lunedì 13 ottobre 2014

43

Tartarughe Ninja (2014) - Ninja grossi come tir che si aggirano per NY. E nessuno li nota!

Una delle locandine del filmaccio
Tartarughe Ninja (Teenage Mutant Ninja Turtles) è un film del 2014 diretto da Jonathan Lieberman, prodotto da Michael Bay e basato sui celebri fumetti dedicati alle tartarughe ninja realizzati da Kevin Eastman e Peter Laird. Realizzato dalla Nickelodeon Movies e distribuito dalla Paramount, il film è un reboot della saga cinematografica delle tartarughe, iniziata nel 1990 (ne cominciamo a parlare dalla prossima settimana, visto che ho deciso di recensire prima i film e poi le serie animate) e composta da quattro film. Tra l'altro, la sua data di uscita è stata fissata in occasione del trentesimo anniversario della prima serie cartacea dedicata alle Tartarughe Ninja (credo per cattiveria, a questo punto!).
Con questa recensione inizia il mio progetto sulle Tartarughe Ninja. Certo, per seguire un percorso storico avrei dovuto iniziare dal cartoon realizzato nel 1987 ma mi sembrava interessante parlare prima di questo film, visto che è ancora al cinema.
Continua dopo il salto. Mind the spoiler!


TRAMA 


Lo spiegone della morte
Il film inizia già malissimo, con il maestro Splinter che si spara un discorsetto motivazionale dai dubbi contenuti per presentare la storia agli spettatori senza doversi preoccupare di mettere in piedi un background degno di questo nome (ossia si lancia in un mega spiegone della morte in cui ci infila le tartarughe, un po' di eroismo gratuito, il Clan del Piede e pure Shredder -  che lui stesso a questo punto del film non dovrebbe conoscere!).
Temevo finisse con "Stay hungry, 
stay foolish"
Ora, che io ricordi (e ricordo abbastanza bene, visto che mi sto facendo una full-immersion di tartarughe, ultimamente), Splinter si è sempre premunito di ficcare bene in testa ai suoi figli il concetto di essere ninja, stealth, di non farsi vedere, che può essere pericoloso per loro interagire con le persone, visto che sono diversi dalle persone "normali". Bene, qui li pompa come se dovessero diventare i nuovi sidekick di Superman.

April sulla sua Giornalista-mobile
Stacco, si passa a April O'Neil, la peggiore giornalista di New York, che viene presentata impegnata a fare un servizio sull'aerobica, visto che a Canale 6 ha la credibilità di un tappetino elastico e finisce sempre che le rifilano tutti i servizi minchietta per chiudere il tg. Ma lei non molla, dell'aerobica non gliene importa nulla e vuole vincere il Pulitzer per una storia di armi e cazzotti, per cui, nottetempo, va al porto giusto in tempo per vedere i Soldati del Piede in azione (seguendo il suo Fiuto da Giornalista™, visto che non è che avesse esattamente una pista, semplicemente passava di lì in bicicletta e tho guarda, i Soldati del Piede!).
I malvagi ninja del piede, qui in
versione "ehi, hanno inventato le armi 
da fuoco! Basta stellette ninja!"
Proprio mentre i malfattori stanno aprendo dei container sospetti, però, vengono attaccati da delle figure misteriose che, rimanendo nell'ombra, li costringono ad una ritirata strategica (cioè, questi lanciano dei container pieni! Chi diavolo sono, i fratelli di Hulk!?). April vede tutto, non filma una ceppa e poi corre al giornale millantando di aver visto un eroe misterioso fare a pezzi quelli del Piede. Così, senza uno straccio di prova, una foto, un autografo, un ricordino. Come da manuale quelli della redazione le ridono dietro le le preparano una lunga lista di servizi sui carlini da fare, così, per essere sicuri che non tiri fuori altre cazzate.

Karai, l'inutile comandante
dei Ninja del Piede
Dato il flop ottenuto in redazione, April va a una cena di gala, dove incontra Eric Sacks, un ex-collega e vecchio amico del suo defunto padre (lo so, è una scena inutile, ma serviva presentare Sacks) e poi, tornando a casa, pensa bene di infilarsi volontariamente in una stazione della metro in cui il Clan del Piede, per tendere una trappola i misteriosi individui che li hanno attaccati al porto, sta tenendo della gente in ostaggio. Il piano dei Geni del Piede è semplice.
Leonardo, con le katane e la stuoina
Gridare nella metro "Guardate che ammazziamo gli ostaggi, eh! Vedete di uscire fuori!" e aspettare che escano. E loro escono! Non sto qui a fare le pulci sulla stupidità del piano (e se le tartarughe fossero state altrove? E se non li avessero sentiti? Non è che i tunnel della metro sono collegati con l'interfono con le fogne! Questi idioti patentati potevano trovarsi a fare una strage per niente, mentre parlavano ad un tunnel vuoto! Diamine Karai [1], cerca di farti più furba!) ma mi limiterò a dire solo che, tanto per cambiare, quelli del Piede le prendono secche (TMNT 2 - Ninja del Piede 0 - e le tartarughe non si sono ancora viste!) e scappano. Le tartarughe, poi, invece di sparire di nuovo nel tunnel sotterraneo da dove sono arrivate pensano bene di andare a festeggiare la vittoria sul tetto dell'edificio di fronte, giusto per essere sicure di farsi fotografare per bene da April. Al ventesimo minuto del film, finalmente, abbiamo i protagonisti sullo schermo! Segue un breve scambio di battute con April (mentre Donatello le cancella la foto), con tanto di ridicola citazione di Batman, e poi le tartarughe se ne vanno. April ne approfitta di scattar loro un'altra foto e poi corre a casa.

