venerdì 15 marzo 2013

12

Justice League Unlimited - Supereroi che fanno le cose in grande stile!

La locandina della serie
Justice League Unlimited è una serie animata prodotta dalla Warner tra il 2004 e il 2006 ed è composta da tre serie, per un totale di trentanove episodi. Si pone all'interno del progetto del DC Animated Universe (DCAU, la continuity di Terra-12, iniziata nell'ormai lontano 1992 con Batman: The Animated Series) come sua ultima componente (ovvero con il trentanovesimo episodio di JLU si chiude quell'universo narrativo) ed è la serie che mette in scena più personaggi di quelli mai visti fin'ora. Si tratta del seguito diretto della serie Justice League, terminata con un finale con il botto dopo due serie. A scanso di equivoci avviso che questo post (come tutti quelli sul DCAU in realtà) è ricco di SPOILER.


TRAMA - Le ultime avventure dei nostri eroi del DCAU e la chiusura dell’universo narrativo

La nuova Torre di Guardia
Questa serie si pone quindi dopo l'invasione Thanagariana. I nostri eroi hanno rischiato di morire tutti, hanno assaggiato il calice amaro del tradimento di una compagna e la Torre di Guardia (la stazione orbitante che è la loro base) è distrutta. Ovviamente non se ne rimangono con le mani in mano, la Wayne Entreprise offre una nuova Watchtower fresca di progettazione (più grossa e più bella della precedente, e soprattutto armata con un laser spaziale capace di annientare una costruzione sulla Terra - giusto per evitare che Batman debba di nuovo usarla come proiettile in caso di emergenza) e, soprattutto, la Lega della Giustizia apre una sontuosa campagna iscrizioni, arruolando ogni eroe su cui riesca a mettere le mani. 
Superman fa il discorso di benvenuto alle reclute
In questo modo evolve da "circolo di sette amici che combattono il crimine e ogni tanto si sentono per una birretta (tranne Batman che c’ha sempre da fare" a vera e propria "potenza planetaria e interstellare". Potenza che volendo potrebbe anche destabilizzare gli equilibri politici, abbattere governi o arrogarsi diritti che non sono suoi. Questo è il timore principale del governo degli Stati Uniti che, nella figura di Amanda Waller e del progetto Cadmus, lavora per crearsi degli eroi su misura, degli eroi che siano sicuri di essere in grado di tenere al guinzaglio quando serve. Degli eroi che non rischino di diventare i Justice Lords!

The Question affronta Luthor
Infatti, Lex Luthor, venuto a sapere della storia intera Lords (per sconfiggerli Superman aveva dovuto chiedergli aiuto), corre a raccontarla al governo, fomentando le sue paure razziste nei confronti dei metaumani e sponsorizzando gli esperimenti del Cadmus (esperimenti già iniziati anche alla LexCorp, visto che Bizarro era da lì che nasceva). Inoltre, il furbone, si butta in politica, candidandosi come presidente degli Stati Uniti e comincia a preparare alcune trappole per screditare la Justice League. 
Superman vs Capitan Marvel
Innanzitutto vengono creati degli eroi sintetici (gli Ultimen, che si propongono come forza nuova e giovane rispetto alla "vecchia League" - la seconda volta che qualcuno gli dà dell'anziano, Superman ha già i fumi), poi, mentre il governo spedisce la Task Force X a rubare il Distruttore dal magazzino della Torre di Guardia, ordisce una trappola per Superman (gli fa credere di aver messo una bomba atomica in un quartiere di sua costruzione ma, dopo un'accesa battaglia con Capitan Marvel - che non crede alla malvagità a priori di Lex - viene fuori che era una cosa innocua, screditando l'Uomo d'Acciaio agli occhi del mondo). 
Creeper combatte per difendere la Torre di Guardia
Non pago, si infiltra nei sistemi della Torre di Guardia, usa il laser per distruggere un laboratorio del Cadmus ormai dismesso perchè compromesso da un'indagine di The Question (quindi non arrecando nessun danno al Cadmus stesso ma spaventando a morte la gente comune che si sente aggredita dalla League) e, infine, convince la Waller a far attaccare la Watchtower da un esercito di Ultimen e da Galatea, il clone malvagio di Supergirl.

Batman e Waller, una gara a chi ringhia di più
In un momento di crisi massima Batman (con la Lega screditata agli occhi della gente e sotto attacco fisico) mantiene il sangue freddo, parla con la Waller, le mette la pulce nell'orecchio che forse Luthor sia più cattivo di quello che sembra e lo sgama mentre sta cercando di trasferire la sua coscienza in un androide tipo Amazo. 
Il vero scopo occulto del Cadmus (scopo voluto da Lex in persona, tenendo il governo all’oscuro di tutto) era di dotare Luthor di superpoteri e di affondare nella melma la reputazione di Superman (sul primo punto manca, ma sul secondo va fortissimo - il piano completo di Lex era di rendersi il salvatore del mondo dalla presunta minaccia della Justice League), ma la Waller (che secondo me ha un debole per Batman) finalmente interviene e lo dichiara fuorilegge
Luthor con Brainiac
Le sorprese non sono finite, visto che viene fuori che Lex, in realtà, è anche fuso con l'intelligenza artificiale Brainiac ma, dopo un'altra violentissima battaglia, Flash riesce a separarli (rischiando di lasciarci le pennine e di scatenare il futuro dei Justice Lords – che erano diventati tali proprio per la morte del Velocista Scarlatto). Luthor torna ad essere un comune essere umano, Superman si rende conto di essere andato un po' oltre, ponendo la Lega come un'entità superiore (e qui pecca anche di orgoglio perchè si sente l'uomo solo che può portare avanti una cosa come la League, mentre Freccia Verde gli fa ben capire che se molla lui non è detto che mollino tutti) e decide di riallacciare i rapporti con la gente (mentre Batman si occupa di quelli con il governo e la Waller).

Le donne della Lega sono una più tosta dell'altra
meglio non farle innervosire
La terza serie è incentrata sul fatto che la Justice League deve affrontare la Legion of Doom, un gruppo di supercriminali capeggiato, prima, da Gorilla Grodd e, dopo, da un Luthor in fuga e ossessionato dal fatto di tornare ad essere tutt'uno con Brainiac
La sede della Legion of Doom, in una palude come
quella storica dei Superamici
Dopo una faida interna tra cattivi metà della Legione muore e Luthor compie l'atto finale del suo piano: cercare di recuperare, grazie ad un canale mistico, i resti di Brainiac dal luogo dell'esplosione che aveva ucciso una copia dell'androide e Darkseid nella serie Justice League. Peccato che, erroneamente, fa risorgere Darkseid, dando origine all'ultima e più terribile invasione della Terra che, per essere contrastata, necessiterà dell'aiuto congiunto di buoni e di cattivi (ma gli ordini li dà sempre e comunque Batman) e del sacrificio ultimo dell'industriale più spregiudicato e malvagio di sempre.


