martedì 21 agosto 2012

48

30 giorni di Anime e Manga - Extra 02 - Il cosplay in cui ti sei divertita di più

La nostra bandiera autoprodotta! Ancora adesso è sulla parete della stanza di J.
In realtà di vero cosplay ne ho fatto solo uno nella mia carriera e si è trattato di Nami in un gruppo di One Piece abbastanza numeroso (cosa che avevo già accennato in questo post). Premettendo che all’epoca non c’erano ancora in ciurma nè Fraky nè Brook, possiamo vantarci di aver realizzato i mugiwara al gran completo! Dopo il salto foto e commenti!


Nel gruppo si possono osservare i seguenti soggetti:

Io mentre tingo i capelli al futuro Zoro
1) Io vestita da Nami. Si intravvedono sotto la faccia della vera Nami scorci dell’orrenda parrucca da due soldi che mi ero presa e che a fine fiera era ridotta ad uno straccio (e che ho ancora da qualche parte). Da notare è anche il log pose fatto con materiale di gran recupero (e il tatuaggio realizzato con il pennarellone nero).

2) L’amico C. fan sfegatato di Zoro (appena esce One Piece mi trovo regolarmente Facebook intasato di suoi messaggi del calibro “Hai visto quanto è figo Zoro!”, “No, seriamente è fortissimo” e “Zoro the best!”) con maglietta, pantaloni e scarponcini stranamente somiglianti già in partenza e panciera realizzata con un pezzo di stoffa trovata a casa di L. Le spade sono state prese in prestito da un suo amico e gli orecchini li avevo realizzati io con la tecnica art-attack (è un casino mettere degli orecchini ad uno che i buchi non ce li ha!).

Chopper appisolato sul divano
3) L’amico J. è quello che è stato in realtà il motore dell’intera vicenda, appassionato super storico di One Piece (mi ha stressato l’anima per anni prima che cominciassi a seguirlo) e anche ottimo imitatore delle espressioni del suo personaggio: Rufy. Il gilettino è stato gentilmente offerto dalla sua nonna (a cui credo non sia detto per cosa sarebbe stato usato) mentre il cappello (che ovviamente c’era, anche se è rimasto nascosto nella foto di gruppo, ma si può apprezzare in quella qua sotto) era stato fregato alla sua mamma, sostituendo di soppiatto il nastro, che era del colore sbagliato. Non si vede in foto ma aveva anche una perfetta finto-vera cicatrice fatta con un matita da trucco!

4) L’amico M. che interpretava Chopper versione umana  con un costume di recupero dal suo armadio primavera-estate, ma dotato di un ottimo cappello realizzato a mano da sua sorella due giorni prima della fiera. Il naso gli era stato accuratamente dipinto di blu con un grosso lapis per gli occhi di mia proprietà.

Verso la fiera, J. rischierà di colpire mezza
città con l'asta della bandiera
2) Mia sorella coraggiosamente in costume da Nico Robin, con il giacchetto di pelle e gli scarponcini quando faceva un caldo allucinogeno. Aveva anche un cappello bianco ma è rimasto nascosto sotto la faccia posticcia.

3) La Dolce Metà nei panni di Sanji. Se la mia parrucca faceva pena la sua era anche peggio ma facciamo finta di nulla e vi faccio notare il gilettino fai-da-te realizzato con la collaborazione speciale di mia mamma e mia nonna (che se aspettavano me non c’era speranza alcuna, sono negata nel cucito).

5) L’amica L., ultima unitasi al gruppo, interpretava impavidamente un ottimo Usopp. Quando mi invitò a casa sua per farmi vedere la salopette marrone non ci potevo credere che ce l’avesse seriamente! Si intravvede di lato il laccetto del costume da bagno che serviva a non farle mostrare le sue grazie in giro, visto che quello scalcagnato di Usopp gira per mezza serie senza maglietta.


Il nostro gruppo di One Piece, le facce sono coperte per rispetto della privacy

Morale della favola, non saremo stati i migliori o i più accurati (ad esempio nonostante le minacce non sono riuscita a depilare né J. né C., anche se i loro personaggi sarebbero senza mezzo pelo sul petto e il bordino bianco dei pantaloni di Rufy, creato alla buona con dei tovaglioli di carta, si sbriciolò nel giro di dieci secondi) , ma ci siamo divertiti davvero tantissimo (nonostante una tragica scenetta in pubblico che spero nessuno ricordi)! Si è tratta di un’esperienza senza dubbio faticosa (coordinare il gruppo è stato davvero un casino, visto anche che J., C. e M. venivano dalla Toscana) ma anche molto divertente! Provare per credere! Il mio fumettarlo (che a quella fiera ovviamente c’era) mi prende ancora adesso in giro.

