lunedì 9 giugno 2014

42

La bella addormentata nel bosco - E le fate che si fanno un mazzo tanto per salvarla

La cover del DVD 
La bella addormentata nel bosco (Sleeping Beauty) è un film del 1959, realizzato dalla Walt Diseny Pictures per la regia di Clyde Geronimi, Eric Larson, Wolfgang Reithman e Les Clark. Si tratta del sedicesimo titolo della serie I Classici Disney ed è basato sulla fiaba La bella addormentata di Charles Perrault (anche se si prede le solite licenze narrative) e richiese otto anni per essere prodotto (il lavoro sulla storia iniziò nel 1951 e il film vide la sua prima nel 1959). Dato che fu estremamente costoso da realizzare (sei milioni di dollari, quasi il doppio dei due film precedenti) e incassò poco al botteghino, fu l'ultima fiaba Disney animata per trent'anni (ossia fino a La sirenetta, del 1989), nonché l'unica ad essere realizzata in widescreen prima di Frozen - Il regno di ghiaccio (uscito al cinema ben cinquantaquattro anni dopo!).
Credo che non serva scriverlo su un film conosciutissimo degli anni cinquanta ma occhio agli Spoiler


Passate a leggere anche la recensione di Babol: abbiamo organizzato un evento dedicato a La bella addormentata nel bosco e Maleficent in cross-posting!


La trama in breve


I due reali con la culla della piccola
Re Stefano e la sua regina, dopo tanti anni di attesa, riescono finalmente ad avere una bella bambina, a cui decidono di dare il nome di Aurora. Il giorno del suo battesimo, però, tra tante persone giunte per ammirarla e coprirla di doni, si presenta anche Malefica, offesa per non essere stata a sua volta invitata. 
La strega si vendica sui sovrani scagliando una maledizione sulla bimba:

Ascoltate tutti quanti. La principessa invero crescerà in grazia e bellezza, amata da tutti coloro che la circondano ma, prima che il sole tramonti sul suo sedicesimo compleanno ella si pungerà il dito con il fuso di un arcolaio e morrà! (Malefica)


Le tre fate buone
Le tre fate buone riescono a tramutare il maleficio in una condanna al sonno eterno (previo bacio del "vero amore") e portano la piccola a vivere in incognito con loro nella foresta, mascherate da contadinelle (agendo sulla logica del "se Malefica non sa dove si trovi la piccola non può farle toccare il fuso").

Aurora con il fuso
Il resto della storia è abbastanza conosciuto: il maleficio si avvera all'ultimo secondo ma la fanciulla (giusto un pelo paraculata) viene salvata dal bacio del Principe Filippo, conosciuto solo il giorno precedente, e tutto si sistema.


Personaggi


1) Aurora/Rosaspina

Aurora quando pensa di essere la contadinella Rosaspina

Sarebbe la protagonista indiscussa ma passa mezzo film a dormire (prima in fasce, nella culla e poi sotto il maleficio). Bella, brava, dolce, dotata del dono del canto (che se non sai cantare non ti prendono nel Club delle principesse Disney), di un carisma magnetico sugli animaletti del bosco e di una scarsa astuzia, Aurora è la classica ragazza che ha un intenso bisogno che qualcuno la salvi! Nonostante sia stata istruita a non parlare tassativamente a nessuno (ed è una cosa fondamentale per la sua salvezza), se ne sbatte e ascolta chiunque le rivolga la parola, sia che si tratti di un ragazzo carino, sia che si tratti di una sospetta luce verde fluttuante che le intima di toccare un oggetto appuntito. Per fortuna che di pedofili non ne passavano in quella foresta, se no era capace di invitarli a casa per cena!


2) Il principe Filippo


Alla carica con la spada e lo scudo magici

Filippo è il mio principe classico preferito perché, a differenza dei suoi colleghi, è tenuto a darsi da fare per salvare la sua bella, nonostante sia di natura un simpatico pasticcione. Subito dopo la sua grande entrata in scena sul suo bianco destriero fa la sua prima figura di palta cadendo rovinosamente da cavallo. Immediatamente dopo, ancora tutto fradicio per essersi fatto un tuffo in uno stagno, si fa fregare i vestiti dagli animalini della foresta.
Niente carote!
Poi si fa piantare in asso al suo primo appuntamento con Aurora (a cui si presenta Malefica) e se non fossero intervenute le tre Fate Buone a tirarlo fuori dalle segrete della Montagna Maledetta si sarebbe fatto seriamente cento anni di prigionia. Anche nello scontro finale con il drago viene aiutato dalla spada di Verità (che fa tutto lei)! Tra l'altro, vorrei far notare che il giovane Filippo ha tre o quattro anni quando Aurora nasce, quindi, quando la incontra, ne ha venti e, da come si comporta, sembra sia anche un simpatico farfallone che si dedica a inseguire ogni gonnella che gli capita a tiro (che non ci crede nessuno che a vent'anni quella fosse la prima fanciulla su cui posava gli occhi!).


