martedì 31 luglio 2012

28

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 18 - La tua coppia preferita

Con questo post devo svelare i miei altarini romantici preferiti. Premetto che non sono una grande amante di storie puramente d’amore e che, anzi, in quelle serie tendo a prendere un po’ in uggia i protagonisti che si comportano da star del melodramma (si amano ma non possono stare insieme o ancora peggio sembra si odino per duecento episodi, per poi zomparsi improvvisamente addosso e tornare, subito dopo, a detestarsi cordialmente, o, ancora peggio, quando io tifo per un personaggio che finisce a fare tappezzeria). Dopo il salto le mie cinque coppie favorite, di cui tre ufficiali, una praticamente canon e una allegramente fanon.
Continua a leggere ...



lunedì 30 luglio 2012

43

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 17 - Un manga o un anime che ti hanno fatto ridere


Questo punto è facile facile. Tanto per cambiare ne cito più di uno. Di alcuni ho visto sia la versione anime che quella manga, ma entrambe sono divertenti. I prescelti sono: Ouran Host Club, Fruits Basket, Thermae Romae e Gitama. Host ClubRecensione completa della serie l’ho conosciuto cazzeggiando allegramente su internet. Aveva colpito la mia attenzione una foto dei gemelli Hitachiin con i capelli bicolor rosa/azzurro (chi l’ha visto o letto sa a cosa mi riferisco, per tutti gli altri c’è solo un modo per scoprirlo!) e non ho resistito alla curiosità di vederlo. In ogni caso nel giro dei primi episodi mi aveva letteralmente conquistata con la comicità demenziale del principe Tamaki e di tutti gli altri. Assolutamente da vedere o da leggere!

Continua a leggere ...



venerdì 27 luglio 2012

20

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 16 - La tua colonna sonora preferita


Ecco le mie OST preferite in ordine, come al solito, completamente casuale. Sempre come mia consuetudine non mi limito a dare una singola risposta (troppo semplice, poi non impiego due ore a preparare un post e recupero incresciose ore di sonno) ma farò una panoramica delle mie OST preferite a cui aggiungo anche uno speciale CD (che adoro) e qualche sigla degna di nota.
Continua a leggere ...



giovedì 26 luglio 2012

30

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 15 - La scena più triste


Come al solito non mi limiterò a dare un momento triste ma ne elencherò cinque, ovvero le sei scene più tristi che mi vengono in mente mentre scrivo questo post (so che appena lo pubblico me ne verranno altre dieci come minimo). Devo segnalare di fare attenzione agli spoiler in questo post dato che quelle che presento sono momenti chiave delle serie Code Geass, One Piece, Full Metal Alchemist, Naruto, Il mistero della pietra azzura e Trigun. Come sempre non è una lista ma i cinque momenti sono presentati in ordine sparso!
Continua a leggere ...



mercoledì 25 luglio 2012

38

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 14 - Un manga o anime che ti ha fatto piangere


Cominciamo subito dal film più triste che io abbia mai visto: Una tomba per le lucciole. Merita una recensione completa a parte, quindi qui mi limito a dire che è un film veramente bellissimo che parla di due bambini che muoiono di fame durante la seconda Guerra Mondiale. Il tema è già tristissimo di suo, poi l’atmosfera da disastro imminente non fa che aumentare il nodo in gola di chi lo guarda. È veramente stupendo ma è anche angosciante. Maneggiare con cura!
Continua a leggere ...



martedì 24 luglio 2012

18

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 13 - La miglior scena epica di sempre

Spoiler Alert
Per scegliere la scena più epica di sempre ho fatto molta fatica. Pensandoci e ripensandoci me ne venivano in mente un sacco, tutte prese da serie molto belle, e non sapevo veramente quale definire come la migliore senza fare un torto a nessuno. Pensavo anche di fare una bella lista (come mio solito quando sono indecisa) ma non riuscivo comunque a stabilire quale andassero inserite e quali no. Però, più mi ci arrovellavo e più mi veniva in mente una certa scena che mi ha lasciata veramente di sasso quando l’ho letta la prima volta, così ho deciso di dar retta al cuore e di eleggere proprio quella come Miglior scena epica di sempre!

Dopo il salto, attenzione mega spoiler di Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE.

