venerdì 19 luglio 2013

44

30 giorni di ... Reloaded - Giorno 15 - La tua sigla italiana preferita


Lo scorso anno, nella prima 30 giorni di Anime e Manga, avevo parlato delle mie colonne sonore preferite e ci avevo anche inserito qualche sigla originale (il post è qui: 30 giorni di Anime e Manga - Giorno 16 - La tua colonna sonora preferita) ma non ho mai scritto da nessuna parte quali sono le mie sigle italiane preferite. Ovviamente, in questo caso, più che la qualità della musica, le ho selezionate per quanto ci sono emotivamente affezionata . Pronti ad un tuffo nei ridenti anni '90?

La voce della mia infanzia
Quando ero piccola adoravo le sigle e me le guardavo con gran gioia e pura adorazione perché erano preziosi secondi di cartone in più (e poi, onestamente mi piaceva la musica, ti mettevano nello spirito giusto di quello stavi per guardare). Ricordo le corse per conquistare il posto migliore sul divano e poi "Silenzio, che inizia la sigla!". Chi è nato e cresciuto nell'era Internet non credo possa capire pienamente la gioia della sigla del cartone animato (essendo alla mercé delle scelte spesso opinabili dei canali della tv generalista si rischiava sempre che quello fosse l'ultimo episodio della propria serie preferita che si riusciva a vedere, che magari dal giorno dopo sarebbe andata in onda in orari assurdi, quindi quando partiva la sigla era un attimo di pura gioia! E poi era un minuto e mezzo in più di trasmissione, mica pizza e fichi! Prima di Internet l'animazione era centellinata e nessuno avrebbe detto di no a quei minuti in più!) e il trauma che è stato quando hanno smesso di darle per intero per lasciare maggior spazio alla pubblicità (prima iniziarono a tagliare le sigle di chiusura e poi, pian piano, troncarono selvaggiamente anche quelle iniziali)! A me non fregava nulla delle scarpe rosa barbie o dell'ultima idiozia spacciata per giocattolo alla moda, volevo le mie sigle! Una depressione infinita.

Comunque, adesso che i cartoni animati me li procuro tramite Internet, ho smesso di guardare le sigle. Lo so, è una cosa triste ma se ti guardi tre o quattro episodi di fila le sigle fisiologicamente ti trovi a saltarle (per questo dico che le nuove generazioni difficilmente capiranno quello che significavano le sigle negli anni novanta)!

Come sempre, l'ordine della lista è puramente casuale!


1) Una porta socchiusa ai confini del Sole 
cantata da Cristina D'Avena

Ma quale porta socchiusa? Ma dove un soffio d'amore che queste vengono evocate su un altro pianeta per fare una strage! Chi ha scritto questa sigla non si è mai guardato una singola puntata dell'anime! Non c'entra una mazza con la serie, ma mi è sempre piaciuta tantissimo (molto orecchiabile). Per tagliare il traguardo devi alzare lo sguardo e sentirti sicuro è un verso stupido come pochi ma l'ho sempre amato!


2) Un'incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina
cantata da Cristina D'Avena
Di nuovo un titolo più di cacca per la serie non potevano sceglierlo e poi questa è una delle sigle più spoilerose di sempre [SPOILER] (nei fotogrammi che sono stati scelti -  si vede benissimo che Rina e Guido si stanno baciando! Porca paletta! E quello succede nell'ultimo maledetto episodio, all'inizio lei sembra neanche sopportarlo!). Mica è così difficile capire che per fare una sigla è bene prendere spezzoni dei primi episodi e non degli ultimi! O semplicemente usare i fotogrammi disegnati appositamente per le sigle originali! Tra l'altro, le parole del testo sono un'accozzaglia di roba messa su a caso. Un esempio per tutte: "Bande di briganti capeggiate da filibustieri". Sì, come no!


3) D'Artagnan e i moschettieri del Re
cantata da Cristina D'Avena
Questa l'ho semplicemente adorata, la cantavamo in pullman alle elementari andando in gita e tutti la conoscevano (e poi è la sigla di una serie che ho stranamente visto da piccola per intero). Quella rima galoppo-intoppo rimarrà nella storia come una delle rime più forzate di sempre (anche se l'altra disagi-malvagi non scherza)! Poi mi sono sempre domandata: ma come diavolo lotta un moschettiere del Re, che questo poveraccio di D'Artagnan ci impiega mezza serie ad imparare?


