venerdì 20 aprile 2012

41

Mi vergogno da morire - Il mio primo vero yaoi

Cover del primo volume
Mi vergogno da Morire (Bukiyou na Silent, 不器用なサイレント) è un manga yaoi realizzato da Hinako Takanaga (NOTA: Grazie Lucius per la segnalazione dell'errore) a partire dal 2004 per la casa editrice Libre Shippan. Attualmente si compone di tre volumi ed è in prosecuzione anche in Giappone. In Italia è stato stampato dalla Magic Press in un’edizione di lusso da 5,90€ con sovraccoperta e tavole iniziali a colori. Per chi se lo fosse perso nei precedenti post, l’ho comprato domenica scorsa a Torino ComicsPost dedicato alla fiera torinese ed è ufficialmente il primo manga yaoi su cui metto le manine (perlomeno cartaceo, visto che qualche doujinshi l’avevo già letta, ma di quelle parliamo un’altra volta).
NOTA: Attenzione, per chi non avesse ancora capito di cosa si sta parlando vorrei sottolineare che tutti i personaggi di questa serie sono maschi e che non solo hanno delle relazioni affettive tra di loro, ma arrivano allegramente fino in fondo.

I due protagonisti in pubblico ...
Mi vergogno da morire ha una trama fondamentalmente molto semplice, basata sulle avventure sentimentali di alcuni studenti liceali. La prima parte è interamente dedicata a Toono Satoru e Keigo Tamiya, due adolescenti che frequentano la stessa scuola. Satoru è un timido membro del club di disegno dall’aria apparentemente normale, ma assolutamente e drammaticamente inespressivo. Un giorno la sua tranquilla e pacifica vita viene sconvolta dall’inaspettata dichiarazione d’amore di Tamiya, suo amore segreto e capitano della squadra di baseball della scuola, che gli chiede di mettersi con lui. Dopo un attimo incomprensione i due cominciano a frequentarsi con successo, anche se l’inespressività di Satoru sarà foriera di continui fraintendimenti (e altrettante riappacificazioni). Per fortuna, con il passare del tempo, Tamiya diventerà sempre più abile a decifrare le poche espressioni dell’amato, riuscendo, di fatto, a iniziare a comprenderlo veramente
... e in privato
A sconvolgere la quiete che si instaura tra i due giunge il serissimo Yuji Sagara, carissimo amico d’infanzia di Toono (che lo chiama molto confidenzialmente Yuu-chan) che, ovviamente, prende subito in antipatia il povero Tamiya, cercando in ogni modo, ma con scarso successo, di separare i piccioncini. In realtà anche lui ha ben poco da stare tranquillo, dato che finisce nel mirino di Takahiko Kagami, noto dongiovanni e presidente del consiglio studentesco, che farà di tutto per catturare la sua attenzione e per infilarsi nel suo letto. 

I personaggi principali di questa serie sono principalmente quattro. I due componenti della coppia principale (Toono e Tamiya) a cui si aggiungono Sagara e Kagami. Il protagonista è assolutamente inespressivo e lo ripete di continuo (così, per essere sicuro che nessuno se ne scordi), anche se al lettore vengono mostrati i suoi pensieri e i suoi veri sentimenti (le faccine che fa nei baloon dei pensieri sono bellissime).
Pace fatta
In definitiva è un ragazzo timido e tenero, incline alla lacrima facile, bisognoso di affetto ma alla fine anche discretamente intraprendente, al punto di decidere di aiutare Kagami nella sua impresa di conquista del povero Sagara. Accanto a lui c’è il focoso e trascinante Tamiya che sa benissimo cosa vuole dalla vita (e da Satoru). All’inizio ha qualche difficoltà di comunicazione ma una volta preso il via non lo ferma più nessuno. Deciso ma dolce e premuroso si preoccupa sempre che nessuno faccia del male al suo Satoru, proteggendolo e coccolandolo di continuo.
Kagami cerca di adescare Sagara (quello con gli occhiali)
Per ravvivare la storia l’autrice inserisce una seconda coppia, composta appunto da Sagara e Kagami. Uno è il classico ragazzo serissimo pieno di problemi di famiglia e dall’aria glaciale. Si preoccupa per gli amici (specialmente per Satoru) fino al punto di diventare inopportuno ma quando si parla delle sue relazioni sentimentali diventa timido e insicuro, combinando un casino dietro l’altro con il baldanzoso e ambiguo Kagami che, pur facendogli una corte spietata ed esplicita, non si capisce mai bene cosa abbia in mente. In ogni caso il mio preferito del gruppo è Tamiya, non c’è storia!

