venerdì 23 marzo 2012

34

Nodame Cantabile - Quando la musica classica diventa divertente

I due protagonisti della storia
Nodame Cantabile (のだめカンタービレ Nodame Kantābire) è un anime josei composto da tre serie (Nodame Cantabile, Nodame cantabile Paris-Hen e Nodame Cantabile Finale) più tre OAV, per un totale di quarantasette episodi, andati in onda in Giappone tra il 2007 e il 2010. È la trasposizione animata  dell’omonimo manga, realizzato da Tomoyo Ninomiya per la Kodansha, e tratta di un argomento abbastanza insolito, dato che tutti i personaggi sono dei musicisti che lavorano e si applicano nell’ambiente della musica classica. Per una volta, quindi, non si avranno dei ragazzini sgallettati che cercano di sfondare nel mondo del pop, ma degli studenti preparati che aspirano a suonare in delle orchestre sinfoniche, dedicando anima e corpo al perseguimento i loro scopi. Faranno parte di un mondo molto competitivo, dove c'è spazio solo per chi ha del vero talento.

Chiaki intento ad essere figo
Chiaki Shin’ichi è uno studente d’elite del prestigioso conservatorio di Momogaoka. Saccente, perfettino e fighissimo si sente una spanna abbondate sopra tutti gli altri per il suo incredibile talento. Pur essendo un abilissimo pianista e un ottimo violinista desidera anche diventare un direttore d’orchestra, per rincontrare il suo idolo, Viera-sensei, ma ha un grosso problema che lo blocca. Purtroppo da bambino ha subito due traumi (un brusco atterraggio in aereo e un rischio di annegamento) che gli hanno lasciato una tremenda fobia per il volo e per il mare, rendendogli di fatto impossibile lasciare il Giappone. Essendo nell’ambiente della musica classica per lui sarebbe molto importante riuscire ad andare in Europa (dove tra l’altro vive il suo mitico maestro) ma le sue paure lo bloccano irrimediabilmente in madrepatria. Un giorno, con la luna più storta del solito, litiga con il suo docente di piano che, stufo del suo comportamento, lo rifila al collega a cui sono destinati gli studenti falliti

Chiaki si sveglia nella discarica abusiva di Nodame
Quella sera il giovane torna a casa ubriaco e si addormenta fuori dalla porta. Quando si sveglia si trova nell’appartamento di Noda Megumi, la sua vicina di casa e anch'essa studentessa del conservatorio, una tipa completamente fuori come un balcone, che suona la musica classica in modo da adattarla ad essere “cantabile” (da cui il titolo della serie).  La casa di Nodame (questo è il soprannome della ragazza) è una specie di discarica puzzolente, piena di spazzatura e lerciume storico, e viene ben presto anche fuori che la giovane è una specie di maniaca (l’ho detto che era fuori di testa) che si innamora follemente del bel Chiaki e comincia a tormentarlo. Questo inzialmente fugge a gambe levate ma, nonostante tutto, la ragazza mostra subito un notevole talento per il pianoforte che ne attira irrimediabilmente l'attenzione.

Il rinomato metodo educativo di Chiaki
Il nuovo insegnante di piano del poveretto è lo stesso di Nodame e lo spinge a fare un duetto con lei. Ormai quasi spinto sull'orlo della disperazione inizia, pian piano, a conoscere e ad accettare la giovane compagna, facendole innanzitutto le pulizie nell’appartamento (con il fare allegro e spensierato di un gerarca nazista - ricorda un po' Riuji TakasuRecensione dell'anime di Toradora) e arriva persino a motivarla a suonare seriamente (sempre con lo stesso atteggiamento di prima). In questo modo i due cominciano un percorso che li porterà a crescere, grazie anche all’aiuto di molti altri personaggi, tra cui il celebre direttore d’orchestra Franz von Stresemann (un amante delle belle donne e del cazzeggio libero) e un sacco di altri musicisti con cui incroceranno le loro strade.

