato nei commenti del lunghissimo post dedicato ai cavalieri, non conoscevo quest’opera (perché di opera di tratta) e chiunque abbia anche solo lontanamente apprezzato la serie classica di Saint Seiya non può che divertirsi guardandola. Ovviamente bacchettoni, rigidi rompiscatole e bigotti assortiti sono pregati di astenersi dalla visione, non la troveranno sicuramente di loro gusto perché è ricca di battute inadatte ai minori e ai puritani. 
Nota: in questa recensione uso i nomi del doppiaggio italiano, dato che questi vengono impiegati nella parodia.


Sirio: "Dove passa il dragone non cresce il terrone"
Pegasus: "Lo voglio anche io un detto in rima!"
Sirio: "Ma sei scemo? Pegasus non fa rima con
niente"
La storia narrata è quella universalmente nota dei Cavalieri dello Zodiaco, peccato solo che Pegasus e compagnia cantante siano una manica di buzzurri burini e non un gruppo di eruditi studiosi della prosa classica come avviene nel doppiaggio gentilmente offerto da Mediaset. Ogni cavaliere ha una parlata tipica di una zona d’Italia, ad esempio Peggasus (con due g) è di Roma, Sirio Emiliano, Andromeda Toscano e via discorrendo, che caratterizza il personaggio in modo simpatico e distintivo. 
Pegasus è un burino di qualità garantita, alcune delle migliori battute della serie sono sue, come ad esempio le memorabili: 

“Devo ricordarmi di non pensare, per me pensare è deleterio. Pegasus è istinto, Pegasus è potenza. Pegasus è er meglio cavaliere “ 
“Aho ma questo da che circo l’hanno tirato fuori e perché me lo sono dovuto beccare proprio io?”
“Preparati Gemini, sono come la dissenteria, dove ce sto io gli stronzi si squagliano” 
“Aho manco un graffio, sto raccogliendo figure di merda” 
“Aho di un'altra parola e ti do un clistere di Pegasus”

Andromeda: "Crystal ciccino mio, meno male
che il cigno vola, per qualche giorno non
cammini di sicuro"
Personalmente lo trovo molto più simpatico della sua controparte originale, meno raccomandato e molto più grezzo, come ci si aspetta da uno che dall’orfanotrofio è passato per direttissima ad un campo di addestramento paramilitare e per tutta la sua vita non ha fatto praticamente altro che menare le mani. Il povero Andromeda è ovviamente gay, non poteva salvarsi con quell’armatura rosa e quell’attitudine da cagnolino bastonato, Phoenix si fa la Maria Catena, la sorella di don Virgo (Shaka della Vergine), e per questo ne scatena le ire, e Sirio perde la vista a furia di pippe. Il povero Crystal deve venire a patti con il fatto che Andromeda ci provi spudoratamente con lui e che la sua adorata mamma (di cui il titolo della serie) non fosse proprio una santa ma che piuttosto si sia data una ripassata al Santuario al gran completo (e non solo a quello). Quasi ogni maledetto cavaliere, compresi verginelli, sfigati, zoofili e vecchi, hanno avuto a che fare con lei, portando il biondino (con spiccato accento Ligure) sull’orlo di una crisi di nervi. 

Crystal: "Belin, e questo chi è? Si è fatto la mia
mamma anche lui?"
Anche i cavalieri d’oro hanno la loro parte, tra il sardo Mu, allevatore di pecore a tempo perso, l’africano Toro, con tanto di colonna sonora personalizzata, il siculo Don Virgo, che con il suo picciotto Cancer dirige il traffico illegale al Santuario, e il Milanese Capricorn che millanta avventure sessuali mai avute (tranne quella con la mamma di Crystal) c’è sicuramente da divertirsi. 

In tutto questo non si può che ammirare il lavoro di montaggio e doppiaggio eseguito dai membri dello staff che hanno realizzato degli ottimi mini episodi da quindici minuti circa tagliando e ricucendo la serie originale, senza farla perdere di significato e riuscendo ad essere sempre simpatici e spiritosi. 
Phoenix (a don Virgo): "Effettivamente scoparmi
tua sorella e massacrare i tuoi cugini non è
stato un gran gesto"
Un lavoro del genere può essere realizzato solo da un vero appassionato, richiede tempo e molta dedizione. Le battute sono feroci ma sempre azzeccatissime, mai offensive, e più di una volta vi troverete a ridere come deficienti davanti alla boiate che sparano i personaggi. In conclusione è sicuramente una parodia da non perdere e che pone lo spettatore davanti a molte scene esilaranti (Capricorn scambiato per Totti, il vecchio maestro che chiede ad una stella cadente un'erezione, Phoenix che va da Arles per convincerlo a dire a Don Virgo di lasciarlo stare, e molte altre) e pone alcuni interessanti quesiti: Chi avrà ucciso la povera Bianchina (la pecora di Mu preferita dal Toro)? Chi sarà lo sfigato cavaliere d’oro a non essersi fatto la mamma di Crystal? Cosa ci sarà scritto sul muro della casa di Sagitter? Ma soprattutto, Atena la darà a qualcuno? A queste ed altre domande troverete risposta solo guardando “La mamma di Crystal”. 
Buona visione.