Da sinistra Sagara, Toono e Tamiya

Sagara imbarazzato (quanto è carino)
Il tratto della Takanaga è molto moderno e leggero, curato fin nei dettagli. Il disegno è molto pulito e decisamente efficace nella rappresentazione delle emozioni e i sentimenti dei suoi personaggi, offrendo personaggi belli ed espressivi. Il character design è molto equilibrato e ben proporzionato e, pur non presentando nulla di particolarmente innovativo, riesce ad essere a dir poco perfetto per una storia di questo genere. Essendo a pieno titolo uno yaoi vi sono anche svariate scene di sesso che, pur essendo sufficientemente audaci e assolutamente non fraintendibili, sono discretamente sensuali e delicate. Forse sono io che mi ero fatta delle aspettative diverse ma forse mi aspettavo qualcosina di un briciolo più spinto (e qui Acalia si fa la figura della maniaca).

La mamma impicciona di Satoru
In conclusione posso decisamente ritenermi soddisfatta da quest’opera che, pur avendo dei limiti nella trama semplice e nei personaggi un po’ stereotipati (e nelle scene di sesso troppo corte), si fa leggere in modo estremamente scorrevole, offrendo una lettura gradevole e molto tenera. I personaggi sapranno conquistare con la loro dolcezza e i loro piccoli e grandi problemi quotidiani, coinvolgendo in delle avventure semplici e lineari. Tra le altre cose bisogna notare che anche i personaggi secondari sono ben realizzati, a cominciare dalla splendida mamma di Satoru, anche lei completamente inespressiva ma incredibilmente simpatica. Posso sentirmi di consigliarlo a chiunque voglia provare per la prima volta un vero e proprio yaoi.
author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





41 commenti :

  1. Decisamente ha un bellissimo tratto pulito e dettagliato. Nell'immagine colorata Toono sembra avere un'espressione, terrorizzata... Ma è pur sempre un'espressione. Magari poi era solo contento e lo esprime con gli occhi sbarrati ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà qualche espressione qua e là la fa anche, solo che sembra sempre un cucciolo abbandonato in autostrada. Anche nella copertina fa una faccia analoga XD

      Elimina
  2. In generale le storie "solo sentimentali", siano shoujo, yaoi o quant'altro, non catturano subito la mia attenzione, ho liste infinite di cose a cui dare la precedenza.
    Mi piace molto però l'idea del personaggio inespressivo, la cui conoscenza passa per l'interpretazione dei suoi sentimenti sebbene non li dimostri. Quando sarò in vena di leggere qualcosa di leggero e romantico prenderò in considerazione questo titolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io di solito preferisco che ci sia una trama più articolata dietro ma devo dire che ogni tanto differenziare le proprie letture è sempre positivo.
      Trovo importante per un titolo di questo genere che riesca a farsi leggere in modo scorrevole e organico, cosa in cui Mi vergogno da morire riesce decisamente bene ^^

      Elimina
  3. Sono contenta che ti sia piaciuto così! <3<3<3 E' vero, è una storia molto tenera, e infatti come primo approccio può andar bene anche perché di sicuro non rischia di """traumatizzare""" chi non è per nulla avvezzo ala genere XD

    Ho riso (nel senso più buono del termine :3) quando hai scritto delle scene di sesso corte XDD E' vero, sono estremamente leggere, se vuoi leggere qualcosa più VMM18-esco sempre made in Takanaga buttati sul Tiranno, lì ce n'è a bizzeffe XDDD

    ps: io ho un debole per i personaggi come quelli della seconda coppia, però è sacrosanto che anche Tooru e Tamiya sono bellissimi (e concordo riguardo alle faccine nei ballon!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Tiranno innamorato a questo punto mi ispira un sacco, ne ho sentito parlare molto bene e ho anche letto che le tematiche sono un po' più adulte di Mi vergogno da morire (cosa che apprezzo sempre molto). Ma non è il seguito di Challengers (che in Italia, che io sappia, è inedito)? Ha senso leggerlo così?

