venerdì 26 settembre 2014

47

My Little Pony, Friendship is Magic - La quarta tragica serie!


Nei ventisei episodi della stagione quattro di My Little Pony, Firendship is Magic c'è il solito deludente, noioso, glitterato nulla sonico. Gli sceneggiatori, a questo giro, tentano inutilmente di dare un po' di spessore alle cinque comprimarie principali (Pinkie Pie, Rarity, Fluttershy, Apple Jack e Rainbow Dash - da qui in poi Mane 6) forzandole a dimostrare un legame con il loro elemento dell'armonia (cosa che non si erano mai filati, finora), ma falliscono miseramente, riuscendo solo a rafforzare i loro stereotipi (o a far fare loro delle figure assurde! Rarity generosa? Rarity!? Quella che aveva cercato di portarsi a casa un masso - credendolo un diamante gigante - gridando "È mio! Mio! Solo mio!". Quella Rarity? Mi sorge il dubbio che gli sceneggiatori non si ricordano le prime serie).
Mind the spoiler!
Continua dopo il salto!

Guardia: "Adesso sei tu il boss, che si fa?"
Twilight: "Ehm, bho ..."
Ma facciamo un piccolo passo indietro. Come ormai prassi in MLP, la trama di questa serie procede solo nei primissimi due e negli ultimi due episodi della stagione (mentre il resto è glitterosa fuffa). Nelle prime due puntate, improvvisamente, spariscono Princess Celestia e Princess Luna e cominciano ad avvenire strani fenomeni magici ed atmosferici, per cui Twilight, rimasta l'unica principessa disponibile (perché Princess Cadence è nel Lontano Impero di Cristallo a grattarsi), è costretta a far qualcosa di più che il languido cazzeggio da studente Erasmus che è la sua normale vita [1].
Tho, avevate bisogno proprio di lui?
Dopo due episodi di intenso nulla in cui saltano fuori deus ex machina da dietro ogni albero della Everfree Forest (Discord e Zecora in primis) per spiegare ogni cosa nei dettagli alle Mane 6 (che passano il tempo a chiacchierare pacificamente, rivangando episodi del passato delle principesse, come se quello che sta accadendo ad Equestria le riguardasse di sfuggita), le nostre
Arbusti mannari a Ponyville
eroine finalmente "scoprono" che la causa della scomparsa delle loro maestà e delle alterazioni magiche che si stanno manifestando in tutto il paese sono dei germogli che stanno strangolando l'Albero dell'Armonia, un oggetto incantato di fondamentale importanza e di cui nessuno si è mai degnato di parlar loro per ben tre serie (che fa pensare a due possibilità: o Princess Celestia è stronza - cosa plausibilissima - o non si fida di Twilight - altra cosa plausibilissima).
L'albero della bigiotteria scadente
Da quell'albero, da cui dipende l'equilibrio magico dell'intera Equestria, Princess Celestia e Princess Luna pensarono bene di staccare via gli Elementi dell'Armonia per renderli delle armi, indebolendone l'originale potere mistico. Ora la cosa si sta ritorcendo un pelo contro a Equestria e le nostre eroine, dopo il millesimo dialogo sull'amicizia, decidono di restituirglieli.
Lo scrigno del "mistero"
L'albero si ripiglia, libera le due principesse e fa sbocciare un fiore da cui esce un forziere con sei serrature. Da qui in poi le pony tornano alle loro classiche attività, ignorando quanto successo e, soprattutto, ignorando che la loro arma finale, il loro sempreverde per lotta al Male di Equestria, il loro Raggio della Morte caricato a Buone Intenzioni™ e Glitter (ossia i dannati Elementi dell'Armonia), non è più disponibile!
Il cattivo malvagerrimo
Ovviamente nelle ultime due puntate si renderà necessaria un'arma per sconfiggere un Generico Cattivo Tornato dal Passato™ [2] e le sei geniacce si ricorderanno improvvisamente del forziere lasciato dall'albero. E, tho, guarda caso, si ricorderanno anche delle chiavi (trovate durante la serie senza praticamente muovere uno zoccolo) e
Mary Sue Epiche di quarto livello!
apriranno lo scrigno misterioso, dal quale uscirà una magica luce che permetterà alle sei protagoniste di diventare ancora più sberluccicosamente Mary Sue con un cambio d'abito (che se io fossi la Takeuchi denuncerei lo show per plagio!) e di rispedire il cattivo all'inferno con il potere dell'amicizia! (Di nuovo un finale debolissimo e triste, con loro che vincono nuovi poteri a gratis, senza nessun sforzo e senza alcuna conseguenza, poteri super stupendi che possono usare al posto della bigiotteria precedente per diventare invincibili).
Un posticino discreto e intimo
Tra l'altro Twilight scopre anche (e direi finalmente!) che il suo ruolo da Principessa è quello di divulgare in tutta Equestria il potere dell'Amicizia e vince un castello a forma di albero! Non vedo l'ora di vedere la quinta serie, in cui aprirà e renderà obbligatorio a tutti i suoi sudditi Ponybook, un social network in cui tutti i pony dovranno essere "Amici" e piazzare "Like" sui profili altrui, rendendola la Malvagia Pony più ricca e impicciona del paese!

