lunedì 20 agosto 2012

28

30 giorni di Anime e Manga - Extra 01 - Altri dieci personaggi femminili degni di nota

Dato che di personaggi maschili ne avevo scelti venti e di femminili solo dieci (per un bieco motivo di tempo, a fare la lista degli uomini ci avevo impiegato un gazzilione di ore) ho deciso di ripianare a questa ingiustizia proponendo altri dieci personaggi femminili degni di nota. Attenzione, il penultimo personaggio di questa lista, solo per il fatto di essere qui (non parliamo poi della descrizione) è un  pesante spoiler di Angel Sanctuary, per cui, chi non vuole rovinarsi la sorpresa non legga. Come al solito sono in puro ordine alfabetico (non di gradimento) e andrebbero mischiate con quelle del primo giro (che si può trovare comodamente a queste coordinate) perchè per me hanno lo stesso indice di gradimento delle loro colleghe.



1) Anne Shirley – Anna dai capelli rossi

Anna è una povera bambina orfana. Viene adottata da Mariella e Mattew, due anziani fratelli, che desideravano un aiuto nelle faccende. Peperina, scatenata e sempre pronta a mettersi nei guai, Anna ne combinerà una al giorno, riempiendo la vita dei suoi genitori adottivi di disastri e emozioni. Come non ricordare la sua rivalità con Gilbert, nata per uno stupido soprannome (Pel di carota) e cementata con una lavagnetta spaccata in testa, quella volta che fece ubriacare per sbaglio la sua migliore amica e l’increscioso incidente con la tinta per capelli, che le donò una simpatica chioma color verde alga. Quando ero piccola qualcuno mi regalò un libro illustrato su Anna (versione anime) che rilessi fino quasi a consumarne le pagine!


2) Emma – Emma

Si tratta di una cameriera di epoca vittoriana, educata, gentile e molto umile. Non per questo è però una donna sottomessa e incapace, anzi, grazie al suo duro lavoro saprà guadagnarsi un posto ovunque vada e grazie al suo carattere dolce ma sicuro conquisterà il cuore del ricco signorino William Jones, che non riuscirà mai a rinunciare a lei. Decisa, innamorata e forte di carattere riuscirà a superare tutti gli ostacoli che la società rigida e ingiusta del suo periodo storico metterà sul cammino della sua storia d’amore.


3) Gasai Yuno – Mirai Nikki

Yuno è una pazza psicopatica con manie omicide e di stalking. Quando si caccia in testa qualcosa è letteralmente impossibile schiodarla dalla sua idea e sarà disposta a fare letteralmente ogni cosa per arrivarci. Yuno è una che si libera di ogni ostacolo a colpi di qualunque arma le finisca in mano, spargendo al suo passaggio sangue e budella e calpestando senza alcun barlume di pietà chiunque le si contrapponga. Ponendo che finisce in un gioco mortale dove l’obiettivo è uccidere tutti gli altri partecipanti, che faccia una strage è puramente sottointeso. Nonostante i suoi capelli rosa, è una che può dire al protagonista maschile della serie “senti Ciccio, scostati un attimo che ci penso io, attento a non farti male mentre non ci sono”! Diciamo che il nome Gasai Yuno può essere adottato come contrario di dolce e sottomessa.


4) Kikyo – Inu Yasha

Kikyo è uno di quei personaggi che normalmente sta sulle scatole al grande pubblico perchè è la rivale in amore diretta della protagonista, ma vorrei invitare chiunque stia leggendo a mettersi per un attimo nei suoi panni. Si sacrifica per salvare il suo villaggio, è costretta a sigillare l’amore della sua vita e morendo distrugge anche la Sfera dei quattro spiriti, foriera di guai a non finire e desiderio occulto di Naraku. Viene riportata in vita da uno di quei personaggi minori che durano due episodi scarsi e scopre che il caro Inu Yasha in sua assenza si è consolato con Kagome, finendo per adirarsi un filino. Alla fine fa pace con il suo ex-amore, diventa uno di quei personaggi di supporto imprescindibili come Sesshomaru e si ri-sacrifica per salvare tutti. A me fa tanta tenerezza la sua storia. In ogni caso è una miko dotata di incredibili poteri, arciera provetta e donna bellissima, pur essendo morta da tipo cinquant’anni!


