lunedì 14 ottobre 2013

53

La fiera del masochismo!


Dato che mi è piaciuta tantissimo l’idea che millefoglie ha proposto in questo post, ho deciso di aderire alla sua iniziativa (modificando leggermente il programma del progetto misterioso, quello per cui ho fatto partire un countdown). Ecco qui la mia lista dei manga da Muro del pianto, ovvero quei manga che mi piacciono tanto ma che rientrano in una delle seguenti categorie:
  1. Sono interrotte sia in patria sia in Italia (o solo in Italia);
  2. Escono una volta ogni morte di Papa in patria o in Italia (escludo da questo elenco quelle che escolo lentamente ma in modo estremamente regolare, non me ne frega nulla se un autore ci mette più di un anno a sfornarmi un volume, l’importante è che lavori regolarmente);
  3. E' una serie infinita (alla Glass no Kamen, per citarne una delle più famose, o Berserk).
Non parlerò di scan perché seguo praticamente solo la roba edita in Italia (se si esclude Batman ma non è un manga e non è interrotto) e non metterò alcuna serie di quelle completamente stampate ma difficilmente reperibili in Italia perché, in fondo, quelle un finale ce l'hanno e volendo si possono recuperare.


A) SERIE INTERROTTE IN ITALIA E/O IN MADREPATRIA

Il mio personale Muro del pianto è pieno di serie droppate in madrepatria e, per fortuna, non sono quasi mai incappata in una serie abbandonata solo in Italia (o meglio, mi è successo un'unica volta ma ho ancora qualche speranza perché sono un’inguaribile ottimista). La mia fortuna, probabilmente, deriva dal fatto che ho iniziato a prendere manga in un momento in cui internet cominciava a muovere i primi passi di condivisione idee e contenuti, per cui le case editrici che tendevano a mollare le serie a metà per sport hanno progressivamente smesso di farlo (e l’infame Play Press, autrice di molti abbandoni, è miseramente fallita).
 
 
1) La stirpe delle tenebre - Yoko Matsushira


Questo è stato il mio primo manga che trattava tematiche shōnen-ai. È stato anche uno dei miei primissimi acquisti (avevo da poco letto con gran piacere Angel Sanctuary e lo stile della Matsushira è simile a quello della Yuki, per cui era stato amore a prima vista e l’avevo comprato senza praticamente sapere cosa fosse), nonché il mio primo grosso trauma legato all’editoria dei manga. La stirpe delle tenebre, infatti, è bloccato in madrepatria perché l’autrice ha avuto un crollo nervoso e ha smesso di disegnare manga. Non ho avuto neanche il coraggio di leggere il dodicesimo e ultimo volume (inedito in Italia) perché dopo una prima crisi la Matsushira aveva cambiato stile di disegno. Dico solo che ci sono rimasta malissimo per l’interruzione (prima di questo fattaccio non concepivo neanche l’idea, credevo che da noi pubblicassero solo serie complete)!

 
2) D.Gay Man - Katsura Hoshino


D.Gray Man è uno di quei manga che ho desiderato tantissimo, recuperandolo volume dopo volume, aspettando che la dannata casa editrice (guarda un po’ la Planet Manga) ristampasse i pezzi esauriti, per poi scoprire che l’autrice, appena io ho avuto la serie completa in mano, l’ha nuovamente interrotta. Pare si tratti di problemi di salute ma adesso è davvero tanto tempo che non esce nulla e sto quasi cominciando a perdere le speranze. Che tristezza. In ogni caso si tratta di una storia shōnen che coinvolge un gruppo di esorcisti impegnato a cercare di fermare il Conte del Millennio con i suoi malvagi Akuma.
(edit del 25/07/15) Non vorrei dirlo troppo forte ma pare che in Giappone sia ripreso!


3) X - CLAMP

Questo è uno dei titoli che mi fa venire la maggior rabbia perché le autrici si sono fermate per aver litigato con l’editor (che pare che non abbia particolarmente apprezzato l’idea che le quattro sadiche facessero una strage di personaggi). Poi c’è stato un grosso terremoto in Giappone, per cui la casa editrice non se l’è sentita di andare avanti con una serie catastrofica e hanno deciso di interrompere l’opera del tutto. La cosa peggiore è che le CLAMP erano già arrivate al diciottesimo volume (più cinque capitoli su rivista) e mancavano solo gli ultimi tre miseri volumetti (o meglio due e tre capitoli). Più ci penso e più mi sale la tristezza! Dannazione, se volevano fare uno sterminio lasciateglielo fare! Tanto ammazzano sempre praticamente tutto il cast delle loro opere!


4) Black Rose Alice - Setona Mizushiro


Ho amato alla follia Afterschool Nightmare per cui, quando la Ronin ha annunciato Black Rose Alice, ho preso al volo il primo volume. Dopo essere riuscita a recuperare gli altri tre (che il mio dannato fumettarolo si era perso!) ho atteso inutilmente per qualcosa come due anni che la maledetta casa editrice italiana si decidesse a pubblicare gli altri due editi in Giappone. Per ora non ho ancora perso le speranze ma la vedo durissima! Mal che vado mi leggo il finale tramite scan.