Per il resto non voglio farla lunga, visto che di My Little Pony ho già parlato in lungo e in largo in questo post e ritengo valido per questa serie tutto quello scritto per le precedenti tre, ma mi preme sottolineare un paio di cose sulla caratterizzazione dei personaggi. 
Fulttershy: "Noti nulla di nuovo?"
Apple Jack: "No, non direi!"
Primo: non si approfondisce la psicologia di un personaggio appiccicandogli addosso una caratteristica (tipo "Dolce", "Bravo", "Simpatico", ecc) e poi martellando l'argomento finché anche lo spettatore più celebroleso non ha capito che quello è il suo punto di forza. Con questa tecnica infantile e ripetitiva, infatti, viene fuori un personaggio stereotipato e con una personalità sottile come la carta velina (oltre che un personaggio noioso per chiunque non sia celebroleso).
Oddio, che le è successo, è caduta in
una scatola di lustrini? Si è fatta male!?
Un buon personaggio deve essere plasmato pian piano dalle azioni che compie, approfondito mostrandone diversi aspetti della sua personalità e messo alla prova in diversi modi per creare le sfaccettature del suo carattere [3]. Ognuna delle Pony, in questa serie, deve affrontare una prova per avere la maledetta chiave, peccato solo che tutte le stupide prove siano talmente semplici e preconfezionate da non essere mai una vera difficoltà per nessuno.
Ditemi che non solo l'unica a trovare
Pinkie Pie profondamente inquietante
Le Mane 6 devono solo seguire la loro rigidissima natura, navigando serene nel solco di quanto già detto e visto in precedenza e voilà in quattro e quattr'otto, la chiave è guadagnata, senza nessun tipo di dilemma o difficoltà e, soprattutto, senza mai avere un briciolo di originalità o di profondità di pensiero. Le pony sono piatte e non fanno nulla per migliorare questa loro condizione, anzi, scavano per rimanere sempre più monodimensionali! 
E questo è il meglio della serie!
Secondo: vogliamo lavorare un po' sui cattivi? Il 50% di buona storia è dato da dei buoni avversari per i protagonisti. Avversari approfonditi (See, magari!), vissuti, temuti, spietati (o magari controversi), con delle motivazioni, dei sogni, delle ambizioni e, soprattutto, dei piani intelligenti. Qui non c'è nulla di tutto questo. I cattivi sono scialbi, spesso inesistenti, l'unico che desta un minimo di interesse è quel poveraccio di Discord (che è il mio personaggio preferito della serie, ovviamente) ma necessita anche lui, davvero, di un po' di approfondimento e di un flashback sensato!
Classico Raggio della Morte
da Mary Sue di quarto livello
Terzo: Basta, basta, basta Mary Suaggine a pioggia! Ok, le sei protagoniste sono delle Canon Sue Micidiali per contratto ma non è possibile che ogni maledetta serie la loro condizione di suaggine peggiori! Oddio, ma le avete viste alla fine della stagione? Chi le ha disegnate? Un ipovedente? Un bambino daltonico? Un drogato sotto acidi? Davvero, più guardo questa serie e più tutte le altre Sue del mondo impallidiscono! Diavolo, alla fine Sua Maestà la Principessa Incoronata delle Mary Sue Twilight riceve pure un castello dal nulla! Un castello! Un castello glitterato come certi indecenti vampiri!

Scotaloo: Potremmo chiamarci le 
"Nulla di nuovo Crusaders!"
Dal punto di vista tecnico non c'è assolutamente nulla di nuovo da segnalare se non che a questo giro ci hanno dato dentro con le canzoni (forse perché hanno scoperto che, se messe alla cavolo, mi irritano tremendamente), per il resto solite animazioni, soliti sfondi, solite pony disegnate male. Prego circolare, non c'è nulla di nuovo.

Rainbow Dash: "Oh, no! Ancora la 
solita zuppa!"
In conclusione la quarta stagione di My Little Pony, Friendship is Magic è stato il solito circo di colorate e sberluccicose pony che cercano di nascondere dietro a delle lezioncine risibili (come "L'amicizia è importante, non abbandonare le tue amiche in mano ad un pazzo maniaco, a costo di sacrificare per questo l'intero regno, pieno di pony che però non sono amici tuoi") il fatto di avere delle personalità così sottili da poterci vedere attraverso.
Spike: "Guarda Twilight, sulla pagina
del vocabolario dedicata alle Mary Sue
c'è la tua foto!"
Le protagoniste sono orrendamente Mary Sue, Spike è solo una spalletta comica e i cattivi sono talmente poco cattivi da rischiare di perdere la tessera del Club dei Cattivi Sfigati! Cosa dire, la serie è guardabile e accattivante, non c'è dubbio, ma è così poco rilevante da esser il perfetto seguito delle precedenti tre stagioni. Ora rimane solo una questione aperta: metteranno i pony acquatici nella prossima serie? Spero di sì, così almeno diamo una svolta horror al tutto!