TEMI e REALIZZAZIONE TECNICA - Forse il paragrafo meno spoileroso dell’intera recensione

Batman spiega a Wonder Woman perchè non
vuole una ragazza fissa
Questa serie, pur essendo un prodotto di azione e avventura destinato ad un pubblico giovane, pone in scena diversi temi molto interessanti, come l'effettiva bontà di qualcuno con superpoteri che sia nella posizione di decidere cosa sia giusto o sbagliato. Diverse volte Superman (il campione della League), prende la decisione sbagliata (per orgoglio, per testardaggine o per complesso di superiorità), rischiando di trasformarsi in giudice e giuria e spaventando a morte i comuni esseri umani che si sentono sopraffatti dalla sua forza, a cui non possono affatto opporsi. 
Alcuni scoprono cose inaspettate su loro precedenti
incarnazioni
Diverse volte cammina sull'orlo dell'abisso ma, per fortuna (grazie anche alle innumerevoli occhiatacce e discorsini che si becca dal solito Batman), alla fine decide di fare la cosa giusta e non uccide Luthor, nonostante tutto quello che il criminale ha fatto nel DCAU. Un eroe è tale se agisce entro certi confini, in caso contrario diventa un giustiziere, una figura arrogante che si propone di decidere chi vive e chi no. Il primo a dover capire questa cosa sarà proprio Superman che, convinto della propria bontà, non si rende conto di star facendo deragliare l’intera Lega. I membri della Lega sanno di essere eroi e di essere in buona fede ma la prova più dura per loro sarà dimostrarlo al mondo

Mr Terrific parla con un gruppo di eroi senza poteri
Inoltre, è molto interessante il discorso dello scontro interno tra eroi dotati di poteri e quelli privi. Se da una parte i primi sono ad uno sguardo superficiale più potenti, dall'altro sono anche quelli che più si distanziano dalla gente comune, rischiando di porsi nella posizione di divinità, mentre i secondi, ben consci dei loro limiti fisici, sono le figure ideali per creare un ponte tra protetti e protettori. Da questo punto di vista i personaggi chiave sono soggetti come Batman (che si occupa delle relazioni diplomatiche e non dimentica mai di pensare), Freccia Verde (che controlla che la Lega mantenga una sua morale) e Vigilante (un incredibile comunicatore con la folla).

Ma che carini che sono in quell'episodio in cui
tornano bambini!
Dal punto di vista tecnico si può osservare che è il perfetto proseguimento della precedente Justice League (contan
do anche che è tutto in continuity non poteva che essere così). Stesso character design, stessa cura nel disegno e nelle animazioni, stessa colonna sonora e, soprattutto, stesso doppiaggio (Kevin Conroy è nuovamente Batman, ma credo che ormai siate tutti stufi di sentirmi dire quanto mi piaccia questo doppiatore). Da notare è, però l'enorme lavoro che è stato fatto per creare e mettere in scena dozzine di personaggi che si muovo, combattono e hanno un aspetto molto differente tra di loro!


CONSIDERAZIONI FINALI - E con questo salutiamo il DCAU

Tre Batman al prezzo di uno
In conclusione si tratta di un'ottima serie, che è la perfetta conclusione di continuity di tutto quello che si era già visto in Batman: The Animated Series, The New Batman Adventures, Batman Beyond (di cui mette anche in scena un decoroso finale, mostrando un Bruce Wayne ormai vecchissimo), Superman: The Animated Series e Justice League. Una serie che offre una strepitosa gallery di personaggi e che non si limita a mostrare degli eroi puri e senza macchia ma che riesce a rappresentare anche i loro punti deboli, le loro paure, le loro ingenuità (Superman non è cattivo ma tende a farsi fregare) e loro mancanze, approfondendoli e dandogli anche la possibilità di redimersi, senza dimenticare una spruzzatina di romanticisimo
A volte gli appostamenti sono una buona occasione
per conoscersi meglio
Si tratta di una serie dalle molte sfaccettature, dove la forza fisica e la potenza dei protagonisti sono solo una piccola componente (anche se, devo ammetterlo, l'ultimo scontro tra Superman, a pieni poteri, e Darkseid è una notevole visione) e il resto è costruito da una trama più complicata di quello che può sembrare, una caratterizzazione psicologica solida nei suoi personaggi principali e un'ottima realizzazione tecnica. Assolutamente da vedere dopo le altre serie del DCAU (o perlomeno dopo Justice League)! Non ne rimarrete delusi!


PERSONAGGI - Ho lasciato questa parte come ultimo punto della recensione perchè sono davvero un'infinità, così chi non è interessato può saltare allegramente questo paragrafo


In questa serie compaiono gran parte dei personaggi presenti nelle precedenti serie del DCAU, lasciando anche molto spazio a new entry tra i buoni e tra i cattivi. Per la loro assenza spiccano, purtroppo, molti personaggi correlati a Batman (per dire Nightwing nella Lega l'avrei visto benissimo in azione, oppure gente come Scarecrow o Joker nella Legion of Doom) ma mentre questa serie andava in onda cominciava The Batman (di cui parleremo prestissimo) ed è stato scelto di lasciarli fuori per non creare confusione tra le due opere (però è stato inserito come personaggi secondario un gioiellino come il KGBest). In modo analogo non fu possibile inserire personaggi correlati ai Teen Titans (o meglio Speedy compare solo dopo che la serie Teen Titans venne chiusa), mentre Aquaman finisce off-limits (anche se in alcuni sporadici episodi compare) per un progetto live action sulla sua giovinezza (una roba tipo Smallville) che però non vide mai la luce.


a) Membri fondatori della Lega

I membri fondatori sono i protagonisti della prima serie, a cui l'invasione Thanagariana ha lasciato addosso ben più di una cicatrice. Tanto per cominciare Alata (Hawkgirl) si auto allontana dalla Lega (lavorando per un po' con il Dottor Fate) e rientra operativa solo dopo l'apparente resurrezione del suo defunto amico Solomon Groundy. I suoi rapporti con il resto della League rimangono inizialmente tesi e, se da una parte è evidente che gente come Lanterna Verde e Batman riponga fiducia in lei e che Flash farebbe di tutto per avercela come amica, Wonder Woman le rivolge a stento la parola. Lanterna Verde tra l'altro, nel frattempo, si è però fatto una nuova ragazza (Vixen) e si comporta da sudicio doppiogiochista (a suo rischio e pericolo, visto che entrambe le donne picchiano che metà basta) facendo moine ad entrambe (inoltre si rasa e si fa crescere il pizzetto). Flash rimane sempre il caro vecchio Flash, Martian Manhunter raggiunge vette mai viste di inutilità (prima si auto chiude nella Torre di Guardia a gestire le missioni per mesi e mesi e poi molla tutto per godersi una vita da pensionato), Superman si fa un po' prendere la mano con quella cosa del potere che logora e per fortuna di tutti c'è Batman che, svicolando tra una proposta e un tentativo di abbordaggio di Wonder Woman, si occupa di far in modo che nessuno si faccia male, di monitorare i cattivi, di combatterli e di non trascurare le vie diplomatiche con il governo (non è per essere noiosa ma se non c'era Batman questa serie finiva con un bagno di sangue dei nostri eroi, che sono tanto teneri e carucci, ma hanno questa brutta abitudine di agire prima di accendere il cervello).  


b) Membri che si uniscono alla Lega dopo l'invasione Thanagariana

Come detto prima, dopo l'invasione si uniscono alla nuova Justice League moltissimi eroi. Qua sotto farò una rapida carrellata di quelli principali ma ci tengo a segnalare che non sono tutti. Ci sono, infatti, un'altra decina di eroi che compaiono nella serie (tipo Metamorpho, Blue Devil, Vibe, Gypsy, Obsidian, Wawerider, The Ray, Creeper ecc) ma che offrono praticamente solo dei camei nelle scene di combattimento o nei corridoi nella nuova Torre di Guardia.

