lunedì 9 dicembre 2013

54

Free! - Il club del nuoto della Iwatobi!

Poster promozionale della serie
Free! (Free! Free!) è un anime shōjo (ok, non sono sicurissima che sia uno shōjo ma mi sembra il demographic più furbo a cui possa essere destinato, anche se i personaggi principali sono praticamente tutti maschi) spokon (sportivo) realizzato dallo studio Tokyo Animation e andato in onda in Giappone durante l'estate del 2013. È composto da soli dodici episodi e in Italia, ovviamente, è completamente inedito, ma si trova molto facilmente in lingua originale sottotitolato. L'ultimo episodio fa intendere che, anche se non ci sono ancora annunci ufficiali, la prossima estate dovrebbe esserci una seconda stagione dell'anime.

Indovina chi è il maniaco del nuoto?
Haruka Nanase, Makoto Tachibana e Nagisa Hazuki sono tre amici e compagni di classe che frequentano la scuola superiore e che sono accomunati dalla passione per il nuoto. Quando frequentavano le elementari, avevano anche un quarto amichetto, Rin Matsuoka, che però si è trasferito in Australia tempo prima. Haruka ha lasciato da tempo il mondo del nuoto agonistico e nuota solo per suo diletto ma la determinazione di Nagisa a ricreare una squadra di nuoto con i suoi amici e il ritorno di un’incazzossimo Rin, ora parte di un'altra scuola e quindi di un altro team, lo spingeranno a mettersi nuovamente in gioco.
Manager fangirl in azione
Il grosso problema del gruppo, però, è che nella loro scuola, la Iwatobi (al contrario della Samezakura, quella di Rin), non c'è il club di nuoto e hanno bisogno di fondarlo loro stessi per poter partecipare alle gare. Per prima cosa si procurano una manager (Gō Matsuoka, la sorella di Rin), poi una professoressa responsabile (Miho Amakata, la giovane insegnante di letteratura classica) e, infine, almeno un altro membro. Qui viene la parte più complessa, visto che non è facile per loro mettere le mani su un altro nuotatore che sia alla loro altezza e che possa completare adeguatamente il loro team per partecipare alla staffetta!

Fermatelo!
I personaggi sono tutti abbastanza particolari e interessanti. In primis vi è Haruka, il maniaco del nuoto, quello che sembra di non poter vivere al di fuori dell'acqua (e che quindi tende a spogliarsi davanti a qualunque forma di piscina, senza pensare minimamente a dove si trovi o se abbia il permesso per farlo) ma che ha palesemente avuto un qualche trauma che l'ha spinto ad allontanarsi per ben tre anni dal mondo del nuoto agonistico.
Da sx: Nagisa, Makoto e Haruka
Haruka, nonostante sia un tipo strano e molto introspettivo (direi quasi asociale), è trattato da tutti come un principino, in particolar modo da Nagisa e Makoto, che lo coccolano e lo seguono in qualunque sua richiesta (tipo quella di nuotare sempre e solo "Free", ovvero "Libero"). Makoto è il ragazzo gentile e adulto del gruppo, quello che ha sempre un sorriso tenero sul volto e che fa in modo che tutto vada bene per tutti gli altri, mentre Nagisa è il piccolo puccioso solare della compagnia, quello con l'aria e il carattere di un bambino di non più di dieci anni, capace di formulare le richieste assurde peggiori (per la gioia di Makoto che deve cercare di fare da tramite tra lui e Haruka).
La tipica espressione di Rin
A loro vanno aggiunti i fratelli Matsuoka: Rin è un disadattato insopportabile e aggressivo (a sberle secche l'avrei preso questo personaggio, altroché figo impossibile, in realtà è solo un rompiscatole con la perenne espressione di uno con le emorroidi a grappolo), mentre è una ragazza gentile e molto motivata (tutto il contrario di suo fratello).
Rei si tuffa!
Mancano ancora, a completare il cast principale, la professoressa Amakata (una donna carina ma di pochissimo carisma, che affronta le situazione più tese con una inutile citazione letteraria sulle labbra - sembra una di quelle persone che sanno il libro degli aforismi famosi a memoria per sfoggiare la loro presunta cultura) e Rei Ryūgazaki (il mio personaggio preferito della serie, un poveraccio che viene stalkerato da Nagisa per farlo partecipare alla squadra di nuoto e che è troppo simpatico con la sua aria da perfettino e le sue teorie strampalate!).

Il cast in piscina. Quello che annaspa
dietro è Rei
Dal punto di vista tecnico è un'opera di ottimo livello che unisce un character design classico ma molto ben curato (per dire, i personaggi si distinguono non solo per i tratti del viso o la capigliatura ma anche per come si muovono e come indossano le divise scolastiche). Le anatomie, specialmente quando i personaggi sfoggiano il costume da nuoto, sono perfette e estremamente ben delineate in ogni particolare.
La tenerezza di Makoto che gioca
con un  gattino!
Le animazione sono fluide e viene posta un'attenzione speciale alle scene di nuoto. Gli sfondi sono vari (i nostri nuotano in posti molto diversi durante la serie) e tutti molto ricchi di dettagli e di particolari che li rendono unici. A completare il quadro creativo vi sono una colonna sonora simpatica ma non eccezionale, e delle ottime voci nel doppiaggio originale.