Franz von Streseman impegnato nella sua attività preferita
I personaggi sono uno dei punti forti della serie, a partire dai due protagonisti, carismatici ma molto diversi tra di loro, passando per figure cardine della trama, come il fantastico Franz Von Stressman e Elise, la sua sadica assistente, per arrivare ai singoli musicisti che compongono le varie orchestre con cui i nostri eroi avranno a che fare. In generale, nonostante il cast subisca diverse importanti variazioni (tra la prima e la seconda serie, per esempio, cambia praticamente in blocco), si riesce sempre a ricreare una perfetta alchimia tra le figure messe in scena. Quasi tutti i personaggi hanno un loro opposto con cui confrontarsi e con cui arrivare (in qualche modo) a patti.
Nodame in azione, quell'espressione è sinonimo
di guai (per Chiaki)
Se lo studente perfetto, precisino maniacale e cuoco provetto, Chiaki avrà a che fare con una disordinata cronica incapace di fare un uovo al padellino come Nodame, Stresemann troverà nella severissima e rigidissima Elise la sua nemesi e il povero Yasunori Kuroki (uno dei miei preferiti), un suonatore di oboe giapponese, pacato e timido, avrà che fare con l’esplosiva russa Tatiana Vishneva. Questo porterà a un susseguirsi di situazioni brillanti e molto divertenti, che trascineranno i personaggi in un susseguirsi di spassose avventure a sfondo musicale.

Un'orchestra al lavoro (stavo per scrivere all'opera ma
poi mi è sembrata una battuta troppo squallida
)
La musica abbandona il ruolo di semplice colonna sonora e diventa quindi una parte integrale della trama, essendo di fatto l’argomento principale della serie. Ogni episodio sarà ricco di splendide musiche, suonate dagli stessi personaggi in scena e spiegate da una voce fuori campo (normalmente quella di Chiaki), che completeranno ottimamente il quadro narrativo (fin un briciolo esagerate come minuti di sola musica alla fine della prima serie). Dal punto di vista del disegno si può osservare un character design semplice ed essenziale, unito ad un’animazione abbastanza fluida e a una CGI che invece stona nell’insieme. Tutte le scene in cui ci sono dei musicisti in azione sono realizzate in grafica digitare con un effetto purtroppo molto innaturale e rigido. Per dire, tutte le volte che c’è un direttore d’orchestra all’opera, le sue braccia sembrano delle zampe di ragno (e fanno onestamente un po’ senso).

Nodame sta nuovamente per far saltare i già fragili nervi
di Chiaki
Per fortuna non è sulla potenza visiva che si basa un’opera di questo genere, che fa della sua forza trainante una trama semplice ma coinvolgente, dei personaggi spumeggianti e un’ottima colonna sonora. Vedere solo qualche immagine allegata a qualche recensione non fa assolutamente giustizia a questo gioiellino dell’animazione nipponica, che merita decisamente di essere visto. A chiunque si sia anche solo un po’ incuriosito dopo aver letto questa recensione consiglio di cominciare a guardare il primo episodio e, in men che non si dica, si troverà sicuramente ad aver finito la serie. Episodio dopo episodio, lo spettatore si troverà sempre più coinvolto nelle vicende dei personaggi e desidererà sempre di più sapere come andranno a finire le cose. Nodame riuscirà a conquistare Chiaki? Gli farà venire un esaurimento nervoso? Il poveretto riuscirà finalmente a partire per l’Europa? Franz von Stressman è veramente un famoso direttore d’orchestra o è un’impostore? Viera-sensei si ricorderà ancora di Chiaki? Lo scoprirete solo guardando la serie!



