mercoledì 8 agosto 2012

38

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 24 - Il miglior cattivo di sempre

Anche questa non è una selezione semplice, anche se, escludendo post cattivi (come Itachi, che si scopre essere stato sempre buono), pentimenti dell’ultima ora (come Folken), motivazioni approfondite strappalacrime (come la quasi totalità dei cattivi di anime e manga) e cambi di comportamento dell’ultimo secondo, i veri malvagi fino in fondo non sono poi tantissimi. I duri e puri della cattiveria congenita, quelli che sono così perchè hanno il gene della stronzaggine tatuato nel DNA e non perchè hanno avuto un'infanzia infelice, purtroppo latitano. Ovviamente qualche candidato conforme alla mia idea di villain fino in fondo sono riuscita a recuperarlo, quindi andiamo a vederli insieme dopo il salto!

1) Seishirō Sakurazukamori – Tokyo Babylon

Di Seishiirō ne abbiamo discusso abbondantemente nei post (con correlati commenti) di Tokyo Babylon e di X. In pratica è uno psicopatico maniaco che circuisce un ragazzino di nobile famiglia e stringe un assurdo patto con lui (ovvero di ucciderlo brutalmente se, a distanza di un anno dal loro secondo incontro, non sarebbe riuscito a fargli provare dei sentimenti umani). Torture fisiche e psicologiche in arrivo a chiunque gli capiti a tiro, visto che è anche un potente sciamano e un assassino a pagamento. In X, manco a dirlo, milita nella squadra di quelli che vogliono distruggere il mondo! Mi piace perchè è un vero assassino duro e puro, senza cuore e senza alcun rimpianto per le sue azioni!


2) Il dottor Muraki Kazutaka – La stirpe delle tenebre

Della stessa razza del suo più famoso collega (ciato al punto prima), anche al dottor Muraki piace circuire e maledire fino alla morte ragazzini dal grande potere spirituale. Spicca la sua vena sadica, il suo piacere nell’omicidio creativo e il fatto che, a furia di assorbire energia spirituale sia diventato quasi immortale. Per nascondere i suoi loschi traffici esercita la professione di medico, ma non so se vorrei essere sua paziente! Nel tempo libero tra una nefandezza e l’altra cerca di sedurre uno shinigami che è chiaramente terrorizzato da lui e che cerca di allontanarsene sempre di più con scarsi risultati.


3) Griffith – Berserk

Un altro che non verrà mai candidato come amico dell’anno. Fa lo splendido con l’amatissima figlia del signore locale, la deflora e il di lei padre lo fa rinchiudere e torturare fino al punto che è ridotto ad una specie di hamburger umano. A questo punto decide di sacrificare tutti i suoi uomini (che gli hanno appena salvato la vita rischiando la loro) ad una specie di riunione di demoni per avere un corpo nuovo e degli strabilianti poteri. Uno così non può essere considerato altro che un vero malvagio puro! La sua storia non è ancora terminata ma per adesso non vi è né ripensamento né pentimento all’orizzonte.


4) Kazuo Kiriyama – Battle Royale

Dovrebbe essere un tranquillo studente di terza media particolarmente dotato ma, a causa di un'incidente che ha subito da piccolo, ha perso tutti i suoi sentimenti, trasformandosi in una specie di intelligentissima bambola assassina. Buttato nel gioco della Battle Royale, decide di partecipare attivamente, facendo strage di compagni, senza degnarsi nemmeno di aver rispetto per quelli che sono i suoi presunti amici. Praticamente è una perfetta macchina per uccidere, armata di tutto punto (ovviamente riceve delle armi potentissime) che non si ferma davanti a niente e nessuno!