Pronti per una nuova avventura!
(Rei è quello con gli occhiali)
In definitiva, Free! è un anime spokon molto carino e fresco (direi quasi rinfrescate), che riesce a includere in soli dodici episodi un arco narrativo molto ben strutturato, che unisce attività sportiva ad una trama sufficientemente complessa e a dei personaggi simpatici e interessanti al punto giusto (una curiosità: tutti i personaggi maschili principali hanno nomi femminili e Gō, la manager del team, ha un nome maschile).
Tutti in piscina!
Tra l'altro si tratta di un'opera realizzata tecnicamente molto bene (specialmente dal punto di vista grafico) e capace di offrire anche uno spunto di fanservice (occhio ragazzi, non ci sarà una singola popputa in costume ma solo maschi bishōnen dal fisico muscoloso e asciutto, non fatevi illusioni: è fanservice destinato ad un'altra categoria! [1]). Il finale di serie chiude solo una parte della storia e, molto probabilmente, si vedranno l'estate prossima i ragazzi di Free! nuovamente in azione nelle piscine con una seconda stagione (cioè me lo auguro visto come si chiude la stagione [2] e dal cartello in coda all’ultimo episodio)! Vinceranno il torneo regionale? Riusciranno a comporre una squadra degna di tale nome per la staffetta? Rei imparerà a nuotare come si deve? Rin caverà gli occhi ad Haruka? Lo saprete solo vedendo la serie!


[1] In ogni caso non fatevi bloccare da questo particolare, come chi non è interessato alle poppute in costumini discinti può seguire tranquillamente anche le opere che ne presentano, anche il contrario è fattibilissimo. Garantito!

[2] [OCCHIO SPOILERONI SUL FINALE] Ma solo io ho pensato che Makoto, Haruka e Nagisa si siano comportati da stronzi con Rei? Dopo averlo praticamente costretto a partecipare alla loro maledetta staffetta (quando prima faceva atletica leggera con gran successo e non sapeva neanche nuotare!), dopo avergli fatto pesare tutto il tempo il fatto che non nuotava abbastanza bene e che Rin era così bravo, così loro amico e così importante per loro, alla fine della fiera questi tre deficienti nuotano la finale (facendosi anche squalificare) con Rin, lasciandolo a scaldare la panchina? Ma stiamo scherzando? Io avrei dato loro fuoco! Spero che nella prossima stagione questo torto a Rei venga raddrizzato in qualche modo!


L'opening della serie


author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





54 commenti :

  1. A causa del grande hype che ha preceduto l'arrivo della serie, molti si erano fatti l'idea che non fosse altro che puro fanservice per il pubblico femminile.
    In realtà, io l'ho trovato un prodotto davvero godibile, con una buona dose di ironia e persino autoironia (come interpretare altrimenti la scena della "prova costume" con quei costumi improponibili XD!).
    I personaggi, pur se per tanti versi stereotipati (quanti Makoto e Nagisa abbiamo già conosciuto!), hanno sempre quell'essere sopra le righe che te li rende simpatici, e alla fin fine comunque Free! una trama ce l'ha, a contrario di quanto sostenuto dai suoi detrattori che probabilmente non si sono nemmeno presi la briga di seguirne una puntata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito non seguo le grande campagne pubblicitarie perché mi dispiace farmi delle aspettative sbagliate o, ancora peggio spoiler, per cui sono arrivata a vedere la serie senza alcuna forma di pregiudizio e devo dire che l'ho trovata molto carina :D
      Secondo me il suo punto di forza è proprio il fatto di avere una trama e di scoprire pian piano i personaggi. Questa è proprio la dimostrazione del fatto che non si tratta di solo fanservice :D

      Elimina
  2. non è che mi sapresti dire dove l'hai facilmente trovato? perchè a me invece continua a sfuggire... dev'essere perchè non so nuotare XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ricordo male l'ho pescato da qui:
      http://uiamteam.forumcommunity.net/?t=54658181

      Elimina
  3. Ne ho sentito parlare molto ed è nella mia lista di cose da vedere entro la vecchiaia... ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una serie molto carina, te la suggerisco :D

      Elimina
  4. Min*^ia che fr*ciata ruffianissima! XD
    Naaa non ce la faccio a vederlo, mi spiace. Passo in tutta tranquillità. Già il fatto che tutti questi maschioni sempre ignudi per 3/4 hanno tutti un nome da donna è un brutto campanello d'allarme.

    Un paio di appunti:
    - non è Tokyo Animation, ma Kyoto Animation, meglio conosciuti come Kyoani. Son gli stessi che hanno animato, tra l'altro, la Malinconia di Haruhi Suzumiya.

    - potresti limitare l'uso delle parentesi, per piacere? A mio modo di vedere, ne usi davvero tante, troppe. Ce n'è praticamente una per ogni uno o due periodi, e la scorrevolezza del discorso generale ne risente moltissimo. O almeno son io che faccio fatica a seguirti.
    Ovviamente puoi pure fregartene allegramente delle mie lagne e continuare a scrivere come meglio credi. Ci metterò più tempo a leggere i tuoi post, ma credo che potrò sopravvivere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro direi che, per una volta, il fanservice non è tutto destinato si signori maschietti etero. E come chi non è interessato a vedere una sfilata di tette può guardarsi anche opere come Tengen Toppa Gurren Laggan e Evangelion e apprezzarle, si può comodamente anche fare il contrario :D
      Ti assicuro che la parte dove i protagonisti sono in costume, pur essendo un'anime sul nuoto, è abbastanza limitata, rispetto al minutaggio totale ^^

      Correggo subito (mi sa che mi ha fregata un lapsus o il correttore ortografico di Word) XD

      Ok, cercherò di farci maggiormente caso ^^

      Elimina
    2. Ora però non generalizziamo. In Eva c'è fanservice anche per le femminucce. C'è il bel tenebroso Kaji, ci sono gli ammiccamenti strusciatorii tra Kaworu e Shinji, e ti posso giurare che ci sono fanciulle di tutte le età che trovano sexy Gendo e vogliono farsi maltrattare da lui.
      In Gurren Lagann c'è Kamina sempre a torso nudo. E poi c'è lo stesso Simon che cresce bene, come si suol dire in certi frangenti.
      Insomma, c'è più equilibrio, magari non proprio bilanciatissimo, ma sempre meglio che un intero anime votato soltanto ad un determinato pubblico con l'intento di farlo sbavare, come per l'appunto mi sembra questo Free!
      E bada bene, quando dico "certo tipo di pubblico" non mi riferisco alle ragazze in generale, ma alle fujioshi! O yaoiste che dir si voglia.
      Perchè le femminucce hanno diritto di divertirsi con certe gag come i maschietti, ma non capisco perchè nel loro caso debbano inventarsi per forza dei personaggi maschili dai dubbi orientamenti sessuali, sembra quasi una regola ferrea da rispettare a tutti i costi. Come se tutti gli anime con fanservice male-oriented fossero pieni di lesbiche o pseudo tali...