 
5) Combination - Leeza Sei


Disegnato e sceneggiato da Leeza Sei, una ex-CLAMP, questo manga riprende le fila delle vicende della famiglia Imonomiya, uno dei capisaldi dell’universo clampiano, regalando delle parti importanti dedicate ai fratelli maggiori di Nokoru, che saranno i comprimari della serie. In Giappone pareva abbandonata da anni al volume cinque quando, nel 2005, a sorpresa, è stato pubblicato un ulteriore tankobon (che non conclude le vicende) ma, in Italia, la Planet Manga si è ben guardata dal farlo uscire. Un vero peccato.

 

B) ESCONO UNA VOLTA OGNI MORTE DI PAPA

Colpa degli autori giapponesi, in questo caso. Se di colpa si può parlare quando ci sono di mezzo dei problemi di salute.

 
6) Saiyuki - Kazuya Minekura
 

Di Saiyuki mi sono innamorata anni fa guardando l’anime e poi ho, faticosamente, recuperato tutto il cartaceo edito in Italia (e, shame on me, non ho ancora scritto una riga, ma prima o poi ci arrivo!). Peccato solo che la storia non sia completa e che gravissimi problemi di salute dell’autrice (che hanno comportato anche lunghi periodi di ricoveri ospedalieri) facciano procedere oltremodo a rilento la trama. Saiyuki è una storia fantasy che riprende la classica leggenda del monaco Sanzo (e infatti i personaggi principali si chiamano, guarda a caso, Sanzo, Goku, Gojyo e Hakkai) nel suo viaggio ad occidente, intrapreso per fermare la resurrezione del grande demone Gyuma-oh. 


7) Wild Adapter - Kazuya Minkura


Sempre della Minekura, sempre gli stessi problemi legati a Saiyuki, ovvero la malattia dell’autrice. In questo caso si tratta di un manga seinen sul mondo della mafia su cui viene innestata una trama con alcuni elementi tendenti al fantasy. Si tratta di una serie molto più cupa di Saiyuki (che già non è che sia esattamente la fiera dell’allegria).



C) SONO SERIE INFINITE

Ovvero, l’autore si è rotto le balle di scrivere ma non sa come pagarsi il mutuo se non riceve le royalties dei pupazzetti dei suoi personaggi.


8) Berserk – Kentaro Miura


Che Berserk sia un’ottima serie fantasy non credo che sia da discutere. Che ultimamente stia patendo un calo qualitativo nemmeno. Che il suo autore abbia voglia di far tutto tranne che disegnare neanche. Miura, please, se non hai più voglia non te ne facciamo una colpa ma, invece di allungare la storia con inutili archi narrativi aggiuntivi, vai al sodo. Grazie. Se vuoi puoi anche far crepare tutti i personaggi tra atroci tormenti, ma chiudi la storia. Abbiamo bisogno di un maledettissimo finale!



D) SERIE CHE AVREI VOLUTO PRENDERE MA CHE SI SONO FERMATE PRIMA CHE CI METTESSI SOPRA LE MANINE

Queste sono il mio cruccio. Mi piacerebbe tanto leggerle ma so già che, almeno per adesso, sono off limits, onde evitare cocenti delusioni quando arrivo all’ultimo volume disponibile.



9) Yotsuba&Co: bloccato in Italia da troppo tempo ma non perdo le speranze, quando scadranno i diritti magari qualche editore minore lo pubblicherà per intero. Al massimo mi butto sulle scan o su un'edizione straniera e pace.

10) Trinity Blood: l’autore dei romanzi da cui il manga è tratto è purtroppo morto prima di completare l’opera, per cui c’è qualche problema logistico anche in Giappone. Attendo fiduciosa che gli assistenti e i parenti riescano a mettere insieme abbastanza materiale per creare un finale decente.
(edit del 25/07/15) Alla fine l'ho preso, sono debole davanti alle offerte!

11) Gintama: su questo non c’è speranza, nonostante vada alla grande in Giappone. L’edizione è interrotta e ha venduto una miseria in Italia. Per essere appetibile agli editori minori è una serie troppo lunga. Mi metto l’animo in pace guardando l’anime.
(edit del 25/07/15) Ristampa Star Comics! Evviva!

12) Excel Saga: me l'ero dimenticato (grazie Marco Grande Arbitro per avermelo ricordato) perché ci ho messo totalmente una pietra sopra. Interrotto secoli fa dalla Play Press Dynit (grazie Bibiz) non ci sono speranze di vederlo ristampato!

(edit del 23/10/13)
13) Dragon Head: altro titolo che avevo scordato. L'avevo adocchiato su e-bay pensando che fosse terminato, stavo per prenderlo quando ho scoperto che non era finito. Peccato! (Dannata Magic Press!)
(edit del 25/07/15) Ristampa della Planet Manga! Evviva!

14) Hattori: Per una volta è stato il mio fumettaro ritardatario a salvarmi da un pacco. Quando la dannatissima Planeta chiuse baracca e burattini, lasciando i lettori sull'erba a metà serie, non ne avevo ancora preso nemmeno uno. Mi sarebbe piaciuto molto leggerlo (chissà se interesserà mai qualche altro editore interessato).


