mercoledì 26 novembre 2014

19

Tartarughe Ninja II - Il segreto di Ooze - Il mutageno conteso!

La locandina del film
Tartarughe Ninja II - Il segreto di Ooze [1] (Teenage Mutant Ninja Turtles II: The Secret of the Ooze) è un film live action del 1991, diretto da Michael Pressman e basato sul franchise delle ormai celebri tartarughe ninja (Teenage Mutant Ninja Turtles). Distribuito dalla New Line Cinema (e internazionalmente dalla 20th Century Fox) fu molto influenzato dall'amatissima serie animata del 1989, che in quell'anno ebbe il suo momento di massima fama. In seguito al grande successo del primo capitolo della serie, fu stanziato per questo secondo capitolo un budget doppio ($25 milioni di dollari a fronte di soli  $13.5 milioni di dollari) ma qualcosa è andato storto durante la produzione.
Vediamo cosa dopo il salto. Occhio agli spoiler (anche se fa specie scriverlo per un film di quasi quindici anni fa!)


TRAMA BREVE


Uno Shredder miracolosamente ancora vivo ruba un contenitore del mutageno che aveva trasformato le tartarughe e costringe il professor Perry (l'inventore del mutageno) a creare due mostri: Rahzar e Tokka. Le tartarughe ri-rapiscono il professore e si fanno fare un anti mutageno con cui annientano i mostri. Shredder incazzato si inietta l'ultima dose di mutageno ma praticamente si suicida su un pontile. FINE.


TRAMA LUNGA


Keno, in motorino senza casco
Il film si apre con una scena dove praticamente tutta New York sta mangiando la pizza. Keno [2], il fattorino orientale di una pizzeria, sta per effettuare l'ennesima consegna per la signorina April O'Neil, quando si accorge che nel centro commerciale lì vicino un gruppo di loschi figuri sta compiendo una rapina. Neanche il tempo di mostrare le sue sorprendenti
Arriva la cavalleria
doti di artista marziale (è orientale, l'ho detto, no? Tutti gli orientali negli anni novanta dovevano per forza saper menare le mani!) che i nemici lo sovrastano numericamente, ma per fortuna compaiono a salvare la giornata (o forse dovrei dire nottata) le tartarughe ninja. Mentre il povero Keno (un po' scioccato dalle terribili battute che fanno le tartarughe mentre menano i malviventi) telefona alla polizia, i quattro squamosi fratelli evaporano portandosi via la pizza (che tanto alla fine l'avevano pure ordinata loro a nome di April).

Belle spalline!
Poco dopo la giornalista April O'Neil (Paige Turco, al posto di Judith Hoag che aveva intrepretato il personaggio nel precedente film) torna a casa da una lunga giornata di lavoro e ci trova le tartarughe intente a cazzeggiare allegramente. Infatti, dato che nel primo film Shredder e il Clan del Piede avevano scoperto la posizione del loro nascondiglio segreto nelle fogne, per
Lo sguardo di disperazione di April
sicurezza, i nostri eroi hanno deciso di abbandonare il sottosuolo e di piazzarsi comodamente a scrocco nella casa della loro nuova amica (casa che, ricordiamo tutti, è un nuovo acquisto, visto che la vecchia l'avevano incendiata nel primo film sempre i ninja del Piede). Una April in quasi crisi di nervi sopporta e sorride, ma comincia a cercare segretamente un libro che riveli tutti i segreti di come cucinare la zuppa di tartaruga.

Shredder sorge dalla spazzatura
Stacco. Nella discarica, tra il pattume, si erge la mano di Shredder che, nonostante fosse stato buttato giù dal tetto di una palazzina di diversi piani da Splinter e poi schiacciato in un camion tritarifiuti da Casey Jones, a quanto pare non solo è sopravvissuto, ma l'unica conseguenza che ha avuto dalla sua disavventura è stata quella di rompersi il suo pacchiano elmo-cesto di vimini.
Tatsu a pattumalandia
Robusto questo Oroku Saki! Non li fanno più i nemici così invulnerabili! Ciò che resta del Clan del Piede, nel frattempo, si è costruito un nascondiglio segreto proprio nella discarica, per cui, neanche il tempo di togliersi la monnezza di dosso e un incazzatissimo Shredder è di nuovo a capo dei suoi. La prima cosa che fa è forgiarsi un nuovo elmo tamarro.