      Elimina
    3. Bhe, anche qui ci sono due simpatiche fanciulle, non sono mica tutti maschi. E poi non c'è neanche l'ombra di un'ammiccamento di alcun tipo, te l'assicuro, le immagini promozionali sono fuorvianti, da questo punto di vista. I protagonisti non hanno dubbi rossori, non si scambiano sguardi languidi, non si fanno scenate di gelosia. Niente di niente! Sono interessati solo a nuotare, tanto quando i personaggi di Eyeshield 21 sono interessati al football americano e quelli di Rookies al baseball (infatti sono anche stata molto indecisa se attribuirgli il demographic shojo) ^^

      L'anime non è creato con l'intento di far sbavare le fujoshi, se no mi sarei stufata prima, ma quello che lo contraddistingue sono dei personaggi simpatici e una buona trama :D

      PS: Gendo è tutto tranne che fanservice per fanciulle. Non lo è neanche di striscio!

      Elimina
  5. Se l'intento di Free era invogliarmi ad iscrivermi in piscina c'è riuscito!
    In ogni caso dal principio pensavo fosse un animetto scialbo, la versione maschile e meno carismatica di K-On! ( e la prof è la versione adulta di Yui meno simpatica ), poi però, ad anime finito mi sono resa conto di essermi un po' affezionata ai personaggi.

    p.s. Rei era anche il mio preferito, ho iniziato a guardare l'anime con più attenzione solo dal suo ingresso in scena e , sì , si sono comportarti da stronzi con lui Q__Q

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio non sapevo bene cosa pensarne. Ne avevo intravvisto delle discussioni ma le avevo evitate tutte quante per paura di beccare spoiler, pensando che, al massimo, se non mi fosse piaciuto, l'avrei droppato. Poi l'ho finito senza neanche pensarci :D

      PS: [SPOILER] Anche io! Trovo anche che sia più carismatico di quella triglia (o forse sgombro? ;-P) di Haruka e le sue manie!
      Spero che nella seconda serie, se ci sarà, lo trattino meglio, se lo merita!

      Elimina
  6. Avevo iniziato questo anime per puro cazzeggio con un'amica, aspettandomi qualcosa di molto trash, invece mi sono ricreduta! ^^ (forse questo lo avevo già detto nel mio commento alla serie, però ho scarsa memoria, quindi mi ripeto >//<).
    E' un anime molto carino e, checchè ne dica molta gente che non ha nemmeno visto un singolo episodio (geni davvero ._.) ha una trama completa e accattivante e dei buoni personaggi.
    Anche a me piace tanto Rei *_* Il gesto che compie alla fine è molto bello! Oltre ad essere il personaggio più comico secondo me XD
    Anche Makoto mi piace molto e...devo dire che Rin a me non dispiace. E' sull'isterico, per carità, però il suo era solo un problema di timidezza e scarsa autostima mascherata da spacconaggio XD La scena finale mi è piaciuta ** Poi il modo in cui animavano l'acqua...=Q___
    Su Tumblr ho letto che il fisico di tutti i personaggi è studiato in modo tale da incarnare al meglio il "modello" del nuotatore che pratica un certo stile ^^ e dicono anche che il fatto che Rei sia così "scarso" derivi dal fatto che la muscolatura che ha sviluppato facendo atletica non è molto adatta per il nuoto eccetto che per lo stile a farfalla. Quindi si sono anche documentati, il che è sempre un punto in più :P
    Se vuoi ti linko il post che era molto più dettagliato ^^

    PS: ma quanto era tamarra l'ending?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo commento alla serie me lo devo recuperare, alla fine non l'avevo letto bene per evitare spoiler e affini!
      Credo che il problema di molti dei suoi detrattori sia che si sono fermati ai poster promozionali dove, indubbiamente, ci sono dei bi ragazzi a torso nudo, ma loro non possono sapere che la serie non è poi così. O meglio, ci sono anche i ragazzi in costume (che un anime sul nuoto non potevano mica farlo con degli atleti con addosso il burqa, no?) ma la serie ha molto di più da offrire ^^
      Il mio preferito tra i personaggi è indubbiamente Rei ma anche Makoto non mi dispiace (lo trovo molto rilassante e teneroso, è un personaggio che dà fiducia). Rin, invece, non lo reggo proprio. Timidezza o non timidezza, uno così è terribile, nel mondo reale si sarebbe preso solo tantissimi vaffa**** XD

      È sempre bello quando gli animatori di una serie si documentano per rendere al meglio la loro creatura :D
      Linka pure in libertà :D

      PS: Scandalosamente XD

      Elimina
    2. Nessun problema ;) Tanto stanno ben fossilizzati al loro posto gli interventi ^^

      Concordo! Della serie, giudicare il libro dalla copertina. Ammetto che certe volte lo faccio anche io quando ci sono copertine fin troppo chiare (in qualche modo bisognerà pure limitarsi XD), però mi limito a commentare con un "mi sembra" oppure "non mi pare il mio genere..."
      ma di qua a urlare all'eterata ce ne vuole u.u (eterata, corrispondete della gayata/fr***ata, tanto per stare pari anche con i termini...anche se coniati in modo random XD).
      Il guaio sarebbe stato se in un anime sul nuoto non ci fossero stati i costumi! Come se in Eyeshield andassero in giro senza la giusta attrezzatura perchè li fanno sembrare troppo fighi .__. Tecnicamente poi questi fisici, volti a parte, sarebbero molto più realistici di certe robe viste in hentai ed ecchi se proprio devo essere sincera XD
      Intanto c'è gente sul web che sostiene che questa sia una delle peggiori serie mai fatte (ma tanto lo dicono per ogni serie che esce :P)...