      PS il mio secondo favorito è il povero Sagara XD Dico povero perchè alla fine non gliene va bene una a crepare XD

      Elimina
    2. Tranquilla, penso che il 90% dei lettori del Tiranno non abbia saputo dell'esistenza di Challengers fino a quando appunto non ha letto abbondanti capitoli del suo "seguito" XDD

      Neppure io l'ho ancora letto, ma fai conto che l'unica cosa che cambia a chi lo ha fatto a quanto pare è che sa *come* si sono messi insieme il fratellino del protagonista e il suo ragazzo (che sono personaggi secondari carinissimi <3<3<3), e il "prologo" della coppia principale (non so se vuoi saperlo, è una cosa velocissima da dire ma potresti vederla come spoiler, dimmi tu XD).

      Elimina
    3. A questo punto magari faccio che andarmi a recuperare le scan di Challengers prima dell'uscita del volume. A questo punto direi che è difficile che qualcuno lo pubblichi qui da noi, visto che è stato annunciato direttamente il sequel. Poi se le due storie sono sufficientemente slegate da essere indipendenti non c'è problema ^^

      Elimina
  4. Oggi ho imparato cos'è un manga yaoi. Il tipo di personaggio 'inespressivo' è una personaggio jolly. Ho incontrato questa tipologia in molti drama ed è interessante vedere come venga poi elaborato negli episodi/volumi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sul personaggio inespressivo. La cosa buffa è che questi soggetti riescano sempre a trovare qualcuno pronto a interpretarli e ad apprezzarli. Non credo che nella realtà sia così semplice ^^

      Elimina
  5. Sei sempre bravissima a recensire!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei troppo gentile ^^

      Elimina
    2. Sei tanto gentile anche tu... comunque sei brava veramente :)

      Grazie per il commento, CIAO!!!

      Elimina
  6. Ma com'è che non ho ricevuto gli aggiornamenti e mi sono persa i tuoi ultimi 4 post? :( Ma uffiiiiiiii!!!!! :(
    Devo ammettere che questo manga non mi sconfinfera terribilmente, ma chi sono io per negargli una chance? :D
    Lo metto in lista ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so come mai ma ogni tanto anche la mia bacheca di Blogspot si perde dei pezzi per strada. Quando non vedo aggiornamenti per qualche giorno passo comunque a controllare ^^

      Il manga in questione è una commedia sentimentale simpatica, senza troppo pretese ma decisamente scorrevole ^^

      PS se ti capitano dei post arretrati commenta pure anche dopo, leggo (e rispondo) sempre a tutti i commenti. Mi raccomando passa a votare per il sondaggio ^^

      Elimina
  7. Non sono una fanatica degli yaoi (anche se ci ho fatto la tesi triennale XD), ma questo è proprio il mio genere (anche perchè c'è poco sesso -devo avere un deprecabile lato puritano). Il disegno mi piace un sacco e le faccine valgono tutto il manga!
    Secondo me se ti è piaciuto questo potrebbe piacerti only the ring finger knows, che ha un design e un tono molto simili. Però c'è poco o zero sesso, mi spiace ^^'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono un'esperta in materia (c'è un sacco di gente che ne sa più di me) ma sono dell'idea che se la serie è buona il lato sentimentale ed eventualmente quello erotico sono decisamente ben accetti. A quel punto l'orientamento sessuale della coppia non mi cambia nulla. Quello che mi importa è che la storia sia ben orchestrata e che i personaggi siano interessanti (no, alla fine non sono per nulla puritana, anche se certi eccessi del porno classico mi fanno più che altro ridere).
      Mi segno il titolo del manga che mi ha suggerito, non si sa mai ^^

      Elimina
    2. La questione non centra con la sessualità (mi offenderei se pensassi il contrario), non leggo nemmeno cose etero troppo esplicite :D