Continua a leggere ...



lunedì 23 luglio 2012

28

In autogestione per ferie


Anche quest'anno sono arrivate le meritate ferie e parto per Stoccolma (o meglio quando questo post si pubblicherà da solo sarò già partita). Il blog, però, non chiude e continuerà a proporre  regolarmente la 30 giorni di Anime e Manga in piena autogestione (da domani). Lasciatemi pure tonnellate di commenti (vi prego, vi prego, vi prego!), appena sarò di nuovo davanti ad un computer dotato di connessione internet risponderò a tutti (e recupererò tutti i post dei vostri blog che mi sono persa)!

venerdì 20 luglio 2012

35

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 12 - Una trasposizione anime che è meglio del manga


In questa risposta andrò a considerare quelle serie anime che sono la trasposizione di un manga e non viceversa. Opere animate come Code Geass, Darker than black e Tengen Toppa Gurren Laggan sono indubbiamente migliori dei manga che sono stati tratti da loro sull’onda della popolarità che li ha portati in cima alle classifiche di gradimento mondiale ma, proprio perchè non sono trasposizioni, non ne terrò conto. L’unica volta che mi è capitato di pensare che l’adattamento animato di un’opera fosse superiore all’originale è stato con Magic Knight RayearthRecensione completa dell’opera, sia anime sia manga , una serie che sfrutta egregiamente i fillerTutto quello che c’è da sapere sui filler, con cui riesce a dare maggior profondità alla storia e ai suoi personaggi. In particolar modo, mentre la seconda serie del manga è abbastanza introspettiva e presenta pochissima azione, nell’anime si riesce ad ovviare al problema introducendo dei personaggi aggiuntivi e rendendo la trama più interessante e meglio costruita.
Continua a leggere ...



giovedì 19 luglio 2012

51

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 11 - La tua prima cotta per un personaggio anime


Come ho già detto e ripetuto svariate volte, durante la mia infanzia vigeva una rigidissima censura domestica su tutti i prodotti di animazione di origine nipponica perché mio padre era convinto che fossero violenti e inadatti. Le prime serie anime che sono riuscita a vedere in televisione con un briciolo di continuità sono state durante l’anno della mia prima elementare, anno in cui, per problemi tecnici, mia nonna G. si occupò di prendermi da scuola per pranzo e di tenermi fino alle sei, ora in cui mi padre veniva a recuperarmi. Bisogna sapere che nonna G. ha sempre avuto dei gusti un po’ particolari in fatto di televisione e che ha sempre amato della roba super trash, per cui in quel periodo seguiva con particolare interesse tre trasmissioni: una roba con Pippo Franco e la Marini (si chiamava la Rosa Rossa se non erro), il programma di Gianfranco Funari (di cui non ricordo il nome) e il Wrestling.
Continua a leggere ...



mercoledì 18 luglio 2012

23

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 10 - Una serie che ti ha resa felice mentre lo leggevi


Un manga che mi ha resa felice mentre lo leggevo è sicuramente Eyeshield 21. Quando lo tengo in mano sono felice per aver superato il mio pregiudizio verso i manga sportivi e di avergli dato una possibilità, sono felice di aver conosciuto qualcosa del football americano, sono felice dell'esistenza di  e-bay  e soprattutto sono felice che i suoi autori abbiano scritto una serie tanto bella e immensamente accattivante. I personaggi sono perfetti, simpatici e travolgenti, la trama funziona egregiamente e il disegno è di ottimo livello! Per ulteriori informazioni (e prima di lanciarmi in un pippone senza senso visto che ne ho già scritto un intero post) faccio linkare la recensioneRecensione completa di Eyeshield 21, una serie da non perdere che avevo scritto l’anno scorso di questi tempi. In ogni caso è una serie da non perdere, si fa amare per ogni singola pagina!


A te, cosa rende felice leggere (o vedere)?

martedì 17 luglio 2012

21

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 09 - Un manga o un’anime di cui vorresti il seguito


Un manga di cui leggerei molto volentieri il seguito è Ura Peach Girl, una serie in tre volumi disegnata da Miwa Ueda e a sua volta spin-off del più famoso Peach Girl. Narra la storia di Sae Kashiwagi, la cattiva della serie principale, un personaggio (a mio personalissimo parere) interessante e molto ben realizzato (molto meglio della protagonista). Sae è una stronza, una di quelle con la S maiuscola, una di quelle che deve passare sopra al prossimo per sentirsi realizzata e che fa di tutto per auto-mettersi in un mare di futuri guai. Nei tre volumetti di Ura Peach Girl Sae viene bocciata nell’ultimo anno di liceo per le troppe assenze e, invece di andare all’università con il resto del cast, è costretta a rifrequentare, trovandosi in classe con un suo vecchio amico di infanzia. Davvero, davvero vorrei sapere se alla fine Sae ammazza l’amico invadente o se ne fa una ragione e se lo sposa!