5) Nausicaä – Nausicaä della Valle del Vento

Nausicaä è la principessa della Valle del Vento, un piccolo regno che sorge al margine del terribile Mare della Putrefazione, una sterminata jungla tossica che ormai ricopre gran parte della superficie delle terre emerse. Nausicaä, a differenza della stra-grande maggioranza delle persone si impegna tantissimo per cercare di studiare e di capire il Mare della Putrefazione e rispetta i suoi abitanti invece di temerli. Costretta a schierarsi in una guerra che aborrisce mostra subito delle doti da leader e le sue immense capacità. Sensibile, forte, indomita e coraggiosa Nausicaä è una principessa che riesce ad essere decisiva in ogni situazione, amata dalla sua gente e capace di comprendere il prossimo.


6) Noda Megumi – Nodame Cantabile 

Noda Megumi, per gli amici Nodame, è una bravissima pianista, pasticciona, disordinata (il suo appartamento sarebbe l’incubo di gente tipo Cenerentola e Biancaneve), casinista e dall’aspetto buffo. Tuttavia riesce ad avere una sorta di trainante carisma che la lega a chiunque entri in contatto con lei, trascinandolo inevitabilmente nel suo mondo disordinato e colorato. Si tratta di una persona buona, a suo modo dolce (diciamo che ha una vaga tendenza allo stalking ma è tanto carina e innocua, al punto di sembrare quasi l’animalino domestico di Chiaki) e capace di creare delle melodie celestiali al pianoforte.


7) Integra Fairbrook Wingates Hellsing – Hellsing

Ultima discendente della spietata famiglia Hellisng, da sempre impegnata nella lotta contro i midian (i vampiri), Integra comanda i suoi uomini con il pugno di ferro e il carisma di una vera e propria Iron Lady. Pur essendo Alucard (il suo devoto servo) a compiere personalmente le stragi, sarà sempre la sua bocca quella da cui uscirà l’ordine “Search and Destroy!”. In un mondo dove gli uomini si sentono una spanna superiore a lei solo perchè donna, Integra rimetterà tutti al proprio posto e saprà dirigere anche la situazione più disperata senza alcun segno di vacillamento con il suo sigaro perennemente in bocca.


8) Rina Inverse – The Slayers

Rina (o Lina a seconda della traslitterazione) è una ragazzina di soli quindici anni dotata di spaventosi poteri magici che viaggia per il mondo in cerca di avventure. Quel che più ama nella sua vita sono gli incantesimi potenti, i soldi e il buon cibo (questa maledetta si sfonda ogni volta che siede a tavola e non ingrassa di un etto), è terrorizzata da sua sorella maggiore e dalle lumache e detesta che qualcuno rimarchi le esigue dimensioni del suo seno. Spaccona, forte e coraggiosa, ha anche un discreto senso della giustizia (per dire, ruba solo ai banditi) e riesce a creare dei forti legami di amicizia con i suoi compagni di viaggio.


9) Sevoftarta – Angel Sanctuary

Parte come un comune angelo femminile (Laila) che viene violentata e marchiata a fuoco in faccia da un gruppo di criminali che, anche se non si direbbe, sono angeli. Traumatizzata a vita si crea una nuova identità maschile come Sevoftarta, diventando uno dei sette grandi angeli e il reggente di Metatron, il capo dei Cherubini. Grazie al suo potere riesce a instaurare un regno di terrore in tutto il Paradiso, con cui cerca di epurarlo da quelli che lei ritiene angeli indegni, e sviluppa un'indole cinica, crudele e sanguinaria. Nonostante tutto, non riesce mai ad abbandonare i tratti distintivi del suo carattere dolce e protettivo originario, rimanendo, di fatto, una figura materna per il piccolo Metatron e non riuscendo mai a dire realmente addio al suo amore per Zafkiel. Per tutta la serie lotta instancabilmente per un mondo ideale che non può esistere, vedendo i suoi progetti fatti finemente a pezzi sia dal gruppo del protagonista, sia dall’antagonista principale, Rosiel.