The Atom – Ray Palmer
Si tratta di un geniale fisico esperto in nanotecnologie che riesce ad inventare una cintura che gli permette di ridurre la sua altezza fino alla dimensione di un atomo. È in grado di rendersi utilissimo in battaglia ma, spesso e volentieri, la sua più grande forza è la sua abilità in campo tecnico-scientifico, con cui riesce ad aiutare la Lega a porre fine a situazioni pericolosissime (tipo quella volta che il reattore binario della Torre di Guardia si è spento).

Atom-Smasher
L'esatto contrario di The Atom, Atom-Smasher può ingrandirsi a dismisura e fa parte della cavalleria pesante della Lega, spesso spedito in prima linea per la sua grande potenza fisica. La sua voce originale è quella di Kevin Conroy (che si dà un sacco da fare in questa serie).

Atzek
Un eroe con una tuta speciale proveniente dalla quarta dimensione (un conglomerato di magia e di tecnologia) che gli permette di volare e di lanciare blast di energia e gli dona una super forza. Nell'immagine è quello a destra, l'altro è Steel.

Booster Gold
Anche detto l'eroe del futuro, Buster Gold arriva effettivamente dal futuro e, grazie alla sua avanzata tecnologia (tra cui il suo assistente Skeets) possiede enormi poteri. Si tratta di un uomo vanesio, tornato volutamente indietro nel  tempo per diventare ricco e famoso, ma comunque buono e pieno di buone intenzioni. Personalmente lo ritengo uno dei personaggi più simpatici della serie.

B’wana Beast
Tradotto in italiano con La Bestia, è un eroe molto particolare, visto che le sue capacità sono di comunicare con gli animali, sensi potenziati, agilità, flessibilità e, soprattutto, localizzazione tracce. Oltre a partecipare a diversi scontri, la sua più interessante apparizione è quando Batman lo sguinzaglia per recuperre Wonder Woman trasformata in un maialino.

Black Canary
Tra le nuove reclute è uno dei personaggi di spicco, forte con le sue abilità di combattimento corpo a corpo, il suo straordinario urlo sonico e il suo caratterino mica da ridere. Affezionata a Wild Cat (il suo mentore), cerca di aiutarlo ad abbandonare le lotte clandestine, sfruttando truffaldinamente Green Arrow (Freccia Verde). In questo modo, i due giovani eroi (dopo un inizio burrascoso) si avvicinano, finiscono per avere una storia e per combattere spesso insieme. In generale è una tipa da non far innervosire troppo, a meno di voler rischiare di dover poi raccogliere i denti dal pavimento.

Capitan Atom
Dotato dei poteri di un'esplosione atomica, Capitan Atom è uno degli eroi più potenti, è in grado di volare e di assorbire e emettere energia, ma è anche uno dei più pericolosi, visto che, essendo un militare è in parte controllato dal governo. Alla fine decide di essere fedele alla Lega e disobbedisce i suoi ordini ma, tra tutti, è uno degli eroi che tropo più antipatico e fastidioso.

Capitan Marvel - Billy Batson
Capitan Marvel possiede l'incredibile potere del grande stregone Shazam che gli garantisce forza soprannaturale, invulnerabilità, potere del volo e un fulmine magico (è uno dei più forti di tutti, in grado di tener testa anche a Superman) ed è il personaggio più puro e solare della serie. La verità è che si tratta di un bambino in età scolare che si trasforma recitando la parola magica Shazam e assume l'aspetto di un trentenne (nessuno sa di questa cosa) e che considera i membri della Lega i suoi eroi. Dopo lo sconsiderato comportamento di Superman nei confronti di Luthor, però, rassegna le dimissioni dalla Justice League.

Commander Steel
Un altro eroe doppiato da Kevin Conroy, Commader Steel è semplicemente un esperto di arti marziali (che però salva le chiappe a Shayera una volta, quindi mai sottovalutare i comuni esseri umani). Nello scontro finale contro Darkseid fa gruppo con Hawkgirl e il criminale Atomic Skull.

Crimison Avenger (Il Vendicatore)
Un tizio vestito di rosso che viaggia con una pistola a gas. Viene chiamato in un paio di scontri di massa anche se, nella serie, la sua caratteristica più eclatante è il fatto di essere doppiato dal solito Kevin Conroy. In realtà questo personaggio ha una storia più antica di gente come Batman e Superman, essendo nato sulle pagine di Detective Comics nel 1938.

Doctor Light
Una superoina asiatica capace di volare e di manipolare la luce. Partecipa anche lei alle grandi battaglie della Lega, anche se in tutta la serie non ha che un paio di battute e per il resto solo tante botte.

Hawk and Dove
Si tratta di due fratelli super eroi, entrambi con dei poteri metaumani che donano loro forza, agilità e resistenza superiori. Come carattere, però, sono come il giorno e la notte, il primo, Hawk (Falco), è manesco e aggressivo, mentre il secondo, Dove (Colomba), è gentile e diplomatico. Non sempre la strada di Dove è la più semplice e non sempre quella di Hawk la più corretta ma solo un mix dei loro modi di fare riesce a bilanciare le loro nature estreme.

Ice
Compare diverse volte nella serie ma non ha alcuna battuta da recitare. Si tratta di un personaggio dotato di poteri di criocinesi (con cui si costruisce anche i classici scivoli di ghiaccio) e di grandi abilità di combattimento corpo a corpo. È l’amica del cuore di Fire.

Elongated Man
Un uomo di gomma super estensibile e super fastidioso. Viene considerato tra le riserve della Lega (con il caro vecchio Booster Gold) e passa tutto il tempo a lamentarsi, perlomeno finchè non gli viene assegnato un compito. Nell'immagine è quello in viola e bianco.

Etrigan The Demon - Jason Blood
Di Etrigan abbiano già parlato sia nel post dedicato a The New Batman Adventures, sia in quello della Justice League. Come sempre è un demone potentissimo che si porta dietro tonnellate di guai. All'inizio della serie si unisce alla Lega come membro operativo e li aiuta nei casi legati alla magia.

Fire - Beatriz "Bea" Bonilla de Costa
Amicona dei Ice (nonostante gli elementi opposti), è una donna di origine brasiliane, estroversa e esuberante, ma molto rispettosa dei membri fondatori della Lega (esita nel contraddirli), capace di trasformarsi in una fiamma ardente di colore verde. Ad un certo punto della serie comincia a flirtare apertamente con Flash.

Green Arrow
Un altro miliardario senza poteri che si dà alla lotta al crimine indossando abiti molto riconoscibili (vende la sua compagnia e diventa un vigilante full-time, a differenza di Batman che mantiene anche l'altro lavoro). Il suo tema sono le frecce, unite al colore verde (pare un moderno Robin Hood), e mostra disinteresse per la Lega (non vuole sconfiggere grandi mostri ma preferisce dedicarsi alla criminalità locale) ma alla fine si fa arruolare quando si rende conto che anche uno come lui può fare la differenza. Ha una relazione sentimentale con Black Canary e considera Supergirl come una sorellina. 