E con questo è tutto. Mi sa che vado a consolarmi con una scatola di cioccolatini e con una bella serie completa. E tu? Quali sono i tuoi titoli da Muro del pianto?

author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





53 commenti :

  1. Mi hai fatto salire la bile con questo post, riportandomi alla mente cose tremende che speravo di aver sepolto xD
    E dire che spesso la colpa non è neanche della salute o del fancazzismo degli autori, ma degli editori nostrani che prima fanno edizioni di cacca piene di refusi e poi falliscono (*coguh*Planeta*coff*) -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Planeta è da dimenticare ma anche la vecchia Play Press non scherzava: quando iniziavo una loro serie pregavo sempre che non finisse malissimo (e per fortuna mi è sempre andata bene, ma con il senno di poi è stato un bel rischio) >__<
      Mi sembra giusto ricordare i "caduti sul campo", specie per chi è magari interessato all'acquisto (la Planeta ancora mette in vendita serie incomplete!).

      Elimina
  2. per Yotsuba&Co: spero in qualche altro editore...interessa anche a me^^

    "Combination" me l'ero perso nel marasma delle uscite ma se è tipo interrotto....Poi non amo molto le CLAMP quindi..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yotsuba&Co sono un bel po' di anni che è fermo, scadranno questi diritti! Credo che abbia una sua discreta nicchia di estimatori ^^

      Combination a me è piaciuto ma ti molla proprio sul più bello (e poi è interessante per i comprimari perché sono legati alle altre storie CLAMP e non per i protagonisti, va detto). Fa venire una rabbia pazzesca!

      Elimina
    2. ho già dato con The Summit XD

      Elimina
    3. Allora lascia perdere, è uno di quelli per cui il finale mancato si fa proprio sentire XD

      Elimina
  3. A parte D.Gray man e Gintama, le prendo tutte.. le mie scelte sono decisamente sfigate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche le mie, se stai a ben vedere: D.Gary Man è lunghissima e non posso nemmeno consolarmi con le scan! T__T
      Almeno mi sono evitata Nana XD

      Elimina
  4. Ti seguo per D.Gray-man e per Gintama,che mi sarebbe tanto piaciuto leggere,ma sul quale ormai ho messo una enorme croce nera,anche perchè fuori dal Giappone ha avuto vendite catastrofiche ovunque,quindi non c'è speranza di trovarlo in un idioma a me vagamente comprensibile;magari coglierò anche lo spunto per un post del genere,anche se vorrei venire a capo di quelli iniziati nei giorni scorsi.Buona settimana ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna, almeno di Gintama c'è l'anime che è favoloso e si trova sottotitolato senza alcun problema! D. Gray-man è molto più annosa, come faccenda, visto che se l'autrice del manga non si dà una mossa nessuno vedrà mai nessun tipo di finale ç__ç
      Sarebbe molto interessante un post di questo genere scritto da te! Buona settimana anche a te ^^

      Elimina
  5. Nana. Al primo posto, in eterno. Mi chiedo se la vedremo mai finire.
    La luce della luna, lento come la morte.
    Honey *fangulo* Bitter, mai andato oltre il terzo/quarto volume. Tra l'altro, ho comprato i primi 3 volumi sciolti, poi hanno fatto il cofanetto con tutti e 4, poi l'hanno interrotto. E allorA!!! >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino che Nana sia un bel tormentone per chi l'ha fedelmente seguita per anni per poi essere mollati sull'erba in quel modo. Purtroppo quando è l'autore stesso ad avere dei problemi non c'è molto da fare!
      Su Honey Bitter meno male che me l'hai segnalato, pensavo lo avessero pubblicato tutto e ci stavo facendo un pensierino. Adesso rimane allegramente lì dov'è!

      Elimina
  6. Sono contenta che l'idea ti sia piaciuta! *___*
    Sappi che l'immagine di Roy all'inizio del post mi ha distrutta...çAç sadica!

    come mi avevi detto anche tu, le nostre liste combaciano quasi del tutto...piangiamo per la comune sofferenza T^T
    Tra quelli elencati da entrambe, io nutro molte speranze per Trinity Blood e Saiyuki+Wild Adapter. La Matsushita spero che non tocchi mai più quella serie se deve fare danno invece...
    Non sapevo del crollo nervoso, ma sicuramente una condotta del genere non poteva venir fuori da una persona totalmente serena :/
    Black Rose Alice lo volevo provare! °A° Grazie al tuo post ho scoperto che è in stallo çAç evabè...mi concentrerò su Afterschool Nightmare allora...
    Le Clamp X potrebbero pure finirlo! o.o non penso che proprio loro abbiano problemi di mercato o disponibilità delle case editrici XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cercavo un'immagine che rispecchiasse il dramma delle serie interrotte (ci perdo ore su queste cose tipo scegliere l'immagine giusta) e poi mi è venuto in mente lui per associazione di idee e non ho potuto fare a meno di metterlo. T__T

      Piangiamo insieme soprattutto per le serie che non vedranno mai un finale! Le altre, in qualche modo (anche dandosi alla pirateria) in qualche modo si possono leggere ma quelle rimarranno sempre nella mente dei loro autori!