10) Sougintou – Rozen maiden

Sougintou è la prima bambola della serie Rozen Maiden ad essere stata creata da Rozen ed è anche quella con il carattere più forte e rancoroso. Dalle sue sorelle viene considerata un pezzo di scarto per delle imperfezioni che ha (nell’anime le manca una parte del tronco mentre nel manga le ali le hanno riempito di crepe la schiena) e combatte assiduamente per dimostrare di avere il diritto di esistere.  All’inizio è l’unica a potersi muovere senza un medium (dimostrando forza e determinazione superiori), mentre dopo accetta l’aiuto di Megu, una donna malata, per cui comincia a nutrire affetto e che arriva a desiderare di guarire con le Rosa Mystica.

Anche questa seconda infornata di personaggi femminili è conlcusa. Che te ne pare?

Per chi se li fosse persi:
Primi dieci personaggi femminili degni di nota
Venti personaggi maschili degni di nota
Cinque cattivi con il bollino di qualità

author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





28 commenti :

  1. mmm... non è che sono un po' sottotono rispetto ai primi? Ce l'hai ancora il libro di Anna? me lo fai vedere prima o poi, ne ho sentito parlare, ma forse si parlava proprio del romanzo, comunque sembra una storia carina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naa ... ti ingannano le prime due perchè hanno un'aria semplice ;-P
      Il libro su Anna ce l'ho sicuramente ancora da qualche parte e ho anche il romanzo originale, Anna dai tetti verdi (me lo regalò Edoardo per il compleanno in seconda media) ^^

      Elimina
  2. Ma in effetti lo dicevo che 10 donne erano troppo poche! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed era anche profondamente ingiusto ^^

      Elimina
  3. Anche io ho sempre preferito Kikyo a Kagome, è mooolto più tosta sotto tutti i punti di vista. Nodame la adoro, e Nausicaa insieme a San di Mononoke Hime è la mia eroina miyazakiana preferita, una spanna sopra tutte le altre.
    Anna dai capelli rossi mi è sempre stata un po' indigesta, sarà che lo guardavo da piccola e le storie di orfanelle abbondavano, non ne potevo più di queste ragazzine sfortunate ma sempre carichissime senza apparenti ragioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono sempre chiesta come mai Inu Yasha sia potuto passare da una strafiga come Kikyo a una insipidina con manie isteriche come Kagome, l'ho sempre detto che quello ha la sabbia nel cervello!

      Anna è diversa dalle altre orfanelle, Anna è quella che va in giro a malmenare i maschi e a sognare di essere una principessa mentre per sbaglio ubriaca la sua migliore amica. Anna è un tifone, un disastro e una tenerona. Il romanzo originale, Anna dei Tetti Verdi, l'ho letto da ragazzina e l'ho adorato ancora più della serie *_* (prima o poi ne parlo)

      Elimina
  4. Parità XD!
    Alcune non le conoscevo, altre solo di nome, l'unica che conosco per esperienza diretta è Sevoftarta!
    Devo assolutamente vedere Nausicaa, è un secolo che me lo propongo! Dev'essere stupendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sevoftarta l'ho adorata fin dal primo momento, quando poi è stata rivelata tutta la sua storia l'ho amata ancora di più ç__ç
      Nausicaa è assolutamente da vedere ^^

      Elimina
  5. Mi fa piacere vedere Anna dai capelli rossi, personaggio molto sottovalutato degli anime (e anche della letteratura per l'infanzia, a mio parere).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna è un gran personaggio ed è stata uno dei cardini della mia infanzia ^^

      Elimina
  6. Una vasta gamma di personaggi, brava! Non ti sei limitata ad un "tipo" ma hai saputo spaziare sia caratterialmente che temporalmente :D Su Gasai Yuno però hai dimenticato di scrivere "Personificazione vivente del concetto di Yandere" :P
    (Comunque li conosco tutti. I casi sono due: vedo troppi anime/leggo troppi manga o abbiamo gusti simili)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Yuno è diventata uno dei miei miti, riesce ad avere i capelli di quell'orrendo rosa da "donzella in difficoltà" e ammazzare la quasi totalità del cast SPOILERONE DELLA MADONNA (compresa se stessa) FINE SPOILERONE senza fare una piega ^^