The Huntress
Violenta, testarda e poco collaborativa, Huntress non esattamente un esempio di supereoina (è decisamente pericolosa anche se non dotatata di superpoteri) e, ad un certo punto, finisce sbattuta fuori dalla Justice League. Nonostante tutto continua a collaborare con The Question, con cui intreccia anche una duratura relazione sentimentale.

Orion
Figlio di Darkseid che viene spedito su Nuova Genesi per il patto di scambio dei neonati, cresce con una forte morale e riesce a superare i difetti del suo caratteraccio. In questa serie si unisce alla Lega e partecipa a molte battaglie. Mal sopporta Flash e ha un gran rispetto per Batman (che può costringerlo a fare qualcosa che non vuole con una semplice occhiataccia).

Long Shadow
Parte come membro di una squadra di eroi governativi (gli Ultimen) che nascono come alternativa alla Lega ma, ben presto, scopre che è solo il frutto di un esperimento di clonazione che, tra l'altro, lo porterà presto alla tomba. Alla fine si unisce alla Justice League, si prende una cotta per Wonder Woman e, presumibilmente, muore per la degenerazione cellulare. Ha il potere di ingrandirsi, come Giganta.

Mr. Terrific (Mister Meraviglia)
Sostituisce nell'organizzazione delle missioni (con grande abilità) il marziano J'honn J'onzz quando questo decide di mollare la League e di godersi la vita. Il suo punto di forza è l'intelligenza (è uno dei più intelligenti del pianeta) ed è equipaggiato con delle T-Sfere che impiega come  armi e come dispositivi di rilevamento.

Red Tornado (Tornado Rosso)
Si tratta di un androide rosso capace di generare dei tornado (aerocinesi) e dotato di super forza, resistenza e capacità di combattimento. Durante lo scontro con Amazo si trova nella seconda linea di difesa Terrestre ma viene distrutto. In seguito ricompare in azione ma non è dato sapere se è un altro androide o se è stato ricostruito (e da chi).

The Question
L'uomo della cospirazione, uno talmente paranoico che riesce a scoprire i piani segretissimi del governo, ma che la Lega tende a non amare molto (tranne Batman, che gli rifila il lavoro di indagine che non ha voglia o tempo di fare, ben sapendo che otterrà risultati - e credo questo sia uno dei complimenti maggiori che uno come Batman possa fare a qualcuno)  per i suoi modi di fare (è uno che non si vergogna di dire che fruga nella spazzatura altrui alla ricerca di indizi). La sua faccia senza lineamenti è in realtà una maschera che ne copre completamente la faccia e che si rimuove solo con uno spray speciale. È privo di poteri e si mette in associazione con The Huntress. Si tratta di un eroe anticonvenzionale, esperto in indagini e in interrogatori, pronto a passare quella linea che eroi blasonati come Batman non passerebbero mai (tenta di ammazzare Luthor).

The Shining Knight
Sir Justin è un cavaliere che arriva dritto dritto da Camelot (il solito mago Merlino lo fa giungere vivo e vegeto fino al ventesimo secolo), armato di una spada magica, una corazza che lo protegge da tutti gli urti, un cavallo alato (chiamato Vittoria Alata) e una morale medievale (è figo da matti). È un amicone di Vigilante (si vedono spesso insieme nei momenti liberi).

Speedy (Roy Harper)
Ex-sidekick di Freccia Verde, come lui è senza poteri speciali e gira armato di arco e frecce (ma sceglie come colore distintivo il rosso, tanto per non farsi confondere con il suo mentore). È evidente che i due sono abituati a lavorare insieme, ance se la separazione non deve essere stata esattamente indolore (Freccia Verde lo tratta ancora come un ragazzino).

Stargirl
Non ha poteri speciali ma impugna una Cosmic Staff che le rende possibile volare, manipolare energia e lanciare blast di energia. Si tratta di una ragazza giovane ed emancipata, sempre in lite con il suo patrigno che tende ad essere superprotettivo. All'inizio mal sopporta Supergirl ma, dopo essersi chiarite, diventano amicone.

Steel - John Irons
Compare nella serie Superman TAS come geniale ingegnere della LexCorp che viene licenziato perchè ha una morale. In seguito sviluppa una supertuta che gli permette diventare un aiuto a Superman nella lotta alla criminalità. Con le sue conoscenze tecniche è un membro chiave della Lega nella sconfitta di Darkseid e diventa una figura di riferimento per Supergirl.

Supergirl
Si tratta della cugina adottiva di Superman e il suo è uno dei filoni narrativi più interessanti della serie. Innanzitutto deve riuscire a dimostrare di essere all'altezza della S che porta sul petto (cosa di cui gente come Lanterna Verde non è del tutto sicura), poi cerca disperatamente di integrarsi nella comunità di eroi umani (anche se viene da un pianeta molto più evoluto della Terra e Superman non la aiuta nemmeno un po') e, infine, deve affrontare Galatea, il suo clone malvagio realizzato dal Cadmus. Alla fine della storia decide di trasferirsi nel trentunesimo secolo, dove la tecnologia è più simile a quella del suo defunto pianeta di origine, e di mettersi con Brainiac 5, erede buono del famoso Brainiac (senza però essere riuscita a chiarirsi con Superman che, in questa situazione, si dimostra essere un gran insensibile).

S.T.R.I.P.E.
Si tratta del patrigno superprotettivo di Stargirl, armato con una tuta supertecnologica che gli permette di usare una grande varietà di armi e di volare. Lavora sempre insieme alla figliastra (che si sente un pelino oppressa).

Vigilante
Uno dei miei preferiti tra gli eroi secondari, Vigilante combatte già durante l'invasione Thanagariana ma finisce presto imprigionato. Senza poteri speciali o armature supertecnologiche, Vigilante si veste come un cowboy ed è armato con due pistole e, oltre ad essere un valente combattente (abile anche con le trappole), è dotato di un discreto acume e di una notevole sensibilità (ed pure simpatico).  

Vixen
Possiede un amuleto mistico che le permette di assumere le caratteristiche degli animali (senza però cambiare forma). Le due restrizioni che ha, sono che deve toccare l'amuleto per trasformarsi e che non può volare. Dopo l'invasione Thanagariana diventa la nuova compagna di Lanterna Verde, anche se è evidente che lui prova ancora dei sentimenti per Shayera (e nel futuro John incontra pure suo figlio, avuto con la Thanagariana). Le due donne, inaspettatamente, diventano amiche facendo squadra in una missione.

Wildcat
Si tratta di un eroe anziano, non dotato di poteri speciali, ma abile nella lotta corpo a corpo. Purtroppo si sente in dovere di mostrare di essere ancora all'altezza di scontrarsi (con tutta questa gente giovane e piena di superforza e affini ha una crisi dell'eroe stagionato) e finisce in un giro di combattimenti clandestini. Black Canary, sua ex studentessa, con l'aiuto di Freccia Verde, si occuperà di riportarlo sulla diritta via e di fargli fare un po' di terapia di J'onn per superare i suoi problemi.