Il giorno dopo April va casualmente ad intervistare il professor Jordan Perry, un luminare del TGRI, un'azienda chimica accusata di aver smaltito in modo illecito delle sostanza inquinanti. Da lì succede di tutto in modo molto casuale. La faccio breve:
L'intervista al luminare vestito da netturbino

  1. Il TGRI effettivamente ha creato delle sostanze pericolose, nella fattispecie si tratta del mutageno che ha trasformato le tartarughe in quello che sono oggi;
  2. Splinter, guardando il servizio alla TV, se ne rende conto e spedisce e i suoi figli ad indagare (alla buon'ora, che sono solo quindici anni che ha un contenitore con su scritto a caratteri cubitali TGRI tra le zampe);
  3. Shredder, per non meglio chiariti motivi, ha infiltrato un giovane del clan del Piede tra gli assistenti di Perry, per cui scopre che c'è del pericoloso mutageno in giro e spedisce il suo braccio destro incarognito Tatsu a recuperarlo.

Che ninja scrausi, la stanza è piena
di soldati del Piede e nessuno se ne accorge!
Risultato: Tastu e le tartarughe si trovano (ma che sorpresa!) nel laboratorio del TGRI a contendersi in una ridicola partita di palla-mutageno l'ultimo contenitore esistente del suddetto mutageno. Per una volta i cattivi vincono e Tatsu non solo si porta a casa il terribile liquido verde, ma pensa bene di rapire anche il professor Perry per farsi spiegare come usarlo (un ragazzo astuto, questo Tatsu. Vive tra i rifiuti e agli ordini di uno psicopatico, ma nessuno cura i dettagli come lui!).
Una scelta sofferta
Il professor Perry (che ricorda un po' il Baxter Stockman nella serie animata del 1989 per aspetto fisico), messo davanti all'evidenza di essere nella melma fino al collo alza le mani, dice a Shredder "Sai che c'è? Non mi pagano abbastanza per morire per mano di un pazzo con una tutina viola e un casco ridicolo in testa per cui ok, dimmi solo quel che vuoi che ti muti e poi me ne torno a casa!".
Shredder gli rifila un cane e una tartaruga di nome Rahzar e Tokka [3].
Perry non fa una piega e li muta.

"Mamma, mammina!"
Dal processo escono fuori due poppanti sotto steroidi con l'aspetto di pupazzoni da circo e la strana peculiarità di chiamare Shredder "Mamma". Shredder vorrebbe ammazzarsi subito, prima che gli tolgano la tessera del club dei cattivi, ma poi decide di provare a sfruttare la forza portentosa dei due "cosi" (che, vorrei far notare, sono persino più stupidi di Rocksteady e Bebop della serie animata!) per liberarsi delle tartarughe una volta per tutta.