Riunione di famiglia
Qui il suo Fiuto da Giornalista™ colpisce ancora e le fa capire al volo che le quattro tartarughe mutanti, giganti, enormi, inquietanti, parlanti e aggressive che ha visto sul tetto altri non sono che le quattro tartarughine che aveva da piccola! Come l'ha capito? Semplice, si chiamano nello stesso modo! (Seems legit! Se qualcuno si chiama Lancillotto, sappia che sarà per forza il mio gatto, poche storie! Anche se non è un gatto!) Non paga, trova anche tra le sue carabattole d'infanzia un filmato, girato nel laboratorio del babbo anni prima, in cui si vedono l'amato genitore e Eric Sacks inoculare alle tartarughine un liquido fosforescente di origine aliena [2].

Michelangelo, l'idiota del guppo
Raccolte queste "prove", la nostra giovane giornalista in carriera torna di corsa a Canale 6 e fa alla sua capa un racconto sconclusionato, confuso, delirante e fin degno di un fattone sotto acidi, cercando disperatamente di convincerla di avere in mano la storia del secolo, ma dimenticandosi di mostrarle la prova fondamentale che ha in mano, ossia la foto delle tartarughe (e ricordo che la poveraccia della capa non ha ancora evidenza alcuna dell'esistenza delle tartarughe mutanti, visto che, a quanto pare, le tartarughe ninja le ha viste solo April in tutta New York). Risultato: la capa comincia a pensare che sia ora di toglierle anche i servizi sui carlini (prima che inizi a parlare di carlini mutanti) e la licenzia in tronco. Ma April non molla, il Sacro Fuoco del Giornalista™ scorre potente in lei, per cui corre a casa di Eric Sacks e racconta al miliardario ex-collega di papino tutto quello che ha scoperto. Lui sembra molto contento, le spiega che il progetto Rinascimento serviva a creare un siero per la rigenerazione cellulare che avrebbe potuto salvare milioni di persone in caso di attacchi chimici, le racconta una favoletta sul Giappone [3] e le dà una pacca sulla spalla.

Raffaello, il duro dal cuore di panna
Tornata a casa, April viene contattata da Donatello, che la trascina nelle fogne e le fa incontrare il maestro Splinter, il quale ne approfitta per fare un altro spiegone della morte (a questo punto confesso di essermi addormentata, al cinema, per cui ho dovuto riguardarmi la parte, per fare la recensione) in cui rivela che *tenetevi forte* Sacks è un cattivone al soldo di Shredder e che è stato proprio lui ad ammazzare il signor O'Neil perché aveva scoperto che il Clan del Piede intendeva compiere un attentato terroristico con i gas chimici su New York e poi vendere il mutageno estratto dal sangue delle tartarughe a caro prezzo come antidoto! Nell'incendio che è scaturito al laboratorio dalla lite tra i due scienziati, però, le tartarughe e Splinter hanno rischiato di finire flambé, ma sono stati salvati all'ultimo secondo proprio dalla stessa April che ha pensato bene di prelevarli dalle gabbiette e mollarli nella fogna (senza accorgersi che, nel frattempo, le stavano facendo a fette il babbo)!
Il malvagio Sacks
Poco dopo la fortunosa fuga dal laboratorio, il mutageno ha cominciato ad antropomorfizzare le cavie e Splinter decise di diventare il padre delle tartarughe e di educarle. Dato che non aveva nulla da fare, tranne i lavori di casa, si lesse anche un libro sul nijutsu, diventandone così un maestro e tramandandolo ai ragazzi (e questa parte credo che sia la cazzata peggiore del film! Non si diventa maestri ninja leggendo un libro! Cos'è, se leggo un tomo sul volo, poi imparo a volare!?).