3) Le tre Fate Buone - Flora, Fauna e Serenella

Le tre fate travestite da contadinelle

Tre buffe fate che si danno da fare per cercare di salvare Aurora dalla maledizione, nonostante lei sembri far di tutto per farla avverare. Per sedici lunghi anni riescono a tenerla lontana dallo sguardo di Malefica (e dai guai), ben nascosta nella capanna nel bosco, ma poi si fregano da sole come tre cretine all'ultimo secondo (anzi, dovrei dire due cretine: la colpa è tutta di Flora e di Serenella), facendosi sgamare ad usare la magia dal corvo. Poi si distraggono un attimo e Aurora pensa bene di innamorarsi del primo principe di passaggio, di farsi venire una crisi depressiva in tempo zero e poi di pungersi il dito con il fuso dell'arcolaio per la disperazione. Visto il patatrac, le tre fate addormentano tutta la città e prendono in mano la situazione. Liberano Filippo, lo armano fino ai denti e lo portano dritto dritto a fare l'unica cosa che gli viene bene da solo per contratto da principe Disney: baciare Aurora! Senza le fate Aurora sarebbe stata a dir poco spacciata! La mia preferita è Flora, mentre quella che mi piace meno è quella scassapalle sempre sbuffante di Serenella [1].


4) Re Stefano e Re Uberto

Brindano all'unione dei due regni

Due Re che desiderano unire i loro regni con il classico sistema del matrimonio combinato tra i loro eredi. Re Stefano è un po' provato dagli anni passati a preoccuparsi per la sua bambina, mentre Uberto è un simpatico pasticcione sovrappeso (tale padre e tale figlio, Filippo si comporta esattamente come lui) che non vede l'ora di vedere dei nipotini tutti suoi. Diciamo che Stefano è un pelo meno contento di vedersi soffiare la figliola adorata lo stesso giorno del suo rientro a casa ma ha serie difficoltà a gestire Uberto ubriaco. Alla fine risolvono il tutto facendosi una bevuta e quattro risate tra di loro.


5) Malefica

Malefica con Diablo, il suo corvo

La punta di diamante di questo film è la stupenda Malefica. Malefica è cattiva, elegante, potentissima e desiderosa di vendicarsi per lo sgarro subito. Quello che mi è sempre piaciuto di lei è il fatto che sia una donna tenace, potentissima (al punto che nessuno cerca di fermarla o di opporsi realmente a lei, nessuno tranne le tre fate, protette dai loro poteri magici, e il principe Filippo - che probabilmente non si rende conto di quello che fa) e stupendamente ironica (adoro la scena in cui va a prendere per il culo Filippo imprigionato). Malefica è malvagia, sa di esserlo e non lo nega mai, orgogliosa e bellissima nel suo ruolo di strega cattiva! E poi si trasforma in un drago! Lo ripeto: un dannato DRAGO!


Realizzazione Tecnica


La casetta dello spaccalegna
Ciò che caratterizza più potentemente questo film Disney, sono le sue stupende ambientazioni gotiche e la sua aria sempre in bilico tra il fiabesco e il dark. In generale trovo che gli sfondi curatissimi (il castello di Re Stefano, il castello di Malefica, la casetta nel bosco), tutti dipinti personalmente da Eyvind Earle (all'epoca non esisteva il digitale e l'intero film, ultimo realizzato dalla casa di produzione di Topolino con questa tecnica, è stato prodotto integralmente con la tecnica del rodovetro inchiostrato a mano), il character design più spigoloso del classico stile Disney (volevano distinguere il prodotto da Biancaneve e Cenerentola e decisero di utilizzare uno stile spigoloso, più simile a quello delle illustrazioni medievali) e l'animazione fluida e impeccabile lo rendano un capolavoro.
Aurora e Filippo si incontrano
Tra l'altro, l'uso del Super Technirama 70 permise una incredibile e insolita opulenza nei dettagli dei background. Di questo film ho anche adorato la colonna sonora, suonata dall'orchestra sinfonica di Berlino adattando e arrangiando le partiture del balletto del 1890 La bella addormentata di Pëtr Il'ič Čajkovskij, e il doppiaggio italiano, a cui sono particolarmente affezionata (specialmente alla voce nobile ed elegante di Malefica, interpretata da Tina Lattanzi - già interprete della matrigna di Cenerentola).