4) Batman
cantata da Cristina D'Avena
Chi ha scritto questa sigla si è perlomeno guardato qualche puntata della serie perché, stranamente, non dice  boiate grosse come elefanti indiani (per una santissima volta!). Poi è una di quelle che ho sempre amato in modo viscerale (e non solo perché ho sempre amato il personaggio)! Curiosità: mi sono chiesta per anni chi fosse il tipo grigiognolo che lancia il coperchio del tombino perché non avevo mai beccato l'episodio in cui Killer Croc compare.


cantata da Vincenzo Draghi

Questa l'ho scoperta da poco ma mi è piaciuta un sacco, di nuovo il testo è coerente con quello che succede nella serie e poi è su Batman! Un applauso per le due sigle su due di Batman che parlano di Batman e non dei trip mentali del paroliere! Non è malvagia neanche quella di Batman Beyond ma meno bella di queste due, per cui rimane fuori lista.


6) Una spada per Lady Oscar
cantata da Cristina D'Avena
Qui, invece, l'autore del testo si è di nuovo fumato qualcosa di pesante prima di mettersi al lavoro. Quale lampo, quale tuono e, soprattutto, quale arcobaleno negli occhi di Oscar? Fare le rime baciate magari non è sempre semplicissimo (medaglia-battaglia è uno dei must di questa sigla) ma qui le licenze poetiche si sprecano proprio. Quei tamburi iniziali, però, mi hanno sempre fatta impazzire!


7) Tartarughe ninja alla riscossa 
cantata da Giampi Daldello
Un altro grande classico con un testo tirato via in modo quasi del tutto casuale. All'epoca Wikipedia non c'era e se ne sentiva la mancanza. In ogni caso quel sound finto orientale mi è sempre piaciuto tantissimo (e poi, essendo una serie non made in Japan, avevo il permesso di vederla. Anche se la sigla apre con una vista del Monte Fuji!). Cowabunga!


8) Robin Hood
cantata da Cristina D'Avena

Una sigla con un testo raffazzonato alla bene e meglio (cuore scintillante? Come lo sanno, a sto poveraccio hanno fatto l'autopsia?), ma con un ritornello che ti si pianta fisso nel cervello e ci rimane per quei vent'anni. Anno più, anno meno. Di questa serie non ho praticamente memoria (ne ho visto un paio di episodi di nascosto con l'aiuto della solita nonna compiacente) ma quel verso "tu fai sempre breccia se dall'arco scagli una freccia" ce l'ho fisso in testa. Ecco, ora l'ho riascolta, adesso per altri vent'anni la canticchio!


9) All'arrembaggio
cantata da Cristina D'Avena e Giorgio Vanni

Ciurma andiamo tutti all'arrembaggio. Forza! Vediamo adesso chi ha coraggio! Forza un gran paio di bolas! Ma vi siete resi conto che è questo anime è tratto da una serie di quasi settanta volumi in cui non c'è uno stramaledettissimo arrembaggio? Manco uno piccolo piccolo? E poi i sette mari? Vi prego, qualcuno gli dica che nel mondo di One Piece sono solo quattro (più la Rotta Maggiore)! Ecco bravi, non vale leggere la quarta di copertina de Il corsaro nero e prenderlo per buono come materiale di spunto per farci una sigla su One Piece, che tanto sempre pirati sono (anche perché corsaro non è sinonimo di pirata)!


10) Detective Conan
cantata da Giorgio Vanni
Vista per la prima volta in televisione un bel po' di anni fa insieme al primo episodio della serie (non mi era mai successo di vedere un cartone dal pilota in televisione! Quasi mi sono commossa mentre Shinichi veniva ridotto ad un bimbetto!)  mi ha spinta, qualche tempo dopo, a comprare il manga. Il martedì a pranzo, quando comincia le superiori, ero a casa da sola, per cui, mentre pranzavo, guardavo i cartoni animati su (r)-Ita(g)lia 1.


11) Anna dai capelli rossi
cantata da I ragazzi da i capelli rossi

Con Anna ho un rapporto speciale, visto che, pur non avendo praticamente mai visto episodi dell'anime, ho in casa un libro illustrato tratto dalla serie (regalatomi da qualcuno nella mia primissima infanzia, un libro di seconda mano, a cui manca anche una pagina), per cui, le rarissime volte che sono riuscita a beccare un episodio, sono riuscita a inserirlo senza problemi nella continuity della serie. Anni dopo, quando un caro amico delle elementari e delle medie mi regalò il romanzo originale, lo amai ancora di più! (La scena della lavagnetta in testa in Gilbert è un must della mia infanzia! Quanto ho amato Anna in quel momento!)