      Makoto è il classico capitano con le spalle larghe (in tutti i sensi!), un personaggio che non posso non apprezzare **
      Direi che potrei inserire tranquillamente Rin nella categoria "personaggi cartacei che non vorrei mai incontrare nella vita reale"!

      Ecco qui il link: http://trisunhorizon.tumblr.com/post/63567843062/schrodingerscatisdead-i-was-discussing-anime ^^

      PS: se la gioca con quella di Uta no Prince sama °v°

      Elimina
    3. Se proprio devo dire, mi sono sembrati tutti quanti molto disinteressanti al discorso sessuale. Anzi, l'unico che fa degli apprezzamenti veri e propri è il capitano della Samezuka che ha un palese interesse per Go. E basta! Trovo che voler andare a cercare delle relazioni sentimentali in questa serie è forzato quanto cercare il Sanji/Zoro in One Piece. Nel fandom tutto è lecito ma non è quello che la serie mostra :D

      Sui costumi mi trovi pienamente d'accordo. E, anzi, mi fa storcere un po' il naso il fatto che quando ci sono delle ragazze in costume nessuno ha mai nulla da ridire, ma se ci sono dei maschi scattano subito le proteste, come se venissero fatte delle mega orgione in quella piscina! (cosa che, tra l'altro, è ben lungi dal succedere).
      Anzi, l'ho segnalato come shōjo principalmente per il character delicato e il modo di affrontare la tematica dell'agonismo ma chi cerca romanticismo qui verrà ben deluso :D

      La quasi totalità delle tette a scopo fanservice (ergo la quasi totalità delle tette degli anime shōnen) sono fisicamente molto improbabili, se non del tutto impossibili. Almeno su questo pianeta. Magari su uno a gravità dimezzata se ne può parlare ma qui proprio no XD

      Ho smesso anni fa di ascoltare le voci confuse sulla rete. Seguo alcuni blog tenuti da persone di cui mi fido (tra cui il tuo) e per il resto vado principalmente a naso. Se no non se ne esce XD

      Su Rin: definizione azzeccata! [SPOILER] In realtà speravo che Rei lo menasse, quando lo affronta ;-P [FINE SPOILER]

      Bellissimo il link e grazie per la condivisione *__*

      Elimina
    4. Come negli shonen e in particolare quelli sportivi è dato ben poco adito al lato sentimentale. Anche perchè se inserivano anche questo in soli 12 episodi avrebbero finito per mettere troppa carne al fuoco secondo me.

      Concordo in pieno con il tuo ragionamento che portai avanti tempo fa anche con un mio amico che sfotteva l'anime per il fanservice. Il pubblico femminile si lamenta poco (e quando lo fa sempre con discrezione da quello che ho visto in giro) del fanservice "popputo", mentre i maschietti hanno spesso il carbone bagnato, come si suol dire, quando c'è fanservice al femminile >.>

      In effetti anche io lo avrei catalogato come shojo se avessi dovuto decidere ^^

      oh grazie *__* anche io faccio la stessa cosa e, soprattutto, evito come la peste i siti troppo "popolati" perchè non se ne ricavano mai informazioni utili o un minimo obiettive ._.

      Se non sbaglio [SPOILER] lo quasi-mena Haru, no? :P [FINE]

      Di nulla ;) ero sicura che ti sarebbe piaciuto quel post! ^^

      Elimina
    5. Infatti! Magari questo lato potrebbe essere maggiormente sviluppato nella seconda serie (ma dubito fortemente, o meglio, sarebbe meglio che rimanessero concentrati sulle gare!).

      Tra l'altro, se il pubblico femminile "osa" lamentarsi finisce anche a prendersi della bigotta! Mentre i signori del pubblico popputo al primo giovane figliolo di bell'aspetto che si apre la camicia gridano allo scandalo! (come sempre due pesi e due misure! - che poi il fanservice non è solo quanto un personaggio di spoglia ma anche il suo atteggiamento!)

      Esatto! Anche io faccio così. Una volta mi fidavo di più ma poi mi sono resa conto che non erano per nulla obbiettivi!

      [SPOILER] Quasi ma non gli rifila neanche un cazzotto. Peccato, trovo che l'avrebbe pienamente meritato! [FINE SPOILER]

      Elimina
  7. Tutti quei pacchi d'addominali messi insieme mi turbano un po' (io ho la panzetta! XD).
    Scherzi a parte, la tua recensione è come sempre ben fatta e mi hai tentato non poco... Però mi conosco bene, e con gli anime ho veramente poca costanza.L'ultimo che ho visto dall'inizio alla fine è stato... Honey & Clover? Gli altri mille iniziati non li ho mai finiti, nemmeno i più carini! Non sono tipo da anime U_U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora cosa dovrebbero dire le fanciulle delle super poppute con la vitina da vespa alla cui visione sono perennemente sottoposte? ;-P
      Grazie mille :D Come sempre il mio suggerimento è quello di tentare, se ti ispira. Poi, al massimo, lo abbandoni con tutti gli altri (Pensa che io Honey & Clover l'ho droppato al secondo episodio, non ce la facevo proprio. Magari più avanti ci riprovo XD)

      Elimina
  8. Mi ispira, quasi quasi ci do un'occhiata.
    Chissà se poi tutto questo interesse per il nuoto da parte degli animatori è dovuto all'effetto "Ryosuke Irie" (un dorsista), probabile. ;)