Ah, fogna, dolce fogna!
Nel frattempo le tartarughe, a cui preme tantissimo finire la tessera punti delle figuracce per il premio omaggio che si ottiene con la decima figura da cioccolataro impenitente,  decidono che non hanno nulla di meglio da fare se non traslocare da casa di April, per cui, invece di indagare sul clan del Piede (come dovrebbero fare), si mettono ad esplorare le fogne con tutta calma. 
Raffaello e Keno discuto i dettagli
del piano di infiltrazione. A mezzo metro
dai ninja del Piede.
Raffaello (giustamente) si scazza, molla i suoi fratelli a giocare alle piccole casalinghe disperate, raccatta Keno (il ragazzino delle pizze orientale che pratica arti marziali e vuole a tutti i costi rischiare di farsi ammazzare da Shredder) e si  infiltra con lui nelle selezioni del personale del Clan del Piede. Keno supera a pieni voti il test e viene portato alla discarica, nel covo segreto.
L'immagine simbolo dell'intera operazione
Due secondi dopo lui e Raffaello si fanno sgamare.
Tre secondi dopo Keno scappa a chiamare gli altri mentre Raffaello si fa legare con calma da quelli del Piede.
Passano un paio d'ore (almeno, prima era giorno e poi è notte piena) e Leonardo, Michelangelo e Donatello arrivano alla discarica. 
Tre secondi dopo sono in trappola anche loro.
"Sono felice di ricevere questo 
prestigioso premio ..."
Quattro secondi dopo Shredder vince il premio per la trappola più deficiente degli anni '90 e le tartarughe, ora libere, finiscono per scontrarsi con Razor e Tokka. Vista la forza soverchiante dei due mostri i nostri pensano bene di fuggire a zampe levate, ma non prima di aver raccattato il professor Perry (che ormai avrà la sgradevole sensazione di essere un pacco dono).


I due malfattori
Shredder, ormai ossessionato dall'idea di ammazzare le tartarughe, ordisce un piano super malvagio: manda in giro, notte dopo notte, Razor e Tokka a fare danni al decoro urbano (abbattono pali dalle luce, divelgono panchine, fanno la pipì nelle aiuole …) per attirare allo scoperto i suoi arcinemici. Ma loro nulla, non si muovono. L'unico obiettivo che raggiunge è quello di far saltare le già provate coronarie al commissario di polizia. 
Il professore all'opera
Ma perché i nostri eroi non intervengono? Ci sono due buzzurri che stanno mandando in fumo fior fior di dollari sonanti dei cittadini! L'ingiustizia incombe! Dove sono i buoni!? Il fatto è che le tartarughe, per la prima volta nel film, non si stanno muovendo a casaccio ma hanno un piano! In realtà il Professor Perry ha un piano (le tartarughe continuano a cazzeggiare come hanno fatto finora): sta sviluppando un antimutageno per far tornare Tokka e Rahzar due animali normali.

Appena l'antimutageno è pronto parte la follia finale. Seguitemi che gli ultimi venti minuti di film sono stati scritti da qualcuno sotto acidi:

La scena delle ciambelle

  1. Le tartarughe si presentano in un cantiere edile completamente a caso (ma non vivevano nella discarica quelli del Piede?) e offrono a Rahzer e Tokka delle ciambelle contenti l'anti-mutageno. Loro le mangiano senza che Shredder, Tatsu o uno solo dei Foot Ninja presente subodori la fregatura;
  2. L'antimutageno non fa effetto e partono le botte da orbi;
  3. Lo scontro finisce in una discoteca dove Michelangelo, Leonardo e Raffaello improvvisano un numero di ballo con Razor e Tokka mentre un gruppo rap suona la canzone Go, ninja! Go!. La gente nella discoteca, invece di fuggire a gambe levate, li adora;
  4. Donatello e il professor Perry si rendono conto che il fatto che Razor e Tokka stiano ruttando come camionisti sta rallentando il processo dell'anti-mutagento, per cui va ri-acelerato con una  reazione di Anidride Carbonica. Risolvono la cosa spruzzando in bocca i due mostri con un estintore [4]. (In realtà fa tutto Perry, Donatello non capisce una mazza in questo film ma soprassediamo!);

    La scena del ballo
  5. Arrivano i ninja del Piede (che suppongo fossero stati bloccati fuori dalla discoteca per look inadeguato, altrimenti non si spiega il loro ritardo, visto che erano partiti con le tartarughe) e si prendono un po' di mazzate gratis mentre le tartarughe continuano a danzare sulle note di Go, ninja! Go!;
  6. Arriva Shredder che minaccia tutti con il poco mutageno avanzato per non meglio chiariti motivi. Keno sfonda la porta della discoteca, si fa tutta la pista in corsa e fa volare via il contenitore dalla mano di Shredder con un calcio. Perry la recupera e si dilegua come un ninja. Go, Perry! Go!;
  7. Michelangelo fa volar via Shredder con una nota suonata da una tastiera collegata ad un amplificatore impostato sul volume massimo;
  8. Shredder muore di vergogna Shredder si inietta del mutageno che aveva ancora da parte e diventa Super Shredder (interpretato dal wresler Kevin Nash). Pensa anche bene di sfondare il pontile su cui si è spostato lo scontro, dimenticandosi che le tartarughe sanno nuotare mentre lui è coperto d'acciaio. Shredder muore.
E tutti vissero felici e contenti. Tranne Splinter che fa il cazziatone alle tartarughe per essersi fatti vedere e fotografare. FINE.


