mercoledì 10 dicembre 2014

36

My Little Pony - Equestria Girls - Rainbow Rocks - Il ritorno dei pony canterini

Una locandina da crisi epilettica
My Little Pony - Equestria Girls - Rainbow Rocks è un film d'animazione musicale basato sul franchise di My Little Pony. Nato come seguito di My Little Pony - Equestria Girls (ovvero l'orrore supremo con personaggi deformi e una trama risibile), è stato sceneggiato da Megan McCarthy e diretto da Jayson Thiessen per la Hasbro Studios (la Hasbro, ovviamente, è la casa che produce i giocattoli dei MLP). Negli Stati Uniti d'America è stato distribuito nei cinema a partire dal 27 settembre 2014 e in Italia è attualmente inedito è andato in onda su Cartoonito [grazie Sam].

Prima di continuare vorrei invitare a leggere anche la recensione di Babol!

Dopo il salto vediamo perché questo post NON è una stroncatura!


Le malvagerrime
La sera dello scontro finale tra Sunset Shimmer e Twiligt Sparkle lo spettacolino di magia sberluccicosa che le due mettono in piedi non passa inosservato. O meglio, passa inosservato agli umani (che sono tipo lobotomizzati, in questo mondo), ma viene notato da Adagio, Aria e Sonata, tre ragazze dall'aria pericolosa. Senza perdere un attimo di tempo, esse si presentano alla Canterlot High School 
Tho, guarda chi ha una band!
e, spacciatesi per tre nuove studentesse, convincono con un incantesimo la preside Celestia e la vice preside Luna a trasformare lo show musicale della sera successiva in una feroce battaglia delle band. L'obiettivo di questa messa in scena è scatenare una furibonda guerra tra studenti per creare un clima di discordia e far loro liberare una grande quantità di energia negativa, di cui le ragazze si nutrono attraverso dei talismani rossi che portano al collo.
All'arrivo Twilight schifa la povera
Sunset Shimmer, tanto per farle capire
che non è abbastanza "amica" per lei
A capire che nascondono qualcosa di oscuro saranno Rarity, Rainbow Dash, Fluttershy e Apple Jack, aiutate dalla loro nuova amica Sunset Shimmer, e da una Twilight che riescono a far arrivare in loro soccorso con uno stratagemma dalla lontana Equestria. Twilight, però, giunge con delle cattive notizie e spiega alle sue amiche umane che le tre misteriose fanciulle altro non sono che delle sirene [1], ossia delle creature mezze pony e mezze pesce, capaci di ipnotizzare il prossimo con il canto e di risucchiare l'energia negativa scaturita dalle liti per cibarsene.
Il vero aspetto delle sirene (che sono
onestamente fighe)
Furono esiliate [2] dal mondo dei cavallini colorati secoli prima dal mago Star Swirl il Barbuto. Ora, dopo tanto tempo passato a nascondersi, hanno trovato una fonte di magia e vogliono assorbirla per tornare all'antico splendore e dominare il mondo degli umani. Purtroppo Twilight non ha un incantesimo per fermarle e realizzarlo, nonostante le altissime aspettative che le sue amiche ripongono in lei, non sarà affatto facile, visto anche che il gruppo comincia ad avere dei seri problemi interni quando le cose cominciano ad andare davvero male!

Apple Jack: "No, tesoro, non ti odio.
Solo non mi toccare, che poi mi
riempi dei tuoi germi. Ok?"
I personaggi sono praticamente tutti i soliti e le Mane 6 (ad esclusione di Twilight) hanno i soliti problemi di marysuaggine congenita e si comportano come sono solite comportarsi (per cui non dedicherò loro ulteriore spazio), senza sforzarsi a tirar fuori un briciolo di originalità (e, tra l'altro, rimanendo stronzissime con la povera Sunset Shimmer. Dicono che è amica loro ma la insultano di continuo e la tagliano fuori dalle loro attività quando è evidente che, alla luce di quello che è successo nel film precedente, abbia seri problemi a socializzare con il resto della scuola).
Sunset: "In bocca al lupo ragazze ...
io intanto vi aspetto qui. Sola.