 
La sigla della quarta stagione di My Little Pony, Friendship is Magic


ALTRO SULLE MALVAGIE PONY:


  1. My Little Pony: Friendship is magic (prime tre stagioni)
  2. My Little Pony: Equestria Girl
  3. Approfondimento sulle Mary Sue
  4. Il campionato delle Canon Sue!


NOTE:

[1] Non ce l'abbiano con me gli studenti Erasmus che studiano e si impegnano, ma molti degli altri tendono a prendere il periodo di studio all'estero come un lungo party pagato da babbo e mamma. Un po' come fa Twilight che sono quattro anni ormai (l'Erasmus più lungo di sempre) che sta a fare una benemerita cippa a Ponyville, spesata con i soldi dei contribuenti di Princess Celestia.

[2] Il cattivo è tal Lord Tirek (un centauro cornuto) che vuole, uhm, mangiarsi tutta la magia dei pony perché sì. E poi è cattivo, si vede dal fatto che si veste di scuro e parla con voce rauca.

[3] Tra l'altro, dopo quattro maledette stagioni, sarebbe anche ora di far avere i Cutie Mark (ossia quei tatuaggi magici che hanno tutti i pony sulle chiappe) a quelle tre sfigate delle Cutie Mark Crusaders (ossia Apple Bloom, Scotaloo e Sweetie Bell). Le loro compagnucce li hanno avuti quattro anni fa! Ormai sospetto che siano fianco-lese per cui rimarranno sempre così, senza Cutie Mark, e all'ospizio ancora faranno cazzate nella speranza di riceverli!


author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





47 commenti :

  1. Non dico che lo show sia totalmente caduto in basso. Ma ormai sta diventando una ripetizione di tutto.
    Del nuovo cattivo mi piace solo l'artwork....
    E' tutto troppo scontato!
    E ho paura per "Rainbow Rocks", che non erro è uscito ieri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è il problema dei cartoni educativi, prima o poi le morali finiscono e quindi il senso della novità sparisce e le morali vengono ripetute. Io ho visto solo un episodio della quarta stagione perchè mi interessava il lato musical, e quando l'ho detto a un mio amico, lui ha detto:"Se iniziano a fare episodi musical vuol dire che le idee scarseggiano"
      P.S. (per Acalia): spero di non aver preso troppo il tuo posto, ma volevo dire anche altre cose che pensavo ;)

      Elimina
    2. @Marco: Il fatto è che temo che gli autori abbiano paura a fare dei cambiamenti. Il rischio è che il loro affezionato pubblico non li apprezzi e smetta di comprare i cavallini della nuova linea. Ergo continuano imperterriti a ripetere sempre le stesse cose. Con la storie delle prove da superare avevano un'ottimo spunto per fare dell'approfondimento ma se lo sono orrendamente fumato!
      Rainbow Rocks so che sarà una cosa abominevole! E lo sto aspettando per questo :D

      @Petralia: Concordo con il tuo amico! Quando abbonda il musical in una serie che musical originariamente non era (o non era troppo) vuol dire che stanno facendo fatica a riempire gli episodi ;-P

      PS: non ti preoccupare, anzi hai fatto benissimo :D

      Elimina
    3. Uhm, dunque, letta la tua recensione. Sono un brony, ma non mi metto certo ad odiarti perché non ti piace una cosa che piace a me.
      Posso comprenderla in gran parte, ma ci sono stati due punti che un po' vorrei discutere.
      1) il rainbow power non credo sia un deus ex machina, visto che lo anticipano per tutta la serie col forziere e la ricerca delle 6 chiavi. Poi, non so, ma non le definirei mary sue, visto che comunque devono combattere per sconfiggere il cattivo, non vanno semplicemente lì e lo battono (almeno, non con discord, tirek e sombra, poi anche io ammetto che chrysalis la battono alla culo di cane).
      Anche sulla profondità dei pg potrei contestare qualcosina, certo, non sono i pg più profondi, ma non sono nemmeno completamente monodimensionali. Almeno, per come l'ho visto io Rarity dimostra alle volte altre emozioni (nell'episodio in cui deve far pace con la sua sorella) o per esempio Twilight non è sempre la classica "so tutto io", anzi, spesso è proprio quella che non sa che fare (vedi l'episodio in cui impazzisce perché non può mandare una lettera), quindi non penso possa essere definita mary sue. Almeno non per me.
      2) Dici che hanno paura di cambiare. Questo.... mi permetto di dire che è sbagliato. Perché nel corso della serie hanno cambiato alcune cose, tipo la razza della protagonista (e questo non è garbato nemmeno ai fan della serie) e le hanno distrutto la casa. Oppure hanno trasformato i personaggi in umani (e quel film lo dico anche io che è brutto, su quello concordo).