    In tutto questo però non ho ben chiaro il ruolo di Rei: tutto sto giro per avere il club e fargli fare il panchinaro? O.o
    Due parole su Haruka da come emerge dalla recensione: probabile bassista carismatico della serie, ruolo preponderante nel poster e nella opening, sorta di genietto del nuoto che può fare ciò che vuole con aria da scazzo supremo e probabile trauma pregeresso... Oddio, non è che ci troviamo di fronte a un nuovo Sasuke Uchiha?
    Il caso umano no vi prego, risparmiateci! ç___ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possibile che abbia acceso l'interesse sulla sua disciplina sportiva :D

      Gli serve un quarto per fondare il club e, quindi, per potersi iscrivere alle gare, ma [SPOILER] la finale con Haruka, Makoto e Nagisa la nuota poi Rin, anche se fa parte di una scuola e di un altro team (tant'è che poi vengono tutti squalificati, anche se arrivano primi). Comunque sì, dieci episodi per allenarlo e prepararlo e poi gli fanno fare il panchinaro, che tristezza ç__ç
      [FINE SPOILER]

      La descrizione che hai fatto è calzante ma ti assicuro che è molto molto più simpatico e alla mano di Sasuke. Tanto per cominciare capisce e apprezza l'importante dei compagni e non è assolutamente così scontroso :D

      Elimina
  9. Mi hai quasi convinta a seguirlo, sono anche pochi episodi. Anche io pensavo fosse solo fanservice visto che le coglioncelle non solo si creavano OC PRIMA dell'uscita della serie (Sì... come è accaduto anche con RWBY, ma se manco sapete com'è la trama D: ) ma io per prima detesto le scene fanservice (maschi o femminili poco importa). ma se ho sopportato quelle di Code Geass, un sacrificio lo farò per questa serie, ma solo se vale la pensa guardarlo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, le OC ancora prima che esca la serie ancora mi mancavano. Ma come pensavano mai di caratterizzare i luoghi e i personaggi? Con la sfera magica? A casaccio? Usando un set noto (tipo Hogwarts)?

      Almeno il fanservice di questa serie è integrato con il suo argomento di base: ovvero non è possibile far nuotare dei ragazzi senza far indossare loro dei costumi (e non ci sono scene gratuite) ^^

      Elimina
    2. Ho amiche che pensano che sia yaoi e basta (lo pensavo anche io XD) ma leggendo la rece traspare tutto un altro tipo di trama. Eppure nei commenti nella rece (su fb) han detto che è yaoi. Mi sa che non hanno letto cosa hai scritto XD

      Elimina
    3. Sono solo persone che non l'hanno visto. Già dal primo episodio si capisce che aria tira :D
      Non è uno dei quei manga shōnen che traboccano testosterone come se non ci fosse un domani ma non è neanche uno yaoi (ma nemmeno uno shōnen-ai!) ^^

      Elimina
  10. A me gli spokon non piacciono granché, quindi credo che passerò, anche se visto che finalmente ci sono dei signori muscoli in uno shojo (sempre che lo sia) un po'mi dispiace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, alla fine sono solo dodici episodi e non è una cosa super agonistica piena di testosterone a palla, una possibilità potresti provare a dargliela ;-P

      Elimina
  11. Proprio oggi in fumetteria parlavano di questa serie!
    Una serie sul nuoto mi mancava :)
    Penso che ci darò un occhiata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La serie è molto carina e poi, se proprio ti manca il nuoto, è una buona occasione per recuperare :D

      Elimina
  12. L'ho visto anch'io di recente,ma la mia opinione non è positiva come la tua,anzi ho smesso di guardarlo a due episodi dalla fine per noia;indubbiamente si tratta di un prodotto ben confezionato,ma l'impianto narrativo mi è parso debole,ed i personaggi o ricalcano pedissequamente gli stereotipi di riferimento,oppure sono dei mostri di antipatia (ad essere proprio fortunati capita anche che siano stereotipati ed antipatici insieme);uno dei due-tre che per me si salvano è Rei,che difatti riceve un trattamento vergognoso,come mi mancava solo di leggere il tuo post per esserne confermata...
    Quasi quasi ci scrivo un post su,sono in vena di stroncature stamattina xD

    Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho trovato carino e scorrevole, non è indubbiamente l'opera della vita ma è un anime gradevole. Poi, certamente, è normalissimo che non a tutti colpiscano le stesse serie nello stesso modo. Io per prima mi sono trovata a stroncare ferocemente opere molto amate :D
      Anzi, ti dirò, leggerò molto volentieri la tua opinione in merito ^^

      Elimina
  13. Anch'io all'inizio ero un po' titubante. Solo che ne avevo sentito talmente tanto parlare che alla fine mi sono convinta a guardarlo, ci ho messo mezza giornata a finire la serie.
    Mi è piaciuto perchè è leggero, non molto impegnativo e divertente, non è uno di quegli anime che rientra tra i, ok non so come definirli, "I miei preferiti in assoluto", però non è male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto benvenuta :D
      Esattamente come l'ho vissuto io. Una serie carina, scorrevole che non rimarrà incisa nella pietra come un'opera suprema ma indubbiamente un bel prodottino leggero. Spero vivamente che facciano la seconda serie perché non mi dispiacerebbe rivedere i personaggi in azione!