Il malvagerrimo Shredder
Appena Splinter finisce lo spiegone, April si rende conto di aver fatto una cazzata spaziale: ha infatti raccontato a Sacks dell'esistenza delle tartarughe, per cui, con un tempismo perfetto, proprio in quel momento arrivano i Ninja del Piede a rapirli per cavar loro il sangue e ricreare il famigerato mutageno (anche se, a rigor di logica, non avrebbero dovuto sapere la posizione del nascondiglio segreto, ma vabbé, incongruenza più, incongruenza meno). Shredder, infilato in un'armatura che lo fa sembrare il figlio dell'amore tra Iron Man e Edward Mani di Forbice, affronta Splinter e lo riduce ad una purea di topo, mentre Leonardo, Michelangelo e Donatello vengono portati via, lasciando Raffaello a piede libero perché bho.

Donatello, il nerd del gruppo
A questo punto, ovviamente, parte il recupero/salvataggio della donzella in difficoltà (in questo film interpretata da Leonardo, Michelangelo e Donatello), per cui April e Raffaello si fanno portare in furgone da Vernon (un tizio di Canale 6 che perderà il lavoro, se continuerà a rispondere alle telefonate di April) alla tenuta Sacks (perché si sa, per un cattivo multimilionario la cosa più furba è portare dei mutanti pericolosi a casa sua, invece che in un laboratorio segreto super attrezzato). Facendola breve: nonostante ci siano Soldati del Piede ovunque, i nostri arrivano al laboratorio senza intoppi, liberano le donzelle e scappano, ma il tempo stringe, perché Sacks ha mandato Shredder a liberare il gas nocivo su New York (anche se non aveva ancora sintetizzato l'antidoto ma vabbé, al massimo sarebbero morti i cittadini di NY [4]). I nostri si trasferiscono a Time Square [5] in un nanosecondo, scalano il grattacielo di Sacks usando l'ascensore interno (!?) e affrontano Shredder che li sbatte come uova (anche se, ricordo, ad inizio film erano in grado di lanciare container da cargo senza sforzo!). Proprio mentre il caro vecchio Shredder si sta per fare una zuppa di tartaruga, arriva April con l'unica fiala esistente di antidoto, lo sconfigge e salva la situazione (giuro! Le tartarughe potevano quasi starsene a casa, tanto fa tutto lei! Anzi, se non fossero mai uscite dalla fogna nessuno avrebbe dato loro la caccia per sintetizzare un antidoto dal loro sangue!).

I nostri tornano a casa (o dovrei dire a fogna) iniettano per motivi non meglio chiariti il mutageno maGgico a Splinter (che, ricordo, non era stato esposto alla tossina, era stato solo preso a calci da Shredder) che così guarisce e vissero tutti felici e contenti!

April nel covo delle tartarughe


PERSONAGGI


I personaggi sono uno dei problemi maggiori di questo film. Pur essendo stra-noti e abbastanza semplici come caratteri, non vengono ben realizzati. Diciamo che chi ha scritto questo film ci ha provato un minimo con Raffaello e Donatello (ma con lui è facile, fagli dire due frasi da nerd informatico o presunto tale ed è fatta!) ma Michelangelo e Leonardo sono completamente assenti. Servono più a far numero che altro!
Ma che aria poco raccomandabile!
Splinter, poi, perde tutta la sua aura da maestro (bhe, perché qui non è un maestro, è un topo che ha imparato il ninjutsu da un dannatissimo libro!) e la sua autorità, sembrando più a suo agio nella parte di casalinga disperata con quattro figli adolescenti che non in quella di grande guerriero. A loro vanno poi aggiunti April O'Neil (vera protagonista di questo film), una giornalista che non saprei come descrivere se non "con un culo pazzesco" (nel senso figurato del termine), Vernon, il povero sfigato che serve solo a guidare il furgone (cos'è nessuno degli altri ha la patente? Solo io ricordo che le tartarughe ninja hanno sempre avuto dei mezzi propri?) e i cattivi. I cattivi sono i classici cattivi senza motivazioni, senza spessore e senza un minimo di caratterizzazione. Perché Shredder è cattivo? Perché Sacks vuole fare una cosa così orribile? Chi diavolo è Karai? Perché diavolo Shredder indossa un'armatura così ridicola? Perché Shredder non ammazza Splinter? Perché lasciano Raffaello indietro? Non lo sapremo mai, perché il loro background e la loro caratterizzazione psicologica è assolutamente nulla!


REALIZZAZIONE TECNICA


Fogna dolce fogna
Che dire, le tartarughe sono brutte. Troppo dettagliate, troppo grosse, con dei tratti del viso troppo nigga (i nasi! Ma che nasi hanno!?), e sono vestite in modo imbarazzante. Sì perché le care tartarughe ninja, che sono sempre andate in giro nude senza alcun problema (perché tanto indossano il carapace!), qui sentono il bisogno di addobbarsi come degli alberi di Natale. E se posso quasi capire l'equipaggiamento tecnologico di Donatello, qualcuno mi deve proprio spiegare perché Leonardo indossi una stuoia di bambù e perché Michelangelo e Raffello sentano di bisogno di portare degli occhiali da sole nelle fogne (tra l'altro, sono occhiali da sole di Adamantio puro, visto che nonostante gli scontri sono sempre intatti!)! E poi c'è lo stecchino. Perché, perché, perché! Maledizione, perché Raffaello ha sempre uno stecchino in bocca!? È brutto, è vergognoso ed è anche pericoloso, per uno che sta andando a menare un clan di ninja! Tralasciando poi un attimo Shredder (e la sua ridicola armatura), vorrei soffermarmi su Splinter. Ma l'avete guardato bene? Credo che sia la versione più triste del povero topo che io abbia mai visto, con quei capellini rigidi e quei peli moschi in faccia! Più lo vedo e più mi sale la tristezza!