Continua a leggere ...



lunedì 16 luglio 2012

28

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 08 - Un manga che raccomanderesti a tutti


Victorian Romance Emma di Kaoru Mori è una di quelle serie indimenticabili, bellissime e incredibilmente semplici. Narra con grazia e dolcezza la storia di Emma, una cameriera in epoca vittoriana, e del suo amore per il signorino William Jones, un ricco borghese. Tra intrighi, differenze sociali e ingiustizie, la bella protagonista cerca di coronare il suo difficile sogno d’amore, pur non dimenticando mai le proprie origini e la propria umiltà. Sarà l’inaspettata determinazione di William a spingerla a non abbandonare mai la sua via e i suoi desideri. Si tratta di una storia a dir poco adorabile, coronata da uno stile di disegno meraviglioso (e lo dico da non amante delle storie puramente romantiche)! Solo un sasso sarebbe in grado di non apprezzarla!
(Nota per me: recensirla appena possibile)

Continua a leggere ...



venerdì 13 luglio 2012

57

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 07 - Il personaggio più fastidioso


Qui devo ammettere di avere un’incredibile intolleranza per certi tipi di personaggi (tra l’altro anche abbastanza diffusi) che presentano una particolare caratteristica. Magari fino ad un attimo prima il soggetto mi stava anche simpatico, ma dopo che ne mostra i segni lo prenderei solo a schiaffi forti in faccia! A quel non c’è più nulla da fare: ormai è irrimediabilmente spacciato e non potrà mai più riconquistare i punti gradimento perduti. Non tollero i frignoni patentati dalla lacrima facile, quelli che ogni tre minuti devono piangere tutte le loro lacrime per ogni causa del mondo. Posso sopportare i ragazzetti so tutto io, stai tranquilla sorella, il mondo lo salvo in dieci minuti ma i frignoni da competizione no. Quelli con l’occhio perennemente lucido, la vocetta petulante e sempre un buon motivo per fare uno show di patetismo e depressione li abbatterei a colpi di fucile. Il protagonista combatte? Piangono! Il pane è finito? Si disperano! La mamma non gli compra le patatine? Giù in lacrime! Si rompono un’unghia? Dramma a non finire!


Continua a leggere ...



giovedì 12 luglio 2012

51

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 06 - Un personaggio al quale assomigli (o vorresti assomigliare)


Mi piacerebbe assomigliare a Nami di One PieceTutto quello che ho scritto su questa serie!. Si tratta di una donna forte, carismatica, intelligente e determinata. Con il suo costante lavoro (in cui tra l’altro eccelle) ottiene quello che vuole e riesce a rendersi utile per tutto il gruppo. Tra l’altro si occupa di una mansione in campo scientifico (come me) ed è abbastanza forte da riuscire a tenere il passo con quei mostri dei suoi compagni di squadra. Un po’ credo anche di assomigliarle (caratterialmente parlando, fisicamente lei è molto più figa di me), sia nei pregi che nei difetti (è autoritaria e un po’ avida) ma non condivido con lei la passione per lo shopping. O meglio, amo fare shopping di fumetti ma non di vestiti! Una volta l’ho anche portata in cosplayer (unica volta nella mia vita che ho fatto del vero cosplay).

E tu? A chi senti di assomigliare come personaggio? O a chi ti piacerebbe essere simile?

mercoledì 11 luglio 2012

61

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 05 - Dieci personaggi femminili degni di nota

Dato che a finire il post sui venti personaggi maschili preferiti ci ho messo veramente un’eternità, questa volta ne ho selezionati solo dieci, anche perchè, purtroppo, molti dei personaggi femminili in circolazione non sono all’altezza delle loro controparti e svolgono prettamente un ruolo più marginale, finendo a fare la donzella in difficoltà, la romanticona innamorata o del fanservice puro. Come sempre le presenterò in ordine alfabetico, visto che fare le classifiche è qualcosa che non amo.
Continua a leggere ...



martedì 10 luglio 2012

61

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 04 - Venti personaggi maschili degni di nota