La prima sigla della serie
author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





34 commenti :

  1. nodame!!! io avevo iniziato a vedere l'anime, spassosissimo, ma poi è arrivato il manga e mi sono bloccata per godermi la lettura senza spoiler. in ogni caso, tutto quello che hai detto, musica a parte, vale anche per la versione cartacea. è, secondo me, uno dei migliori titoli in circolazione insieme a kuragehime.
    complimenti per la recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^
      Pensa che l'ho iniziato a vedere con un po' di quella spocchia del genere "Piace a tutti ma non mi fido" e mi ha conquistata nel giro di un'episodio. Trovo che sia la dimostrazione che non servono super effetti speciali e maxi colpi di scena per avere una ottima opera ^^

      Elimina
  2. Risposte
    1. Anche io, mi è dispiaciuto finirlo ^^

      Elimina
  3. Amo Nodame! L'ho conosciuto via scans, poi ho guardato gli anime e i drama (anche se mi manca ancora un film...o due?) e ora sto comprando il manga...ci tengo proprio ad averlo nella mia collezione *-*
    L'anime non è il massimo in fatto di animazione, ma come dici tu, i personaggi la fanno da padrone e ricompensano in pieno quello che gli manca dal punto di vista tecnico.
    Nodame è una protagonista fuori dagli schemi e la cosa che più adoro e che, mentre all'inizio è lei a rincorrere Chiaki, alla fine è proprio quest'ultimo che cerca di raggiungerla.

    Finalmente un anime/manga degno di nota fra le numerose trashate che ormai si vedono in giro *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avevo scaricato l'anime tempo fa ma per svariati mesi è rimasto a prendere polvere (virtuale) nell'hdd. Dopo il primo episodio me lo sono guardato tutto di fila, un episodio dopo l'altro. Mi piacerebbe recuperare anche il manga ma ora come ora ho altre priorità di acquisti ^^
      I due personaggi principale poi sono veramente adorabili, un'ottima coppia!

      Elimina
  4. Non sembra il mio genere ma in realtà neanche il tuo! Quindi visto che persone così diverse ne parlano benissimo dovrò provarne almeno una puntata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dagli una possibilità, alla fine del primo episodio sarai convinta a guardare tutta la serie, fidati ^^

      Elimina
  5. Ne ho sempre letto e sentito bene in giro, alcune conoscenti me ne parlavano in toni entusiastici ma la relativa lunghezza della serie mi ha sempre un po' bloccata. Comunque, visto che sono in periodo di recupero anime (ufficialmente perché così faccio esercizio con il giapponese) metto anche questo in lista, del resto i tuoi consigli non mi hanno mai delusa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda il primo episodio, poi la serie ti sembrerà magicamente cortissima, scorrono via come nulla queste puntate e viene sempre voglia di vedere cosa succede nelle seguenti ^^

      Elimina
  6. Mi sono limitato a leggere i primi due volumi, perchè non me li hanno più prestati :)
    Molto piacevole, credevo di annoiarmi... e invece mi è volato tra le mani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temevo anche io la stessa cosa prima di iniziare a vedere l'anime ma già dopo pochi minuti ho capito che non sarebbe stato così ^^
      Il vero peccato è che finisca in fretta ;-P

      Elimina
  7. Non ho seguito l'anime, ma il manga lo adoro! Avevo letto in giro che con il passare dei volumi avrebbe perso il suo mordente, ma non mi pare proprio! Almeno a me continua a piacere come all'inizio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me l'anime è piaciuto tantissimo fino all'ultimo episodio, quindi direi che non perde mordente (a patto che sia fedele e tutto il resto). E' una serie bellissima *__*

      Elimina
  8. Ciao, post molto interessante*_*
    Adoro Nodame Cantabile! Ho visto tutto il dorama, le puntate extra e sto leggendo il manga. Mi manca l'anime appuntoXD Mi appassiona molto*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per ora ho visto solo l'anime. Il dorama mi incuriosisce ma ho un po' di timore nel vedere come attori in carne ed ossa riescano a interpretare dei personaggi così particolari ^^

      Elimina
    2. se ti può spingere a vederlo so che il dorama ha riscosso parecchio successo anche perchè gli attori sono azzeccatissimi^^ e comunque te lo consiglio perchè è veramente fenomenale!