Vernon, lo sfortunato cameraman di April
A completar il tutto c'è il fatto che la telecamera è stata messa in mano ad un cameramen ubriaco, per cui, dopo pochi minuti di dondolii e zoom avanti e indietro comincia anche a salire un vago senso di mal di mare. La colonna sonora è decente (cioè meno peggio di altro) ma il doppiaggio è proprio inascoltabile. Non ho sentito la traccia originale ma quella italiana è doppiata in modo davvero indecente. Le voci sono sbagliate, l'impostazione dei personaggi è terribile e anche il lip sinc fa acqua da tutte le parti!


CONCLUSIONI


Ma quanto Photoshop ci hanno messo
in questa locandina?
In conclusione è un film da dimenticare. Sapevo già che essendoci la firma di Michael Bay non potevo aspettarmi chissà cosa (non credo mi sia mai piaciuto un film suo) ma qui ha davvero toccato il fondo! La storia è stupida, forzata, banale, senza motivazioni e piena di plot hole (uno per tutti: come diamine ci arriva April sulla torre due secondi dopo gli altri? Volando? Ha chiesto un passaggio a Superman? Con il teletrasporto!?)! Le povere tartarughe vengono prese, spogliate delle loro identità, delle loro motivazioni e delle loro caratterizzazioni, ricomposte in uno stereotipo dal vago sapore razzista e infilate in dei corpi stupidamente giganteschi (che sono un must per dei ninja - non che gli altri ninja del film, ossia quelli del Clan del Piede, siano poi molto meglio, visto che al minuto uno della pellicola sono già su tutti giornali!). E in tutto questo va aggiunto che il film è girato dando importanza solo alle scene ad effetto (sbattendosene della congruenza. Il furgone di Vernon, che passa indenne lo sfondamento di un portone massiccio, viene aperto sulla fiancata da Raffaello come se fosse id carta!). Ora, io sono sostanzialmente stufa di questi film dove tutto è buttato sullo stupire lo spettatore con effetti speciali e basta. Credo che sia ora di ricominciare a pensare a delle trame sensate e a lavorare sulla crescita e sulla caratterizzazione dei personaggi! Consiglio questo film solo a chi ha qualche euro e un'ora e mezza da perdere. Gli unici minuti validi di tutta la pellicola sono quelli dove un'ottima Whoopi Goldberg interpreta il capo che sbatte April fuori a calci dalla redazione!


Il trailer del film. Molte delle cose che non mi sono piaciute già si notano qui!



Progetto Tartarughe Ninja:

  1. Introduzione al progetto e ai personaggi




NOTE:

[1] È la figlia di Shredder e comanda i Soldati del Piede quando sono in azione. Non che nel film se ne faccia accenno. Rimane solo la tizia con i ciuffi rossi che prende pizze dalle tartarughe. Tra l'altro, vorrei far notare che, rimuovendo del tutto il contenzioso tra Oroku Saki (ossia Shredder) e Hamato Yoshi (ossia Splinter/il maestro di Splinter, a seconda delle versioni), non ha nemmeno più tanto senso tutta l'acrimonia che Shredder prova nei confronti di Splinter. 

[2] Perché è risaputo che gli scienziati che fanno esprimenti al limite del legale amano farsi filmare dalla figlia quattrenne del loro collega, così in modo da lasciare in giro prove documentate dei loro crimini! Tra l'altro nessuno si prenderà la briga di spiegare da dove venisse fuori quel liquido, cosa fosse e come i due scienziati se lo fossero procurato.

[3] Che dovrebbe far suonare un campanellino d'allarme anche agli spettatori più ritardati, visto che i cattivi sono dei ninja.

[4] Che poi, qui, ci sarebbe un'altra grossa incongruenza di trama: Sacks, nonostante avesse perso le tartarughe almeno quindici anni prima, aveva comunque riempito per tempo il pinnacolo della sua torre con un gas pericolosissimo. Un gas di cui NON aveva antidoto! Mi sembra giusto! E se non avesse mai trovato le sue ex-cavie che faceva? Teneva il gas per ricordo? Ma non è stato uno spreco di denaro produrne così tanto? Certo, nel film serviva aver fretta di andare a fermare Shredder ma la scena davvero non ha senso! Qui i personaggi malvagi davvero hanno il quoziente intellettivo di criceti "speciali"!