E tu? Hai mai fatto cosplay? Eri professional o modello scappato di casa come noi? Ti piacerebbe provare?
author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





48 commenti :

  1. nella mia ancora breve carriera da cosplayer, il cosplay in cui mi sono divertita di più è stato quello di shiemi ** e questo soprattutto perché ero in gruppo ispirato ad Ao no Exorcist :D mai divertita tanto *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Del tuo cosplay ho visto le foto da te, molto carine ^^ In ogni caso l'importante è sempre divertirsi, se manca quello non ha senso, anche se si indossa l'abito più bello del reame ^^

      Elimina
  2. Il tuo gruppo di cosplay credo che passerà alla storia come l'unico in cui Usopp era il più sexy della ciurma.

    Per quanto mi riguarda, mi sono avvicinato al mondo di manga e anime piuttosto tardino, quindi quel classico entusiasmo incosciente, tipico dei teenager, che mi avrebbe dato il coraggio di andare in qualche fiera vestito dio-solo-sa-come non l'ho mai provato.
    Credo che sia un bene, non tanto per me, ma per la salute mentale del mio prossimo.

    RispondiElimina
  3. P.S.
    Ovviamente, ora che frequento anche gente con la stessa mia passione, mi dicono che non è ancora troppo tardi, che farei la mia porca figura, e che soprattutto devo andare in giro con un paio di occhiali dal vetro scurito da boss yakuza anni 80 e dire frasi a effetto del calibro:
    "Fuyutsuki, pensaci tu a salvare il mondo, che io ora devo andare in bagno"
    Il tutto mentre ovviamente mi sparo diecimila pose 'cool'.
    Oppure quell'altro tizio che ha la fissa per le sorelle e che ha un gabbiano rosa negli occhi e ti comanda di fare cose strane.
    Sempre secondo loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che noi non eravamo mica tanto teen-ager, eravamo tutti quanti nei venti quando l'abbiamo fatto ;-P

      Frequentando le fiere ho visto gente di tutte le età, da mini-Batman di tre/quattro anni al nonnetto raccattato da qualche nipote per le parti più disparate. L'importante è sempre divertirsi (e dimenticarsi un po' di vergogna che se no non si va da nessuna parte) ^^

      In fondo è stata un'esperienza divertente che suggerisco di provare almeno una volta nella vita (sentirsi chiamare da emeriti sconosciuti con il nome del personaggio è un vero misto di strano e figo *__*)

      Elimina
  4. L'unico personaggio che ho cercato di ricreare è stata Nana Osaki e forse, più che impersonare lei, sembravo una che semplicemente s'era vestita in stile punk-rock! Però direi che per un compleanno a tema è più che sufficiente. Punto a fare un vero cosplay per il prossimo Lucca Comix! Anche se ancora sono indecisa su che personaggio scegliere... Comunque il vostro cosplay di gruppo mi è sembrato molto buono!Io ho fatto una foto con una vestita da Nami che non avrei riconosciuto se non per la parrucca e l'enorme bastone blu! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo fai a Lucca dobbiamo assolutamente beccarci (ho prenotato l'altra sera l'albergo, è ufficiale che vado ^^)!
      Diciamo che eravamo parecchio caserecci come costumi ma essendo in tanti si fa comunque un bell'effetto ^^

      Elimina
  5. Finalmente le foto del cosplay! Mi sembra venuto piuttosto bene, visto che è stata la vostra prima e unica esperienza di travestimento di gruppo meritate un sacco di complimenti!
    E ora tiro fuori gli altarini: agli ultimi carnevali e Halloween mi sono cimentata anche io in qualche travestimento, le mie capacità di cucito sono scarsissime e i fondi anche, quindi i risultati sono stati così così, anche perché non siamo mai riusciti a trovare un gruppo disposto a seguirci, eravamo sempre io e il mio ragazzo e ovviamente non ci riconosceva mai nessuno!
    Comunque, così a memoria, abbiamo fatto Nico Robin e Rob Lucci, la Sposa Cadavere e Edward Scissorhands, Victoria Cindry e... ancora Rob Lucci (è stato un classico, una volta realizzato il piccione), Merle di Escaflowne e Sanji, Hit Girl e Kick-ass.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per nostra fortuna avevamo pochissimo da cucire per fare i costumi, altrimenti saremmo ancora lì. In tutto disponevamo di una nonna e mezza in grado di cucire ;-P