      Direi la seconda, nonostante il legga e veda un sacco di roba la mia lista di roba da vedere e leggere cresce di giorno in giorno ç__ç

      Elimina
  7. Yuno è la VERA protagonista di Mirai Nikki, il motore della storia. Senza di lei il protagonista sarebbe stato ammazzato al primo episodio/capitolo e tanti saluti :D

    A chi lo dici. Lo stesso vale per me. Oh beh, io ormai ho pacificamente accettato il fatto che o devo trovare l'elisir dell'immortalità, o dovranno calarmi nella fossa in una bara dotata di pc, sperando in un post-vita da fantasma capace di interagire con gli oggetti XD Non riuscirò mai a vedere tutto ;_;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà Mirai Nikki sarebbe più bello se Yukiteru non ci fosse affatto. E' uno dei protagonisti più insulsi di sempre XD

      Se si può, a questo punto, vorrei la bara con la connessione a internet, che viene sempre comoda ;-P

      Elimina
  8. Oh, ecco l'extra XD Sono tutte fantastiche, in particolare adoro Sevoftarta, Rina e Nausicaa *_*
    Anna Shirley...riveliamo chi è l'unico personaggio coi capelli rossi che non riesco a sopportare...LEI. In un periodo un po' difficile della mia infanzia mi svegliavano sempre con la sigla del cartone perché lo faceva in tv prima di andare a scuola, e mi ha fatto una specie di effetto di rigetto ò_ò Poi boh, il suo modo di fare proprio non lo sopporto, io e lei abbiamo un rapporto difficile XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tutti personaggi che in qualche modo sono rimasti nel mio cuore.

      A me Anna sta simpatica proprio per il suo modo di fare fuori dalle righe e per la sua sfrenata fantasia (sarà che un po' mi rivedevo nel personaggio da piccola, menavo i compagni maschi e vivevo nel mio mondo fantastico) ma capisco che se la colleghi a un periodo difficile ti rimanga indigesta XD

      Elimina
  9. confesso che non mi aspettavo Anna dai capelli rossi nella classifica XD Forse perchè non ho mai seguito la serie da piccola, quindi non la conosco molto come personaggio...

    Nodame è simpaticissima! *-*
    Sevoftarta è veramente un personaggio interessante! Il suo rapporto con Zafkiel e Metatron mi ha colpita molto ^^ non mi aspettavo proprio che
    SPOILER
    lei fosse Laila °-°
    (Ok...forse adesso molti penseranno che mi lascio prendere in giro dalle trame molto facilmente xD)

    Integra sembra uno di quei personaggi che potrebbe piacermi! (Purtroppo non ho ancora letto Hellsing >.<)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosci Anna? Fai sempre in tempo a recuperare Anna dei tetti verdi, il romanzo originale o a vederti la vecchia serie anime che, pur essendo datata, ha un suo fascino ^^

      Secondo me la Yuki ha fatto proprio un bell'intreccio legato al personaggio di Sevoftarta, nemmeno io mi sarei aspettata tutti quei retroscena ^^

      Integra è da conoscere, di Hellsing c'è una serie (edita J-Pop in dieci volumi) e una serie di OAV (Hellsing Ultimate) molto ben fatti (in dieci episodi), di cui manca solo più l'ultimo. Sconsigli caldamente la vecchia serie anime, dato che si discosta molto dall'opera originale ^^

      Elimina
    2. diciamo che ho visto solo qualche episodio in tv, da piccola, ma tutta la serie non l'ho mai vista ^^
      Anna dei tetti verdi? °-°

      il manga è concluso quindi *^* pensavo dovessero uscire ancora dei volumi^^ se è così credo proprio che lo proverò.
      Tempo fa avevo visto la sigla della vecchia serie anime credo, però non ricordo altro...