Zatanna
Il personaggio è già stato presentato in Batman TAS ma, in questa serie, Zatanna si guadagna dei veri poteri magici, che saranno utili alla Lega in diverse occasioni. La sua caratteristica è quella di recitare le formule al contrario per farle funzionare. È amica di Batman e lo aiuta in diverse occasioni che necessitano l'intervento di una maga.



c) Altri eroi che non fanno parte della Lega ma che compaiono qua e là nella serie (perchè quelli della Justice League, evidentemente, non erano abbastanza):

Barda
Ex-comandante delle Furie di Apokopolis, Barda è una donna forte ed irruente, che ha tradito il suo signore Darkseid anni prima e si è unita in matrimonio con Mister Miracle. Si rifugia sulla Terra per fuggire dall'ira di Darkseid e dagli orrori del suo pianeta di nascita.

Mister Miracle
Marito di Barda è il figlio dell'Alto Padre che era stato scambiato con Orion per la pace tra i due pianeti. Cresce nell'orrendo orfanotrofio di Granny Goodness, dove viene torturato fin dalla nascita. Quando riesce a scappare si trasferisce sulla Terra e diventa un maestro della fuga. Si rivolge con Barda alla Lega per avere aiuto a salvare il suo amico Oberon ma Martian Manhunter rifiuta di offrirgli il supporto di Superman. In compenso andrà Flash con loro.

Dottor Fate
Grande mago dagli immensi poteri mistici, rimane ai margini della Lega, fondando il suo autonomo supergruppo che va a comprendere diversi eroi che non trovano spazio nell'ufficialità della Justice League. Tra questi si contano A.M.A.Z.O., Aquaman e Hawkgirl (nel suo periodo fuori dalla Lega).

A.M.A.Z.O.
L'androide super potente (introdotto in Justice League) torna sulla Terra per fare qualche domandina a Luthor (o ammazzarlo, non è ben chiaro), si scontra con la Lega (che pesta di santa ragione) e con l'intero corpo delle Lanterne Verdi (nel suo cammino pare abbia distrutto Oa, cosa non vera ma le Lanterne non lo sanno). Alla fine viene adottato dal Dottor Fate nella sua squadra autonoma.

Aquaman
Ultimo membro del gruppo del Dottor Fate, Aquaman è quello ringhioso già visto in Justice League e non si fa scappare l'occasione di menare le mani un paio di volte. Forte, determinato, capace di comunicare con le creature marine e di respirare sott'acqua, il re di Atlantide non è un nemico da sottovalutare.

Static Shock
Protagonista dell'omonima serie, ha il potere di utilizzare il fulmine e le scariche elettriche. Si tratta di un ragazzino che normalmente si limita a combattere bande di altri ragazzini con poteri (dovuti ad un grosso incidente con delle sostanze chimiche, chiamato Big Bang). Nella sua serie collabora con Batman e Robin, Superman, Lanterna Verde e una volta persino con la Lega.

Justice League del futuro
Batman, Lanterna Verde e Wonder Woman viaggiano nel futuro per fermare un tizio che ha inventato il viaggio nel tempo e sta devastando la linea temporale. Laggiù trovano la Justice League di una cinquantina d'anni dopo, ridotta ai soli Batman (il secondo), Bruce Wayne (che fa il basista e cervello), uno Static Shock invecchiato e Warhawk, il figlio di Lanterna Verde e Alata. Ripristinando la linea temporale salveranno anche il resto della League.

Legion of Super-Heroes
Sono la Justice League del trentunesimo secolo e Superman giàha avuto a che fare con alcuni di loro in Superman TAS da giovane, ma gli è stata cancellata la memoria dell'evento. Evocano nel futuro Freccia Verde, Lanterna Verde e Supergirl per un'emergenza e Supergirl decide di rimanerci, attratta dai begli occhi di Brainiac V, discendente organico e buono del Brainiac che tanto fa dannare Superman.

Hawkman (Alato)- Carter Hall
Archeologo che trova in Egitto una antica tomba Thanagariana, dove viene in contatto con l'Absobracon, un artefatto che gli comunica telepaticamente la storia dei due alieni seppelliti lì dentro. Si convince di essere la reincarnazione di Katar Hol e che Shayera sia quella di sua moglie Chaya-Ara Hol. Carter arriva ad indossare delle ali meccaniche che lo fanno sembrare Thanagariano di origine e insistere con la sua ossessione con Shayera (che non è mica convinta di questa storia delle reincarnazioni), almeno finchè non viene fuori che il criminale Shadow Thief altro non è che la materializzazione del rancore di Katar per il fatto che sua moglie Chaya-Ara lo tradì con Bashari (la cui reincarnazione sembra essere niente meno che John Stewart). Alla fine Hawkman capisce i suoi errori, riesce a sconfiggere Shadow Thief e aiuta la Lega nella Battaglia finale con Darkseid. Se posso dire questo è uno dei personaggi che meno sopporto della serie.

Jonah Hex, Bat Lash, El Diablo e Ohiyesa Smith 
Un cowboy sfigurato, un pistolero, un tizio che pare vestito da Zorro (con dei tocchi di rosso nel costume), uno sceriffo indiano (tutti del 1800 ) che si uniscono per fermare un tizio reso troppo potente dalle armi del viaggiatore del tempo. Formano una squadra con Batman, Wonder Woman e Lanterna Verde, andati nel passato a risolvere proprio quel problema. Nell'immagine il primo a sinistra è, ovviamente, Batman vestito da cowboy.

Deadman - Boston Brand
Un trapezista del circo che è stato ucciso e torna come spirito. Anche dopo che ha vendicato la sua morte, però, rimane al mondo in forma eterea per vendicare la morte del Maestro, un monaco dell'Himalaya che viene brutalmente ammazzato dalla Legion of Doom per rubare il cuore del nanda Parbat e trasformare tutti gli esseri umani in scimmie (si sente la mano di Gorilla Grodd). Durante lo scontro che ne consegue con la League prende possesso di Superman e di Wonder Woman per comunicare con Batman. Purtroppo, a scontro finito Deadman possiede il corpo di Batman  e spara, uccidendolo, a Devil Ray. Per questo motivo viene condannato a rimanere ancora sotto forma di spirito sulla Terra (morale della favola, nell'universo DC mai e poi mai fare il trapezista che mena una sfiga che metà basta!). Tra tutti gli eroi che si vedono in scena Deadman è assolutamente il più impedito, non ne fa una buona a crepare (anzi, è crepato!)!

Metron
Si tratta di uno scienziato che ha ottenuto la capacità di viaggiare attraverso il tempo, osservando l'universo da un capo all'altro. Mentre Luthor sta per far risorgere Darkseid ferma il tempo e cerca di avvisarlo che sta facendo una cazzata ma, ovviamente, Luthor non ascolta. Alla fine, quando i nostri eroi si stanno battendo all'ultimo sangue con il mostro sanguinario porta Lex al Source Wall, in modo che possa prendere l'Equazione dell'Anti-Vita da offrire a Darkseid per fermarlo. Metron fa parte degli Dei di Nuova Genesi ma non ha mai preso attivamente parte alla guerra tra il suo pianeta e Apokolips, preferendo studiare le leggi dell'universo piuttosto che governarlo.



c) Nemici, avversari, super criminali e chi più ne ha più ne metta!