12) Cristoforo Colombo
cantata da Cristina D'Avena
Di nuovo una serie di cui non ho praticamente idea di che cosa parli (se non che il protagonista è Colombo ma era facile scoprirlo), di cui ho probabilmente visto solo qualche episodio sparso. Ma Cristoforo l'uomo del Nuovo Mondo è una di quelle frasi che ogni tanto mi trovo a canticchiare quando sono sovrappensiero! Ho una memoria bestiale per le baggianate più pazzesche!


13) Fiocchi di cotone per Jeanie
cantata da Cristina D'Avena
Una sigla orecchiabile dal sound country per una serie super drammatica ambientata  nel 1800 americano. Di questa serie sono riuscita a vedere una manciata di episodi consecutivi (santissime estati in vacanza dalla nonna) e mi ricordo vividamente pacchi di sfiga per la protagonista (tipo le muore la mamma adorata, poi litiga con la matrigna, poi va in collegio e la prendono di mira le bulle locali!) e un buon messaggio anti-razzista di sottofondo! Comunque della sigla mi è sempre rimasta in mente quella cosa delle gocce di pallore sulla fronte di un'altro colore! Anche se la ghiaia del sentiero, strada del pensiero è di nuovo un verso nonsense!


14) Principe Valiant
cantata da Cristina D'Avena
E questo, invece, avevo il permesso di guardarlo! E lo adoravo, anche se poi ad un certo punto è scomparso nel nulla dei palinsesti fatti a casaccio delle reti generaliste. Adoravo i cavalieri, adoravo il ridicolo taglio di capelli di Prince Valiant (nulla a confronto del ciuffo spaventoso di D'Artagnan), adoravo i cavalli e le spade. E adoravo la sigla con quelle trombe iniziali. Guarda avanti Prince Valiant, nel tuo destino un regno c'è, non fermarti Prince Valiant, Mago Merlino è lì con te!


15) Il mistero della Pietra Azzurra
cantata da Cristina D'Avena

Concludiamo con un'altra serie vista a sgamo, una serie che mi aveva colpita a tal punto che, quando finalmente il divieto è decaduto, me la sono procacciata e guardata con gran gioia! La sigla è anche sensata, parla del contenuto dell'anime e ha un coro che ho sempre amato molto. In ogni caso, da piccola,per anni mi sono chiesta quale fosse questo mistero, visto che le puntate che avevo visto io non ne parlavano poi molto e soprattutto non davano alcuna spiegazione!


E tu? Qual'è la sigla italiana del tuo cuore? Quella che quando sei sovrappensiero ti trovi a canticchiare?
author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





44 commenti :

  1. Quelle di Rayearth, Rina, Jeanie, Robin Hood e Il mistero della pietra azzurra sono dei capolavori che adoro!! Spero che stasera Cristina (vado al concerto XD) le canti tutte!!

    Però, essendo io più vecchia, amo assai di più le meraviglie dei Cavalieri del Re, come Lady Oscar, Stilly e lo specchio magico, Caro Fratello, oppure il Lupin di Castellina Pasi!! (meglio ancora, il Lupin di Planet O)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande! Mi piacerebbe anche a me andare ad un concerto di Cristina ma la Dolce Metà non approva (prima o poi, però, lo frego) XD

      Per me la sigla di Lady Oscar è quella che ho linkato sopra, l'altra l'ho scoperta cazzeggiando su internet, come dell'esistenza di gran parte di molte di quelle sigle che erano state bloccate dalla maglie dalla mia censura domestica XD

      Elimina
    2. Sempre dei Cavalieri del Re è mitica la sigla di Sasuke!

      Ma la mia preferita in assoluto è quella di Lupin: http://www.youtube.com/watch?v=tPkmGT677Qs

      Elimina
    3. Lupin è una di quelle serie che ho visto davvero pochissimo, su questo la censura è stata efficace XD

      Elimina
  2. Si puo' dire le peggio cose sugli adattamenti dei cartoni , tra doppiaggio, censure e dialoghi inventati di sana pianta MA NON CHE le sigle siano brutte.

    Penso che sigle italiane degli anime siano davvero fatte molto bene (e molto curate!). Infatti poi sono state riciclate per le versioni spagnole e francesi!