      Elimina
    3. Sì, perchè la casa dove va a vivere si chiama Green Gables, Tetti Verdi (e infatti la casa di Marilla e Mattew ha i tetti verdi) ^^

      E' finito con il decimo volume e so che in Giappone sono usciti sei capitoli della serie Hellsing: The Dawn, che però sono un prequel (da leggere a serie conclusa) ^^

      Elimina
    4. ah, non lo sapevo °-° per me il titolo di "Anna dai capelli rossi" era indiscutibile D: mi hai fatto crollare un mito D: xDD

      ottimo! *-* Quando vado in fumetteria mi informo se hanno qualcosa ^^

      Elimina
    5. Cade quasi a tutti il mito, quando lo racconto ;-P

      Essendo della J-Pop non dovresti avere problemi a recuperarlo. L'edizione è un po' caruccia ma ormai è totalmente nella media del costo delle uscite XD

      Elimina
  10. Nooooooooooo, non ci posso credere XD
    Mi avevi detto che ti piaceva Anna, ma non pensavo di trovarla in questa lista XD Anche io adoro Anne Shirley *-* Mi sono vista pure gli sceneggiati e ho recuperato via ebook i seguiti introvabili del primo libro XD
    Emma e Gasai Yuno non le conosco...ma riguardo alla prima, ho tutta l'intenzione di recuperare il manga.
    Kikyo, Nausicaä, Nodame, Rina Inverse e Sevoftarta sono tutti dei bellissimi personaggi e approvo anche qui la tua scelta *___*
    Integra Fairbrook Wingates Hellsing e Sougintou le ignoro...ma anche qui, vorrei conoscere la prima XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scoperto adesso che Anna dai capelli rossi ha un'intera serie di romanzi *__* Io ho letto solo il primo. Ce ne sono un macello XD

      Emma ormai l'ho pubblicizzata in lungo e in largo, manca solo la recensione che ho in programma a breve ;-P

      Sono contenta che approvi le mie scelte e, se posso dirlo, mi piacerebbe vedere la tua lista, anche senza fare tutto il meme ^^

      Elimina
    2. 10 fra le mie donne preferite, le avevo scritte nel post a loro dedicato...orascrivo le altre, anche queste in ordine alfabetico che se no non saprei come fare :P

      1.Curtis Izumi (FMA)
      2.Faye Valentine (Cowboy Bebop)
      3.Himekawa Ayumi (Garasu no Kamen)
      4.Inverse Rina (Slayers)
      5.Jeanne Valois de la Motte (Versailles no Bara)
      6.Kaname Chidori (Full Metal Panic!)
      7.Kuchiki Rukia (Bleach)
      8.Nakahara Sunako (PGE)
      9.San (Princess Mononoke)
      10.Tendo Akane (Ranma 1/2)

      Elimina
    3. Le conosco quasi tutte. Alcune sono personaggi un po' particolari (come Jeanne Valois de la Motte, una tizia a dir poco pericolosa) altri grandi classici (come Izumi, Kaname e Akane, le tre delle botte da orbi), altri ancora le condividamo (Rina! Credevo di essere praticamente l'unica a ricordarla). Faye e Rukia non le ho mai amate molto ma, posso dire con certezza, che tra Rukia e Orihime è 1000 volte meglio Rukia, anche se è una schiappetta ed è tendenzialmente morta ^^

      Elimina
  11. Anna dai capelli rossi è una di quelle serie intramontabili.
    Nulla a che vedere con le solite ragazzine che smaniano per il bello di turno, sono imbranate in maniera assurda e aspettano sempre di essere salvate.
    Anna è forte, con un farvida immaginazione a sfondo poetico e circondata da buoni sentimenti e da un panorama bellissimo.
    la casa dal tetto verde poi, è bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna per me è stata una delle colonne portanti della mia infanzia, anche perchè ho sempre avuto un carattere abbastanza simile al suo, specie da piccola (fin troppo a volte).
      Il romanzo (visto che l'anime l'ho visto, come al solito, a spizzichi e bocconi) me lo sono letto tutto di un fiato e mi ha fatto amare ancora di più il personaggio ^^

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.