[5] Una pessima scelta di regia, visto che ha un cantiere gigantesco che dall'alto si vede benissimo! Da sotto le foto vengono ancora bene, ma da sopra il grattacielo dove i nostri si battono pare di vedere il cantiere dell'Expo dall'alto!


author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





43 commenti :

  1. Ricordo che qualche mese fa ci siamo ripromessi di essere cattivi contro questo film. Meglio dire avevamo la netta sensazione che saremmo stati cattivi.
    Del resto il film ti ci fa diventare!
    Abbiamo centrato entrambi gli stessi punti. Io però l'ho presa sul "meh".
    Nel senso che non mi sento nemmeno di dire che è un film brutto... Perchè nemmeno si può giudicare brutto qualcosa che non sa ne di carne e di pesce.
    Insomma è anonimo.
    Salvo giusto un paio di cosette, ma giusto poche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente è un film che sembra chiedere a gran voce la recensione cattiva. Se la merita proprio!
      Purtroppo il nome di Michael Bay nei titoli di testa già mi faceva presagire il peggio (sarò prevenuta ma non mi ha mai stupita positivamente) e ha mantenuto tutte le premesse sbagliate del trailer ç__ç

      E, comunque, a fare un film sulle tartarughe ninja che sia anonimo ce ne vuole!

      Elimina
  2. MI OPPONGOOO!!!
    Hai dato dell'idiota a Michelangelo!!!!
    Ora te la dovrai vedere col mio esercito di barbie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe, non che di solito brilli per intelligenza, ma in questo film è proprio l'idiota del gruppo (non che gli altri siano poi molto meglio, eh)!
      Sono pronta ad affrontare le tue Barbie, dalla mia ho Batman e tutti i suoi sidekick! ;-P

      Elimina
    2. io lo adoro nel cartone animato proprio perchè è totalmente scemo! se non ci fosse lui che prende per il culo Leonardo e Raffaello sarebbe tutta un'altra storia

      Elimina
    3. Ben detto Chiave!

      PS: da me si sono tutti armati di padelle, anche Evi.. preparati alla battaglia Acalia! xD

      Elimina
    4. Io sono una fan di Leonardo, seguito da Donatello e Raffaello a pari merito e per ultimo Michelangelo. Capisco che senza di lui la storia diventava pesantissima ma è innegabile che sia scemo ;-P

      @Nyu: Sono sempre pronta, stiamo affilando i batarang, qui ;-P

      Elimina
  3. Ah! Ma non ti avevo avvisata? eheh :D
    Comunque sappi che a qualcuno il film è pure piaciuto, con la motivazione "eh, ma un film del genere lo vai a guardare solo per gli effetti speciali, e qui sono belli".
    No comment.

    Posso rispondere a una delle tue domande tra l'altro!
    "Perché Sacks vuole fare una cosa così orribile?": lo rivela Shredder, che ad un certo punto dice "[...] e tu... tu diventerai ricco."
    Ah! Lo fa per soldi! Aspetta.... ma non è già un multi-milionario con progetti finanziati dal governo...? o_O

    E anche "perchè Raffaello ha lo stecchino in bocca?": semplice! Lo stecchino è da duro! Così caratterizzi il personaggio senza caratterizzarlo! (vedi anche odiosi occhiali da nerd per Donatello)

    Un film da buttare. 20/100

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì, mi avevi avvisata ma ho voluto comunque dargli una speranza (e ho fatto male, lo so, non infierire) XD

      Quando sento quella motivazione mi viene male e, purtroppo, ultimamente la sento fin troppo spesso ç__ç

      Sulla cosa di Sacks dico solo: "buchi nella trama, buchi nella trama ovunque!".

      Lo stecchino, invece, è una cosa bruttissima e cafonissima! Spero che a nessuno venga mai più in mente di usarlo! Mi fa anche un po' senso >__<

      Elimina
  4. Non ho visto il film, dato che sono un bel po' ignorante in materia di Tartarughe Ninja, però posso capire che tutti i franchise molto amati a volte, se gestiti male, toppano clamorosamente.
    Mi ha colpito quel "al ventiseiesimo minuto entrano in scena le tartarughe"...magari prima, no, eh?
    Lo stecchino in bocca è come la sigaretta (o il chupa chups, se vogliamo edulcorare il tutto xD)in bocca
    quando mi hai detto del senso di nausea, mi hai fatto pensare a quando avevo visto Twilight e mi ero sentita male nel combattimento finale tra vampiri (la telecamera faceva movimenti troppo veloci, obliqui...mi è venuta la nausea!), sempre restando in tema Twilight, alcune persone che hanno visto Bella partorire in Breaking Dawn-parte prima, hanno avuto crisi epilettiche... sia chiaro, io ho visto solo il primo film, e non intendo rivederlo perchè mi sono sentita male fisicamente! (la trama la trovavo accettabile, ma avevo 15 anni xD).
    P.S.: sono andata off topic, però mi sento confortata nel sapere che non sono l'unica ad essermi sentita male fisicamente guardando un film