PERSONAGGI


Splinter, che in questo film non serve
a nulla
Ad eccezione del professor Jordan "deus ex-machina" Perry i personaggi sono gli stessi identici del primo film, per cui tra i buoni avremo le quattro tartarughe, Splinter e April. Peccato solo che, per avvicinare il tono del film a quello della serie animata all'epoca molto in voga, le personalità delle tartarughe siano state schiacciate fin quasi a scomparire, rendendoli, di fatto, tutti molto uguali tra di loro.
Metti la cera, togli la cera
Donatello perde la sua intelligenza, diventando un buffone/spalletta comica, Leonardo è il leader peggiore di sempre (la trama avanza solo perché prima Raffaello non lo ascolta e poi il professor Perry prende in mano la situazione), Michelangelo è IC (ma qui sono quasi tutti ridotti al ruolo scemo/comico) e Raffaello più che il ragazzo problematico pare l'unico con un minimo di sale in zucca.
Il Super Shredder
Tra l'altro mi domando come mai sia sparito quel poveraccio di Casey Jones, nel primo film era venuto così bene!
Dal versante dei cattivi troviamo la stessa situazione. Sempre i soliti personaggi già vista (Shredder con la sua mania per gli elmi trash e Tatsu con il suo odio per il mobilio) con la sola aggiunta di Tokka e Rahzar che non sono caratterizzati praticamente per nulla.


REALIZZAZIONE TECNICA


Lo scontro finale. Su un palco da discoteca
La realizzazione tecnica, insieme alla trama è uno dei punti dolenti del film. Oltre al riciclo dei costumi pacchianissimi anni '90  visti nel precedente capitolo della saga (per le tartarughe, i ninja del Piede e Tatsu - oltre ovviamente all'immancabile marionetta tassidermica di Splinter), questa volta i costumisti si lanciano in un capolavoro della bruttura con quelli di Rhazar e Tokka (che non si posso proprio vedere! Sembrano dei Teletubbies deformi!).

"Ciao April, parla il tuo peggiore
incubo!"
Tra l'altro, come accennato in precedenza, il film perde quella bella atmosfera dark che aveva reso interessante il primo capitolo della saga per buttarsi su un clima molto più fracassone e allegrone, abbandonando anche il tema dell'adolescenza e degli adolescenti che si cercano una famiglia alternativa quando sono in rotta con la propria. Il risultato è che è triste e vuoto. Gli scontri, dal punto di vista della sceneggiatura del combattimento, sono molto scesi di livello rispetto al capitolo precedente (basta solo vedere che le tartarughe praticamente non usano mai le armi - per limitare la violenza, suppongo [5]) e anche i colpi di scena della trama sono abbastanza risibili e forzati (nella scena della discoteca volevo piangere!). Oltretutto è imbarazzante come i personaggi più forti (Shredder, Tatsu e Splinter) non muovano un dito in quasi tutto il film, lasciando le tartarughe a menarsi con i poveri Foot Ninja ad oltranza!


Musica, maestro.