      Che bello avere il ragazzo partecipativo, la mia Dolce Metà si lamenta ancora oggi per aver fatto quel cosplay (in realtà mi aveva detto di sì sperando che gli amici dalla Toscana non venissero, ma è rimasto fregato) ^^
      Tu e il tuo ragazzo dovreste andare in fiera, lì si che vi riconoscerebbero tutti ^^

      Elimina
  6. AUhahAH! Io so chi si cela dietro quel collage ;D Veramente bravi! Avrei voluto conoscerli all'epoca (solo per prenderli in giro a vita anche io...:P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se li avessi conosciuti all'epoca ti saresti trovata anche tu con una parrucca in mezzo al gruppo ;-P

      Elimina
    2. Probabilmente si, ma non so proprio chi avrei potuto interpretare, vi avrei solo rovinato il gruppo ;P

      Elimina
    3. Ma no, un ruolo adatto l'avremmo sicuramente trovato ^^

      Elimina
  7. Di Cosplay ne ho fatti tre in tutto nella mia vita e ora vogliono trascinarmi in un prossimo (ma credo che declinerò prontamente XD) Per carità, non è che non mi sia divertita (mi sono anche cucita i vestiti tutta da sola :D) però è complicato organizzarsi e io sinceramente non ne ho il tempo. Poi diciamo che la smania giovanile è passata e la mia barra di umiliazione pubblica s'è già riempita.
    Il primo fu di una carta di Clow, la Sparizione. Era tutta fatta a scacchi bianchi e neri e ricordo che ho tagliato e cucito le pezze UNA PER UNA XD Poi il cappello era tipo giullare, ce l'ho ancora, anche se un po' ammaccato *-*
    Poi ho fatto Sasori e ricordo ancora il bello di dipingere le nuvolette sulla stoffa, mi divertii tanto!
    Infine ho fatto Matsumoto ed è stata la mia preferita :) Girare con il kimono e la spada era una figata, cose da genuino orgoglio nerd XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che brava a cucirti da sola i costumi. Io in questo faccio schiferrimo. Organizzo, gestisco, preparo il gruppo ma è meglio tenermi lontana dagli attrezzi da cucito XD

      Bei personaggi tutti e tre ^^ Sai che piacerebbe anche a me fare un cosplay di qualcuno in kimono e spada? Purtroppo il mio gruppo ha esaurito la sua energia con One Piece e ho idea che sia impossibile proporre altre cose XD
      Una volta stavamo quasi pensando di fare Angel Sancuary (e io avrei fatto Sevoftarta) ma i costumi erano oggettivamente troppo complicati!

      Elimina
  8. Caspita sei UGUALE a Nami :-D

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la faccia posticcia che inganna ;-P

      Elimina
  9. Dai che cosa carina!!! Era un sacco che ero curiosa a proposito del tuo cosplay!
    Non me la immagino la dolce metà come Sanji, sarà che è moro! Il gilet è bellissimo!
    Credo che al momento il mio unico cosplay sia stato quello (abbastanza raffazzonato) di Usachan di Host Club XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata una cosa molto divertente perchè eravamo un bel gruppo ed eravamo tutti lì per divertirci ^^
      Il gillet sembra bello perchè la foto è piccola, dal vivo era veramente fatto con mezzi di fortuna. Quello dell'amico J. (realizzato da una nonna veramente competente) era molto più bello ^^

      Adesso sono curiosa io sul tuo cospay. La pubblichi una foto?