      Elimina
    3. No, non intendevo quello, non ti preoccupare ;-P Intendevo solo che la presenza di scene di sesso, a prescindere dal tipo, per me è solo una gradevole aggiunta alla storia e hanno senso solo se personaggi e trama reggono ^^

      Elimina
  8. cara maniaca, se vuoi ti suggerisco io un paio di titoli un po' più osè X°°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono aperta a tutti i generi di suggerimenti sulle mie letture ;-P

      Elimina
  9. Questo lo salto volentieri xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De gustibus non disputandum est ;-P

      Elimina
  10. Salto anche io XD
    Ho provato a leggere qualche scans qua e là, ma non è proprio un genere che fa per me =_= E dire che nelle serie tv le coppie gay (reali o immaginarie XD), mi garbano molto *-* Invece nei manga non riescono proprio ad appassionarmi ç___ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I gusti sono gusti, alla fine non tutti apprezzano tutti i generi. Per dire, io ho dei seri problemi con gli shōjo per ragazzine moderni. Che mi piacciano ce ne sono veramente pochissimi (mentre quelli un po' più datati contino ad apprezzarli) XD

      Elimina
  11. Sono davvero contento che ti sia piaciuta la lettura, cara! La takanaga sa fare delle storie che penso consiglierei a chiunque si voglia affacciare al genere yaoi, con storie dolci, semplici e spinte senza esagerare!
    "e nelle scene di sesso troppo corte" XDD come non quotarti, cara?? XDD troppo corte! ù.ù della takanaga ti consiglio allora assolutamente "il tiranno innamorato" quando uscirà, secondo me ti piacerà! *^* Meno semplice di mi vergogno da morire e + spinto! *v* anche io se vuoi dispenso tutti i consigli che vuoi, cara, sul genere! XD Anche spinterrimi! *w*
    Spero di leggere altre recensioni yaoi e che questa prima lettura ti abbia fatto appassionare al genere, più siamo meglio è! *^*

    Ps: attenzione cara che a inizio recenzione hai scritto "Tanaga" ma è Hinako TaKAnaga! dopo lo hai scritto giusto, all'inizio la Ka è scappata. °A°

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per "Il tiranno innamorato" sono ormai decisamente convinta, tenetemi sono aggiornata sulle uscite che il mio fumettarolo è un disastro e bisogna dargli il tormento per avere delle cose un po' più particolari (ovvero fuori espone sono i titoli più famosi, ma se fosse per lui non tirerebbe fuori neanche quelli XD).

      Io cerco di mantenere il mio parco manga il più variegato possibile, in modo da avere sempre qualcosa di diverso da leggere e, quindi, finisco a spaziare senza problemi dal shōjo più infantile al seinen più crudo (cosa che, tra l'altro, credo si evinca dalla totale eterogeneità delle recensioni che scrivo). Onestamente ultimamente trovo i nuovi shōjo (per ragazzette) abbastanza poco interessanti, quindi l'idea di sostituirli con qualcosa di diverso (e più maturo e/o anche spinto, perchè no!) mi ispira decisamente. Fermo restante che il semplice e puro porno non mi interessa (lo trovo noiosissimo, non ci posso fare nulla), ben vengano i suggerimenti ;-P
      Meglio conoscere i titoli interessanti o degni di nota, in modo da prenderli se capitano al momento giusto ^^

      PS: Grazie mille per la segnalazione, correggo subito ^^

      Elimina
  12. Sai che nel mio blog aggiorno sempre sulle uscite yaoi, di certo non mancherò di scrivere giorno mese e anche ORA di quando uscirà il tiranno! XD Sperando la Magic riesca a farlo uscire a Maggio come aveva detto! ç_ç