      In sostanza, non voglio distruggere la tua recensione, né dire che dovrebbe piacerti la serie. Solo, non capita spesso di discutere con qualcuno che prima di parlare si è visto tutta la serie.
      E questo lo rispetto.

      Elimina
    4. Perfetto, adoro chiacchierare con persone che la pensano diversamente da me e non fanno una guerra di religione per la loro serie preferita (e non sto scherzando, mi sono capitati anche quelli) :D

      Andando per ordine:
      1) Forse mi sono espressa male, non è il Rainbow Power ad essere il deus ex machina della serie ma Zecora e Discord. Senza di loro a dare precise informazioni alle pony nei primi episodi, non avrebbero mai risolto il problema dell'albero. Il Rainbow Power, secondo me, è un'arma finale troppo forte: è impossibile batterla in alcun modo! (Pensa che ha fatto fuori Tirek che aveva tutto il potere di tutta Equestria, chi potrà mai metterlo in difficoltà, in futuro? °__° ).

      Non so se hai letto il post sulle Mary Sue Canon, ma devo dire che non sempre le Mary Sue sono personaggi per forza antipatici (tipo Sakura Kinomoto di Card Captor Sakura, che riceve un sacco di consensi - tra cui anche il mio), semplicemente, se hanno certe caratteristiche (come il triste passato, i poteri stratosferici, la somma bellezza, lo stuolo di ammiratori e via discorrendo) rientrano in categoria ^^
      Poi, ovviamente, sono opinioni, non credo ci sia un registro ufficiale delle Canon Sue ;-P

      2) Gli sceneggiatori hanno fatto piccole modifiche nella serie ma, se ci fai caso, non sono mai veri e proprio cambiamenti ma Upgrade di equipaggiamento. Certo, Twilight cambia razza ma non perde il corno, acquista semplicemente anche le ali, e anche la casa viene sostituita in tempo zero da una con la stessa forma ma più sberluccicosa e grande. Per me un cambiamento apprezzato sarebbe stata un'evoluzione nel carattere dei personaggi. Ti faccio un esempio. Prendi Scrubs e la dottoressa Elliot Reed. Nelle prime sette stagioni (perché le ultime due le trovo tra il triste e il penosetto) lei evolve molto come caratterizzazione e passa dall'essere una principiante impedita piena di complessi all'essere una dottoressa nevrastemica in carriera e sicura di sé. Lei riesce a rimanere nel suo personaggio (sempre un po' pazza rimane) ma riesce anche a crescere con il passare delle puntate. Questo non succede alle pony. Twilight del primo episodio e Twilight dell'ultimo sono la stessa pony, solo con dei gadget (le ali e diversa bigiotteria magica) diversi. Capisci cosa intendo? I produttori di MLP, invece di lavorare sulla caratterizzazione dei personaggi hanno lavorato sui loro gadget (e questo, per me, è il difetto maggiore della serie, perché ci tengo molto alla caratterizzazione psicologica dei personaggi) ^^

      Ti assicuro che prima di scrivere anche solo mezza riga su qualunque cose mi leggo/guardo il prodotto. Altrimenti è come parlare di aria fritta! E poi lo ritengo scorretto nei confronti di chi mi legge :D

      Elimina
    5. Infatti rispetto che tu ti sia guardata tutta la serie e ho anche letto il post sulle mary sue (ridendoci su un botto).
      Sui cambiamenti forse io li ho notati di più perché essendo nel fandom ho notato gli shitstorm causati dai brony a cui non va bene nulla (e ti auguro di non avere mai a che fare coi brony ossessionati, quelli sono DAVVERO inquietanti).
      E sulla crescita dei personaggi devo darti ragione, è uno dei problemi della serie, dovuto soprattutto ai diversi scrittori che ci lavorano.
      E gli archetipi dei personaggi stessi sono difficili da gestire. Se in Sleepless in Ponyville il rapporto tra Scoot e Dash è reso bene, in Rainbow Falls dash diventa di nuovo un pg osceno.
      Così come Pinkie, ogni volta che c'è un suo episodio sono preoccupato, perché è facile renderla una novella Spongebob.
      Se dovessi dirti perché mi piace lo show... beh, è comunque per i personaggi. Anche se non sono profondi o hanno complessi sviluppi, non sono nemmeno piatti e comunque il più delle volte mi interessa vederli in azione.
      Certe volte sono caratterizzati bene (Sisterhoovs Social) altre volte no (Somepony to watch over me), ma quando sono caratterizzati bene lo show offre dei bei momenti e tuttavia puntate divertenti.
      Forse, ciò che mi ha colpito di più è come mi ha stuzzicato la fantasia, l'idea di riempire i "buchi".
      ti capita mai di vedere uno show con elementi non spiegati o solo accennati che ti piacerebbe esplorare? Ecco, una cosa simile.