      Elimina
  10. complimenti! *^* sembrate carinissimi e i costumi sono ben fatti, vi siete proprio ingegnati!
    E le facce sono molto somiglianti :P xD
    Anche io ho fatto un solo cosplay in vita mai °-°
    ...
    Elizabeth di Gintama .///.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ^^ Ingegnati è la parola giusta, un po' abbiamo avuto fortuna con i guardaroba a disposizione e un po' ci siamo arrangiati con le nostre scarse competenze nell'arte del cucito ;-P

      La pubblichi la foto di Elizabeth da te? (di lei non c'è neppure bisogno di coprire la faccia con una posticcia come ho fatto io) ;-P

      Elimina
    2. io non so cucire, quindi questo aumenta la mia ulteriore stima nei cosplayers fai-da-te xD

      okey xD tanto è già a prova di privacy ^^ il tempo di recuperare qualche foto e la metto xD

      Elimina
    3. Bhe anche noi non sapevamo cucire, se non fosse stato per le nonne e per un po' di ingegno domestico non avremmo combinato nulla ;-P

      Non vedo l'ora di vederla ^^

      Elimina
  11. quanto c'hai messo a trovare le faccine orientate perfettamente rispetto alle pose? O avete fatto le pose in base alle faccine? Non mi ci capacito...
    Oh, perfette!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I programmi di fotoritocco fanno miracoli, ne ho prese di più o meno adatte e le ho rimaneggiate finchè non calzavano perfettamente ;-P

      Elimina
  12. Non ho mai fatto cosplay e quando vedo 'ste cose mi viene l'invidia XD Creare addirittura un gruppo poi, mi pare utopia pura *-*
    Fra tutti, avrei interpretato Usopp perché adoro le salopette XD E quel nasone lì sarebbe gradevole da portare in giro :P
    Comunque, tanto di cappello a tua sorella che è riuscita ad andare in giro con stivali e giacca di pelle...io sarei morta XD

    Mi sorge solo una domanda: ma quanto sei alta?! *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà è stato più facile fare il gruppo che non i costumi. L'ho buttata giù agli amici del mare e hanno risposto con entusiasmo (coordinarli, poi è stata più dura, ma di entusiasmo ne avevano a palate) ^^
      Lì dentro sono l'unica lettrice appassionata di manga ma, per quella serie (che molti di loro avevano visto in tv fin da ragazzini) sono stati ben felici di partecipare. Diciamo che il trucco sta nello scegliere un tema che piaccia a tutti ^^

      Sono 1,75 m, ma lì ho un po' di tacco che inganna ;-P

      Elimina
    2. 1.75 *_____* L'altezza che ho sempre desiderato avere *____*

      Elimina
    3. Ho passato le elementari a sentirmi chiamare giraffa e a menare i compagni maschi (nani e gelosi) dall'alto ;-P

      Elimina
  13. Fare gruppi di cosplay è bellissimo ma io ho le lacrime agli occhi per le risate a causa delle faccine che hai montato sulle foto.. sto piangendo dal ridere nel vero senso delle parole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembrava brutto fare la censura con lo sfumato o con le righe nere, le faccine dei personaggi originali mi sono parse perfette ;-P

      Elimina
  14. Ahaha le faccine sono mitiche xD
    Io ho fatto due cosplay fin ora e ne vorrei fare tanti tanti altri ma le mie esperienze fin ora sono state disastrose: il primo fu Yui Hirasawa, il mio personaggio preferito in assoluto nonché somigliante a me in modo impressionante, lo feci in un gruppo K-on! Che portò più liti che altro, fino allo sgretolamento e da allora decisi che non avrei più preso parte ad un gruppo cosplay e il secondo l'ho portato in coppia con mia cugina a cospladya, eravamo nei panni di kirino e kuroneko di oreimo, e questa volta il risultato è stato visibilmente migliore ma la modella, io, era il problema principale. Mi sarei anche divertita in questi panni se non fosse stato per la serie di spiacevoli eventi che hanno accompagnato la mia prima parrucca color carota T.T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi, come gruppo, ci siamo divertiti un sacco proprio perchè siamo andati "in scena" per il puro gusto di divertirci. Pensa che dei miei amici, molti non avevano mai sentito parlare di cosplay prima, abbiamo solo scelto una serie che piacesse a tutti ^^

      Se parliamo di parrucche pel di carota, la mia era abominevole (nelle foto non si vede ma era proprio pezzente forte). Mi spiace che sia andata male, posso chiederti cos'è successo?

      Elimina
    2. Be' la prima volta abbiamo avuto varie liti interne al gruppo che non riguardavano tutte, anzi quasi nessuna, il nostro progetto: le amicizie si rompono se vengono sottoposte a prove che non sono in grado di superare ^^'
      La seconda invece, nonostante io con il pel di carota sto bene quanto un albero con il tutù, il vestito e gli accessori li avevo tutti. Mi sono impegnata duramente per realizzare il tutto ma è stata la fiera che mi ha remato contro e prima ho dimenticato la macchina fotografica a casa e poi non ho ho fatto in tempo ad iscrivermi alla sfilata e per finire mia cugina mi ha fatto passare le 4 ore più brutte di sempre lamentandosi in continuazione della parrucca che le cadeva, delle scarpe, del caldo, del sonno e ... davvero, se non fossi stata truccata , avrei pianto per il nervosismo!
      L'anno prossimo ci riproverò da sola, probabilmente, quindi: gambatte ne!