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ultimamente stanno facendo a pezzi con delle saghe cinematografiche campate in aria diversi franchise storici. Buttano tutto su effetti speciali e scene di combattimento e dimenticano di curare trama e personaggi ç__ç

      Io odio quei registi che fanno l'effetto "finto amatoriale", dondolando la telecamera avanti e indietro e zoomando come finti principianti! Li odio proprio! Hanno i mezzi, sanno usarli (spero bene) e poi fanno finta di girare con una telecamerina da supermercato!

      PS: Io sono una di quelle che non tollerano molto il 3D, mi fa venire mal di testa e male agli occhi >__<

      Elimina
    2. a Bologna ho visto un cartone 3D sulla città doppiato da Lucio Dalla e in alcuni momenti mi sentivo "risucchiata".
      E riguardo alle saghe cinematografiche, non solo quelle storiche sono affette da questo problema: ad esempio, a me sono piaciuti molto i primi due Madagascar, ma il terzo era troppo insipido e lineare per me! Chissà come sarà lo spinoff sui Pinguini...quello del Gatto con gli Stivali di Shrek era molto buono, ma la telecamera era odiosa, soprattutto nelle scene del deserto...il giorno dopo ho avuto un mancamento! :(

      Elimina
    3. Io ho già avuto da ridire qualcosa sui primi due film di Madagascar. Secondo me hanno una morale semplicistica e un messaggio subliminare poco simpatico che spinge al vegetarianesimo (un leone, poi!). Però ho adorato i pinguini (e li ho adorati in ogni loro incarnazione, compresa la serie animata dedicata a loro!). Il terzo non l'ho visto, mi sono bastati i primi due ;-P
      Lo spin-off sui pinguini spero che sia bello e non li snaturi, perché, come ti dicevo, ho un debole per quei pennuti carini e coccolosi. Il Gatto con gli stivali non mi ha fatto impazzire (mentre mi erano piaciuti i primi due di Shrek): l'ho trovato troppo lineare, con un personaggio troppo forzato e una Mary Sue come comprimari ^^

      Elimina
  5. Non capisco questo trend del reboot, perchè? Pensa che faranno un live action movie di Jem and The Holograms e delle Misfits manco mezza ombra in 'sto film! Ma si può? Soffro! T__T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente perché non hanno buone idee nuove e cercano di sfruttare i franchise che funzionano già >__<

      Elimina
  6. Ma quando fanno i reboot, perché non cercano di attenersi all'idea di origine (il fumetto, in questo caso) o al canone più amato dai fans (la serie televisiva degli anni 2000 era perfetta)?
    Boh.
    Tremo solo al pensiero del film sui Masters.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo chiedo sempre anche io! Non capisco questa smania di cambiare e adattare tutto! (La serie del 2003 è bellissima ma mi è piaciuta molto anche quella nuova del 2012. Pesta un po' la mano sui mutanti ma è ben riuscita) ^^

      Elimina
  7. Se queste sono le produzioni attuali, ringrazio di non essere mai stata una fan delle tartarughe XD almeno mi sono risparmiata lo scempio dei miei ipotetici beniamini!
    Già dal trailer a me era parso una boiata allucinante. Sono dell'idea che certi elementi rendano in animazione, ma non in miscugli di CG e ripresa normale, come in questo caso. Se le tartarughe ninja possono amalgamarsi bene con il tutto in un cartone, in un film mi fanno senso e basta x_x
    Dulcis in fundo, concordo con quanto hai scritto nella conclusione. Anche io sono stufa dei film solo effettoni e mazzate! Non mi sembra poi molto difficile trovare un equilibrio decente tra l'azione e la riflessione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta, il film fa schifo e puzza ma la serie animata in CG è molto molto carina. Quella merita di essere vista. Il problema è che questi personaggi molto fumettosi al cinema perdono fascino e credibilità perché cercano di farli interagire con attori in carne ed ossa >__< (e poi fanno cazzata sulla trama e la caratterizzazione).

      Purtroppo, da quando è in grado di fare scene di combattimento lunghe mezz'ora e super spettacolari, Hollywood ha deciso che trama e personaggi sono secondari. Ed è un vero peccato!