Faccio compagnia al cane."
Però altri soggetti di questo film mi hanno positivamente stupita. Il primo è la giovane Sunset Shimmer, che vanta il miglior approfondimento psicologico dell'intera serie (parliamone, ha una crescita, una vera crescita interiore, cambia, si adatta e impara a comportarsi a seconda di quello che le succede nella storia, impara persino dai propri errori! Riesce addirittura a venire a patti con la sua rivalità con Twilight e a superarla completamente! Un evento più unico che raro in MLP!).
Twilight: "Senza i miei poteri da Mary Sue
sono inutile come Spike! ..."
La seconda, stranamente, è Twilight Sparkle. Ora, sono tre stagioni e un film che parlo male di Twilight e la descrivo come la Mary Sue suprema e non cambierò questa mia opinione ma (ed è un ma grosso come una casa), in questa storia, per la primissima volta nella sua carriera, Twilight ha delle vere difficoltà a fare quello che tutti (da brava Mary Sue suprema) pensano che lei faccia senza alcuno sforzo (come normalmente le succede! [3]).
Twiligth: " ... anzi, peggio di Spike!"
Sbaglia, si arrabatta, collezione figuracce e fallimenti, si rende conto che non può risolvere tutto con il suo potere da Mary Sue (anche perché non ha più gli Elementi dell'Armonia, il suo passepartout per risolvere ogni situazione, dalla fine del Mondo all'unghia spezzata!) per e poi, finalmente, cresce. Ora, io mi auspico che questa crescita non sia un evento isolato ma che si rifletta anche sulla serie, perché, per la prima volta, questa Twilight turbata e in crisi, mi è piaciuta.
Canta che ti passa!
A completare il quadro ci sono, ovviamente le tre cattive. Sono tre cattive da manuale del Cattivi™ senza particolare approfondimento ma sono abbastanza logiche, hanno un piano e la storia cucita intorno a loro riesce a far reggere una trama basata su un tema abusato come la battaglie delle band. Anzi, devo dire che l'espediente delle sirene l'ho trovato ottimo.

Palestra piena di gente che libera
energia negativa. Qui rappresentata
come una nebbiolina verde.
Stile puzza di piedi nei fumetti.
Dal punto di vista tecnico non c'è nulla di nuovo. Solito stile animazione in Flash, soliti personaggi deformi (teste troppo grosse, occhi giganteschi, gambe troppo sottili e lunghe, pelli dai colori improbabili che danno un'aria malaticca ai personaggi e capelli scolpiti in un blocco di plastica) e solito stile pieno di lustrini e glitter. Ho apprezzato, però, nei tre nuovi personaggi (Adagio, Aria e Sonata) l'introduzione delle caviglie al posto di quelle specie di monoblocchi che hanno tutti gli altri. A completare il tutto c'è una colonna sonora dal gusto molto pop (abbastanza accattivante, anche se non il mio genere).

Le Mane 5 sfruttano Sunset,
l'unica capace di elaborare un piano
In definitiva devo dire che My Little Pony - Equestria Girls - Rainbow Rocks è stata una gradevole sorpresa. Certo, c'è qualche forzatura e qualche debolezza nella trama e lo stile del disegno è sempre impressionante nel modo sbagliato, ma nel suo complesso la storia fila e ci sono perfino alcuni personaggi che riescono a tirare fuori una personalità.
In gruppo
Onestamente avevo aspettative bassissime per questo titolo (bhe, insomma, come si fa ad avere aspettative alte per il sequel di un abominio?) ma ha saputo decisamente redimersi. Sunset Shimmer è diventata una dei miei personaggi preferiti della serie (insieme all'ambiguo Discord) e onestamente mi piacerebbe vederla anche nella serie regolare, e persino un soggetto come Twilight riesce a mostrare qualcosa di nuovo e interessante.
Sunset all'opera
Dopo i titoli di coda c'è anche un piccolo frammento che fa luce su come mai Twilight non esista nel mondo di Equestria Girl (anche se continua a mancare una Sunset Shimmer, ma non stiamo qui a cercare il pelo nell'uovo di drago). Mi sento di consigliarlo a tutti gli amanti dei pony sberluccicosi e a quelli che erano rimasti delusi dal primo Equestria Girls perché è un prodotto decisamente di un altro livello. Devo ammettere che sul finale mi sono perfino un po' commossa!