      Elimina
    3. Caspita, che brutte esperienze XD
      L'idea del fare cosplay sarebbe proprio quella di divertirsi facendo qualcosa di diverso dal solito ma così è veramente una strage, tra tua cugina e le amiche non so chi sia peggio. Almeno adesso sai con chi NON fare più cosplay XD

      Ti assicuro che quando l'abbiamo fatto noi faceva un caldo assurdo, le parrucche erano un supplizio e quei simpatici sandalini, dopo non più di un'ora, li avrei buttati nel Po. Mia sorella e l'amico C. con gli scarponcini si sono lessati i piedi e l'amico J. con le infradito da spiaggia ha rischiato pestoni allucinanti, ma, alla fine, ci siamo divertiti comunque tantissimo perchè l'obiettivo era banalmente fare qualcosa di diverso tutti insieme, qualcosa legato ad una serie che ci appassionava tutti. E quindi era più importante fare le pose sceme con gli altri cosplayer che non pensare alla parrucca. ^^

      A che fiera pensi di riprovare? Se sei a portata di mano vengo a vederti ^^

      Elimina
    4. Ed oltre ad essermi lessato i piedi sono andato
      all'università con la testa tinta di verde....

      amico C.

      Elimina
    5. Giusto, alla fine mi sono scordata di dire che anche con ripetuti risciacqui con lo sciampo quel dannato color verde non è andato via. XD

      Elimina
  15. il mio costume da cosplay sta dentro l'armadio e non me lo sono ancora messo... perchè ho un grave dilemma esistenziale su come sistemare i capelli, ovvero essere corretta fino alla perfezione e procurarmi una costosa parrucca con la quale però probabilmente starei male, o tenermi i miei capelli e sperare che nessuno mi sputi addosso. a parte che se aspetto qualche altro anno per decidermi, non ci entrerò nemmeno più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tieniti i tuoi capelli e prendi a sassate i precisini dannati che si lamentano, ricordando che i giapponesi non usano quasi mai le parrucche ;-P
      L'importante è che tu ti senta bene con il vestito e che ti diverta in fiera ^^

      Elimina
    2. Quoto Acalia-chan, l'importante ed anche la cosa più necessaria è che tu ti diverta in fiera, la parrucca non è tutto. Nelle due fiere a cui ho preso parte fin ora ho visto ragazzi che andavano in giro con costumi incompleti e senza parrucche ( anch'io la prima volta non l'avevo) che si sono divertiti mille volte più di me :)

      Elimina
  16. Fortissimi!!! In Giappone ho avuto la tentazione di comprarmi un costume ma per fortuna sono rinsavita in tempo, dato che non avrei mai il coraggio di farlo. Deve essere però divertente, specialmente con un gruppo di amici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà quando noi siamo andati in fiera pensavo che nessuno mi avrebbe riconosciuta e che sarebbe filato tutto liscio e anonimo. Finchè non mi sono resa conto che l'altro gruppo di One Piece presente era composto da miei compagni di università XD

      In ogni caso è stata una bella esperienza che, avendo di nuovo un gruppo del genere a disposizione, rifarei volentieri ^^

      Elimina
  17. Credo che, nonostante tutto, debba essere un'esperianza divertente e che comunque si ricorda con piacere.
    Anche a me piacerebbe, un giorno .... chissà....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è stata un'esperienze molto piacevole (anche se non credo che la ripeterei ad ogni fiera), l'importante è partecipare per divertirsi ^^

      Elimina
  18. Complimenti per il cosplay, i costumi sono molto belli.
    Io invece mi diverto molto ad essere Sailor Jupiter (anche se non sono alta come la guerriera di Giove :P )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ^^ Non erano perfetti ma ci siamo impegnati a farli ^^
      Immaginavo una tua passione per Sailor Jupiter ;-P

      Elimina
    2. Ahahahah chissà da cosa l'hai capito ^_^

      Elimina
    3. Così, una sorta di sensazione ;-P

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.