      Alla Minekura non posso che augurare una pronta guarigione dalla sua malattia (conta che la poveretta è stata prima isterectomizzata e poi ha avuto un ameloblastoma, per cui le hanno asportato metà ossa della faccia, tra cui metà dei denti e le hanno impiantato una mascella artificiale. Ha perso anche parte dei nervi dell'occhio destro). Che abbia ricominciato a disegnare è già una cosa positivissima! È un'autrice coraggiosissima! Ed è un motivo in più che mi spinge a seguire tutte le sue opere (oltre il fatto che la adoro!)

      Su Trinity Blood mi spiace molto per l'autore ma davvero conto sui suoi assistenti! Sono convinta che possano farcela!

      Sulla Matsushita non si trovano molte informazioni ma credo che ormai abbia smesso con i manga.

      Black Rose Alice a me piace ma ti consiglio comunque prima Afterschool Nightmare che è proprio bello ed è completo e facilmente reperibile! In ogni caso ti avvisano se tirano fuori gli ultimi due volumi di Black Rose Alice :D

      Le CLAMP hanno un problema con l'editore che detiene i diritti di serializzazione di X. Loro stesse hanno dichiarato di recente di voler continuare con X ma sono bloccate. Sig. T__T

      Elimina
    2. e l'hai azzeccata in pieno l'immagine çAç
      Pure io perdo una vita per cercare anche solo le immagini delle serie di cui parlo °^° per trinity blood è stato un incubo! Erano tutte caricate su minitokyo o un altro sito simile che non permettono di inserirle normalmente nei post @.@

      Sì infatti! :( a me di alcune basterebbe semplicemente una noticina tipo: l'autore aveva pensato di finire così e colì per mettermi il cuore in pace XD

      La Minekura è la mia autrice preferita, quindi capisco alla perfezione il tuo punto di vista çAç in genere non mi affeziono molto agli autori e mi concentro di più sull'opera. Ma lei l'apprezzo proprio come persona. Deve avere una grandissima forza di volontà! Nonostante questo è tornata a disegnare benissimo! Ogni tanto magari fa qualche errorino (in una delle ultime illustrazioni pubblicate c'è un Gojyo con 6 dita xD), però vorrei ben vedere dopo tutto quello che ha passato D:

      Lo penso anche io! Anche per rispetto verso l'autore stesso penso si impegneranno molto. La disegnatrice del manga oltre ad essere una sua collaboratrice era una sua grande fan!

      Lo penso anche io :/ da una parte mi dispiace perchè, caratterino a parte, aveva veramente ottime basi di partenza per disegno e idee, dall'altra forse è meglio così anche per la sua salute mentale!

      Seguirò il tuo consiglio! ^^

      Ah questo non lo sapevo! Allora speriamo che le Clamp la spuntino! Così anche io potrò leggere con serenità questo benedetto X! *^*

      Elimina
    3. Un po' mi consola di non essere l'unica a perderci dietro ore. Pensa che io me le preparo e ridimensiono tutte e poi le carico su Picasa così sono sicura che non mi spariranno finché ci sarà l'account del blog XD

      Esattamente! Tipo la Yazawa, che non sembra intenzionata a continuare, potrebbe raccontare a qualche giornale il finale di Nana e fine. Tutti si mettono l'anima in pace e amen!

      Guarda, anche io non mi soffermo sugli autori quanto sulle opere, ma con la Minekura è un caso un po' particolare. La sua storia, una volta conosciuta è impossibile da ignorare (le sei dita in una mano sono un classico, più o meno ogni autore, prima o poi, ci passa).

      Le CLAMP spero davvero che ce la facciano a spuntarla. Ormai quello di X è praticamente un caso! Mezzo mondo vuole il finale! XD

      Elimina
  7. davvero un bel post!! -.-''' anche io come te aspetto ( ormai inutilmente) che quelli della Ronin pubblichino gli ultimi volumi di Black Rose Alice, che ho iniziato anche io perché ho adorato AfterSchool Nightmare. che tristezza!! E poi come dimenticare manga come X o Nana, completamente abbandonati a se stessi ;__; mi chiedo se Nana finirà mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :D Su quelli della Ronin ho ancora qualche speranza. Magari a lungo termine ce la faranno, alla fine sono solo due volumi ^^
      Nana, per fortuna, non l'ho preso, è una delle storiche delusioni dell'editoria manga >__<

      Elimina
  8. Emma, interrotto a tre volumi dalla fine non mi è mai andato giù. Stessa cosa per Le mille e una notte (manwha della Planeta DeAgostini interrotto a due volumi dalla fine).
    Ah, la Matsushita! Dai suoi free-talk sembrava davvero una persona odiosa XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emma era dispiaciuto tantissimo anche a me (quando l'ho scoperto, visto che pensavo che fosse terminato il tutto con il sette) ma non l'ho inserito in lista perché in fondo la storia principale era terminata (anche se mi fa molto arrabbiare il fatto che abbiano fatto finta di nulla) e poi la J-Pop l'ha annunciato, per cui si è riaccesa in me la speranza di leggerlo in cartaceo (avevo anche provato a cercarlo in inglese ma è esauritissimo) ^^
      Le mille e una notte non l'ho preso ma della Planeta stavo per prendere Hanzo. Meno male che non l'ho fatto!