Pegasus ad Arles: "Aho dislessia ma te ascolti quando parli? Sembri uno che legge una parola sì e cinque no. Dimmi subito come salvare Atena se no ti riduco come la mamma di Crystal dopo gli straordinari!"
author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





21 commenti :

  1. Ma nel sito ci sono decide di serie ò.ò quale devo scaricare ?

    RispondiElimina
  2. Comincia dalla prima, quella del Grande Tempio (episodio 01 - Prologo).
    Segue l'ordine cronologico della serie classica, ad esclusione dei primi episodi (che non ci sono perchè considerati poco interessanti).

    RispondiElimina
  3. Fammi sapere poi se ti piace ^^

    RispondiElimina
  4. Ho letto la recensione (la settimana scorsa,ma commento solo ora XD).
    Cavolo deve averti proprio conquistata visto che l'hai scritta a tempo di record a pochi giorni dal consiglio!
    Bè mi fa davvero piacere, continua così che questo blog è davvero bello!

    RispondiElimina
  5. La serie mi è piaciuta, era collegata al post appena scritto quindi le ho dato la massima precedenza (visto che eravamo in tema di cavalieri). Oggi ho visto l'ultimo episodio fin ora pubblicato, con tutti questi Sacerdote e Catena tra un po' mi disegno l'albero genealogico per non confondermi ^^

    Piuttosto apprezzo molto i consigli di questo genere e mi fa molto piacere che i miei lettori gradiscano quello che scrivo e mi suggeriscano delle opere parallele ^^

    PS I "cicetti" sono veramente fenomenali (specialmente le combo Aquarius/Capricorn)

    RispondiElimina
  6. Per il culo di Atena!!! XD
    Ne ho viso solo qualche episodio, ma mi sono spanciata!

    RispondiElimina
  7. Ho idea che nessuno arriverà a quel culo, nemmeno a fine serie, devono mettersi l'anima in pace (per come poi finisce la serie classica Pegasus non ha nemmeno mezza speranza) ^^

    RispondiElimina
  8. Io confesso la mia ignoranza, da piccola non avevo la tivvì e mi mancano proprio le basi della convivenza sociale, infatti avrò visto una (indimenticata) puntata della serie originale e so la storia solo tramite racconti. Sto recuperando solo ora.
    Però grazie a Sirio mezzo nudo che fermava le cascate con la forza di volontà mi è rimasta la fissa dei capelloni...*ç*

    RispondiElimina
  9. Fino ad un mese fa ero anche io al livello "visto un episodio per caso durante l'infanzia" per via di un iniquo divieto a guardare i cartoni giapponesi che mio padre mi impose (ovviamente adesso mi sto rifacendo alla grande) ^^

    RispondiElimina
  10. Questo è scontato! Anche i miei erano super prevenuti su anime e manga (senza averne mai letto uno, irritantissimo -.-) e adesso io sono una fanatica. Beccatevi questo, buahahahahaha!!!
    Ti dico solo che ho fatto la tesi triennale sugli yaoi (anche se ammetto che non ci vado matta) :P

    RispondiElimina
  11. Fantastica la tesi sugli yaoi ^^

    Io per ora mi sono "limitata" ad una collezione abbastanza notevole di fumetti (tanto che non so più dove metterli) e ad un paio di Tera di anime e dorama. Alla faccia del papi che sosteneva che sono diseducativi e mi cambiava canale appena ne trovavo uno in tv ^^

    RispondiElimina
  12. Grande!!!
    Io dovrei ampiliare la sezione "anime e dorama" anche per coltivare il mio trascuratissimo giapponese (che mi sono messa a studiare sperando un giorno di lavorare per una casa editrice di fumetti. Mi piacerebbe ancora, ma dubito farò mai la traduttrice XD).

    RispondiElimina
  13. Anche io sto cercando di studiare un po' di giapponese nei ritagli di tempo (ho anche comprato le grammatiche e i libri di testo) ma non ho mai tempo a causa della mia università. Prima o poi li finisco questi maledetti esami! ^^

    RispondiElimina
  14. Io ho avuto la fortuna di studiarlo all'università (cioè, ho scelto l'università anche per quello XD), anche se a livelli abbastanza pippa, siamo mica la Cà Foscari -_-
    Che brava a metterti a studiarlo da sola, io temo non sarei abbastanza costante.
    In bocca al lupo per gli esami! Anch'io non vedo l'ora di finire!!!

    RispondiElimina
  15. In bocca al lupo anche a te ^^

    La costanza è un po' morta, nel senso che finisce che provo a studiare qualcosa qua e là, tra un progetto da consegnare e un esame da studiare, ma non faccio molti progressi ^^

    Avanti di questo passo mi iscriverò ad un corso come di deve quando (e se) sarò in pensione!

    RispondiElimina
  16. Crepi!
    Dai che vedere i cartoni aiuta tantissimo ;D

    RispondiElimina
  17. Grazie della bella recensione! E' un lavoro molto impegnativo che ha incontrato critiche ed elogi e sono felice che tu abbia saputo centrare in pieno l'ottica con cui vorremmo fosse visto.
    Continua a seguirci e scusa per il ritardo!

    RispondiElimina
  18. Grazie a te per la risposta! E' un onore avere uno dei due autori di questa bellissima serie a commentare sul mio blog.
    Continuerò sicuramente a seguirvi, anzi, la prossima puntata con Ade/Shun è su uno dei miei pezzi preferiti dell'intera serie, quindi di certo non me la perderò ^^

    RispondiElimina
  19. L'ho vista poco fa...ho pianto dal ridere!

    RispondiElimina
  20. Benvenuta ^^ Questa è un'ottima parodia, veramente ben fatta ^^

    RispondiElimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.