5) Johan Liebert - Monster

Viso angelico, aspetto carismatico, intelligenza vivace, Johan Liebert è uno di quei personaggi che ad un primo sguardo non sembra neanche pericoloso ma che ad un’analisi più approfondita rivela un’anima nera come la pece. Non ha pietà per nessuno, neanche per vecchi e bambini, per lui chiunque incroci la sua strada è una potenziale vittima, e alterna veri e propri omicidi con dei simpatici suicidi indotti. La sua più grande abilità è quella di crearsi dal nulla uno stuolo di complici pronti ad aiutarlo in ogni momento e a dare anche la vita per lui. Un nemico terribile e incredibilmente sfuggevole.


Per consolarsi da questi mostri in libertà abbiamo i venti personaggi maschili più interessanti e i dieci femminili. Secondo te qual è il cattivo più cattivo di sempre?

author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





38 commenti :

  1. Quanti bei cattivi! xD
    Griffith è il mio favorito però nella tua descrizione hai omesso che anche Griffith è stato deflorato da vecchiacci disgustosi per mantenere il suo esercito e portare avanti il suo sogno.. (prenderò sempre le sue parti). :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora si è rivelato uno dei cattivi più dannosi di sempre, spero che rimanga così. Ogni tanto ci vuole un vero cattivo come si deve!

      Elimina
  2. Acalia complimenti, hai un blog davvero interessante, l'ho scoperto solo ora con le ferie. E di Hisoka di Hunter x Hunter che ne dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ^^
      Hisoka ancora non lo conosco, Hunter x Hunter ce l'ho in lista per una futura visione ^^

      Elimina
    2. Hisoka non è poi così cattivo, è solamente cinico e vuole combattere :)

      Elimina
    3. In ogni caso interessante ^^

      Elimina
  3. di quelli che hai citato conosco solo Griffith (anche se non ho ancora letto Berserk) e Johan...condivido in pieno xD i primi due sembrano interessanti...decisamente andati di testa xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosci Seishiirō e il dottor Muraki? Sono due dei cattivi più cattivi di sempre, di quelli con il pedigree. Il primo è un personaggio CLAMP (pesantemente shonen-ai con il suo compare Subaru Sumeragi) e fa la sua comparsa in ben tre serie (Tokyo Babylon, X e Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE), mentre il secondo un sadicissimo super sadico della serie La stirpe delle tenebre (putroppo interrotta per anni in Giappone e da poco ripresa - chissà se finirà anche da noi).

      Kazuo Kiriyama anche è un bel personaggio ma per reggere un'opera come Battle Royale bisogna avere un po' di stomaco per scene di violenza estrema ^^

      Elimina
    2. i manga delle Clamp devo recuperarli quasi tutti, però se mi dici così fai aumentare ancora di più la mia curiosità! XD I cattivi super sadici mi affascinano *^* o meglio, mi affascina il fatto di poterli detestare (è contorto...lo so xD)

      :\ violenza estrema? Non so se farà per me, però mi incuriosisce >w<

      Elimina
    3. Se intendi recuperare le opere delle CLAMP ti suggerisco di andare in ordine cronologico di pubblicazione, spesso i concetti espressi nelle serie precedenti vengono dati per scontati. O meglio viene dato per scontato che uno abbia già letto le altre scene per cui le autrici non si degnano di spiegare chi siano le loro vecchie glorie. In ogni caso ho recensito una buona parte delle loro opere (così ti puoi fare un'idea) e le altre le recensirò appena possibile ^^

      Yami no matsuei (La stirpe delle tenebre) è di Yoko Matsushita ed è una storia dark fantasy che ricorda per molti versi le opere di Kaori Yuki (l'editor delle due autrici era lo stesso). L'unico problema è che è stata per molti anni interrotta per cui non si sa se finirà mai in madrepatria (figurarsi in Italia) e pare che l'autrice abbia cambiato molto lo stile ç__ç
      Peccato perchè era una seria che meritava molto XD

      Per Battle Royale basta che ti leggi i primi due capitoli in scan, se non sbaglio contengono almeno due brutali omicidi e uno stupro (e tutto prima ancora che il gioco inizi) XD

