venerdì 20 settembre 2013

22

Noein - Braccati dal proprio futuro!

La cover dell'opera
Noein - to your other self (ノエイン もうひとりの君へ Noein - mō hitori no kimi e) è un anime seinen prodotto nel 2005 dallo studio Satelight ed è composto in tutto  da ventiquattro episodi. La sua distribuzione in Italia ha avuto un iter un po’ particolare. La traduzione e il doppiaggio in italiano sono stata realizzati ad opera della Dynit, MTV ha mandato in onda il solo primo episodio durante un Anime Week (2006 - quando ancora non si occupava solo pessimi reality) e poi è passata sul canale satellitare AXN (nel 2008). Nel 2009 Rete 37, una rete locale toscana (che fino a ieri non sapevo esistesse) l’ha tramesso completamente. Tra il 2012 e il 2013 è finalmente approdato sulla rete nazionale Rai4. Dynit l’ha anche pubblicato gratuitamente sul suo sito per un certo periodo (nel 2010).

Il gruppo al cimitero
Haruka Kaminogi, Yu Goto, Ai Hasebe, Isami Fujiwara e Miho Mukai sono un gruppo di amici che frequentano la scuola media ad Hakodate in Hokkaido. Quando inizia l’estate decidono di prendere parte ad una prova di coraggio (attività molto comune tra gli studenti Giapponesi) e si recano in un cimitero nel tentativo di spaventarsi a morte.
Dei tizi poco raccomandabili
Qui vengono violentemente attaccati da delle strane persone che indossano dei lunghi mantelli neri, si muovono in modo da violare dozzine di leggi della fisica e chiamano Haruka con l’appellativo di Catena del Drago. I ragazzini riescono miracolosamente a salvarsi e viene fuori che i loschi figuri sono esseri umani quanticamente modificati che vengono da Lacryma, una dimensione parallela, che vive sotto il continuo attacco mortale di Shagri-La, una terza dimensione che vuole assimilarla.
L'attacco di un essere quantico
I tipi misteriosi, chiamati Cavalieri del Drago, sono lì perché vogliono la forza nascosta nella Catena del Drago per rinforzare lo scudo che protegge il loro mondo (e per prenderla devono, guarda a caso, rapire e uccidere Haruka). Purtroppo, però, Lacryma non è solo una dimensione parallela al mondo di Haruka e dei suoi amici ma è anche un suo futuro distopico (per cui gli esseri quantici hanno praticamente viaggiato indietro nel tempo, anche se la concezione del tempo in questa serie è probabilistica e non assolutistica, quindi, per ogni decisione che viene presa, si biforcano due futuri alternativi, creando sempre nuove dimensioni) creato da un drammatico evento che si sta per compiere proprio lì a Hakodate.
Haruka in primo piano
Per i giovani protagonisti diventa, quindi, essenziale scoprire i segreti degli esseri quantici, imparare il vero significato della Catena del Drago e di Shagri-La, capire quale sia l’evento disastroso in grado di generare la discontinuità quantica e cercare di rendere il loro futuro il più felice possibile!