      Elimina
  14. Quando mi sono accostata a quest'anime, le prime immagini non facevano presagire nulla di buono: sportivo e pieno di ragazzi muscolosi il che assicurava fansevice o scene yaoi a tutto spiano e...invece è stata una bella sorpresa. Sbilanciandomi moolto lo paragonerei ad un K-on versione maschile, con quella dose di leggerezza e scemenza che fa sempre tanto piacere (almeno, a me).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io, quando ho cominciato a vederlo, avevo qualche pregiudizio ma la curiosità mi ha spinta a provare (una possibilità non si nega a nessuno, tranne che a Fairy Tail, di cui maltollero l'autore) e devo dire che le sensazioni che mi ha lasciato sono le stesse identiche. Una serie tranquilla, leggera e senza troppe pretese ma scorrevole e divertente :D

      Elimina
  15. check_ur_privilege_cis_scumXDDDDDDDDD3 maggio 2014 13:57

    Chiamare questo ""spokon"" è offendere i veri spokon lel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Copio la definizione di spokon da Wikipedia:
      "Spokon (スポコン supōkon, contrazione di supōtsu konjo, letteralmente 'tenacia sportiva') è un termine giapponese che designa un particolare genere di manga e anime le cui storie sono ambientate nel mondo dello sport ed hanno per protagonisti degli atleti. "

      Non vedo in che modo questa serie non possa rientrare nella categoria :D

      Elimina
  16. Era chiaro che fosse una affermazione ironica dovuta al fatto che più che uno spokon Free è un ammasso di fanservice per fujoshi arrapate spacciato per spokon, ecco. Ed è decisamente difficile negarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se tu avessi visto la serie sapresti che non è così. Una persona che vi cercasse sguardi ammiccanti e situazioni fraintendibili rimarrebbe oltremodo delusa ^^

      Elimina
  17. dude are u even srs?
    L' ho anche visto tutto quanto Free! e dire che "NONO IL FANSERVICE È MARGINALE, GIURO GUARDA HA PURE UNA TRAMA E DELLE SCENE COMICHE CHE PROPRIO HAHAHAH STO SCHIATTANDO DALLE RISATE" è cercare delle scuse per alzare "il tiro". Ma poi il tema sportivo è trattato pochissimo (se proprio NON trattato) <> (cit. una mia amica che si è vista Free! con me).
    Btw non è così unammerda come sembrerebbe, è da cestinare in quanto NON è uno spokon in quanto i valori del nuoto sono inesistenti. Avessero fatto uno yaoazzo nessuno avrebbe avuto nulla da ridire, ma qui abbiamo uno shonen-ai spacciato per spokon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono seria. Ho visto la serie e mi è piaciuta. Onestamente non ci ho visto questi tremendi ammiccamenti ma, anche se ci fossero stati non vedo dove sarebbe il problema, visto tutto il fanservice "tette culi bellone" che si è soliti vedere (e che, informazione di servizio, non a tutti interessa. Te l'assicuro si può sopravvivere semplicemente ignorando il fanservice destinato ad altri!). Se ti da fastidio il fatto che ci siano dei ragazzi in costume, bhe, fattene una ragione, è un anime sul nuoto (e sì, parla proprio di nuoto, gente che nuota e affini) cosa ti aspettavi? Che indossassero il burqua?
      Il tema sportivo c'è ed è centrale nella trama (tutto quanto ruota intorno al nuoto e alle gare, poche storie!), per cui Free non si può definire in altro modo se non spokon, fattene una ragione.

      Il fatto è che non accetti che ci sia un po' di fanservice non destinato all'uomo etero medio? Bhe, temo che te ne dovrai fare (di nuovo) una ragione. Ormai cominciano a metterlo anche nei film americani (e sì, sto parlando, ad esempio, delle chiappe sempre ben inquadrate di Capitan America) ^^

      Elimina
  18. hayato ichimonji7 maggio 2014 20:52

    Occhei poi mi racconti la parte in cui ho detto che odio il fanservice per donne o la parte in cui "mi dà fastidio il fatto che i ragazzi siano in costume" lol. Tra l'altro sono il primo ad odiare il fanservice "tette culi bellone", i film Marvel non li guardo (e reputo capitan America il peggior superiore mai creato, assieme ad iron Man) ed immaginavo avrei ricevuto una risposta similmente impostata e stereotipata, dopo aver letto la classifica dei personaggi maschili preferiti (che don tutti bishonen tranne uno). Uff a meno che le idee riguardo qualcosa non siano affini alle tue non si può discorrere in maniera seria ed oggettiva, ognuno rimane con le proprie idee e bon. i give up 4 srs now.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho dedotto dalla locuzione usata in modo offensivo "un ammasso di fanservice per fujoshi arrapate": come se l'esistenza di un fanservice a prescindere rendesse il prodotto scadente (quando, lo ripeto, qui si tratta di un fanservice marginale e quantomeno integrato nella trama).
      Ora se ho frainteso la tua frase mi scuso ma credo che il tono (e il nick che hai usato nel primo commento) siano fortemente fraintendibili ^^
      (mi togli una curiosità, perché cambi sempre nick?)

      Per quanto riguarda i Marvel, ecco io non sono una grande fan, personalmente preferisco i personaggi DC e possibilmente non quelli dei film in live, ma quelli di fumetti e opere di animazione ^^
      Capitan America nei fumetti è insopportabile, nei film è un bietolone (ma devo dare atto che sia figo - sarà la mia passione per i bishonen?).

      Il fatto è che sono disponibilissima a discutere, purché non si travalichino i fatti (e dai, su, questo è uno spokon, può piacere o non piacere ma quello è e rimane) o non si imponga la propria opinione (se vuoi scrivermi la tua lista di personaggi maschili preferiti ne sarò ben felice, anche se non ho intenzione di mettere in discussione i miei gusti possiamo discutere sul perché e i percome ci piacciano personaggi diversi o in cosa i tuoi sono migliori dei miei e viceversa) ^^

      PS: A scanso di equivoci, possono esistere shonen-ai e spokon allo stesso tempo :D