1) Nemici di Flash
Visto che Flash non ha una sua serie viene dedicato un intero episodio a lui e a i suoi nemici più famosi (escludendo gente come Weather Wizard che si era già vista in Superman TAS).  Questi sono:

Capitan Boomerang
Un super criminale originario dell'Australia esperto di boomerang e perennemente in bolletta. Inizialmente viene assoldato dal governo per far parte della famigerata Task Force X ma, in seguito, torna alla sua passione principale: il crimine. Si associa con altri tre criminali (quelli qui sotto) e cerca di eliminare una volta per tutte il suo arcinemico Flash.

Capitan Cold
Un classico cattivo dotato di poteri del freddo (il terzo che si vede nel DCAU, dopo Mr. Freeze e Killer Frost), vestito con un simpatico cappottino e armato di pistole criogeniche. Si tratta del più furbo e del più determinato del gruppo.

Mirror Master
Esperto di specchi e di riflessioni, è uno dei nemici di Flash più insidiosi, visto che è anche capace di proiettare degli ologrammi perfettamente credibili e di spostarsi attraverso gli specchi. Con il suo potere riesce a portare la gang all'interno del museo dedicato a Flash.

The Trickster
Il più cretino della compagnia, al punto che neppure i suoi colleghi lo prendono sul serio (i suoi piani comprendono casse di sterco o muco acido). In realtà è un poveraccio in terapia ed è praticamente amico di Flash che lo arresta semplicemente dicendogli di andare a consegnarsi alla polizia.


2) Governo - Cadmus
Dopo gli incidenti di Superman il governo comincia a non fidarsi di questi super eroi e diventa un valido avversario della Lega, arrivando persino ad allearsi con gente poco chiara (ma umana) come Lex Luthor.

Amanda Waller
Agente governativo a capo del progetto Cadmus, la Waller è una donna rigida e inflessibile, che cerca di eliminare per lungo tempo la Justice League, ritenendola pericolosa per la sovranità degli stati. Ad un certo punto comincia a rendersi conto che può fidarsi di Batman (anche perchè lui le piomba in casa nei momenti più disparati e non le torce mai un capello ed è in grado di risolvere delle situazioni esplosive) e che la Lega è effettivamente in buona fede. Quando si rende conto che Batman sta invecchiando, arriva, a sua insaputa, a creargli un erede (facendo nascere Terry McGinnis, il secondo Batman).

Generale Wade Eiling
L'integralista (perchè ci deve essere sempre un integralista) che si impegna al 100% per la lotta contro quelli che lui ritiene dei mostri pericolosi per la gente "normale" (la Justice League) e si trasforma, con l'iniezione di un siero sviluppato dai nazisti, in un vero e proprio mostro metaumano dotato di superforza (in pratica è il classico caso di invidia del potere). Si batte con un gruppo di eroi senza poteri, dalla cui parte si schiera la gente comune. Nel comics è il nemico principale di Capitan Atom.

Professor Emil Hamilton
Ex-dottore di fiducia di Superman, cambia idea quando l'Uomo d'Acciao si fa controllare da Darkseid durante l'invasione di Apokopolis e comincia a pensare che sia effettivamente pericoloso lasciare tutto quel potere in mano ad un alieno mentalmente instabile. Si unisce al Cadmus e ai governativi e crea Galatea, il clone malvagio di Supergirl.

Milo
Altra vecchia conoscenza (l'abbiamo visto in Batman TAS) e si trova a lavorare per il Cadmus proseguendo i progetti del professor Langstrom (sempre da Batman TAS era il dottore che sviluppò il siero che diede vita a Man-Bat). Visto che non ottiene i risultati desiderati viene licenziato e, per vendicarsi, ha la geniale idea di liberare Doomsday cercando di scagliarlo contro il Cadmus stesso ma finisce disintegrato. Insieme a lui si vede anche il dottor Strange (sempre da Batman TAS) nell'esecutivo dei medici e specialisti di Cadmus.

Doomsday
Clone malvagio di Superman (clone numero due, il primo era Bizarro), compare nella serie Justice League solo per essere lobotomizzato dal Superman Cattivo dei Justice Lords. In questa serie viene fuori che era un esperimento fallito del Cadmus, troppo forte per essere controllato, che era stato spedito nello spazio per liberarsi di lui (ma la navicella, per sfiga, era tornata sulla Terra). Si riprende dalla lobotomia, viene liberato da Milo e torna per cercare di ammazzare Superman che, prima, tenta di ri-lobotomizzarlo, e poi lo spedisce nella Zona Fantasma (beccandosi tutto il biasimo possibile da Batman).

Galatea
Clone malvagio di Supergirl, realizzata con il materiale genetico estratto dalla ragazza quando fu portata ferita dal dottor Hamilton, dopo l'invasione di Darkseid. Galatea è sicura di sé, forte, determinata e artificialmente più adulta di Supergirl. Picchia come un fabbro ma finisce in stato catatonico dopo che Supergirl la frigge con un cavo collegato direttamente al generatore della Torre di Guardia. Non è dato a sapere se sopravvive o meno.

Ultimen
Squadra di super eroi metaumani creati artificialmente dal Cadmus per soppiantare il potere della Justice League e ottenere una forza militare analoga che sia alle loro strette dipendenze. Si tratta di cloni dalla breve durata vitale che possono essere istruiti a obbedire a qualunque ordine. Parteciperanno all'assalto della Torre di Guardia come supporto di Galatea ma verranno fatti a pezzi dalla Lega. I membri della squadra sono: Wind Dragon, Juice, Long Shadow, Downpur e Shifter. Sono personaggi ispirati a membri dei Superamici nella serie Challenge of the Superfriends. Vengono affrontati da Batman, Superman, Wonder Woman e Aquaman, quelli che erano i Superfriends originali.

Task Force X
Gruppo di super cattivi assoldati dal governo per rubare dalla Torre di Guardia il Distruttore, un pericolosissimo costrutto realizzato dal dio Efesto in persona. Riescono nella loro missione ma il Distruttore, lasciato in mano a Tala, finisce ad ospitare l'anima di Felix Faust (che ha perso il suo corpo nella serie Justice League). Il gruppo è composto da Clock King (nemico di Batman visto in Batman TAS e basista del gruppo), Capitan Boomerang, Pastique (un'esperta di esplosivi), Deadshot (un killer professionista già visto in Justice League) e il colonnello Rick Flagg (che si occupa di controllarli). Nei comics questa squadra è nota come Suicide Squad.


3) Vecchie conoscenze tra i criminali abituali che si oppongono ai nostri eroi

Darkseid
Lex Luthor, disperato per la distruzione di Breiniac, arriva al punto di cercare di ricostruirlo partendo dal punto in cui esplose nella serie Justice League, peccato che il geniale riccone finisce per far risorgere Darkseid. Il signore di Apokopolis lo ringrazia distruggendo la base della Legion of Doom e cercando di ucciderli tutti, per poi tornarsene a casa, raccattare l'esercito e partire per una bella invasione della Terra. Si tratta del nemico finale della serie, per cui ciò che resta della Legion of Doom si allea con la Justice League per sconfiggere lui e i suoi parademoni. Tra l'altro questa versione di Darkseid è più forte della precedente, visto che è fusa con la tecnologia di Brainiac.