      Il discorso mary sue è un po' più delicato, visto che è una cosa molto soggettiva. Come ho detto, non considero Twilight una mary sue perché comunque ha dei difetti e dei punti deboli.
      Poi sai, devi fare i conti col fatto che è uno show mirato a vendere giocattoli, nemmeno io apprezzo quando sono troppo esagerati su quel punto di vista (anzi, a differenza di molti brony sono pronto ad ammettere i problemi dello show).

      Però continua a piacermi e lo apprezzo per quel che è. Uno show leggero con buoni personaggi, alcune buone morali e un buon setting. L'ideale per passare un po' di tempo senza sforzarsi.

      p.s.: però ammettilo che il combattimento tra twilight e tirek era figo.
      p.p.s: uno dei problemi è equestria girls. Se lo guardi da fan noti tante battute e strizzate d'occhio al fandom (fatte anche molto bene), però come film in sé è molto.... ugh.
      Il secondo, Rainbow Rock, è meglio, anche se stranamente le mane6 sono praticamente personaggi secondari (twilight inclusa), visto che la protagonista è Sunset Shimmer.
      Anche se pure questo, per ovviare ad una trama non proprio originale, sfrutta un sacco di battute e fanservice, quindi non penso ti piacerà.

      Elimina
    6. Sinceramente mi auguro anche io di non avere a che fare con certi soggetti, ne ho sentito parlare e non mi sembrano troppo raccomandabili XD

      Sui cambiamenti dei personaggi, secondo me, hanno perso una bellissima opportunità quando hanno mandato Rainbow Dash all'accademia dei Wonderbolts per poi farla tornare a casa a fine episodio con un nulla di fatto (e un fallimento su cui riflettere su cui invece lei soprassiede allegramente). Secondo me potevano tenerla fuori da Ponyville per alcune puntate e darle una buona opportunità di crescita, mentre risolvendola a quel modo l'hanno mantenuta sempre nella stessa posizione (e, infatti, ai giochi di Equestria il suo rapporto con i Wonderbolts rimane sempre lo stesso) ^^

      Pinkie spaventa moltissimo anche me. Troppo spesso risolvono i suoi episodi sul bipolarismo del suo carattere >__<

      Credo di averlo già e lo ribadisco. Nel contesto del canon, per me Mary Sue non è un insulto, è solo sinonimo di personaggio "troppo" costruito. Quasi tutte le Canon Sue hanno dei difetti ma sono sempre dei difettucci risibili, che servono solo a creare un minimo di trama e a far finta di mettere il personaggio davanti a delle difficoltà. Un esempio è l'episodio Winter Wrap Up. Twilight è in chiara difficoltà, all'inizio, perché non sa fare una ceppa senza magia (difetto) ma dopo poco scopre di essere la più bravissima a fare qualcosa che nessuno degli altri sa fare (ossia coordinare il gruppo di lavoro). Un altro personaggio avrebbe avuto bisogno di imparare a fare qualcosa o magari avrebbe affrontato una figuraccia, ma lei no. Lei, alla fine ha sempre qualcosa di speciale che la rende vincitrice senza sforzo. E in questo è la sua Mary-suaggine ^^

      In ogni caso, non sono qui per convincerti a non guardare o a non apprezzare lo show. Io stessa, pur non apprezzandolo, sono la prima che continua a seguirlo ^^
      Anzi, se devo dire, il commento "Però continua a piacermi e lo apprezzo per quel che è." lo trovo sacrosanto. Non mi disturba tanto la qualità del contenuto del prodotto (bhe, un pochino sì, forse perché mi spiace per l'occasione persa) ma per il fatto che sia difeso ciecamente come se fosse la serie migliore del mondo. Anche io mi guardo con gusto un sacco di boiate, l'importante è essere consapevoli di ciò che si sta guardando :D

      PS: Sì, è stato figo, anche se sul finale mi sono cascate un pelo le braccine ;-P

      PPS: Il secondo non l'ho ancora visto ma recupererò presto ;-P

      Elimina
  2. Comincio a sospettare che tu sia masochista XD

    Io ancora sto ferma al secondo episodio. Mi ripeto sempre di guardarne qualche altro in inglese, tanto per tenermi allenata su qualcosa di semplice.