      Elimina
  8. Oddio X°D Già a me le Tartarughe stan sui cosiddetti, poi ci han fatto pure un floop X°D Aia. Essendo passata sul fallimento dei Biker Mice, provo pietà e dispiacere per i fan delle Tartarughe X°D Massima empatia D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fil credo che abbia venduto bene ma è una cavolata. Se vuoi provare a conoscere le tartarughe prova le due serie animate, quella del 2003 e quella del 2012 e vedrai che troverai qualcosa di molto molto più interessante ^^

      PS: Il franchise delle tartarughe va benissimo, economicamente parlando. In America era tutto un pupazzame/zainetti/quaderni ecc a tema della serie animata e del filmaccio :D

      Elimina
  9. ahahah! Per questo mi sono tenuta lontana dal cinema, film del genere non valgono neppure un pop corn ( che tutta la scatola al cinema è già piuttosto costosa!). E pensa che invece mio cugino e figli sono andati a vederlo e la moglie lo consigliava su FB: ma io posso avere parenti del genere? Quasi quasi mi pento di avergli sconsigliato la visione di Spiderman, forse avrebbero gradito pure quello... Sigh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah, probabilmente sì, l'avrebbero gradito. Se hanno guardato questo filmaccio senza trama e con personaggi risibili e l'hanno trovato gradevole, direi proprio che anche Spiderman sarebbe stato il loro genere XD

      PS: C'è sempre un cugino dai gusti "mhe", il mio mi ha consigliato Spartacus, anni fa XD

      Elimina
  10. Lo eviterò come la peste bubbonica! Magari se capita per sbaglio lo scarico, ma giusto per passare un oretta a cervello spento e vedere questa bomba di nonsense.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene, al cinema sono solo tutti soldi buttati! Io l'ho visto lì ma ho scelto accuratamente il giorno scontato (subodoravo la cazzata spaziale) >__<

      Elimina
  11. Non l'ho visto al cinema perché non avevo tempo, e dopo che anche tu mi confermi che fa schifo non me ne pento granché! XD Sul serio, già dal trattamento che hanno subito le Shrek Tartarughe e Shredder lamine di metallo informi (esatto, lo stesso trattamento dei Transformers) il mio interesse è pari a zero...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non merita la visione al cinema. Se ti piacciono le tartarughe ci sono delle trasposizioni molto più azzeccate ma qui si perdono davvero dietro ad un nonnulla (tipo l'aspetto fisico orrendo delle tartarughe!) XD

      Elimina
  12. Non ho nessuna intenzione di guardarlo, mi basta la tua recensione. Sono talmente brutte che mi sono cascate le braccia la prima volta che ho visto la locandina (locandina che ho in coreano, dato che mentre ero là era al cinema). E dire che a me sono sempre piaciute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s. con tutti i manuali di cucina che ho letto dovrei essere come minimo uno chef stellato...

      Elimina
    2. Anche a me sono cascate le braccia ma ho voluto provare a dal loro una speranza. Speranza che è caduta ne vuoto insieme alle mie braccia dopo non più di dieci minuti di film!
      Sulle tartarughe c'è un sacco di materiale interessante, ma non questo film.

      PS: Ah ah ah, se fosse così ci sarebbero un sacco di super chef in giro ;-P

      Elimina
  13. Sentivo puzza di cagata, ma ora ho la certezza assoluta che eviterò questo film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lascia perdere, non ti perdi nulla :D

      Elimina
  14. Leonardo è doppiato da Daniele Giuliani - la mitica voce di Dik Van Dik in Ultimate Muscle - solo perché in Inglese è doppiato da Johnny Knoxville e lui è la sua "voce ufficiale". Non voglio soffermarmi su Luca Ward - che tra l'altro ha raccomandato il nipote Alessandro per la parte di Michelangelo, ottenendo così un obbrobrio - e Iansante che comunque sono voci storiche e straordinarie, ma per il resto vi è un cast di coglioni. Pure Massimo Lopez (Splinter) fa una figura di cacca qui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me hanno scelto delle voci poco adatte un po' per tutti ma quello che mi ha più lasciata perplessa è il fatto che molti mettessero troppo pathos in quello che stavano recitando, rendendo la scena ancora più finta (Splinter e Sacks, in primis - che ho trovato onestamente terribili). Poi ci sono quelli orrendi e basta come Michelangelo, che è stato proprio inascoltabile!

      Elimina
  15. Avevo commentato giorni fa ma non ha inserito il commento, boh. Anyway. Come ho già constatato, mi sa che sono l'unica a cui é sinceramente piaciuto X°D L'ho trovato carino, nulla di che ma simpatico: il genere di film non impegnativo, da guardare a cervello spento. A suo modo diverte e coinvolge (almeno con me l'ha fatto!).