Brainiac
La cara vecchia intelligenza artificiale che da tempo desidera distruggere Kal-El torna a farsi viva diverse volte, prima associandosi con Darkseid, poi attaccando Gear (l'amico di Static Shock nell'omonima serie) e, infine, prendendo possesso di Lex Luthor. Luthor apprezza così tanto la partnership con l'androide da cercare in ogni modo di ricostruirlo ma, apparentemente alla fine viene distrutto per sempre. Dico apparentemente perchè nel trentesimo secolo comparirà il suo discendente buono Brainiac V, per cui almeno un frammento da qualche parte deve essersi salvato (o c'era qualche altra copia errante per lo spazio). Nelle parti ambientate su Apokopolis compaiono vecchie glorie come Granny Goodness, Kalibak e Desaad.


Felix Faust
L'avevamo lasciato tra le amorevoli mani di Ade nella serie Justice League ma Tala riesce a tirare fuori la sua anima dal Tartaro, rinchiudendolo in uno specchio magico. Ingannando la sua ex-allieva riesce a prendere possesso del Distruttore, ben intenzionato a farla pagare al dio dei morti. Wonder Woman e Alata scendono nel mondo dei morti e distribuiscono una buona dose di mazzate gratuite a tutti, ristabilendo il trono di Ade.


Paran Dul e ciò che rimane dei Thanagariani
Dopo la sconfitta sulla Terra (fine della serie Justice League) l'esercito Thanagariano si ritira e perde la guerra contro l'impero Gordoniano, lasciando sul campo di battaglia la gran parte delle truppe e il comandante Hro Talak. I superstiti sono una manciata di soldati rancorosi capeggiati da Paran Dul che preparano una trappola per Shayera ma questa, grazie all'aiuto di Vigilante e Vixen, riesce a sconfiggerli. Si tratta di poveri disperati, che hanno perso tutto e che vogliono rifarsi vendicandosi di quella che secondo loro è stata la causa di ogni male: Hawkgirl.


Morgane Le Fay e Mordred
Questa volta è lei stessa ad aver bisogno della Lega, visto che il caro figlioletto Mordred decide stupidamente di esiliare tutti gli adulti dal mondo. La strega Riduce Batman, Lanterna Verde, Wonder Woman e Superman allo stato infantile (e un bell'Etrigan in formato baby) e li spedisce a fermare l'odioso pargoletto biondo. Morale della favola Mordred si fa turlupinare da Batman, che gli gioca un trucchetto psicologico e lo convince a trasformarsi in adulto, facendogli distruggere l'incantesimo di sua madre che gli donava l'eterna giovinezza, liberando tutti gli adulti esiliati e riducendolo un vecchio bavoso.


4) Legion of Doom
La Legion of Doom nell'ultimo episodio della serie
Super gruppo di criminali che viene assemblato da Gorilla Grodd per contrastare la Justice League. Dopo un cambio di potere interno finisce in mano a Lex Luthor, che la usa nel modo peggiore possibile e la porta sull'orlo della distruzione. Al suo interno si contano membri già visti e discussi nei precedenti post come Killer Frost, Cheeta, Sinestro, Parasite, Giganta, Copperhead, Mirror Master, Tsukuri, Toyman, Volcana, Star Sapphire e Livewire, alcune reclute che si occupano di far numero, come Queen Bee, The Monocle, The Gentelmen Goste, Sportsmaster, Neutron, Major Disaster, KGBest, Angle Man e Tatooed Man. La Legion of Doom è una ripresa di quella che compare nelle serie dei Superamici degli anni ottanta. 


Gorila Grodd
Dopo il fallimento della sua Secret Society, Grodd ci riprova in grande scala, fondando una vera e propria società di super cattivi, con tanto di base segreta in mezzo ad una palude (che ricorda quella della Legion of Doom dei Superamici) e arruolando praticamente ogni criminale a sua disposizione (tranne quelli di Gotham City che, a quanto pare, preferiscono l'aria di casa). Grodd inserisce nelle menti dei suoi uomini un sistema di sicurezza che gli cortocircuita il cervello in caso di pericolo di tradimento (tipo se qualcuno della Lega li sta interrogando). Finisce detronizzato da Luthor che decide di tenersi la Legione tutta per sé, dopo che il caro gorillone aveva provato a trasformare in scimmie l'intera umanità (no, Luthor non gradisce lo scherzone). Ad un certo punto Grodd riesce a liberarsi dalla prigionia di Lex, organizza una rivolta interna e, dopo la miglior battle royale tra cattivi degli ultimi tempi, finisce sbattuto nello spazio (dove muore). Tutti i membri della Legione che si erano schierati con lui vengono ammazzati da Killer Frost su ordine di Luthor.

Lex Luthor
In questa serie Lex si dà un sacco da fare, dato che il cancro, dovuto alla kryptonite che si porta sempre in tasca (è pur sempre roba radioattiva, Batman che è furbo pensa bene di foderare la tasca in cui la tiene di piombo), non gli lascia molto da vivere. Innanzitutto si butta in politica (concorrendo per la carica di Presidente degli Stati Uniti), si costruisce un'armatura con cui bloccate temporaneamente l'avanzata del suo tumore, discredita in ogni modo possibile la Justice League (e quel cretino di Superman casca in ogni singola trappola che gli prepara), si fa possedere da Brainiac, guida la Legion of Doom e, ultimo ma non per importanza, resuscita Darkseid. La sua ossessione per far ritornare in vita Brainiac, però, lo spinge lontano dall'apprezzamento dei suoi colleghi super cattivi e, quando Grodd riesce a liberarsi, metà di loro cospirano per liberarsi di lui. Alla fine diventa parte del Source Wall, come tutti quelli che hanno risolto l'equazione dell'Anti-Vita (insieme a Darkseid) ma Batman non pare così convinto di una loro definitiva dipartita.

Bizarro
Il clone stupido di Superman torna in modo non ben chiaro sulla Terra, si unisce al gruppo dei super cattivi e comincia a dire il contrario di quello che fa o pensa (tipo "Superman è mio amico" è lo corca di mazzate). Nella serie Superman TAS non aveva questa caratteristica (presente invece nel comics) ma si vede che la solitudine prolungata (Superman l'aveva abbandonato su un pianeta deserto) gli ha danneggiato ulteriormente il suo già provato cervello.

Rampage
Una tizia grande e grossa che picchia come un fabbro. Partecipa alla missione in Tibet per rubare il cuore del Namba Parbat e si schiera con Grodd nella sua ribellione finale. Muore per mano di Killer Frost.


Atomic Skull
Anche lui fa parte della missione del cuore del Namba Parbat, si tratta di un discreto combattente, dotato di super forza di blast enegetici (oltre che ad un tamarrissimo teschio verde fiammeggiante). Come cattivo non ha questa gran forza, visto che prende tante mazzate secche da Wild Cat nell'arena di Roulette.