CONCLUSIONI


Bart Simpson? Tu quoque?
In conclusione posso dire che questo film mi ha tremendamente delusa. Innanzitutto non capisco come mai il TCRI sia diventato TGRI e, soprattutto, come mai siano stati omessi del tutto gli Utrom (degli alieni) o chi per loro ha creato il mutageno. Dal film il TGRI (che sarebbe un punto importante della trama) rimane un'entità nebulosa, senza scopo e, soprattutto, che tende ad agire a casaccio, a secondo della volontà dell'unico scienziato (il professor Perry) che ci lavora.
Fanno finta di esser seri!
Ma si intravvedono le ciambelle!
Non che gli altri gruppi in scena (il Can del Piede e le tartarughe) agiscano secondo un disegno preciso, ma anzi, anche loro sembrano muoversi a tentoni in una trama talmente semplicistica e poco credibile da farli incontrare ad ogni angolo della città senza un reale motivo! A coronare il tutto ci pensano poi i plasticoni inguardabili dei cattivissimi Rahzar e Tokka e gli scontri mal sceneggiati.
Cowabunga!
Direi che si salva praticamente solo la canzone Go Ninja, Go ninja! Go! (cantata dal rapper Vanilla Ice che interpreta se stesso) che, pur essendo impiegata in una scena di una tristezza unica ed essendo abbastanza puerile, è orecchiabile. Mi dispiace dover stroncare in questo modo questo titolo su cui riponevo diverse speranze (visto anche che il primo capitolo della saga mi era piaciuto) ma è davvero troppo pieno di debolezze (e poi, maledizione, non si può fare un film dove i ninja NON riescono ad essere silenziosi, NON riescono ad agire in modo furtivo e, soprattutto, NON sanno nascondersi!). Lo consiglio solo ai nostalgici incalliti. Per tutti gli altri meglio lasciar perdere, anche se, nonostante tutto, è ancora meglio del film del 2014!



Il terribile trailer del film!



Gli altri post del progetto Tartarughe Ninja:

NOTE:

[1] Continuo a domandarmi perché non l'abbiano chiamato Tartarughe Ninja II - Il segreto del Mutageno. Secondo me chi ha tradotto il titolo non aveva bene idea di che cosa fosse un Ooze!

[2] A interpretarlo è Ernie Reyes Jr. lo stuntman che fece gli scontri di Donatello nel primo film. Piacque così tanto che vollero dagli una parte tutta sua.

[3] Personaggi che poi ricompariranno nella serie animata del 2012 fatti molto meglio. Rahzar, che quando era umano assomigliava a Chuck Norris, diventa il braccio destro di Shredder, mentre Tokka diventa Spike, l'ex animaletto da compagnia frustrato di Donatello, riciclatosi dopo una serie in mostro violento e dalle facili mazzate.

[4] Non fatelo a casa.

[5] Ma la cosa non servì a fermare la scure della censura britannica, che comunque ritenne inadatti i nunchaku (praticamente mai usati) di Michelangelo e quella tedesca, che aggiunse dei suoi "cartonosi" per rendere gli scontri ancora meno credibili!


author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





19 commenti :

  1. Da nostalgica lo rivedrei volentieri! xD

    RispondiElimina
  2. Nei film degli anni 90 gli orientali oltre ad essere conoscitori di arti marziali erano anche emblemi di saggezza Confuciana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui l'emblema della saggezza è quella tassidermia venuta male di Splinter (orientale anche lui, effettivamente) XD

      Elimina
  3. Ehhh, questo mi piacque forse più del primo, all'epoca. La scena del ballo è mitologica, ormai. Go ninja go ninja go!
    Unico neo, sempre notato all'epoca, era la mancanza di Rocksteady e Bebop, che da fan della versione animata io amavo.
    Simpatica la scena dove si lanciano il mutogeno.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vista nel 2014 fa un po' ridere e un po' tenerezza, con il professor Perry che ad un certo punto dimentica di essere un compassato accademico e si butta in pista anche lui XD

      Io con Rocksteady e Bebop non ho mai avuto un gran rapporto (ma ne riparliamo poi per bene nel post sulla serie animata ;-P

      Elimina
    2. Va bene, allora aspetto quello^^

      Moz-

      Elimina
  4. Oddio, voglio conoscere lo spacciatore degli sceneggiatori!