Conclusioni


La lotta contro il drago
In definitiva posso dire che questo film Disney rimane indubbiamente uno dei miei preferiti [2] di sempre, con i suoi personaggi molto particolari (specialmente le tre Fate e Buone e Malefica, che rubano letteralmente la scena ai due protagonisti - che sono Aurora e Filippo), il suo stile inconfondibile e medievaleggiante e la bellissima colonna sonora.
Il tentativo di abito ...
Nonostante Filippo sia sempre stato uno dei miei principi preferiti, così carino e simpatico (anche se è un pasticcione, diciamocelo, che senza le fate e Sansone, il suo cavallo, col cavolo che Aurora veniva svegliata!), devo ammettere che non ho potuto mai fare a meno di tifare un po' per Malefica, una strega elegante e incazzosa che non si vergogna di far parte delle forze del male! Tra l'altro, il momento più belle e intenso di tutto il film è quel piccolo capolavoro inquietante della scena in cui Malefica porta Aurora verso il fuso (il mix di colonna sonore e colore è a dir poco perfetto)!
... e la torta peggiori della storia
Se proprio devo cercare un difetto a quest'opera direi che si trova proprio nella sua protagonista, che è caratterizzata in modo abbastanza debole (è solo una bella ragazza, fine lì) e compare in scena un tempo ridottissimo (meno di diciotto minuti in tutto, su un'ora e dodici di proiezione. E ha anche pochissime battute!). Suggerisco La bella addormentato nel bosco a tutti quelli che amano le fiabe, specialmente quelle con un retrogusto dark ma che abbiano anche un inevitabile lieto fine disneyano basato sull'anichilimento del male, e che vogliano vedere all'opera una delle migliori cattive di sempre! Alla fine La bella addormentata nel bosco è uno di quei classici che non patiscono affatto il passare del tempo!


Galeotto fu il valzer ballato tra il fogliame


[1] Una cosa che mi sono sempre domandata, sulle fate: perché mai Flora è quella rossa e Fauna è quella verde? Me le aspettavo con l'abbigliamento invertito! (Tra l'altro, in originale Serenella è Merryweather - ossia "bel tempo" - per cui almeno il suo abbigliamento è coerente con il colore del cielo azzurro.

La scena del bacio. Che bella,
che romantica.
Peccato solo che lei sembri morta!
[2] Nonostante fosse uno dei pochi di cui non avevo originariamente in videocassetta, per cui me lo facevo affittare da mia zia quando andavo a dormire da lei. Gli altri titoli di punta che mi facevo prendere erano Il signore degli anelli (animato) e La fattoria degli animali. Anche se, a onor del vero, lei avrebbe voluto prendermi più opere come Cenerentola (che però a me piacevano di meno e poi ce l'avevo in VHS a casa).
Com'è che tutti i film Disney che più piacciono a me sono quelli più dark e inizialmente schifati dal pubblico?


author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





42 commenti :

  1. Come ho detto da Babol, non è un film che mi fa impazzire.
    Troppo lento a tratti, troppo lineare senza veri colpi di scena.
    Però il combattimento finale mi piace molto, è molto cupo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sempre adorato le atmosfere gotiche e lo stile medievalegginate. E poi il Principe Filippo è il miglior principe "classico" sulla piazza del mercato ;-P

      Elimina
  2. Io non ho mai capito perché quei ritardati dei sovrani non hanno invitato Malefica.
    Ha fatto bene a mandare la maledizione.