    Fai bene a mantenere il parco titoli variegato, che dopotutto è quello che faccio io con una predilezione per yaoi/shonen-ai e seinen, seguiti dagli josei ambigui e gli shonen. ^^ gli shoujo invece non li reggo (escludiamo i classici, amo ogni tipo di classico, perfino Georgie. XD o alcuni titoli tipo lui&lei, Mars e pochi altri) , non posso farci niente, dopo "lui, il primo amore" ho un trauma, e purtroppo la maggior parte ormai sono su quella scia. ^^" sconclusionati, per l'appunto. Terribilmente prevedibili.
    Considera che gli yaoi non sono hentai, quindi la storia dietro c'è quasi sempre, che sia più o meno approfondita. Nonostante gradisca parecchio il "buon sesso" disegnato anche io prediligo le storie + complete quindi se sono serie lunghe tanto meglio. ^_^ Intanto un titolo shonen-ai, senza praticamente alcuna scena di sesso però, che ti consiglio è "new york new york" di marimo ragawa, se riesci a trovarlo (lo pubblicò la planet manga mi pare nel '98, ovviamente è difficilissimo da trovare), perchè credo sia davvero un piccolo gioiello e penso tu potresti apprezzarlo parecchio. ^__^

    Ps: di nulla, io odio quando rileggo e trovo questi errori nelle cose che scrivo. ç_ç Segnalare è utile! *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti da quanto l'ho scoperto lo seguo sempre il tuo blog, ci sono sempre un sacco di preziose informazioni (specie adesso che ho inaugurato le letture yaoi) ^^ In ogni caso se la data prevista è maggio comincio a dare il tormento al mio fumettarolo, così non se ne dimentica (o meglio così non rischia di scordarsi di ordinarlo).

      Io ho una predilezione per seinen e shōnen (tipo One Piece, Bleach e Gintama, un po' di sana avventura mi convince sempre) a cui aggiungo qualche josei (ma in Italia sono decisamente pochi) e degli shōjo (un po' di romanticismo ogni tanto non guasta, specialmente visto che da questo punto di gli shōnen sono proprio poveri). Purtroppo è proprio in quest'ultima categoria che riscontro i maggiori problemi, dato che alla fine apprezzo solo i manga un po' datati (Anatolia story, Le situazioni di lui e lei, Angel Sanctuary, le CLAMP e via discorrendo) e che possibilmente abbiano un po' di trama oltre alla classica storia d'amore o una solidissima caratterizzazione dei personaggi. Lui il primo amore non l'ho letto ma ho preso un titolo di Arina Tanemura (tutti soldi buttati) e ho guardato l'anime di Vampire Knight. Dopo questi due ci ho messo decisamente una pietra sopra, per cui apprezzo decisamente l'idea di ampliare le possibilità a mia disposizione (ponendo anche che i vecchi shōjo che mi interessavano, li ho già quasi tutti). New York New York lo tengo d'occhio, con soli quattro numeri non è detto che si riesca a reperire ^^

      Sul discorso del porno ti assicuro che se non ci fosse una storia apprezzabile o una buona caratterizzazione dei personaggi sarei la prima a lasciar perdere ma, se ci sono, le scene di sesso non le disdegno affatto ^^ L'hentai nudo e crudo mi annoia solo moltissimo e poi, se non mi ricordo male, il porno gay disegnato giapponese è il genere Bara, che è tutta un'altra questione (correggimi se sbaglio).

      PS: Segnalare è ben più che utile! Quando si scrive un post spesso scappano dei refusi ^^

      PPS: Premetto che sono una rompiscatole su questa cosa ma posso chiederti di usare sempre il Rispondi quando continui una discussione già aperta? Così rimane tutto più ordinato (e nessuno può inserire commenti in mezzo tra due parti dei uno stesso dialogo, rendendolo incomprensibile).

      Elimina
    2. Sono contento che ti sia utile cara. ^^ Spero che la magic ce la faccia a tener fede alla data e non debba slittare. X3

      Io penso che non mi faccio scappare nessuno shonen, mentre con i seinen prima vedo se c'è ecchi o roba cosi (mi infastidisce molto), ma prendo la maggior parte dei titoli, mentre gli shoujo a parte i classici e qualche titolo straconsigliato (volevo prendere elettroshock daisy, ne parlano benissimo) o con premesse interessanti (tipo reimei no arcana) li sego proprio tutti, non è davvero il mio genere. Anche perchè come romanticismo non mi ci ritrovo, essendo gay, preferisco canalizzare la mia attenzione su uno shonen-ai allora. ^^ Spero riesca a trovare NYNY a buon prezzo, ne vale davvero la pena!