      Elimina
    4. grazie mille del consiglio :D in effetti questa dritta non me l'aveva mai data nessuno, quindi avrei sicuramente sbagliato e iniziato a caso xD

      ho letto delle vicissitudini di Yami no matsuei e, se non fosse stato per questo, mi sarei fiondata a leggerla molto prima >.< anche perchè una mia amica è intenzionata a venderla, quindi ci sto facendo un pensierino :)

      ah. bene. °_° mi sa che aspetterò un po' prima di leggerla allora XD sono un po' debole di stomaco, in particolare quando le serie sono più "realistiche" :\

      Elimina
    5. Guarda io ho iniziato a caso e mi sono trovata con X a non capirci una mazza su due personaggi fondamentali XD

      Se te lo vende un'amica ad un buon prezzo (come quasi sempre fanno le amiche che hanno bisogno di spazio) prendilo ;-P (nonostante il suo handicap una lettura la vale decisamente)

      Battle Royale è un classico per le scene estreme, se non ti piacciono tralascia, il mondo è pieno di manga che potrai apprezzare di più ;-P

      Elimina
  4. Il caldo mi ha mandato in pappa il cervello, credo, e pur avendo letto tutti i post arretrati non mi viene in mente una risposta adeguata per nessuna delle domande. Spero di riprendermi al più presto, intanto confermo che Kazuo è terribile anche nel libro e nel film: già la vicenda in sé metteva tensione, ma il suo personaggio mi faceva drizzare i capelli ad ogni apparizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preoccupare e speriamo che il caldo molli un pochino (che da quando sono rientrata in Italia grondo). Kazuo Kiriyama è uno dei personaggi grazie a cui si regge tutto il thriller della vicenda. Senza di lui (e Soma) la serie avrebbe perso un sacco di punti in suspence (e spargimenti di sangue) ^^

      Elimina
  5. Vorrei dire il Joker, ma non rientra nella categoria Anime&Manga, quindi opto per... boh, il Dottor Zero di Fantaman? Il mmmondo è mmmmiooooooooooo!!! (non è una cover di Aladdin ma http://www.youtube.com/watch?v=FbZjjm9Cofo ) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Joker non conta (anche se ormai ho fatto talmente tante concessioni vari ed eventuali che potrebbe quasi contare). Bellissimo "Il mondo è mio!", diciamo che il tono con cui lo dice è diverso da quello di Aladdin ;-P

      Elimina
  6. anche io avevo votato per grifis XD davanti a lui sono tutti mammolette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facciamo quasi tutti, qualche bel sadico si trova scavando per benino ;-P

      Elimina
  7. Concordo su Kazuo Kiriyama e Johan Liebert (anche perchè gli altri non li conosco :P), questo mi ricorda per l'ennesima volta che devo finire di leggere Monster...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che io devo decidermi a recensirlo, che saranno tipo due mesi che rimando ...

      Elimina
  8. Di solito molti confondono "cattivo" con "incompreso", "frainteso", "misterioso", "persona a cui piace insultare il protagonista", "avversario/rivale". Ben pochi riescono davvero a creare dei *veri* cattivi, si tenta sempre di 'umanizzare' in positivo un malvagio per renderlo più appetibile al pubblico. Ma di cinque cattivi che hai elencato non c'è ne è uno che ti possa criticare! Ottima scelta!! Per Johan io credevo fino all'ultimo che l'autore avrebbe indotto qualche 'scusante' tipo traumi infantili o che, invece mi ha proprio sorpreso la caratterizzazione di questo personaggio! E' rarissimo in un manga. Kazuo Kiriyama rimarrà sempre nel mio cuore, lui e la sua mitraglietta... quanto cavolo è stato difficile da SPOILER uccidere FINE SPOILER! Griffith lo prenderei a schiaffi dalla sera alla mattina (se fosse legato e ridotto all'impotenza, mica sono pazza io.) Kazutaka e Seishiro invece non posso commentarli, riesco solo a dire: rimarrete sempre nel mio cuore ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premettendo che spesso apprezzo che vengano esposte anche le motivazioni dei cattivi, evitando l'effetto Disney del malvagio "perchè sì, su non stiamo a sottilizzare che la storia altrimenti non procede", bisogna dire che troppo spesso nelle opere nipponiche il cattivo non è più tale ma tende ad assumere i contorni di "un'altra fazione". Questi cinque sono quelli che non hanno nemmeno una particella di buon cuore o dolcezza repressa, quelli che in confronto Crudelia deMon de La carica dei 101 è quasi una principiante del male.