    Sugli studenti Erasmus ho una perla: una tizia spagnola venne a fare Erasmus nella mia facoltà e come materia si diede...Spagnolo 1! =_= no comment.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una tizia spagnola venne a fare Erasmus nella mia facoltà e come materia si diede...Spagnolo 1! =_= no comment. ---> AHHAHA ma davvero è possibile fare una cosa del genere??? ovvero assegnarsi la propria lingua madre come principale??? Certo che sta qui aveva proprio voglio di studiare XD XD

      Per il resto, io a My Little Pony sono rimasta alla fine degli anni '80 quando da piccolissima guardavo "Vola mio mini pony". Ho bei ricordi di quel cartone, soprattutto dei pony giocattolo che collezionavo (e che non so dove siano finiti ovviamente). Anche se era un cartone di fine anni 80, devo dire che i disegni mi piacevano di piu' rispetto a questi Pony 2.0 forse perchè erano piu' proporzionati. Voglio dire questi qui hanno gli occhi che ricoprono il 90% del muso XD

      Elimina
    2. A quanto pare sì, però lo possono fare solo gli stranieri che vengono in italia (a detta della mia prof di spagnolo), mentre a noi non lo permettono >__> anche perchè lei ci prenderebbe a sprangate nelle gengive se sapesse che andiamo a dare italiano XD Sì che poi questa qui nemmeno comunicava con noi per esercitarsi, quindi boh...!

      Elimina
    3. @Millefoglie: In realtà anche io. Ma forse preferisco sfogare la mia vena masochistica con My Little Pony, Spartacus e TWD che in altri modi ;-P

      Se vuoi qualcosa di semplice da seguire posso darti un sacco di altri titoli molto più interessanti e appassionanti (hai provato a guardare la serie animata di Lanterna Verde? È bellissima *__* ). MLP lascialo perdere e non ti perderai molto XD

      Oddio, geniale! O meglio è un genio del male questa tipa! Anche io voglio dare gli esami così!

      @Caroline: Concordo. Non ho memoria della serie animata vecchia (che non ho visto) ma dai disegni che ho visto in giro si nota subito che i vecchi pony erano molto più proporzionati e dettagliati (che, diciamocelo, questi pony moderni mancano di dettagli!) ^^
      Gli occhi rendono questi "cosi" davvero inquietanti (io penso sempre che debbano avere il cranio fragilissimo per via delle orbite esagerate!) XD

      Elimina
    4. Grazie del consiglio, magari lo provo :) Pensavo di guardare anche Avatar - La leggenda di Aang, anche se ormai lo avevo iniziato in italiano, o recuperare qualche Disney. Dovrei recuperare anche qualche serie in spagnolo, ma...temo il loro dannato doppiaggio!

      Ahah in pratica sarebbe come rifare la terza elementare LOL

      Elimina
    5. Anche io volevo guardare Avatar *__* Ce l'ho in lista dopo un certo progettone che sto preparando proprio in queste settimane :D
      Sullo serie in spagnolo non ne so nulla (conosco solo Chica Vampiro una serie colombiana di cui ho visto per caso un paio di episodi su Boing ed è così trash, ma così trash che fa il giro è diventa caruccia XD).

      Sai che bello rifare le somme e le addizioni XD

      Elimina
  3. Che orrore! Ma come fai a vedertele tutte? Istinto masochista?
    Secondo me i pony acquatici ce li mettono per forza, le alette le hanno già usate fino all'inflazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, confesso, penso di essere masochista. E poi mi diverto un sacco a fare le stroncature (il che un po' compensa il fatto di doversi sciroppare le serie) ^^
      Sìììì, non vedo l'ora che entrino nello show *__* (ovviamente detto in senso negativo ;-P)

      Elimina
  4. Ma sai che esiste una community di super fan di My Little Pony, che organizza convention, con workshop cpn i creatori della serie e interviste ai doppiatori, e che si veste come le loro eroine, con tanto di orecchie, code e parrucche colorate? :o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che dire dei "CLOPPERS"? Quelli sono da ricovero. I tipi da te descritti sono quasi normalissime persone!

      Elimina
    2. oddio quei tipi mi hanno rovinato la poca innocenza che mi era rimasta a 18 anni...per un anno non sono riuscita a guardare proprio i My Little Pony, mi dava troppo fastidio pensarci!