      Mai letto un hentai, il porno etero non si deve proprio avvicinare a me. XD I bara sono quei manga fatti da uomini gay per uomini gay, ma a me sinceramente proprio.. molti non ispirano. Tipo Tegame.. che è tanto apprezzato.. proprio non lo reggo. ^^" Preferisco una sana Ayano Yamane. XD

      Ps: infatti!^^

      Pps: mmm bizzarro, io rispondo sempre con il bottoncino "rispondi". :-/ che sia blogspot che fa cavolate? o forse mi è scappato di non cliccarci ma mi pare strano.. sorry comunque, starò più atteto!

      Elimina
    3. Guarda se c'è una a cui da fastidio l'ecchi diffuso sono proprio io! Infatti cerco sempre di evitarlo anche perchè dopo un numero abbastanza limitato di inquadrature su parti intime femminili mi sale la rabbia e smetto di leggere (è il mio lato femminista che prevale!). L'unico ecchi che seguo è Highschool of the dead ma lì è il mio amore sconfinato per gli zombie putrescenti e incazzosi a farmi tralasciare quel campionario di inutilissimo ecchi. Anzi, diciamo che in quella situazione di apocalisse fa solo ridere XD

      In generale ho difficoltà con tutto il porno in quanto tale, essendo donna lo trovo veramente di una noia mortale. Non so come faccia ad essere tanto apprezzato, ma per me è terribile (onestamente, le rare volta che ho affrontato qualcosa di questo tipo dopo due minuti netti mi è salita la voglia si chiudere e lasciar perdere per sempre). O meglio c'è solo un autore che apprezzo veramente (e ne parlerò prima o poi) ma più che porno direi che rientra nella categoria erotico (è un po' border-line) ^^

      PPS: Possibile, Blogspot ogni tanto (anche spesso) è poco affidabile su queste cose XD So benissimo di essere una rompiscatole su questa cosa XD

      Elimina
  13. Visto che l'unico yaoi che prendevo è fermo da tempo immemore credo che potrei dare un'occhiata a questo, la tua descrizione mi ha incuriosita :)
    ciao,sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto carino e poi sono solo tre volumi (in prosecuzione), per cui non è neanche una spesa eccessiva ^^

      Elimina
  14. io lo voglio da tempo immemore >_< mi sa che se domani passo in fumetteria e non ci sono le nuove uscite che sto aspettando prendo il primo di questo, alla strafaccia dell'imposizione di non iniziare nuove serie >_>

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io mi impongo spesso di non comprare altre serie (o meglio, ho un tetto di spesa massima), ma poi qualche extra scappa sempre XD

      Elimina
    2. ahhh le spese extra, croce e delizia del mio cuore!

      Elimina
    3. Per me le spese extra sono croce del portafogli e delizia del cuore ;-P

      Elimina
  15. stavolta umilmente dissento XD

    A me questo manga non è piaciuto per niente, tanto è vero che sto tentando di vendere i 3 volumi che ho preso (il mio sbaglio è stato prenderli tutti insieme in una volta).

    Il protagonista è insopportabile con le sue faccette, bah penso che la Takanaga abbia fatto di meglio (piu' che altro lo spero visto che la Magic Press ha praticamente annunciato quasi tutta la sua bibliografia).

    Insomma ho letto Boy's love migliori...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dico sempre: I gusti sono gusti, non c'è nulla d a fare, il mi piace o non mi piace è un giudizio assolutamente personale.

      Io, come dicevo prima, non sono un'esperta di Boy's Love (ma sto cercando di recuperare qualcosa) e devo dire che mi è piaciuto. L'ho trovato carino e scorrevole e i personaggi mi hanno fatto simpatia. Comunque, se hai dei titoli da suggerire sentiti liberissima di farlo ;-P

      Elimina
    2. caroline, se mi fai un buon prezzo quasi quasi me lo prendo io XD mi mandi una mail? la trovi sul mio blog (dove c'è charlie brown!)

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.