      Notavo adesso che ho nominato cinque uomini, mentre spesso nelle opere made in USA i cattivi sono donne (la già citata Crudelia deMon, l'intramontabile Malefica, la stupenda e elegante Matrigna di Cenerentola e l'immancabile Madame Medusa). Anche ripensandoci non mi sovviene il nome di nessuna cattiva nipponica malvagia infida fino in fondo donna. Tutte quelle che conosco sono motivate da traumi o portatrici sane di ripensamento ^^

      Creare un buon cattivo vero senza ottenere un brutto stereotipo credo che non sia affatto facile ^^

      Elimina
    2. Infatti ^^
      Per le donne secondo me bisogna tener conto anche della cultura nipponica, in cui comunque la donna è ancora percepita come "moglie e madre". Difatti sono rarissimi i personaggi femminili dalla personalità solida, e con un loro perché nella storia; spesso vengono trattate come oggetti ornamentali (fidanzata/interesse amoroso dell'eroe, amica, figura materna) che non contribuiscono davvero alla trama ma "sono li tanto per essere viste". Poi nelle shoujo il discorso cambia leggermente, siccome sono prodotti rivolte alle donne, ma anche li non si contano le protagoniste la cui massima aspirazione nella vita è mettersi con il figo di turno. Quindi è difficile vedere una "vera" cattiva donna; bisognerebbe darle una personalità, il che è difficile persino per i personaggi positivi ^^'

      Elimina
    3. Ovviamente il mio non vuol essere un discorso generalista, ma una constatazione derivata da anni e anni di letture manga e/o visioni di anime!

      Elimina
    4. Diciamo che andando a cercare in opere un po' moderne (specie i seinen e i josei, ovviamente) qualche personaggio ben caratterizzato anche se femminile si trova, ma la vera cattiva ancora latita. Non che personaggi negativi femmili manchino del tutto (mi vengono in mente per fare due rapidi esempi presi da opere molto diverse la regina Nakia di Anatolia Story o Choko Ryugasaki di Happy!) ma non riescono ad essere al livello di cattiveria pura dei loro colleghi uomini.

      Per fare un esempio lampante basta prendere Mitsuko Soma, la controparte femminile di Kiriyama nella sua stessa storia, alla fine MEGA SPOILER viene fuori che è solo una bambina abusata e coplessata, di quelle con l'infanzia orrenda FINE SPOILER e perde completamente il fascino della cattiva pura che aveva all'inizio.

      Non che io non apprezzi i personaggi ben caratterizzati con background solidi e tragedie alle spalle ma il cattivo d.o.c con il bollino di qualità è un'altra cosa ^^

      Elimina
    5. Il bollino di qualità!! :D Mi piace! Dovrebbero usarlo davvero nelle opere, metterlo accanto ai rating per l'età XDXD

      Elimina
    6. Possiamo provare a proporlo ;-P

      Elimina
  9. Conosco gli ultimi 3 e a parte Grifis (lo so, chi fa certe cose dovrebbe essere considerato cattivo, ma non ce la faccio xD) sono ottimi cattivi. Kazuo però alla fine cominciavo ad odiarlo e basta...non moriva mai! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ATTENZIONE SPOILER DI BATTLE ROYALE
      Anche io pensavo la stessa cosa di Kiriyama. Gli hanno scaricato addosso un'apocalisse e mezza e ancora che si rialzava con indifferenza e riprovava a far fuori i pochi superstiti. Diciamo che è stato decisamente un cattivo all'altezza della serie ^^