      Elimina
  19. Il nick l' ho cambiato in più occasioni perché la prima volta ero reduce da una passeggiatina nella parte figa di tumblr, ovvero quella in cui mi accorgo che l' eugenetica dovrebbe essere obbligatoria. Gli altri, non sapendo che mettere, ed essendo un grande fan del franchise Kamen Rider ho optato per i nomi dei primi Showa Riders in ordine cronologico di apparizione (visto e considerato che solitamente bolli come troll chi utilizza l' anonimo, per aumentare le mie chance di essere considerato ho dovuto almeno spremermi le meningi per ideare qualcosa, anche la più banale ed insulsa). Il fatto è che la parte dei bishonen l' aggiunta perché da quello che ho visto è che è molto più facile che ti piaccia roba coi bishonen che altro, poi vabbè ho anche sorvolato sul fatto che vedi le Mary Sue a go-go ed ovunque ecc. ecc. In sintesi: "è molto più easy che per te (ad esempio) Vampire Knight >>> Ushio e Tora". E questo non universalmente ma all' incirca. Infine non ho cercato di imporre la mia opinione ma l' ho solo esposta, magari in maniera fraintendibile, ma scusa se non considero spokon una 'Kyoananata' [e coniamo neologismi, va'] w/ alot of fanservice and less sports.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che con il primo nick hai rischiato che ti cancellassi il commento e basta? Effettivamente ci ho pensato un po' e l'ho trovato anche parecchio offensivo, ma ho deciso di chiudere un occhio (e, tra l'altro, no, non bollo gli anonimi come Troll, bollo chi insulta come Troll e gli cancello i commenti senza passare dal via. Molte persone con cui chiacchiero molto volentieri hanno iniziato qui come anonimi, anche se, onestamente, preferisco avere un nick a cui riferirmi. Ma basta anche qualcosa di semplice come "Mario", senza doversi spremere le meningi). ^^

      Ti fermo subito sul discorso bishōnen perché, mi dispiace dirtelo, ma hai cannato di grosso il metro di giudizio di un personaggio. Non è l'aspetto fisico che mi ispira maggiormente, ma la caratterizzazione completa che ottiene (e ho anche pubblicato un lungo Test di Figaggine, qui sul blog, dove dettaglio tutto quanto nei particolari, trovi il link nella barra laterale, sotto alla scimmietta). Tra l'altro difficilmente sono una fan di opere shōjo e se lo sono si tratta quasi sempre serie dalle tinte horror, grottesche, storiche o sportive (ossia non sono una da shōjo scolastico e basta) e sicuramente non mi affascinano quattro minchiatine commerciali appiccicate a due vampiri ridicoli come quelli di Vampire Knight (che ho visto è ho trovato ridicolmente insulso. L'avevo recensito sull'altro blog, se ritrovo il pezzo ne arrangio un post anche qui). Anzi, se devo dire, i miei demographic preferiti sono shōnen e seinen, anche se valuto poi opera per opera a seconda di trama, personaggi e realizzazione tecnica (come ho dettagliato nel post delle recensioni, dovrebbe essere tra quelli più letti del mese, sempre nella barra laterale, in alto).

      A proposito delle Mary Sue: le vedo perché ritrovo i sintomi in molti personaggi, ma, se ti può far piacere, vedo anche i Gary Stu! Kaname di Vampire Knight è al 100% nella categoria e Yuuki è una Mary Sue, per par condicio (se ti interessa ho dedicato un post anche alle Mary Sue, lo trovi nella rubrica Exit-Poll e descrivo bene i sintomi grazie a cui riconoscerle! Nota: non tutte le Canon Sue sono personaggi da odiare, anzi, spesso e volentieri sono piene di fan, ma rimangono comunque Sue) :D

      Tornando a Free! può non essere un anime che ti ha colpito positivamente ma rimane uno spokon, come Vampire Knigh rimane un horror (anche se mi piange il cuore a scriverlo) ^^

      Elimina
  20. >Sai che con il primo nick hai rischiato che ti cancellassi il commento e basta? Effettivamente ci ho pensato un po' e l'ho trovato anche parecchio offensivo, ma ho deciso di chiudere un occhio [...]

    Male, molto male. Non fatico certo ad ammettere che il nick era terribad [counter di neologismi=2] ma non è che fossero insulti fini a se stessi. Tra l' altro non era privo di costrutto in quanto conteneva un' opinione che poi in seguito ho esplicato.
    Anche se si crede che un commento sia opera di un burlone (usiamo questa perché sentire troll nel 2014 fa troppo 'memas xd') bisogna dare un' occasione per fargli spiegare, se poi lo è per davvero si va di banhammer o lo si umilia pubblicamente.

    La parte del test di faigaggine la trovo opinabile ma vabbuò si sorvola easy because 'man those are my tastes' and so on.
    Le Mary Sue mi importasehadeh perché è inutile lamentarsi; o sono palesi o bon se ne fa una ragione ma jesus dick andarsele a cercare anche in MLP:FiM lo trovo assolutamente spropositato oltre che fuori luogo per due motivi principalment3: le mane6 non sono Mary Sue manco per il c###o e andarsi a cercare mary sue negli anime e manghi, ovvero luoghi in cui abbondano abbestia è terribilmente da masochisti. Stesso discorso per i Gary Stu, m' importasaga della gente con la vagina (definizione tumblr friendly così non arriva il "die cis scum, men can be lesbians, thats patriarchy and sexist") figuriamoci i maschi.

    Per concludere possiamo asserire che PER ME Free! non è spokon, putroppo lo si considera tale, ed è cosa MALA.

    {P.s: siamo arrivati a Kamen Rider X, se saltiamo Riderman i prossimi sono tra i miei preferiti: Amazon Rider e Stronger e tutto ciò per dire che bisogna commentare ancora}

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente le regole del blog le faccio io (perché è mio) e la policy qui è: se insulti sei fuori. Frega niente che gli insulti non fossero fini a se stessi (infatti erano, tipo, rivolti a me), gli insulti sono insulti e non sono accettati. Tra l'altro ti ricordo anche qui sei su Blogspot e non su Tumblr, ambiente diverso, regole diverse ^^

      Sono su internet da prima della diffusione elle Rage Faces (che non si chiamano meme, per dovere di cronaca) e so la differenza tra un burlone e un troll. E chiamo troll (ossia quelli che si divertono a scatenare bagarre) i troll. Il troll insulta, dà fastidio, cerca di scatenare liti e risposte acrimoniose e merita solo di essere cancellato e dimenticato per sempre, non merita di ricevere spazio. Ripeto, questa è la mia policy e ho già silurato tanti troll in lacrime (di solito si divertono sui post di TWD e Spartacus) :D
      Don't feed the troll!