    Io comunque amo questo film, specie per i fondali stile arazzo medievale.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo sono sempre chiesta anche io. O perché non abbiano abbozzato al volo un "Ma eccellenza, non vi è arrivato l'invito? Noi ve l'avevamo mandato". Da qualche parte ho letto che Malefica si era chiusa da anni nel suo palazzo e i sovrani credevano fosse morta XD

      Elimina
    2. E allora che cazzo va trovando? :p

      Moz-

      Elimina
    3. Comunque magari non era il primo invito che non le mandavano e si era scocciata di essere sempre esclusa XD

      Elimina
  3. E' uno dei miei "Disney" preferiti non proprio al primo posto ma tra i primi 5. Mi piace molto anche la favola originale, quella non "disneyzzata" ce l'ho in qualche raccolta (non è tragica come quella della "Sirenetta" per fortuna...mi devo ancora riprendere LOL).

    Poi vabbè c'è Malefica che vale la metà del film, sublime!!! Grazie a Lana del Rey ho riscoperto "Once upon a dream" ovvero "So chi sei" prima non stavo molto attenta alle canzoni (lo so sembra strano ma apparte la "Sirenetta" le canzoni degli altri disney, seppur famosissime, non mi hanno mai detto granchè).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è nella top 5 dei film Disney :D
      Su La sirenetta la Disney ha dovuto fare un gran taglia e cuci, se no altroché happy ending, è la sagra della tragedia XD

      Alcune canzoni delle colonne sonore dei Classici Disney le adoro (Be Prepared, Hellfire, quella di Robin Hood, la canzone di Belle ... )
      e devo dire che il valzer di Once upon a dream è sempre stato nel mio cuore :D

      Elimina
  4. Da bambina l'ho visto un milione di volte, ma ho la sensazione che anche allora ci fosse qualcosa che non mi convinceva. Tecnicamente è splendido, e Malefica è una cattiva coi fiocchi, ma con una protagonista così non riesco proprio ad apprezzarlo più di tanto. Potrei ancora recitare le battute a memoria, ma sono decisamente felice che la Disney (molto lentamente) si stia allontanando da quel modello di principessa che vive solo per trovare un principe da sposare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aurora è onestamente scialba. Oltre ad essere bella e a saper cantare (che poi sono i doni che le fanno le fate all'inizio, pensa se fosse stata al naturale!) non ha una personalità e non desidera altro che sposarsi con il primo ragazzo carino di passaggio.
      In realtà trovo che già da ben prima degli ultimi film la Disney abbia cominciato a cambiare le cose. Già Esmeralda, Jane e Mulan erano abbastanza diverse dal modello di Aurora (anche se convolano a nozze a fine film).

      Elimina
    2. Vero: senza i doni delle fate chissà che mostro usciva xD
      Comunque, per quanto riguarda Esmeralda e le altre, personalmente avrei preferito vederle come erano nelle storie originali (anche se non so esattamente da dove arrivi il personaggio di Mulan) e credo venga fatto un lavoro migliore con film tipo Ribelle in cui non si pasticcia con il carattere dei personaggi, specie se sono quelli principiali... ^-^"

      Elimina
    3. Veniva fuori un soprammobile, senza i doni delle fate XD
      Credo che per il pubblico che la Disney si è ritagliato un minimo di adattamento dei personaggi si sia reso necessaria (Esmeralda specialmente, ma anche Ariel o altre) ^^
      Mulan viene dalla fiaba cinese e la storia è abbastanza simile a quella della Disney se non che il padre è conscio che Mulan sta prendendo il suo posto, Li Shang non c'è e lei riesce a non farsi sgamare per dodici anni, diventando addirittura generale. Viene poi scoperta da un altro generale che la segue fino a casa perché vuole farle sposare a tutti i costi sua figlia (ma la cosa finisce bene perché il vecchio generale prova ancora più ammirazione per la ragazza)^^

      Elimina
    4. Oh... **
      La storia vera non la conoscevo :3
      Comunque capisco che non possano far vedere gente che finisce in schiuma o, peggio, impiccata ma rendere Febo tutto buonino solo per creare la lovestory con Esmeralda non mi fa impazzire come idea... bah! Il fatto è che io preferisco gli originali, non c'è niente da fare ù.ù

      Elimina
    5. Il Gobbo di Notre Dame e la Sirenetta sono i due casi più eclatanti ma già il fatto che Febo avesse una fidanzata ufficiale non è che andava benissimo (e poi Frollo non era abbastanza cattivo nell'originale per essere un "cattivo Disney") ^^
      Io ne Il Gobbo di Notre Dame ci rimasi malissimo per il fatto che Esmeralda non si fosse messa con Quasimodo. Dopo la canzone dei Gargoyle ci stavo credendo (premetto, all'epoca non avevo idea di quale fosse la storia originale) XD