    Di quelle che hai postato tu, le mie preferite sono "Una porta socchiusa", "Batman", "Fiocchi di cotone per Jeanie", "Anna dai capelli rossi" e "Robin Hood".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai davvero ragione, le sigle sono una di quelle cose che sono sempre venute benissimo qui in Italia (e infatti mi sembrava giusto dedicar loro un post ricco) ^^

      Pensa che tutte queste serie che hai citato sono titoli che sono andati in onda durante le vacanze estive, se no non sarei mai riuscita a beccarli (tranne Batman, ma lui avevo il permesso di guardarlo, scandalizzando mia mamma quando dicevo - all'alba dei sei/sette anni - di preferire l'attempato Bruce al giovane Dick) XD

      Elimina
  3. Le conosco tutteeeee.. le sigle sono una cosa che diventa parte dell'anima! xD
    La 4 (di Batman) mi piaceva molto.. ogni tanto me la canto da sola quando faccio la scema con qualche lenzuolo a mò di mantello "..è l'uomo pipistreloooo.. si avvolge nel mantellooooo..."

    "Una porta socchiusa ai confini del sole" non mi piace perchè non sono mai riuscita ad amare anche lontanamente l'anime e poi mi sembra così mielosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che quando devo spiegare a qualcuno cos'è Batman: The Animated Series, finisco sempre a descrivere la serie come "quella dell'Uomo Pipistrello che si avvolge nel mantello" e improvvisamente vedo illuminarsi gli occhi dei miei interlocutori XD

      La sigla è un po' mielosa ma si rifà l'anime che è una cosa molto drammatica in puro stile CLAMP (poi io continuo a fargli pubblicità perché a me piace) ^^

      Elimina
  4. mi stavo chiedendo che fine avesse fatto la sigla di ranma, ma poi ho letto "sigla ITALIANA" sul titolo.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, oltre al fatto che, purtroppo, quella l'ho conosciuta tramite internet, visto che di Ranma non ho visto nemmeno un episodio in televisione (mi sono poi rifatta leggendo tutto il manga) ^^

      Elimina
  5. Anche se non potevo vedere i cartoni le sigle le sapevo tutte perché le cantavamo sempre agli scout! Di queste la mia preferita è Lady Oscar, mentre quella con il testo che mi irrita di più è una porta socchiusa, che non c'entra una bega col manga.
    Un po'mi mancano, per esempio Jeanie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Agli scout non sono mai andata ma, in gite e affine con i compagni di classe, le cantavamo. Però, a distanza di anni, mi sono rimaste in mente sono quelle che ho visto almeno una volta in tv XD

      Elimina
  6. Ma quante ne hai messe?!? E pensare che io mi sono controllata perchè pensavo di esagerare! :P
    Due delle tue scelte le ho messe anche io: Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo e Robin Hood (e pure io avrei voluto aprire una parentesi sul no-sense del titolo del primo! -.-).
    Quella di Batman è fantastica, ogni tanto mi capita di cantare "E' l'uomo pipistreeeeloooo, è ****" e ogni volta ci metto una persona a caso con cui sto parlando. Sicuramente è un ritornello che non si può dimenticare!
    Comunque si, qualcuno dovrebbe curare un po' di più parole e immagini delle sigle italiane, per renderle un po' più attinenti e più "povere di contenuti"! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiaceva toglierne alcune che canticchio da anni e quindi, alla fine, ho lasciato tutte le mie favorite (tanto il meme lascia massima libertà di vandalizzarlo come si vuole) ^^

      Molte sigle hanno questo difetto: ottima musica, ben interpretate ma parole random e spezzoni fantasia XD
      Anche in questo le sigle di Batman sono un raro caso, visto che sono riusciti a scegliere delle scene abbastanza coerenti e che non stonano con testo e musica ^^

      Elimina
  7. Ovviamente....

    http://www.youtube.com/watch?v=rr5QMzNqQ5k

    :-DDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci avrei quasi scommesso ;-P

      Elimina
    2. Ho fatto l'esperienza di ascoltarmi (e vedermi) di seguito tutte e dieci le tue sigle preferite... una roba quasi mistica! :-DDD

      p.s. Alcune musicalmente sono proprio belline! Le mi preferite, a livello puramente musicale, sono Batman e Fiocchi di cotone per Jeannie^^