    Su una cosa soprattutto ti do ragione: Leonardo é veramente sottotono, visto che il leader lo fa quasi sempre Raffaello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte succede, purtroppo! A me capita spesso quando provo a commentare con il cellulare ç__ç

      Trovo che sia importante dargli il peso che si merita (cioè "film da cervello spentissimo, altrimenti ti accorgi delle incongruenze e non ti passa più") e poi può anche essere una variante per una serata ^^

      Su Leonardo ho pianto tutte le mie lacrime, dovrebbe essere il leader, è il mio preferito e in tutto il film si limita a decorare lo sfondo (l'unica volta in cui prende una decisione è quando ferma Raffaello che sta giustamente terrorizzando April e fa una figura da idiota colossale! °__° )

      Elimina
  16. E niente, quando scrivi le stroncature sei imbattibile! Questo film non l'avrei mai guardato, se non forse in una di quelle serate tra amici in cui si guardano film talmente brutti da fare il giro e diventare esilaranti - ma forse ci sono esempi molto migliori, questo sembra brutto e basta. Pero` la tua recensione mi ha fatta piegare in due dalle risate, quindi anche il film ha in qualche modo acquisito una sua ragione d'essere! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo (il fatto è che mi diverto, mi prendono un sacco di tempo ma mi diverto un sacco a farle) :D

      Concordo, secondo me c'è di meglio nel grande bidone dei rifiuti cinematografici! Va al massimo bene se si guarda in un gruppo di appassionati e tutti commentano malvagiamente ;-P

      Elimina
  17. E' bastato il trailer a farmi decidere che questo film è la rovina delle tartarughe. La prima impressione è stata che queste simpatiche canaglie avevano passato l'estate nel Jersey e non ne erano più uscite. Tamarre al massimo. Sorvoliamo sulla figura di April.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io dal trailer avevo subodorato il peggio ma ho sperato fino alla fine che avessero fatto qualcosa di accettabile (e invece no!). Al contrario, la serie animata che stanno facendo in questi anni è proprio carina ^^

      Elimina
  18. Non è giusto!!! Mi hanno riempito di effetti speciali e mi hanno comprato !!! Esattamente come è successo, quattro volte , con i transformers e come succederà inevitabilmente in seguito!! Sono schiavo di bay U_U sottoscrivo tutto il bell'articolo che hai scritto. Rigo per rigo. Aggiungo un dettaglio inquietante che ha turbato per mesi i miei sogni e anche dopo l'acquisto del blu ray ( perché sono schiavi di bay) mi continua a turbare . Ma gli spallacci alla kenshiro di Leonardo .., a cosa sono attaccati? Al guscio no. Non mi pare abbia maniche o maglietta ninja della salute. Se li è appesi con dei piercing O_O ?
    Ma che belle le scene action. Anche se costruite a tavolino. Ti dirò mi sono piaciute le caratterizzazioni più tamarre e ghetto-style, c'è le ho viste bene nel contesto. Anche il fatto che Raffaello sia una palla di steroidi dal cuore tenero l'ho trovato carino. La cosa del manuale ninja è triste, ma così dicono essere anche nel fumetto. Magari il fatto che all'Inter conosca shredder, e magari abbia preso da lui ripetizioni di arti marziali è argomento che verrà fuori nel sequel che ora stanno girando a New York .. Con bebop , rocksteady e il tizio di harrow a fare casey jones. Wow voglio già prenotare i biglietti!!! Ora chiamo il multisala!!! Ieri mi hanno detto di non rompere e aspettare almeno un anno, non capiscono i miei sentimenti da schiavi di bay U_U
    Ammetto che all'uscita dalla sala non ero felicissimo e per tirarmi su ho visto il 2 delle tartarughe vecchio stile. Cavolo, ci sono rimasto pure peggio. Forse questi film sono troppo pensati per un pubblico di bimbi dai gusti cinefili buonissimi, dove basta vedere roba colorata e si è felici e quindi pessimi registi a volte prosperano . Ma se aggiustano il tiro, eliminano del tutto la trama ( che qui è pure meglio) e mi fanno una specie di unico film di arti marziali con battutine , mutanti e il cervellone alieno, per me un sequel andrà benissimo . Certo se li scrivono pure meglio non è che mi offendo : ) talk0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il correttore automatico mi ha scritto "all'Inter" al posto idi Splinter ... Cose da pazzi... Talk0..

      Elimina
    2. Grazie!
      Io, invece, non riesco a farmi comprare dagli effetti speciali e, anzi, quando sono usati per coprire i buchi della trama, mi fanno solo venire i nervi XD

      Agli spallacci di Leonardo non avevo fatto caso (ero distratta dalla stuoina) ma, in effetti sembrano attaccati con il bostik XD

      Nel fumetto non c'è il manuale ninja ma Splinter era il topo da compagnia di Hamato Yoshi, un ninja, per cui ha appreso vedendolo allenarsi (che comunque è una spiegazione tirata per i capelli, ma indubbiamente migliore di quella del manuale). Se vuoi saperlo, il secondo a me terrorizza un sacco ma è molto probabile che andrò a vederlo, pentendomi poi dei soldi spesi XD

      Dei film vecchi bisogna rivedere il primo, che è davvero caruccio, il secondo e il terzo li hanno smorzati in maniera assurda e sono la sagra della vaccata rotante XD

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.