      Elimina
  9. Mi hai ftto scoprire l'esistenza di Combination! *_____* A Lucca lor eucpero assolutamente! >w< Per il resto, mi sa che faccio la lista anch'io, l'idea mi piace (spero che mi vengano abbastanza titoli però!). Sicuramente concordo con te riguardo a Yami T_T ma anche X. Su Saiyuki e WA, spero sempre che la Minekura riesca prima di tutto a vivere finalmente in modo sereno, e che riesca a continuare senza star male. ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Combination è poco conosciuto perché non è firmato dalle CLAMP come gruppo ma da Leeza Sei (che per il resto è abbastanza sconosciuta, come mangaka). L'importante, prendendolo, è sapere di quel suo piccolo difettuccio e non rimaner male del finale mancante ^^
      La Minakura, poverina, è sfortunatissima. Eppure cerca sempre di continuare il suo lavoro. Spero anche io che si riprenda e che non abbia più problemi di salute!

      Elimina
  10. Per il crollo nervoso dell'autrice Matsushira ci sono rimasto male pure io adesso leggendo il post e non conoscendola nemmeno :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per qualche anno ho sperato (inutilmente) che si riprendesse ma ormai credo non ci sia più nulla da fare. Si sarà fatta una vita completamente diversa. Ogni tanto ci rimango male pure io a scoprire le sfighe dei mangaka.

      Elimina
  11. Mi è dispiaciuto un sacco che NANA collection e anche la serie animata sia interrotta, da quello che so per problemi di salute dell'autrice Ai Yazawa, spero che continui. Sakura wars si è fermato. Vampire Knight e il principe del tennis escono ogni tre mesi e la tirano per le lunghe... Berserk mio marito lo finirà di leggerlo quando avrà i capelli bianchi dalla lentezza delle uscite...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche la Yazawa è stata male, ma ormai sono diversi anni che è successo ma non ha mai ripreso la sua serie (nell'aprile del 2010 è stata dimessa). Per ora non ci sono novità.
      Vampire Knight e Il principe del tennis anche non li seguo, anche se il secondo mi ispira ma per adesso rimane in attesa (visto che è lento) ^^
      Se e quando leggeremo il finale di Berserk avremo tutti i capelli bianchi XD

      Elimina
  12. mi sono dimenticata di citare Trinity Blood che non sò se finirà...che peccato... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Trinity Blood teniamo le dita incrociate, secondo me la possono fare a tira fuori un finale ^^

      Elimina
  13. mmm...questi sono alcuni dei motivi per cui ci penso sempre 20 volte prima di comprare un qualsivoglia fumetto.
    A me comunque manca la fine de "Il papero del mistero", ma il motivo non è nessuno dei tre citati: mi è scaduto l'abbonamento a Topolino prima che si concludesse la serie e alcuni numeri non mi sono mai arrivati (ladri di posta, maledetti!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna dire che, comunque, questi titoli sono una minoranza, moltissimi arrivano tranquillamente fino alla fine senza problemi :D
      Accidenti! Nel mio palazzo non è mai successo (il mio vicino prende Topolino da secoli) ma immagino che sia una cosa fastidiosissima!

      Elimina
  14. Tra tutti i titoli che hai elencato sicuramente quello che rappresenta tuttora una ferita aperta è Berserk T_T. E' stato uno dei primi manga da me acquistati e letti (all'epoca comprai la collection mentre stava uscendo praticamente, e nonostante fossi ancora alle prime armi con i manga e la mia età non mi sono lasciata impressionare e ho proseguito caparbiamente l'acquisto! >_>). Da alcuni anni ho comunque iniziato a perdere seriamente le speranze e compro i volumetti che escono di tanto in tanto giusto per inerzia, anche perchè per ricollegarli a quelli già pubblicati dovrei rileggermi l'intera serie e adesso davvero non posso. Della Stirpe delle Tenebre mi erano stati prestati (credo) tutti i volumetti, che tra l'altro sono ancora in mio possesso, ma ad essere sincera non l'ho mai letta (avevo pure dimenticato di averla non essendo un mio acquisto!). Di X sto recuperando i volumetti della j-pop, di Saiyuki invece posseggo solo la prima serie e ad essere sincera non ho pensato a recuperare anche le altre.. dici che è un errore? D.Gray Man invece è un manga che mi ha sempre incuriosita nonostante i pareri discordanti che leggo in giro, ma data la situazione non credo che mi convenga recuperarla. Vogliamo poi parlare di Vagabond anche se non l'hai inserito nella tua lista o stendiamo un velo pietoso? Sto pure cercando di comprarlo tutto perchè amo troppo i disegni di Inoue. In compenso l'Immortale, altro manga dalla storia lunga e travagliata, in Giappone pare sia finito quindi dovremmo riuscire a leggere il finale a tempo debito..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Berserk, purtroppo è una ferita per tanti perché è un titolo conosciutissimo e indubbiamente bello. Non c'è nulla da fare, per chi ama il fantasy violento è un must! Per un compleanno ho organizzato il mega acquisto della Maximum Collection per la mia Dolce Metà, che da un bel po' di tempo lo desiderava e, onestamente, non me ne sono pentita. Mi auguro solo che Miura ritrovi la sua smarrita voglia di disegnare e completi l'opera! (In fumetteria ci passo io, di solito, e quella è praticamente l'unica serie sua che leggo prima di passargli ;-P)