      Elimina
    3. Immagino decisamente mistica come esperienza, è un tuffo di testa negli anni novanta ^^

      PS: Batman per la mia generazione è una di quelle musiche indimenticabili! Fiocchi di cotone, invece, mi ha sempre colpita per la musicalità molto country ^^

      Elimina
  8. Ad essere sincera le sigle che hai messo non mi entusiasmano, anzi "Valiant" proprio lo odiavo e se sentivo la sigla spengevo la tv.
    Ma Il mistero della pietra azzurra e Fiocchi di cotone mi piacevano molto.
    Le mie sigle preferite sono quelle anni '70, anche se all'epoca per me erano superate le trovo bellissime a priori, es: "TigerMan" o "Il tulipano nero"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perchè, povero Valiant, che ti aveva fatto di male?
      Poi, come sempre, i gusti sono gusti.
      Quelle anni settanta non sono mai riuscita a vederle, neanche per sbaglio, quindi, ora come ora, non saprei nemmeno come suonano XD

      Elimina
    2. Valiant era noioso e non mi piaceva il character (questione di gusti) e a pensarci bene la prima volta che ho visto la sigla di Robin Hood ho pensato: Cos'è sta boiata? Robin Hood bambino con le fate e i bimbi sperduti di Peter Pan??? Di conseguenza ho odiato anche lui ;-P

      Elimina
    3. Io non avevo grandi pregiudizi sul character e poi mi piacevano i cavalieri tutta l'ambientazione. Ma non ricordo poi moltissimo ^^

      Elimina
  9. Ti ho scritto più su perchè quando ho letto "Cavalieri del Re" mi sono illuminata. Ma ora me ne vengono in mente altre due che battono Lupin: Ken Shiro (l'amore della mia vita), a parte la sigla della prima serie io adoro la sigla iniziale e quella finale della seconda. Non ti metto il link ma se non le conosci promettimi di cercarle ;)
    Totali!!

    (Io EVIDENTEMENTE non avevo restrizioni e controllo da parte di mammà :) specialmente quando è finalmente arrivata la tv nella camera che dividevo con mio fratello)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non le conosco assolutamente (dalla mia censura Kenshiro non è mai passato nemmeno per sbaglio, probabilmente veniva dato in una fascia oraria di quelle a cui non ho mai avuto accesso) ma sicuramente me le cerco ^^

      (La televisione in camera ce l'ho avuta a più di vent'anni, quando ho avuto una mia camera e un adattatore per pc, ma a quel punto avevo già scoperto il fantastico mondo del download XD)

      Elimina
  10. condivido in pieno l'inciso iniziale, la sigla era un evento ( a volte anche più importante del cartone stesso).
    Detto questo super approvata quella delle Tartarughe ninja!!
    Ovviamente fantastica anche quella di Robin Hood, è una delle mie preferite!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Internet è una grande invenzione (e lo penso ogni giorno che passa) ma alcune sensazioni degli anni precedenti alla sua comparsa si sono perse.
      Le Tartarughe ninja le adoravo, avevo anche dei posterini (quelli delle patatine Pai) appesi in camera ^^
      La sigla di Robin Hood è una di quelle che ti rimane incredibilmente in mente! Pensa che l'avrò vista al massimo tre o quattro volte, eppure me la ricordavo ancora ^^

      Elimina
  11. Io appartengo all'epoca precedente, quella dei Cavalieri del re, quindi l'unica sigla di Lady Oscar per me è la loro... dello stesso periodo ti consiglio Lupin versione Castellina Pasi, poi Jeeg, Daltanious, Yattaman, Sasuke, Fantaman ecc. ecc. Se ne vuoi altre basta chiedere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tonalità delle sigle sono molto cambiate nel giro di qualche anno. Io sono cresciuta nel momento d'oro di Cristina D'Avena, per cui la grande voce delle sigle, per me è quasi sempre lei ^^
      Comunque magari un'ascolto a quelle della generazione prima glielo do, è sempre un'esperienza interessante!