Yu e Haruka
I personaggi principali sono la piccola Haruka, una ragazza dolce e gentile, che viene improvvisamente catapultata in una visione da incubo del suo stesso futuro, ma che, coraggiosamente, non perde mai la speranza e cerca sempre di lottare per ottenere, in qualche modo, un happy ending! Accanto a lei ci sono il suo migliore amico Yu, un ragazzino introverso e stressatissimo, che vorrebbe proteggerla ma che sente di non essere in grado di farlo, e gli altri tre membri del gruppo.
Da sinistra: Isami, Miho e Ai
Ai è una ragazza tutta di un pezzo, seria e volenterosa, Isami è il casinista della compagnia, quello che schiamazza sempre più forte di tutti, ma che ha anche una triste storia alle spalle, e Miho è la ragazza strana che conosce i riti per attirare gli alieni (e un sacco di altre cose assurde che propina ai suoi amici - la parte migliore è che sua madre è identica a lei).
Ciao, sono Atori è questa è
la mia rape-face!
A loro vanno aggiunti gli essere quantici e il misterioso Noein di Shangri-La, un'entità inquietante che si manifesta solo con una strana maschera fluttuante. Se da una parte il più carismatico dei Cavalieri del Drago, Karasu, è un uomo onesto e coraggioso, che nasconde nel suo cuore una grande ferita e che nutre delle remore nel ferire una ragazzina indifesa, dall’altra Atori, l’altro grande guerriero del gruppo, è un uomo dal comportamento enigmatico e imprevedibile, che è disposto a radere al suolo l’intera linea temporale pur di portare Haruka a Lacryma. A completare il quadro ci sono gli altri esseri quantici che vengono indubbiamente influenzati dalla presenza della giovane Haruka e dalla prevedibile lotta intestina che si crea tra Karasu e Atori e che dovranno, ben presto, decidere cosa fare delle loro esistenze e del loro futuro.

Ciao, sono Karasu e sono un figo!
Dal punto di vista tecnico si tratta di un’opera di ottimo livello, che offre un design semplice e pulito, accentuato da un uso intelligente del colore. Ad esempio, colori pastello fanno da padroni nella pacifica linea temporale di Haruka durante il giorno, mentre toni cupi e dark sono il marchio di Lacryma (e delle scene notturne).
Uno dei costrutti di Shangri-La
Le animazioni sono tutte ben fatte (anche se in qualche episodio centrale si nota un leggero calo qualitativo, per fortuna non è fastidioso), sono assolutamente notevoli gli scontri tra gli esseri quanticamente modificati (fantascientifici e fantasy al punto giusto) e sono meravigliosi i costrutti allucinati provenienti da Shangri-La, tutti in CGI, con questa inquietante forma fetale, le facce multiple e le braccine e le gambette sottili.
Noein di Shangri-La
A tutto questo va aggiunta una colonna sonora certamente all’altezza e un doppiaggio originale fantastico (la voce di Karasu è qualcosa di assolutamente fighissimo e meraviglioso). Non all’altezza è, invece, il doppiaggio italiano, che sceglie delle voci poco azzeccate per i suoi personaggi e non riesce a trasmettere le stesse sensazioni dell’originale.

La Catena del Drago materializzata
In definitiva posso dire di aver cominciato a guardare Noein perché non avevo molto altro che mi ispirasse a portata di mano, ma devo anche ammettere che l’ho trovato un anime davvero ben fatto, che riesce ad affrontare in modo coerente, avvincente e funzionale lo spinoso tema del viaggio nel tempo e delle dimensioni parallele, riuscendo anche a dare una patina di (fanta)scienza alla sua struttura narrativa.
E mentre i protagonisti parlano,
vengono inquadrati gatti random
La trama è complicata e intrigante e i personaggi non si lasciano semplicemente trascinare dal flusso temporale ma diventano il motore e il fine degli eventi messi in scena, nel disperato tentativo di avere un futuro dove essere finalmente felici. Si tratta di un’opera davvero consigliata a tutti quelli che amano la fantascienza, i viaggi nel tempo e i futuri distiopici! Provare per credere, non ne resterete affatto delusi. E poi non si può non guardare un anime pieno di gatti come questo (ce ne sono davvero in ogni dove!).