      La Stirpe delle Tenebre è un buon titolo, leggilo se hai tempo, merita. Fermo restante che non c'è un dannato finale ^^

      Saiyuki a me piace molto e la serie diventa sempre più interessante. Saiyuki Reloaded è il seguito diretto della prima serie, mentre il Gaiden è il prequel, con la storia dei personaggi nel passato. Adesso stanno uscendo due nuove serie, per cui continuo ad incrociare le dita per la Minekura e a pensare che il finale si sta avvicinando ^^

      Per quanto riguarda D.Gray Man ti consiglio di aspettare almeno che si sblocchi, Saiyuki procede a rilento ma la Minekura ci mette la volontà, mentre Hoshino si è proprio presa una pausa.

      Vagabond non lo seguo proprio perché recuperarlo è un casino mentre l'Immortale l'ho quasi recuperato tutto :D

      Elimina
  15. Secondo me "X" non finirà MAI! Non capisco perché la JPOP l'abbia ristampato... (ma qualcuno ha davvero comprato la nuova edizione?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presente! Io la sto ricomprando! XD Ammetto di aver fatto l'errore di non essermi informata bene prima, infatti quando l'ho iniziata non sapevo che fosse tuttora rimasta senza un finale, e considerato questo neanche io capisco perché si sono presi la briga di ristamparla. Vabe', mi consolo pensando che almeno è un edizione degna di questo nome -.-

      Elimina
    2. La speranza è l'ultima a morire. Io ho preso l'edizione Planet Manga senza informarmi ma le CLAMP hanno detto più volte che lo vorrebbero finire, per cui non si sa mai :D
      Pensa che l'edizione J-Pop è così bella che stavo per riprendermela anche io (vendendo magari la vecchia) ma il finale mancante mi ha fatto desistere XD

      Elimina
  16. Io aggiungerei anche il trashissimo Bastard! e il lunghissimo Guyver.
    Non finiscono mai.
    Ed di Hunter x Hunter?
    Dannato genio Togashi che campa anche con i soldi della moglie! Quello è un esempio di genio sfruttato male...
    Nonostante la discontinuità, Berserk lo apprezzo ancora.
    Sono l'unico in tutto il mondo, ma anch'io trovo ormai tutto troppo lento.
    Secondo me... ormai Gatsu deve morire. Il Falco è troppo forte. Deve morire da uomo libero che lotta contro il fato. E poi lasciare tutto in mano ad Isidoro.

    Poi penso alle terre degli Elfi, penso a Caska che troverà la memoria. Quali sono i veri sentimenti che ha per Grifis?
    E il demone che albeggia dentro il cuore di Gatsu?
    Cavolo... più ci penso e più mi "sale la scimmia"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi mancano entrambi! Specialmente il primo, che ho evitato accuratamente ;-P
      Hunter x Hunter lo comprerò se e solo sarà completato e revisionato. Ho visto delle tavole che fanno schifo e ha una cadenza davvero pessima!
      A me Berserk non dispiace affatto, sono solo i tempi di pubblicazione che sono davvero epici! E per di più Miura continua ad allungare la storia, invece di tirarne le fila!
      Ci sono un sacco di ottimi spunti (quello che aspetto di più è il ritrovamento della memoria e della lucidità di Caska) ma l'attesa è davvero snervante ^^

      Elimina
    2. Hunter X Hunter non verrà mai e poi mai revisionato. E' una scelta del pigro Togashi: ti assicuro se vedi uno degli ultimi capitoli... Ha inviato una bozza! E' un capitolo "molto dolce", che spiega un po di fatti. Ma non ha finito di disegnarlo, l'ha inviato come bozza.
      Se non lo conosci vallo a vedere... si chiama "Confession", è il capitolo 337.
      Penso che le migliori tavole si trovino nel combattimento tra Gon e Neferpito. Sono magnifiche.

      Pensavo ad un altra cosa. Un'altra serie storica interrotta ,per causa fallimento casa di produzione italiana, è Excel Saga! Che presa a male...

