lunedì 3 ottobre 2011

16

Pocket Boy - C’è un omino nelle tasche

Ecco l'omino delle tasche
Il post di oggi esula leggermente dagli argomenti solitamente trattati su questo blog e punta a presentare un prodotto originale e interattivo: L’omino delle tasche. L’omino delle tasche è una app per supporti multimediali di ultima generazione e si presenta come un racconto illustrato dove il lettore può interagire direttamente con il personaggio principale della storia. Questo è  Pocket Boy, un simpatico omino in miniatura che si nasconde nelle tasche delle persone e ne combina letteralmente di tutti i colori. Indossa una tuta colorata tutta macchiata insieme a un vistoso cappello arancione e si diverte a fare innocui dispettucci, come far sparire i bottoni o rubare la marmellata, ma acchiapparlo è difficilissimo. Si infila tra le pieghe dei vestiti, corre nel giardino e si mimetizza con il contenuto delle tasche, nascondendosi alla vista delle persone.

Dove starà andando Pocket
Boy con quel barattolo?
Il target di questa app è sicuramente un pubblico infantile, per cui è stato studiato un testo volutamente minimale, delle illustrazioni calde e accattivanti e soprattutto una specifica azione da compiere in ogni pagina, in modo da mantenere alto il grado di interazione. In ogni schermata del racconto Pocket Boy compie una piccola marachella e l’utente viene invitato a partecipare all’evento tramite l’uso di mini-giochi, parti interattive e la possibilità di manipolare in libertà gli elementi della pagina. Ognuna delle azioni possibili serve a incentivare la fantasia e la creatività del piccolo utilizzatore, riproducendo artisticamente fenomeni fisici o semplicemente fornendogli una originale cornice per potersi sbizzarrire. Il mondo viene reinterpretato attraverso gli occhi dell’omino, che, essendo così piccolo da entrare in un taschino, modifica le proporzioni dell’ambiente e muta inaspettatamente la concezione stessa degli oggetti di uso quotidiano. Qualcosa di insignificante per una persona normale diviene per lui un preziosissimo tesoro o un appetitoso spuntino.

La colazione dell'omino
Funziona su tutti i supporti targati Apple come iPad, iPhone, iPod Touch che siano in grado di supportare la funzione del touchscreen, indispensabile per accompagnare Pocket Boy nelle sue avventure, ed è scaricabile direttamente da Itunes. A svilupparlo è stata AddictiveColors, una neonata azienda che offre prodotti legati al mercato di ultimissima generazione del touchscreen e che riesce a collimare il lato tecnologico/innovativo con un radicato spirito artistico. Il gruppo è formato da due giovani intraprendenti: Clyo, che si occupa del lato creativo e della realizzazione delle illustrazioni, e Panajev, lo sviluppatore tecnico. Attraverso questo progetto sono riusciti a creare una piccola, ma molto interessate, applicazione che risulta ricca di avvincenti spunti e soprattutto reca l’inconfondibile impronta personale dell’azienda.

L'omino delle tasche è in fondo il bambino che c'è in tutti noi, che ha voglia di scoprire, sperimentare, osservare e divertirsi giocando.

author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





16 commenti :

  1. Che cosa carina! Purtroppo non ho niente di touch, il mio cellulare è dell'era dei dinosauri XD

    RispondiElimina
  2. Anche il mio cellulare è preistorico, per vedere queste cose mi affido alla Dolce Metà che è sempre dotato di equipaggiamento di ultimo modello XD

    RispondiElimina
  3. La mia dolce metà è ancora più preistorica di me, figurati XD

    RispondiElimina
  4. Fantastico. Vi siete trovati ^^

    RispondiElimina
  5. Più che altro sono io che non lo trovo mai, visto che è un cellularofobo, la tecnologia figa gli piace di più su piccì e simili.

    RispondiElimina
  6. Eh Eh anche a me succede la stessa cosa, nel senso che la gente di solito non mi trova sul cellulare. Pensa che i miei di solito chiamano la mia Dolce Metà prima di me quando pensano che siamo insieme XD
    In compenso ho due computer (uno non bastava) ^^

    RispondiElimina
  7. Uguale all'inverso, i genitori della Pelosa Metà e addirittura i suoi amici chiamano me prima di lui -.-

    RispondiElimina
  8. Bhe, se fa come me, che lascio il cellulare sulla scrivania (vicino al computer fisso acceso), allora fanno più che bene XD

    RispondiElimina
  9. Carinissimo questo post e lo sembra anche quest'app ^__^
    L'idea di avere un piccolo omino in tasca che fa le marachelle è davvero carina, penso che la proverò! Speriamo gli facciano anche un'amichetta una pocket girl *.*

    RispondiElimina
  10. L'idea di Pocket Girl è interessante, posso provare a proporla ai ragazzi che hanno sviluppato l'app ^^

    RispondiElimina
  11. Ciao! Grazie per i commenti positivi! L'idea della Pocket Girl è caruccia, per ora però (purtroppo!) si va a sommare ad altre tante piccole idee che stiamo sviluppando per il futuro: come avete letto gli AddictiveColors sono per ora solo 2, il lavoro da organizzare è sempre tanto e i tempi di produzione sono lunghetti. Ma non ci perdiamo d'animo e cerchiamo piano piano di crescere e migliorare grazie anche a chi apprezza il nostro lavoro.

    RispondiElimina
  12. Grazie AddictiveColors per la risposta diretta ^^

    RispondiElimina
  13. Ecco..questo è uno di quei post che mi fa rimpiangere di non avere un iQualcosa XD
    L'omino delle tasche è un'applicazione che vorrei tanto avere; sembra carinissimo *-*

    RispondiElimina
  14. Vedo che siamo in tanti a non possedere di persona i vari iQualcosa (io sfrutto sempre la Dolce Metà)^^
    L'applicazione è molto carina (mi piacciono tantissimo le illustrazioni) e secondo me è molto efficace per occupare un bambino ^^

    RispondiElimina
  15. Grasssie a tutti! Non sapete quanto vorrei che tutti potessero usufruire di quest'app,davvero! Purtroppo devo anche vedere il lato pratico e dire che per noi è un progetto lavorativo, e che senza device non avrebbe ragione di esistere! Ma (c'è un MA!) stiamo già pensando, per i fedelissimi della carta, di stampare delle cartoline di Pocket Boy...abbiate fiducia!
    AddictiveColors

    RispondiElimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.