      Elimina
    6. E, visto Il Gobbo di Notre Dame 2, mi sai che non sei stata l'unica a rimanerci male: hanno fatto un film apposta per far saltar fuori una fidanzata per il povero Quasimodo xD

      Elimina
    7. Il Gobbo di Notre Dame 2 è una pezzenteria mai visto, forse era meglio se non lo pensavano proprio. La storia d'amore di Quasimodo, poi, è forzatissima! >__<

      Elimina
  5. A me piace molto questo film.. Aurora ha delle espressioni sempre meravigliose!
    Purtroppo non l'ho visto spesso come è capitato per altri ma tenterò di rimediare.. certi film vanno visti almeno 20 volte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: Se la bambola di Filippo avesse avuto i capelli veri, l'avrei già presa nel mio cast da tempo.. ahahahah!

      Elimina
    2. Da piccola era uno dei miei preferiti, per cui, quando si affittava una VHS lo richiedevo sempre :D
      (Mia sorella, invece, aveva paura del drago e faceva delle storie senza fine)

      PS: Ci starebbe benissimo! Con i capelli veri o scolpiti nella plastica :D

      Elimina
    3. Se magari rifanno qualche offerta lo prendo.. Li Shang l'ho preso a 5 euro.. uhuhuh!

      Elimina
    4. Speriamo, un principe da fiaba ci starebbe benissimo nel tuo cast :D

      Elimina
  6. Come ho detto dalle mie parti, la realizzazione del lungometraggio è a dir poco splendida, gli sfondi dipinti e la partitura musicale sono due capolavori.
    Malefica è una cattiva con le contropalle, una delle migliori mai create... il resto, purtroppo, è fuffa della peggior specie condita da un pessimo messaggio rivolto alle bambine.
    Però concordo, il Principe Filippo è davvero simpatico, verrà superato solo negli anni '90 da Aladdin! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il messaggio di fondo, purtroppo era abbastanza comune all'epoca (e sto parlando degli anni '50) ed è comune alla quasi totalità delle fiabe.

      Secondo me, comunque, c'è sempre una seconda interpretazione che mostra delle donne forti e indipendenti (le fate e Malefica), capaci di pensare con la loro testa e di prendere decisioni (anche difficili). Nessuno mette in discussione la loro autorità nonostante siano donne (e per di più donne non sposate, che quindi con gli uomini non hanno proprio a che fare) ^^
      Le Fate e Malefica sono a loro modo personaggi moderni che non hanno bisogno di saper cucire o cucinare come Biancaneve e Cenerentola (e forse anche Aurora) :D

      Aladdin è carino ma è un disastro di principe, proprio un caso disperato (per salvargli le chiappe Jasmine diventa l'unica principessa della storia Disney a dover baciare un cattivo - e lo fa pure di sua spontanea volontà XD) ^^

      Elimina
    2. Yeeeewww il bacio con Jafar è stato uno dei miei traumi infantili, non ricordarmelo!! XDXD

      Ah sappi che Kenneth Branagh sta preparando Cenerentola, toccherà fare un doppio crossposting anche su quello :P

      Elimina
    3. Ah ah ah, credo che sia il trauma infantile di un sacco di gente!
      (Pensando che poi quel pirla di Aladdin si fa anche sgamare un nanosecondo dopo XD)

      Sì! Non vedo l'ora :D

      Elimina
  7. Concordo su Malefica, povera party girl incompresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poverina, lei voleva solo divertirsi una sera XD

      Elimina
  8. Io avrei detto: un CAZZUTISSIMO drago! ò___ò Malefica è figa. Deal with it!

    E per Filippo: dove lo trovi un principe che CADE da cavallo, che si fa rubare i vestiti e si fa imprigionare? Insomma, è più umano di tanti altri principi-Stu che si trovano in giro nel Fantabosco X°D

    Come film m'è piaciuto, lo guardai tempo fa su Disney Cannel. E, come per te, mi colpì molto l'animazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! Quanti cattivi/e possono vantarsi di diventare un Drago? Uno vero? Di quelli sputafuoco?

      E soprattutto è costretto a darsi da fare! Agli altri è richiesto solo di danzare, cantare e, al massimo, baciare. Quello di Cenerentola manco si cerca la sua bella da solo, ci spedisce il Granduca a fare il test della scarpetta!