      Sei un brony? Hai letto anche il mio post sul terribile film con le pony orrendamente umanizzate? In MLP c'è così tanta Marysuaggine da fare il giro, far crescere una personalità alle pony e poi farle tornare di nuovo Mary Sue XD Onestamente, Twilight è vomitevole da quanto è schifosamente Canon Sue, le ha tutte: poteri magici, super intelligenza, gemme pacchiane, passato angst, le ali, la linea di sangue nobile, tutto! Non so cosa le aggiungeranno le prossime stagioni per renderla ancora più Sue! XD E infatti, se vai a vedere, è anche stata incoronata Mary Sue Suprema, nel sondaggio tenutosi su questo blog, battendo pure la pluri-talentuosa Sailor Mood :D

      Per favore non mi cadere nei luoghi comuni "tutti i manga sono così" o "lo stile manga ha gli occhioni", sono tra le cose più tristi e semplicistiche del creato. Tra l'altro, il plurale di manga è manga (come il plurale di Euro è Euro, tanto per la cronaca, anche se per motivi diversi, la prima è una parola straniera, mentre il secondo è un acronimo), manghi non si può sentire (sarebbe come dire i computeri XD).

      Sei pregato di moderare il linguaggio, non siamo al bar del porto. Espressioni come "non me ne frega nulla", "nemmeno per sogno" e affini sono molto apprezzate ^^

      Elimina
  21. Son sempre io, postilla: il vecchio nick è una frequentissima frase usata da SJW (social justice warriors) di tumblr quali femministe, trasgender e panromantiche/i e di sessualità ambigua (>nel senso che ti daranno del maschilista ottuso ed ignorante nel caso che tu le/li definisca con termini che loro non accettano tipo "eterosessuale, gay, bisex, asessuati/e/a/o ecc. ecc.") e che -non significa ciò che sembra,- BENSI' "the body and life you are born into comes with specific privileges that do not apply to all arguments or situations. The phrase also suggests that when considering another person’s plight, one must acknowledge one’s own inherent privileges and put them aside in order to gain a better understanding of his or her situation." (non ho voglia di tradurre ed è un concetto difficilissimo da spiegare esaustivamente a parole proprie e si rischia di cannare di brutto il punt0).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So cosa vuol dire il tuo vecchio nick e so anche come viene usata quella frase (che poi sarebbero due frasi diverse messe insieme, suppongo per rafforzare il concetto, e, se ti interessa, ho trovato particolarmente offensiva la seconda parte. La mia risposta sui privilegi da admin era sarcasmo).
      Per la cronaca sono una donna e sono una femminista :D
      Tra l'altro una donna che ha che fare tutti i giorni con ambienti di lavoro maschilisti, per cui, onestamente, non sono particolarmente propensa ad accettare del maschilismo anche qui ^^

      Elimina
  22. amazonriderisdabestraider11 maggio 2014 15:59

    > feminist, meme lesson, twirightu spakkuru best marysue ever, offensive post and last but not least plural lesson.

    AHAHAHAHAHAHAH i can't even read all of this shit.
    [o nemmeno provare a formulare una risposta decente, morirei soffocato dalle mie stesse risate]

    I TRULY GIVE UP NOW 4srs. THAT KILLED ME W/ THE FORCE OF THOUSAND SUNS BURNING.

    P.S: forse, ma dico forse manghi era ironico. È come dire animu e mango (sfottò verso gli weaboo? maybe).
    È stato comunque un piacere, veramente. Questo blog lo continuerò a seguire, ma con un tipo di approccio diverso rispetto a quello che avevo prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. -Hai mai sentito dire che la risata ha un potere terapeutico?
      - Joker

      PS: Gli errori di ortografia non li trovo né arguti né ironici, solo un po' di tristi.
      In che senso cambi approccio, non mi vieni più a dire quali post ti fanno schifo? ;-P

      Elimina
  23. Non ho visto questa serie, però recentemente sono stata in vacanza in Puglia e alcuni ragazzi me ne hanno parlato. Una ragazza mi ha detto che la trova leggera e piacevole (aveva appena guardato il primo episodio della seconda stagione), altri ragazzi, assidui frequentatori di tumblr, hanno detto che ci sono dei meta della serie un po' esagerati (ad esempio, c'era un meta in cui veniva analizzata ogni singola scena dell'opening, in base alle posizioni e agli sguardi dei personaggi)...non ho visto la serie e quindi non saprei giudicare (io guardo più animazione occidentale che orientale), però penso che la gente non deve farsi troppi problemi se guarda una serie leggera e di puro intrattenimento (almeno, da come viene descritta, Free mi sembra così, poi non so cosa pensano i fan), tutti guardiamo serie leggere (anch'io ogni tanto guardo i mini pony, anche se so che sono una serie di qualità standard).
    P.S.: spero di non aver scritto un commento antipatico, ma ho conosciuto la serie tramite i meta di tumblr che i ragazzi pugliesi mi hanno detto di vedere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà ritengo sempre che sia meglio vedere una serie prima di incappare nel suo fandom, altrimenti possono venir fuori delle idee abbastanza distorte di quello che è il suo reale contenuto.

      Free! è una serie semplice, leggera, tranquilla, direi rinfrescante. Un'ottima serie estiva :D
      Adesso sta anche uscendo la seconda stagione (che vedrò appena sarà finta) ^^

      Concordo pienamente sul fatto che la gente dovrebbe smetterla di farsi problemi nel guardare serie leggere. Esistono anche quelle e non è necessario sempre occuparsi di temi impegnati/pesanti.
      Secondo me la cosa importante è rendersi conto del fatto che la serie è leggera e apprezzarla in quanto tale, senza fondarci una religione sopra ^^

      PS: Nessun problema ^^

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.