      Elimina
    2. Ovvio Cristina non si tocca, ma le sigle dei cavalieri del re hanno un fascino particolare :)

      Elimina
    3. Certamente ^^ E ascoltarle è comunque un'esperienza interessante ^^

      Elimina
  12. Cristina D'Aveva ha una voce che fa paura!
    Ha una potenza inaudita... personalmente l'adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che ci sia un'intera generazione che (anche se ormai molti sono cresciuti e non lo ammettono più) per cui la voce di Cristina D'Avena è un vero e proprio simbolo ^^

      Elimina
  13. Da piccolo capitava che guardassi la sigla e snobbassi il cartone. E mi facevo richiamare per la sigla di quello dopo.
    Il principe Valiant mi mette addosso una nostalgia inimmaginabile!
    Ma anche le altre sono tutte di primissima scelta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non poteva succedere di evitare un cartone (per questioni di forza maggiore: i pochi che mi facevano guardare me li gustavo fino in fondo!) ma la sigla era un momento magico!
      Non hai idea che nostalgia ha messo addosso a me scrivere questo post. Pensa che di Colombo non ricordavo praticamente l'esistenza finché non ho aperto la sigla su Youtube e mi è tornato in mente.
      Grazie ^^ Per me questa è una selezione davvero del cuore ^^

      Elimina
  14. Assolutamente da segnalare la sigla di "Guru Guru-Il girotondo della magia"!
    http://www.youtube.com/watch?v=I_BM7CaF3m0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non la conoscevo ma è molto carina ^^

      Elimina
  15. A me piacciono quasi tutte le sigle. Faccio prima a scrivere quelle che odio: "Il mago pancione" e quasi tutte quelle di Giorgio Vanni, soprattutto le ultime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ultime sigle non le conosco proprio, di vedere la televisione non ho più avuto tempo (e poi finisce che gli anime che mi interessano me li guardo in altro modo) ;-P

      Elimina
  16. Belle sigle! *^*
    Concordo pienamente l'astio per le sigle barbaramente mutilate dalla pubblicità...come se di spots non ce ne fossero già abbastanza! >__>

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ Queste sono proprio quelle del mio cuore (e della mia infanzia) ^^

      Già, infatti, lasciateci le nostre sigle per intero!

      Elimina
  17. Oooooooooooh ci fossimo conosciute da bambine te le avrei potute cantare tutte, sono una specie di jukebox ambulante per quanto riguarda sigle e jingle pubblicitari! XD
    LE SO TUTTEEEE! XD

    Non avevo una censura domestica e quand' ero piccola credo di aver guardato tutto quello che passavano in tv (complice anche il fatto che di giocare fuori quasi non se ne parlava per vari motivi) Ricordo molte sigle dei cavalieri del re e successivo rifacimento con Cristina D' Avena (per molte ho storto il naso fin da piccola, quelle dei cavalieri mi piacevano di più!) ...ancora oggi riesco a stupire il moroso per la memoria che ho con le sigle :D
    Tra quelle che mi piacevano, c'era Candy Candy dei cavalieri del re, Creamy di Cristina d' Avena, Sampei (pescatore grandi orecchie a sventolaaaaa! soRiso di sooooole Sampeeeiiii XD ) e Batman (Cristina d' Avena) e le Tartarughe ninja le adoravo! Ma quelle che hai messo mi piacciono tutte, non c'è niente da fare!
    Mi piaceva anche la sigla di Action Man e quella del conte Dacula (soprattutto l' intro, se la cerchi metti quella con l' introduzione in cui si spiega com'è nato! XD) Credo che potrei citare un motivo per cui mi piaceva per ciascuna sigla che ricordo...che bei tempi quando le davano complete, all' inizio e alla fine! Ci credo che le ho imparate a memoria e ancora me le ricordo...quante millemila volte le avrò sentite? X°D Tantissime!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah, grandissima! Io sono stonata, per cui è meglio se lascio perdere XD

      Delle sigle de I cavalieri del Re credo di non averne sentita praticamente nessuna in diretta con la messa in onda delle serie, ma ricordo che agli albori di internet, quando Youtube non esisteva, Google non c'era e dovevi scovarti la roba passandoti manualmente in rassegna molti siti, le avevo trovate quasi tutte e mi piacevano molto (anche se Cristina D'Avena rimarrà sempre nel mio cuore) :D

      Il Conte Dacula piaceva anche a me (anche se credo di averne visti pochissimi episodi), mi vado a cercare la versione competa *__*

      Su quella di Batman non scrivo altro (se no divento ripetitiva) ma l'ho amata immensamente *__*

      Non hai idea di quanto sono stata triste (e arrabbiata) per le sigle amputate, è stata una vera cattiveria! (credo anche che i responsabili della rete non si siano resi conto di quanto noi ci tenevamo alle nostre beneamate sigle!)

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.