La opening della serie

author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





22 commenti :

  1. Bei tempi quando ancora Mtv aveva un Anime Night e una volta l'anno programmava un Anime Week... era più o meno nel periodo in cui ancora aveva una programmazione musicale... ormai è tutto perduto! -.-

    Noein sembra abbastanza interessante, spero di riuscire a vederlo prima o poi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se non ho potuto fruirne pienamente (causa solito divieto) ricordo che la programmazione di MTV dava un sacco di titoli interessanti. Per fortuna adesso c'è Rai4 che sta riempiendo il vuoto lasciato dal tragico palinsesto di MTV ^^

      È molto bello, merita di essere visto ^^

      Elimina
  2. Io avrei voluto picchiare, fino a farlo sanguinare, Yu... mamma mia, snervantissimo!
    Per il resto è stato un bell'anime! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me ne parlare, i personaggi così mi fanno venire un nervoso pazzesco. [SPOLERONE SPOILERONE] Quindi non si capisce poi bene come faccia a diventare quel figo di Karasu da grande. Si vede che con il trattamento per farlo diventare un essere quanticamente modificato gli hanno anche iniettato una personalità ;-P [FINE SPOILER]

      Elimina
    2. Nel trattamento anche i neuroni saranno stati modificati.. :p

      Elimina
    3. Mi sa che gli hanno fatto proprio il trapianto di cervello XD

      Elimina
  3. Sembra carino :-)
    Io ormai sono presa dai viaggi quantici temporali di quantum Leap .... Non so quando lo finirò però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una bella serie che merita, specialmente se piacciono concetti come il viaggio nel tempo e affini ^^
      I generale la fisica quantistica viene spesso chiamata in causa per giustificare molte trame fantascientifiche ;-P

      Elimina
  4. Troppo bella questa serie, tra l'altro in DVD costa anche poco, compratevela :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, mi è piaciuta davvaro molto :D

      Elimina
  5. Sembra una serie che potrebbe garbarmi parecchio!*_*
    Le maschere fluttuanti mi intrigano XD mi ricordano il conte delle candele di Yami no Matsuei! Anche se quello aveva più corpo XD
    Poi...gatti! *ç*
    Io per ora sto cercando di recuperare l'anime di Silver Spoon per farne un commentino ma ho difficoltà con il sito streaming ufficiale (Popcorn tv) e mi si vede a scatti o non si vede .__. una rottura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti ispira dalle una possibilità, merita di essere vista ^^
      Yami no matsuei dovrei rileggermelo perché comincio a dimenticarmi i pezzi ma il finale troncato mi urta davvero troppo ç__ç Prima o poi lo affronto e ci scrivo su un bel commento ^^

      I gatti in Noein sono un tocco di classe ;-P

      Di Silver Spoon seguo il manga. Mi spiace che non riesca a vederlo bene perché trovo la storia molto carina ^^

      Elimina
    2. Lo farò di sicuro :) (e fu così che la lista si allungò a dismisura XD)
      Sono proprio curiosa di leggere un tuo eventuale commento su Yami no Matsuei ^^

      Ormai mi mancano solo due episodi! Posso farcela! *_* Anche se ormai mi sono rassegnata ai sottotitoli in inglese ._.

      Elimina
    3. Non pararmi di liste, la mia oramai è letteralmente mastodontica XD

      Appena possibile lo farò senza dubbi ^^

      Elimina
  6. Voglio vederlo!! Sono una fan delle ambientazioni che sfruttano l'idea del multiverso quantico!

    RispondiElimina
  7. Viaggi nel tempo = ok me lo segno da vedere prima o poi, anche se character design non mi convince molto :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova il primo episodio e vedrai, come serie è molto bella e ti trascinerà nell'azione ;-P

      Elimina
  8. Ricordo il primo episodio su Mtv!
    Mi ero dimenticato dell'esistenza di quest'opera. Provo a recuperarla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Recupera, recupera, che merita di essere vista! Mandarne in onda solo la prima puntata è stata un po' una cattiveria XD

      Elimina
  9. Noein è geniale, varrebbe la pena di vederlo già solo per il fatto che parlino del paradosso del gatto di Schrodinger! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi lo spiegano benissimo :D Sulle questioni scientifiche spesso mi trovo a storcere il naso ma questa serie è fatta molto bene ^^

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.