      Su Grifis mettiti il cuore in pace, è un cattivo fatto e finito ;-P

      Elimina
  10. a me uno di quelli stronzi inside che al volo mi viene in mente è Alexis di God Child. X3

    muraki è un cattivo niente male. >^>

    griffins mah, nun so se l'avrei messo in lista, è uno di quei cattivi che mi lascia perplesso. <-<

    non mi trovi d'accordissimo per quello di battle royale perchè lui non lo definirei propriamente un cattivo, bensì privo di sentimenti a causa di un incidente, non prova felicità nel fare del male come non prova tristezza.. non mi ha mai dato l'idea di essere cattivo, alla fine mi faceva quasi pena. °O°

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *griffith non griffins XD
      i griffin non credo siamo molto cattivi XDD

      Elimina
    2. SPOILER, SPOILER OVUNQUE
      Alexis in reltà non era poi così cattivo, alla fine viene fuori che era manovrato dalla sorella, per cui bisognerebbe mettere proprio lei come anima nera e eminenza grigia dell'intera storia (anche se bisogna ammettere che il caro paparino ci mette del suo) ;-P

      Kiriyama è il classico "legale malvagio". Non è detto che uno debba divertirsi come Muraki e Seishiirō quando compie un delitto (che sono più "caotici malvagi"), può farlo anche semplicemente perchè gli va. Kiriyama è il maestro in questa categoria, se uno gli chiede perchè abbia ammazzato i suoi amici la sua risposta è un banale "perchè mi andava di farlo". Credo che questa sia un'espressione somma di malvagità pura, almeno gli altri sono spinti da una qualche motivazione (che può anche essere il banale divertimento o la brama di potere) mentre per Kiriyama si tratta di un semplice, malvagio e infido "perchè sì". Tra tutti i cattivi citati è quello che mi mette più i brividi, l'unico che non può essere mai spinto verso alcuna forma di umanità o comprensione per le sue stesse azioni ^^

      Elimina
  11. Quanti super malvagi! E io non ne conosco nemmeno uno, se non quello di Berserk e solo di nome ^^'
    A volte ci vuole un vero malvagio perchè sì senza tristissimi passati a giustificarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che per avere un super cattivo con tutte le carte in regola bisogna che ci sia la storia giusta dietro, con quel che basta di splatter e mistero (che cattivo sarebbe, senza un degno spargimento di sangue?) ^^

      Elimina
  12. Cof cof, non ho letto nessuna di queste serie XD Si nota che ultimamente non riesco a prendere in mano un manga?! XD
    Ok che alcune serie da te citate sono uscite da un pezzo, ma mi mancano pure quelle :P

    Io punterei su Legato Bluesummers o Knives Millions di Trigun; e anche su Vicious di Cowboy Bebop *-* Sicuramente ce ne sarano altri, ma non mi vengono in mente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcune di queste ormai sono dei grandi classici. Classici un po' violenti ma comunque dei classici, anzi, ora che ci faccio caso sono tutte serie un po' datate ^^

      Legato era un povero depresso con manie suicide, un po' di terapia gli avrebbe giovato molto (e quindi l'ho catalogato a priori come infanzia infelice). Su Knives ci avevo pensato ma SPOILERONE DEL MANGA il suo pentimento dell'ultimo secondo mi ha fatto desistere dal metterlo in lista FINE SPOILERONE.

      Elimina
  13. I cattivi li vogliamo così, senza remore e sicuri fino alla fine.
    Bella lista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ Alla fine i veri-cattivi sono una spina nel fianco ma anche una gran soddisfazione ^^

      Elimina

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.

Un commento è sempre molto gradito!