      Elimina
    3. Questo atteggiamento poco rispettoso (di casa editrice, editor e lettori) di Togashi un po' mi disturba. Non so se leggerò mai Hunter x Hunter e un po' mi di dispiace perché so che mi piacerebbe ma l'autore è davvero un fagnano (ed è un peccato perché sarebbe anche bravo)! Almeno Miura disegna poco ma quello che produce è notevole XD

      Giusto! Mi sono scordata di Excel Saga, devo aggiungerla! Stavo per prenderla quando ho scoperto che era interrotta! Che tristezza ç__ç

      Elimina
  17. Elementalors? ti dice nulla? non la conosce praticamente nessuno, ma adoravo il disegno... solo he l'autore è morto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elementalors non l'ho letto ma, che io sappia, l'autore (Takeaki Okazaki) è vivo, solo ha praticamente smesso di disegnare manga per un problema ai polmoni. Tra l'altro, in Giappone, nel 2007, la serie è stata riedita con un finale differente ^^

      Elimina
    2. Ah, ecco! Vedi, io oramai l'avevo già bello che tumulato, poveretto!! :D

      Elimina
    3. Poverino XD Però se vai a ben vedere molti mangaka hanno problemi di salute!

      Elimina
  18. Sigh, condividiamo Black Rose Alice. Ma il peggio è che ho una specie di maledizione, praticamente tutte le serie che leggo vengono interrotte o vanno super a rilento. La prima è Nana, ma anche Vampire Knight e altre serie che nemmeno ricordo di avere in casella da quanto poco escono.
    Adesso ho paura anche per Ooku...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che una maledizione è proprio sfiga nera! Hai beccato un sacco dei capisaldi delle serie perse nella notte dei tempi!
      Per Ooku è ancora presto per demoralizzarsi, in madrepatria non è ancora uscito l'ultimo volume, vedrai che appena possibile lo pubblicheranno :D

      Elimina
  19. I volumi inglesi di Yotsuba si trovano facilmente (e non troppo costosi) anche su Amazon IT, su Amazon UK costavano un pochino meno ma ora hanno messo le spese di spedizione :\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante! Prima o poi ci faccio seriamente un pensierino! Tanto in italiano non la vedremo mai completa ^^

      Elimina
  20. Certo che mi viene proprio la tristezza a ripensare a queste serie! Tra i miei manga interrotti, grazie alla sempreverde e infame play press,c'è Etcetera. Stoppato al volume 6 quando ne mancavano solo 3 (inserire maledizioni) era uno shonen veramente carino e originale! Anche oggi,confrontandolo con la marea di ciofeche che escono,è una spanna sopra agli altri! La storia parlava di una ragazzina, Ming Chao, in possesso di una favolosa pistola, la Eto Gun, in grado di sparare solo tramite sostanze tratte dagli animali dello zodiaco cinese! Naturalmente c'è un'organizzazione che brama la pistola in questione e vari personaggi interessanti (uno su tutti il Prete!). Ricordo che ai quei tempi erano in molti a farne il cosplay..mi pare che nessuna casa editrice abbia mai preso in considerazione la ripubblicazione del manga...peccato davvero,era un vero piacere leggerlo. Conservo ancora i volumi e ogni tanto una piccola rilettura gliela dó,mi piace tantissimo!!!
    Altre note dolenti: il 90% dei manga pubblicati sul kappa magazine! Qua sparo sulla croce rossa: in primis ci metto Mokke. Anche questo si è concluso col nono volume e ka storia era incentrata su 2 sorelle in grado una di vedere gli spiriti e l'altra di interagire con loro. Dico io, la star ha pubblicato mushishi che mi pare parecchio più difficile come titolo e questo l'ha abbandonato???? Credo non lo pubblicherà mai nessuno,mi devo rassegnare. Ne hanno fatto anche una serie animata,ne ho visto alcuni episodi e mi è sembrata ben fatta. Le puntate mi pare che non seguano l'ordine degli episodi del manga.
    Michael il gatto,sempre sul kappa magazine..anche qui abbiamo una manciata di volumi,ma che gli costa alla star pubblicarlo in monografico facendolo uscire una volta ogni tanto su una collana da fumetteria???? Mi rispondo da sola: non gliene frega un accidente,tanto ha le sue serie bimbominkiose che gli fruttano molto piú di questa roba 'antica'. *sigh*
    Gun Smith cats: pubblicato per una parte sul kappa magazine e per una parte in monografico. In due parole,uno scempio. In Giappone ne sta uscendo pure una seconda serie...a me Minnie May e Rally, cacciatrici americane di taglie e armaiole (gun Smith appunto! ^^) mancano tanto!!! ;_; Come gli altri manga citati prima, stiamo sempre sui 9volumi,se non sbaglio. Credo che la nuova serie sia pure più corta.
    Che Meraviglia!!! (fushigi fushigi) altra STUPENDA perla pubblicata sul kappa interamente a colori. Qua stiamo parlando di un solo volume da pubblicare...se ci penso mi vien da piangere! Episodi autoconclusivi con bambini come protagonisti e la bellezza della natura e delle piccole cose.
    Io ci ho provato a chiedere a Claudia Bovini una loro ripubblicazione, ma la risposta è stata molto vaga (e poco interessata) ...non sono riuscita a liberarmi dei kappa magazine per questi manga, proprio perché penso sia altamente improbabile che li propongano in monografico!
    Penso che siano tutti titoli che a te, Acalia, potrebbero piacere molto! Che meraviglia lo consiglio spassionatamente a tutti! :)

    Solo un appunto su Excel saga: ai tempi fu pubblicato dalla dynit (dynamic Italia) e non dalla play press! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticamente tutti i manga che hai elencato mi mancano, probabilmente perché quanto ho iniziato a collezionarli erano giù sospesi (ho iniziato abbastanza tardi). Kappa Magazine non l'ho mai fatto un po' perché era chiuso quando ho cominciato ad interessarmi seriamente ai manga (prima facevo qualche serie monografica qua e là) e poi ho un cattivo rapporto con le riviste-contenitore.