Devil Ray
Si tratta della trasposizione di Black Manta, il peggior nemico di Aquaman, ed è un cattivo dotato di un casco per respirare sott'acqua e di una pistola che spara mini fiocine incastonata sul braccio. L'unica cosa notevole che fa nella serie è morire per mano di un Batman controllato da Deadman (gli spara).

Dottor Polaris
Uno con dei poteri elettromagnetici. Dà del filo da torcere ad Alata (le fa levitare la mazza) ma fa un'orrenda fine cercando di tradire Luthor (diciamo che ha anche una discreta sfiga con il tempismo della sua mini-rivolta). Con la sua scomparsa (in realtà non si conosce la sua esatta fine) si scopre che i membri della Legione hanno un sistema in grado di metterli a tacere in caso di bisogno.

Sonar 
Ha dei poteri sonici e, per sua sfiga, si trova ad affrontare Black Canary, che gli dimostra che non sempre le donne sono il sesso debole. Si tratta di un cattivo spiritoso e abbastanza simpatico, forse non esattamente tagliato per il crimine.

Tala
Studentessa di Felix Faust dai notevoli poteri mistici che non manca di unirsi a Grodd (facendogli anche gli occhi dolci, con il rischio di far incazzare oltremisura Giganta). Con il cambio di potere si dedica a fare le fusa a Luthor, senza rendersi conto che lui è più stronzo di lei. Permette la fuga dall'Ade del suo mentore e finisce ad alimentare il canale mistico attraverso cui Luthor cerca di recuperare Brainiac, morendo durante l'operazione.



5) Vari ed eventuali che ancora compaiono come nemici nella serie

Circe
La nota strega dell'Odissea, nemica storica di Wonder Woman, cerca di farsi una carriera di cantante e showgirl. Ad un certo punto trasforma la cara Diana in un roseo porcellino e, per farla tornare normale, costringe Batman a cantare in pubblico. Manco a dirlo è bravo anche in quello!

Roulette
Spietata direttrice di un giro di combattimenti e sfide clandestine, vive delle scommesse che vengono fatte sui suoi "ragazzi". Per un certo periodo il campione indiscusso della sua arena è stato Wild Cat ma, dopo l'intervento di Black Canary e Freccia Verde, la sua attività va in malora e lei finisce sul lastrico. Ci riprova costringendo le donne della Lega a battersi tra di loro (controllandole tramite la trasmittente che hanno nell'orecchio) ma Huntress la scopre e riesce a metter fine a tutto.

Dark Heart (Cuore Scuro)
Un costrutto autoreplicante alieno estremamente efficace, capace di produrre delle specie di insettoidi meccanici usando il materiale che ha intorno. Per la Lega sarà una vera sfida riuscire a sconfiggerlo, visto che neppure il laser sembra danneggiarlo particolarmente. Quando uno dei suoi costrutti viene distrutto, in automatico comincia a ricostruirsi. La sua debolezza fu scoperta nel suo nucleo centrale di comando, eliminato da The Atom (esperto di nanotecnologie) su un piano di Batman. La parte più divertente è che questa macchina mortale è stata generata da una civiltà aliena ormai completamente estinta da migliaia di anni.

Il colosso nucleare
la prima missione della serie prevede di fermare un gigantesco e fiammeggiante colosso, talmente potente da mettere al tappeto dei pesi massimi come Lanterna Verde, Capitan Atom e Supergirl (tutta gente con poteri). Solo l'astuzia di un piano realizzato da Freccia Verde riuscirà a spegnerlo

Annihilator (Distruttore)
Il dio greco Ares (che se queste divinità si facessero un mazzo di fatti loro sarebbe quasi meglio) arma una delle due fazioni in guerra in Kaznia (una nazione inventata) con il terribile Distruttore, un costrutto realizzato da Vulcano in persona. Riesce a fermarlo Dove che scopre che il suo punto debole è di essere alimentato con l'aggressività di chi gli sta davanti. In seguito viene usato da Felix Faust come contenitore per la sua anima ma viene distrutto da Alata, Wonder Woman e il dio Ade.


E con questo è tutto! Il DCAU chiude in bellezza con un finale che tira le file di diversi filoni narrativi iniziati tempo prima (più avanti parlerò dei film animati)! Quello di Terra-12 è un universo narrativo che ha raccontato molto ed è stato molto amato dagli appassionati. Tu cosa ne pensi?



Sigla della serie, diversa dalla precedente


author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





12 commenti :

  1. Una chiusura degna di nota.
    Purtroppo non ho visto nemmeno un episodio, in quel periodo pensavo ad altra roba.
    Oggi lo vedrei volentieri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente, io ho visto tutte queste serie da poco (alcune le ho riviste altre mi erano nuove, tipo questa) e devo dire che meritano molto. Se ti capita l'occasione dagli un'occhiata ^^

      Elimina
  2. Accidenti, sembra davvero una serie ricca e complicata!
    Ma quanta gente atomica c'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, davvero! Credo che sia una delle serie con il maggior numero di personaggi in circolazione ^^
      Tanti, si vede che era di moda come potere ;-P

      Elimina
  3. tra l'altro mr question e capitan atom sono stati presi come ispirazionen da alan moore per i personaggi di rorshach e dottor manhattan di watchmen!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sapevo, interessante! E dire che della coppia della Lega (The Question e Capitan Atom) preferisco il primo, mentre di quella di Watchman, preferisco il dottor Manhattan a Rorschach XD

      Elimina
  4. Quanti flirt! Mi sembra che rispetto alla precedente sia dedicata ad un pubblico più grande, o che comunque segua la crescita del pubblico... Secondo te per che target é? Io direi adolescenziale. Poi è ovvio che questi "classici" li seguono anche adulti e bambini...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con tanti personaggi era anche naturale dare adito a qualche storia d'amore. E' una serie furba, può essere seguita da un pubblico giovane (che si gode le botte e gli scontri) e apprezzata da uno più maturo, che riesce a leggere anche i retroscena ^^
      Questa è la dimostrazione che una serie per ragazzi fatta bene può essere apprezzata anche dai grandi ^^

      Elimina
  5. Ciao! se passi dal mio blog troverai un premio che ti ho assegnato! ; )

    RispondiElimina
  6. Che post immenso! Non so come tu faccia a ricordarti tutti i personaggi che compaiono in una serie del genere *____*

    Come al solito Superman si atteggia un pochetto, ma che ci vuoi fare? Come dici te, la linea tra giustiziere ed eroe è parecchio sottile. Fortuna che c'è Batman a richiamarlo all'ordine :P

    Di questo cartone non credo di averne visto nemmeno un episodio, sigh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ Me li sono segnati man mano che saltavano fuori, altrimenti me ne scordavo come minimo la metà (e già così non ho citato tutti quelli che non hanno battute o che ne hanno un numero davvero irrisorio) ^^

      Diciamo che Superman in questa serie rischia davvero di fare tantissimo danno per tutta la community dei supereroi ma per fortuna riesce ad essere indirizzato a non fare l'errore finale (e diciamo che Luthor gli dà anche una mano mettendosi autonomamente nei guai con il governo) ^^

      E' una gran bella serie, se ti capita dalle un'occhiata che la merita sicuramente ^^

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.