      L'animazione de La bella addormentata nel bosco è davvero splendida :D

      Elimina
    2. Deve essere l'antenato di Ash "reparto ferramenta" XD

      Elimina
  9. Io lo ADORO!!! Ogni volta che lo riguardo, invece che perderci, diventa sempre più bello.

    Sono curiosissima di leggere la tua recensione su Maleficent, posso già intuire di che tono sarà :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo adoro :D Aurora è un po' sottotono rispetto ad altre eroine ma ci sono tanti punti forza ^^

      [SPOILER SU MALEFICENT] Ma come si fa a rendere Malefica zuccherosa, come!? ç__ç [FINE SPOILER]

      Elimina
  10. Da come l'hai scritto ho pensato fosse l'ultimo film animato sino agli anni '80 con il ritorno della Sirenetta, ma sapevo che gli Aristogatti e Il libro della giungla erano degli anni '70 per cui non ho capito subito che ti riferivi alla trasposizione delle "fiabe"... ora mi è tutto chiaro! XD
    Io non lo vedo da una vita, come sai non avevo videocassette Disney da piccola, però concordo sul fatto che lo stile e i background siano meravigliosi, già solo questo vale tutto il film. Eyvind Earle e Mary Blair sono i miei due artisti Disney preferiti, dei maestri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, no, è solo l'ultima fiaba, nel frattempo hanno cambiato temi :D

      Da piccola mi piacevano molto e, tra me e mia sorella, siamo riuscite a farci regalare la serie praticamente completa (e per i parenti era un regalo natalizio facile facile ;-P ).

      In ogni caso lo stile de La bella addormentata nel bosco mi ha sempre affascinata un sacco :D

      Elimina
  11. Pur essendo uno dei miei preferiti, non lo vedo da secoli! Mi piaceva molto il fatto che fosse più avventuroso di altri e ricordo che, nella famosa scena in cui le fate cambiavano il colore del vestito di Aurora, io e mia sorella bisticciavamo perchè lei lo voleva azzurro e io rosa XD

    La canzone del loro incontro è molto bella anche in giapponese ** confesso di avere la fissa di vedere le canzoni disney in versione multilanguage **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora cogli l'occasione e riguardalo, merita una rinfrescatina ;D (non sono di parte. No, per nulla!)
      Anche io e mia sorella litigavamo per il vestito, lei era con Serenella e io con Flora! (Il che è anche strano, visto che il rosa non è tra i miei colori preferiti, ma per amor di bisticcio si chiude un occhio!)
      Il mio sogno era uno scontro a tre con anche Fauna, che si scocciava di quelle due e faceva l'abito verde XD

      Da quando ho scoperto su Youtube le tracce in multilanguage anche io sono diventata una fan dei "Disney in lingue esotiche" *__*

      Elimina
    2. Lo farò sicuramente! ^_^
      In effetti il vestito verde sarebbe stato originale XD se non sbaglio lo hanno tirato fuori solo di recente con La principessa e il ranocchio.
      Poi si sa che il rosa è il colore delle principesse u.u/ (motivo per cui è considerato da molti un colore stucchevole e smorfioso XD)

      Mi piacciono un sacco! Si trovano anche alcuni film non-Disney come il principe d'egitto! Stupendo!

      Elimina
    3. Se non ricordo male anche Belle ha un abito verde (ma lei è una delle principesse che hanno più cambi d'abito in assoluto! Ne ha uno azzurro, uno giallo, uno rosa e mi pare anche uno verde) ^^

      In realtà anche l'azzurro e il giallo sono molto molto gettonati, come colori da principessa :D

      Elimina
  12. Concordo, "La bella addormentata nel bosco" fa decisamente parte anche dei miei preferiti di casa Disney. Malefica! Filippo! La scena delle fate che preparano la torta (a casa mia non si dice "cucchiaino", ma "cucno")! La scena del fuso! Il combattimento tra Filippo e Malefica! La musica! Le linee!
    Insomma, dov'è la mia VHS? Devo rivederlo *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IL "cucno" è entrato nella storia, poi Fauna è troppo carina in quella scena :3
      Il Principe Filippo è uno dei miei principi Disney preferiti (se non il preferito in assoluto!) e lo scontro con il drago è epico!
      Per scrivere il post me lo sono riguardato e ho provato le stesse emozioni di un tempo :D

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.