      Alcuni sembrano dei titoli davvero interessanti ma c'è stato quel brutto periodo in cui la moda principale era interrompere e abbandonare ç__ç

      Michael il gatto credevo fosse completo! Accidenti, devo fare attenzione prima di prendermi una fregatura: la tua lista è davvero utilissima ^^

      Correggo subito l'errore, grazie per la segnalazione :D

      Mi sono accorta adesso che anche Dragon Head avrei tanto voluto leggerlo ma è finito nella falce delle serie abbandonate da secoli (adesso lo aggiungo). Quando lessi la trama mi ispirava tantissimo ma temo che le speranze di vederlo completo qui siano minime T__T

      Elimina
  21. Pensandoci bene,l 'unico terminato e recuperabile (con molta pazienza visto che sul kappa non usciva tutti i mesi ma quando capitava....) è Che meraviglia! Se qualcuno fosse interessato e volesse sapere in quali numeri di kappa magazine lo può trovare,me lo faccia sapere che controllo nei miei! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai voglia di fare lo spoglio sarebbe una cosa molto carina, non si sa mai, magari capita l'occasione e recupero i volumi della rivista :D

      Elimina
  22. Il volume unico di Michael che uscì millemila anni fa credo che non corrispondesse neppure ad un tankobon completo...poi ha continuato ad uscire sporadicamente sul kappa,ma non è mai stato concluso neppure lì! ㅠ.ㅠ
    Devo ammettere che ho citato titoli praticamente sconosciuti per il random odierno..mi sento così vecchia ahahahahahah! Il kappa magazine è roba preistorica!
    Se può servire,controllo molto volentieri e ti faccio sapere che numeri cercare! :) Magari se ne parla un blogger,di questi manga, c'è ancora speranza che li pubblichino! (un po' com'è successo per alcuni titoli della rubrica di Yuelung "i manga che non leggeremo mai in Italia")
    Ho anche altri manga sfortunati da citare! (è proprio la fiera del masochismo,questa! XD ) Cominciamo con qualcosa di abbastanza recente,interrotto dalla fetentissima planeta: gaku! Anche questo prometteva di essere un bellissimo seinen, incentrato sull'alpinismo...ed è stato stoppato al 4 volume. Al momento, nessuna casa editrice pare interessata al suo recupero (che strano,vero??)
    Ultimo titolo da citare è Il violinista di Hamelin della comic art (un minuto di silenzio per lutto, please) Questo manga è stato richiestissimo PER. ANNI, alternativamente alla star comics e alla Planet...in 15 anni mai nessuno l'ha mai preso seriamente in considerazione, forse anche a causa della sua lunghezza (37 volumi). La comic art ne pubblicò solamente 9 volumi (in sottilette) ma a me è rimasto nel cuore...pian piano però sta scomparendo dalla memoria degli otaku...se me lo ripubblicano piango di sicuro!!! In piena crisi mistica,tempo fa guardai la serie animata...in confronto al manga è una vera ciofeca (animazioni sempre più al risparmio durante la fine della serie, caratteri dei personaggi snaturato e altre amenità varie!) : ma io volevo rivedere Hamel, Oboe, Flauto e l'ho guardata lo stesso! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che non sono giovanissima nemmeno io, è che ho solo iniziato tardi con i manga!
      Povero Michael, l'hanno trattato malissimo! Come si vede che all'epoca non c'era FB con cui tempestare di richieste e parolacce le case editrici che facevano le furbette (non che adesso non facciano i furbi ma lo fanno più in sordina)!

      Non ti assicuro niente ma la probabilità che prima o poi ne parli diventa concreta (ovvero se non so neanche che esistono non posso parlarne a prescindere!). Se hai tempo e voglia mi faresti un favore :D

      La Planeta l'ho odiata dal profondo! Ha mollato tutto a metà! Dannati! Per mia fortuna di loro prendevo solo Otomen (che lo stanno anche ristampando) ma per un paio di titoli (tipo Gintama e Hattori) li ho molto detestati! Non si fa così!

      De Il violinista di Hamelin ne ho sentito parlare in lungo e in largo ma non l'ho mai preso perché sapevo che era droppato dalla casa editrice. Certo 37 volumi sono tantini ma ci sono case editrici grosse che possono permettersi di pubblicarlo, specialmente visto che ha (aveva?) una fan-base così affezionata. Un altro vero peccato T__T
      Magari un giorno recupero le scan e scrivo una recensione ^^

      PS: Mai titolo fu più azzeccato di quello di questo meme XD

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.