      Elimina
    3. @Sergio: Sì, lo so, e cerco anche di evitarla! Specialmente in quella parte più porcella che dice Maya ç__ç
      Va bene essere fan, ma fino ad un certo limite XD

      @Maya e Petralia: Shh, non tirate fuori mostri! Io quella parte di internet cerco di evitarla come l'Ebola >__<

      Elimina
  5. Non l'ho mai visto, ma ogni volta mi diverto un sacco a leggere la tua recensione! Mi hai allietato la giornata ^_^
    Avevo un minipony bianco con coda e criniera blu. Non so che personaggio fosse ma non sapevo che il tatuaggio corrispondeva ad un potere. (Forse era una farfalla, non mi ricordo)
    Le cose pacchiane in genere mi piacciono, ma qui si esagera, e i disegni non mi ispirano simpatia. Anzi, sono quasi irritanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ;D Se ti posso dare un consiglio, lascia perdere, non ti perdi nulla ^^
      Non sono un'esperta di pony ma, negli anni, hanno prodotto svariate ondate di pony, anche non attinenti alle serie.
      Il Cutie Mark (o tatuaggio chiappale) indica quello che il personaggio in questione è bravo a fare, più che un potere. Un po' come i puffi che dopo l'infanzia si specializzano in una mansione, anche i pony lo fanno, seguendo il proprio Cutie Mark (e poi se ti va di sfiga devi coltivare e spezzarti la schiena tutta la vita, mentre qualcun'altra ha dei palloncini colorati sul fianco e vive di feste e party! - ogni riferimenti a Apple Jack e Pinkie Pai non è puramente casuale) ^^
      La cosa tragica di questa serie è che non si abbandona al pacchiano, vorrebbe essere "di classe" XD

      Elimina
  6. My little pony, come Littlest Pet Shop e I Griffin, è uno di quei cartoni, che, come ben sai, guardo a tempo perso, quindi non lo seguo più con dedizione come nei primi tempi (novembre 2011-maggio 2012). Tuttavia c'era un episodio in particolare che desideravo vedere in quanto musical, ovvero Pinkie Pride...e devo dire che l'ho adorato! (So che tu detesti Pinkie Pie, quindi credo che l'avrai guardato solo per completezza) Però non ho proprio voglia di recuperare tutta la serie, solo di guardarla a tempo perso! xD
    P.S.: ti ho risposto anche nel mio covo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io con Pinkie ho dei problemi e non ne faccio mistero, ma, effettivamente, guardo tutti gli episodi prima di scrivere una recensione :D
      In questa stagione ci sono diversi episodi musical. E con il film in arrivo direi che ultimamente ci danno molto dentro con il musical XD

      Elimina
  7. Ma perché sono così diversi dai Mio Mini Pony?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo per dare loro un'aspetto "moderno" >__<

      Elimina
  8. Vogliamo parlare del Pony doppaito da Al Yankovich ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, Cheese Sandwich, l'unico pony che può portare Pinkie ad una crisi di nervi e ignorare il suo Cutie Mark (che evidentemente gli imponeva di aprire una paninoteca) allo stesso tempo! Il pony che può distruggere il continuum spazio temporale di Equestria (se solo questo avesse senso)!

      Elimina
  9. Dopo Equstria Girl ho smesso di vederle... hanno perso tutto il fascino iniziale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Equestria Girl è stato davvero un duro colpo. Sai che è uscito il seguito? °__°

      Elimina
  10. Vuoi farti/ci del male a tutti i costi.. ahahaha!
    Io ormai non le guardo più nemmeno a tempo perso..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe io mi sciroppo la serie, voi al massimo leggete il post, non c'è paragone ;-P
      Io ho un debole per le stroncature, non posso farci nulla, mi attirano troppo ;-P

      Elimina
  11. io ho interrotto la visione della quarta stagione perchè in effetti rispetto alle altre è un pò ripetitiva! e poi ho trovato un nuovo cartone su cui riversare il mio amore: gumball!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gumball mi piace un sacco! Ce l'ho in lista ma ne ho visto qualche puntata sparsa ed è proprio carino. Tutta un'altra cosa, rispetto ai pony :D

      Elimina
  12. In effetti è un cartone meraviglioso♡♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O sei sarcastic* o non hai letto il post ;-P

      Elimina
  13. premetto, non ho nessun intento critico, denigratorio o malevolo, la mia è semplice curiosità: perché insisti a guardarlo? considerando che è sempre la stessa cosa, che non ci sono molte possibilità che cambi (visto che comunque hanno un seguito, immagino non prendano nemmeno in cosiderazione quest'evenienza) e, soprattutto, che in giro c'è molto altro. io personalmente l'ho abbandonato alla prima serie, e anche quella vista pi per inerzia che altro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continuo a guardarlo per puro amore delle stroncature. Mi diverto così tanto a farle che per loro sono disposta a sciropparmi certe porcherie assurde (quello e forse perché sono un po' masochista) :D
      Mi tengo un 2/3 serie all'anno da stroncare con gusto (ho Spartacus, TWD e questo, per ora) :D

      Elimina
  14. Ma sono così simpatici, dolci e insegnano tante cose ahahhaha(scherzavo)
    A parte gli scherzi ho guardato qualche puntata tanto per perder tempo è alla fine di essa mi sono sempre chiesta (te lo sei mai chiesta anche tu?)... Hai ragione sui personaggi e sulla morale un po' banale... Qui di intelligente e simpatico è solo la tua recensione... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa che più mi scoccia di questo cartone è che sarebbe anche potuto diventare un buon lavoro. Gli ingredienti c'erano e anche l'idea di base, ma purtroppo hanno deciso di mantenere il livello il più basso possibile, rendendolo, di fatto, il nulla glietterato (e, come si suol dire "non si vive di soli glitter").
      Ti ringrazio :D