    Non è neanche questo quello che avevo visto. Lì le tartaruche si ritrovavano proiettate nel medioevo giapponese. Doveva essere trashissimo a ripensarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era uno davvero bravo! XD

      Quello è il prossimo, appena riesco a vederlo ne parlo! E ammetto che sono un po' preoccupata nella fase "vederlo" XD

      Elimina
  5. Questo lo ricordo molto bene.
    Ricordo che era il film adatto per noi ragazzini dell'epoca: sembrava di rivedere davvero le tartarughe uscite dal cartone.
    Di fatti è un film che solo i ragazzini possono apprezzare. Del resto era anche in voga con il modo di fare cinema commerciale dell'epoca.
    Concordo con te: rivedendolo oggi non è davvero niente di che.

    Ti faccio un esempio. Recentemente ho rivisto (dopo 20 anni) "I Dominatori dell'Universo": il film su He-Man. Una porcata bestiale... però nel complesso a fine film ho sorriso, perchè da ragazzino di cinque anni mi fece davvero impazzire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà anche il primo film l'ho trovato molto in linea con i classici film per ragazzi dell'epoca ma poteva vantare una trama solida e dei personaggi decenti. Purtroppo con questo si buttano molto sul trash (Rahzar e Tokka, per dire) e non curano a dovere la trama ^^
      Secondo me il primo di questa serie è la dimostrazione che un buon film rimane tale anche a distanza di anni :D

      Poi, ovviamente, c'è sempre l'effetto nostalgia in agguato per chi li ha vissuti al momento giusto ;-P

      Elimina
  6. La cosa che mi fece ridere all'epoca è che in TV non avevano MAI dato l'uno... e noi ragazzini ci siamo ritrovati il 2. Poco danno, mi par di capire, comunque ovviamente in quegli anni non mi era dispiaciuto, se dovessi riguardarlo adesso (e quanta voglia di percularlo mi hai fatto venire!) probabilmente ne morirei XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La classica programmazione ponderata italiana XD
      Il primo devo dire che merita molto di più! Pur non avendolo visto all'epoca l'ho trovato davvero ben fatto, mentre questo scivola pesantemente nel trash già dai titoli di testa XD
      (Se vuoi riguardarlo sarei curiosa della tua opinione!)

      Elimina
  7. Di questo avevo il vhs, l'ho visto tante volte. La soddisfazzione più grande è il "mamma" rivolto a Shredder X°°D
    Haimè, la maledizione dei sequel ha colpito anche le tartarughe....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah, povero Shredder, in quella scena mi fa tanta, tanta pena XD
      Sembra volersi far seppellire subito XD
      Già, che poi non capisco perché così spesso i sequel sono fatti male: se li facessero un po' meglio ci guadagnerebbero su molti più soldi XD

      Elimina
  8. Prima avevo scritto che non avrei affrontato l'impresa di vedere "Tartarughe Ninja III". Mi sa che evito di vedere anche questo e rimango con le atmosfere del primo film! Anche se, come ho già scritto altrove, a me il reboot del 2014 mi é piaciuto. ^^

    Sono ancora indecisa se la scena più WTF sia:
    - Shredder che esce dalla monnezza (GIURO, stavo morendo dal ridere!)
    - I due scagnozzi mandati a sfasciare lampioni e deturpare aiuole. Ma siamo seri? X°D

    Ottima recensione, come sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Oddio, ho appena riletto il commento, scusa per l'italiano atroce di alcune parti. Ero di fretta!)

      Elimina
    2. Purtroppo in quegli anni la serie animata fracassona del 1987 spopolava davvero tantissimo, per cui hanno deciso di attenersi a quel registro, abbandonando le atmosfere dark del primo film.

      Tra quelle due scene non sono quale sia la peggiore, ma quella della monnezza è davvero terribile, contando anche nel primo film Shredder finisce nel camion della nettezza urbana e Casey Jones attiva il meccanismo di schiacciamento! Non capisco come Shredder sia potuto sopravvivere XD

      Grazie mille :D

      (Non ti preoccupare, si capisce tutto!)

      Elimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.