Questo punto del gioco avrebbe dovuto essere “il tuo personaggio maschile preferito” ma l’idea di fare una cosa così veloce mi conturbava, unita al fatto che avrei avuto qualche serio problema a identificare un personaggio preferito in assoluto. Ho pacchi e pacchi di personaggi che adoro ma stabilire che uno di loro fosse il top dei top è veramente difficile, così ho deciso di scrivere una Top 20 in rigoroso ordine alfabetico (come mio solito quando non so che pesci pigliare, l’alfabeto mi aiuta sempre). L'immagine qua sopra è sponsorizzata da Pina (la mia inner fangirl) che, parteciperà, come al solito, con i commenti in viola (Ehilà gente, vi sono mancata?)(Eccola, di nuovo), a cui io rispondo in verde!
I venti prescelti dopo il salto.  
Continua a leggere ...



lunedì 9 luglio 2012

43

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 03 - Un manga di cui hai interrotto la lettura o un anime che hai droppato


Di manga-schifezze, nonostante un’accurata ricerca prima di qualunque tipo di acquisto, me ne sono beccata anche io, ma serie che ho abbandonato per ora ne conto solo due (ho sempre avuto una mia regola di finire quello che inizio, per dare una possibilità all’autore di redimersi con il finale). La prima è Perfect Girl EvolutionCommenti sulla serie di Tomoko Hayakawa. Non che sia una schifezza pura ma dopo più di venticinque volumi dove non succede nulla, i protagonisti non evolvono e le situazioni sono sempre le stesse mi sono veramente stufata e, non vedendo all’orizzonte alcun accenno di conclusione ho deciso di abbandonarlo. L’idea iniziale era anche carina (una ragazza super dark con problemi relazionali e quattro belloni che la devono trasformare in una lady) ma trascinata così in lunga fa venire una noia pazzesca.
Continua a leggere ...



venerdì 6 luglio 2012

34

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 02 - Il tuo manga o il tuo anime preferito


Questa è una delle domande più difficili che mi si possa fare. Da una parte ho tonnellate di serie bellissime che amo alla follia (come credo che questo blog testimoni), ma dall’altra scegliere la propria preferita senza cedere alle passioni del momento è sempre un’impresa. Se proprio devo sbilanciarmi credo che One PieceImpressioni sui primi sessanta volumi dell’opera sia l’unico manga che seguo con gioia da ormai quasi dieci anni e che non ha mai sperimentato cali qualitativi di alcun tipo. L’unico manga che dopo più di sessanta volumi riesce ancora ad appassionarmi e a coinvolgermi pienamente. L’unico che quando esce è sempre il primo ad essere letto! Potrei fare la splendida e citare titoli di nicchia, d’autore o quasi sconosciuti, ma quando esce One Piece non ce n’è per nessuno! La trama è appassionante, i personaggi costruiti ad arte e i disegni sempre migliori. Quando sono stata in Giappone ho fatto anche uno strappo alla mia regola di non comprare Artbook regalandomi i tre Color Walk di One Piece. Ok, l’ho detto: la mia serie preferita è One Piece! (è stato più semplice di quello che temevo)

giovedì 5 luglio 2012

33

30 giorni di Anime e Manga - Giorno 01 - Il tuo primissimo manga


Il primo manga che io abbia mai letto è stato Dragon Ball, imprestato gentilmente dal mio vicino di banco Marco durante la prima liceo. Alla fine non era neanche di sua proprietà, per cui sono riuscita ad averne in mano solo una manciata di volumi, ma ricordo bene il dramma di imparare a leggere “dal fondo”. Diciamo che Dragonball è ottimo per questo, visto che ha una composizione abbastanza semplice nella struttura narrativa delle vignette e seguire l’azione diventa subito immediato. Posso sentirmi di consigliarlo a chiunque voglia iniziare a leggere manga ma teme la lettura all’orientale.
Continua a leggere ...



mercoledì 4 luglio 2012

47

30 giorni di Anime e Manga - L'inizio!

Ormai è piena estate, fa caldo ed è il momento giusto per un bell’interminabile meme. Girava quest’inverno ma me lo sono tenuta gelosamente da parte per questo periodo, in cui sapevo sarei stata incasinata con la tesi (per cui il tempo per scrivere per il blog latita) e avrei avuto troppo caldo per mettermi a fare post impegnativi. Su internet ne girano parecchie versioni ma in tutte c’era qualche domanda che mi perplimeva un po’, quindi ho fatto una specie di gran mistone, scegliendo tutti i punti che più mi aggradavano e aggiungendone anche qualcuno di mia sponte. In questo modo ho ottenuto una versione personale della famigerata 30 giorni di Anime e Manga. Se qualcuno vuole partecipare con questa versione mi farebbe piacere che linkasse questo post. Ma ora, bando alle ciance, vediamo di che morte morire! 
Continua a leggere ...