      Elimina
    3. Ottimo. Allora comincio a cercarlo ^^

      Elimina
  9. Mi incuriosisce la pianista pazza!
    OT: pensa che alla fnac stavo per prendere in considerazione dei volumi di Asano, poi però ho trovato un volume che ha annulato ogni altra spesa. Si rimanda la mia iniziazione ai manga...sarà per un'altra volta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nodame è un personaggio che lascia il segno ^^
      Prima o poi riuscirò a farti passare al lato oscuro dei manga, non temere. Questa volta sei ancora riuscita a evitarli, ma non sarà per sempre ;-P

      Elimina
  10. Stupendo! Non ci sono parole per descriverlo! Ho visto tutto e ora mi sto dedicando alla lettura del manga...
    Chiaki kun nelle grinfie di Nodame chan è uno spasso XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per adesso attendo che il manga sia finito, poi valuto se prendere un bel blocco completo ^^
      Povero Chiaki, è un personaggio che mi è piaciuto tantissimo (probabilmente morirà per gli sbalzi di pressione che gli fa venire Nodame) XD

      Elimina
  11. tengo in considerazione tra le serie da incominciare a vedere. Di solito se inizio una serie TV oppure un anime, allora voglio vedere tutte le puntate.
    Questo poi tratta l'argomento musicale, che mi piace molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardalo, è una serie che merita veramente e, tra le altre cose, è anche completa, per cui non bisogna aspettare (o sperare, a volte inutilmente) per un finale. ^^

      Elimina
  12. Risposte
    1. Anche io. Bella serie, bei personaggi e soprattutto ci sono Nodame e Chiaki *__*

      Elimina
  13. Torno dopo un'eternità e mezza a lasciarti un commento solo per dire che nel mio blog c'è una 'sorpresa' per te

    (appena mi riesce torno anche a commentare come si deve il post,intanto buon sabato ^_^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata a grazie per il premio. Passo subito ad aggiornare il post ^^

      Elimina
  14. Adoro Nodame Cantabile, dopo aver visto tutta la serie ho pregato tanto che arrivasse anche il manga.
    La storia è semplice, divertente e ti accosta alla musica classica in modo piacevole alternando pezzi famosi alla massa ad altri più selezionati.
    Trovo anch'io che le scene realizzate in grafica digitale siano rigide, per fortuna in questi frangenti siamo presi ad ascoltare la splendida musica.
    (Mi è tornata in mente la "Rapsodia in blu" XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già è davvero una bella serie. Per adesso il manga è fuori dal budget che posso spendere mensilmente in fumetti ma quando sarà finito (e non manca neanche tantissimo) magari cercherò un'offerta sulla completa.
      I personaggi e le ambientazioni sono veramente ottimi ^^

      Elimina
  15. non ho visto l'anime, ma ho visto tre volte il dorama, perchè mi fa morire dal ridere! attori azzeccatissimi, fra l'altro. ho anche cominciato a comprare il manga, anche se sono rimasta indietro, la mia edicola come al solito è poco affidabile e mi toccherà cercare i numeri arretrati in fumetteria...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le edicole sono quasi sempre poco affidabili, anche perchè se hanno dei resi il mese dopo ricevono meno copie della serie in questione e quindi basta che qualche cliente compri per caso altrove e sballa il numero di manga che gli arrivano XD
      Il dorama non l'ho visto ma potrei dagli un'occhiata ^^

      Elimina
  16. Nodame Cantabile? Ma sììììì è uno dei migliori anime che abbia mai visto. Molto coinvolgente, divertentissimo e con una carica di sentimenti che t'invade nel profondo insieme alla fantastica musica classica (un po' troppo romantica? xD)! Ho visto tutte e tre le serie in sub eng e devo dire che mi ha affascinato molto, così tanto da farmi vedere anche il drama e leggere la versione cartacea. Anime josei fantastico, spero lo doppieranno al più presto in italiano ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora ho visto solo l'anime, del dorama ho sentito parlare benissimo (e comincia decisamente ad ispirarmi) e il manga a questo punto aspetto che sia finito per prendere un bel pack completo ^^
      In ogni caso è una gran bella serie, che deve molto al carisma e alla simpatia dei suoi personaggi ^^

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.