      Elimina
  15. Ma il cattivo con le corna non è quello della serie anni 80, nell' episodio "Fuga dal castello di Mezzanotte" ( c'è pure sul tubo , ed è animato dalla Toei )?
    Ho notato 2 cose: il pubblico femminile odia Pinkie Pie, o perlomeno, non si identifica in lei ( tutte vogliono essere Tw°ilait, Rarity, Appoljiek, Reiboudesh ecc... )
    2 Le donne amano Discord.
    Cosa diavolo ci trovate di bello in lui ( vabbè, voi potreste rispondere chiedendo cosa ci trovino gli uomini di sexy in dei pony con le chiappe tatuate ma .. )?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggendo la sinossi del vecchio episodio direi che è proprio lui. Non sono riusciti manco a creare un cattivo originale ma ne hanno riciclato uno vecchio, che tristezza >__<

      Non so cosa faccia il resto del pubblico femminile ma io Pinkie Pie non la reggo proprio: è troppo psicopatica, per i miei gusti (onestamente io non mi identifico in nessuna delle magnifiche sei, sono tutte quante troppo stereotipate per essere vagamente credibili).

      Discord (e di nuovo parlo per me e non per il genere femminile) mi piace perché è l'unico personaggio della serie che sia ambiguo e un minimo imprevedibile. Poi, da qui a trovarlo sexy ce ne passa. A me, personalmente, piace come è caratterizzata la sua personalità e fine lì :D

      Elimina
  16. Ah no non intendevo che le donne lo trovino sexy, ma facevo solo notare che è un personaggio che piace al gentil sesso ( a me sta antipaticissimo, forse perché mi ricorda un pò me ).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ok, ho frainteso ;-P
      Io lo trovo un minimo originale e poco prevedibile (che in questa serie è qualcosa di raro e prezioso). Per dire, non ho ancora capito se è buono o cattivo XD

      Elimina
  17. Però dai, non è una stagione bruttissima.
    Ci sono episodi molto carini, tipo quello di Rarity che diventa contadina per piacere al critico snob di città, e Rainbow Dash a sua diventa una figona sciccosa con tanto di duck face.
    O quello della sorella di Pinky Pie .
    Bellina l'idea che ora i pony hanno pure una base stile super amici e nuovi poteri che spero daranno un pò di vita allo show, scaduto sì nella ripetitività.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente ho trovato sempre la stessa zuppa scaldata e riempita di glitter. Purtroppo quello che avrei voluto davvero vedere era una crescita, un'evoluzione, dei personaggi ma non c'è stato assolutamente nulla! Alcuni episodi possono essere più accattivanti (e non lo nego) perché giocati su una buona gag (tipo quella di Rarity che fa la finta-contadina per piacere al tizio) ma non riescono mai a far fare un salto di qualità ai personaggi.
      Spero anche io che le piccole novità della fine della stagione portino a qualcosa di veramente nuovo :D (visto anche che mi guarderò anche la prossima serie)

      Elimina
  18. oops, scusa volevo dire Applejack e non Rainbow Dash.
    Si è vero, i personaggi non hanno una vera evoluzione psicologica, tranne Twilight e Discord, ma è pur sempre un cartone yankee per bambine.
    Meno male che non hai visto Sailor Moon , perché pure lì, 200 episodi in cui i personaggi sono cristallizzati nel loro ruolo ( e le trame hanno tutte lo stesso schema ripetuto in ogni episodio ).
    E proprio come SM, a me MLP non fa impazzire, però, per un motivo o per l'altro ero sempre lì a guardarmi tutti gli episodi.
    E così hanno fatto un fracco di altri, decretandone il mega successo mondiale.
    Nel bene o nel male, non è cosa da poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah, ho immaginato! In quell'episodio Rainbow Dash non ci azzecca molto ;-P

      Sailor Moon non l'ho visto ma l'ho letto e con i suoi volumi mi ha spinta a scriverci sopra un lungo post di considerazioni dove, tra le altre cose, riscontro il problema delle psicologie dei personaggi.

      Post su Sailor Moon

      Certamente che sia diventato un grande successo non è una cosa da poco, ma, personalmente, ritengo sia una di quelle serie costruite ad arte per catturare un certo tipo di pubblico pur non veicolando quasi nulla. MLP è sberluccicoso, scorre rapido quando lo guardi, ha un finto messaggio importante (che l'amicizia è importante, anche se non lo approfondisce mai) ma è anche tanto vuoto. ^^

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.