Il trailer del film



Gli otto short che la Hasbro ha rilasciato prima dell'uscita del film.
 Mostrano la nascita del gruppo musicale delle Rainbooms.



ALTRO SULLE MALVAGIE PONY:
  1. My Little Pony: Friendship is magic (prime tre stagioni)
  2. My Little Pony: Equestria Girl
  3. Approfondimento sulle Mary Sue
  4. Il campionato delle Canon Sue!
  5. La quarta tragica serie di My Little Pony
 
NOTE:

[1] Finalmente mi hanno messo i terrificanti pony acquatici e sono riusciti persino a giustificarli e a renderli con poteri analoghi a quelli delle sirene della tradizione greca, invece di cercare di creare delle orrende e deformi sirene dal gusto disneyano con il muso da cavallo! Mi hanno sinceramente sorpresa! Era tipo dalla prima serie che mi chiedevo che fine avessero fatto i pony acquatici!

[2] In pratica il mondo di Equestria Girls è una discarica di gente poco gradita a Equestria. Passano i secoli ma l'abitudine di esiliare in altri mondi la gente non passa!

[3] Un esempio dei suoi poteri da Mary Sue è nella scena ambientata a Ponyville, in cui costruisce quel cavolo di macchinario dal nulla, senza nessuna competenza di meccanica (che poi mi domando cosa serva della roba meccanica quando si parla di magia) e senza scomporsi un secondo. Ecco, quella è una soluzione da Mary Sue di quarto livello, che tira fuori roba impossibile tutta da sola dal suo cilindro magico!


author

SCRITTO DA: Acalia Fenders

Sono una blogger di Torino che si occupa di fumetti e animazione dal 2010. I mei interessi spaziano dai classici fumetti (di cui ha una considerevole collezione) ai telefilm, dai film ai cartoni animati (anime e non!). Amo il Giappone e ho una sconsiderata e inarrestabile passione per Batman.





36 commenti :

  1. Incredibile, non è una stroncatura! Ma per guardarlo c'è bisogno del primo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono rimasta di sasso anche io mentre la scrivevo!
      Concordo con Babol sotto, non è necessario vedere l'abominio. Al massimo rileggi la mia stroncatura, è di quelle in cui racconto tutta la storia :D

      Elimina
  2. Stranamente non l'ho stroncato neppure io, anzi, mi sono molto divertita... e hai ragione, Sunset Shimmer è favolosa (mentre la Sue suprema avrei voluto vederla soffrire di più).
    Già che ci sono rispondo a Patty: secondo me non è indispensabile guardare l'Abominio ma aiuta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sunset è davvero un personaggio ben riuscito. Ho anche adorato che alla fine lei si comporta come faceva Twilight con Pincess Celestia nelle serie, mandandole le lettere sull'amicizia. Sto sperando che venga perdonata e torni ad Equestria come allieva di Twilight Sue (è incredibile come questo fatto riesca a dare un po' spessore all'odiosa!) ^^

      PS: Anche a me non sarebbe dispiaciuto vedere soffrire la Sue Suprema di più ma devo dire che non mi posso lamentare, visto l'andazzo della serie regolare ;-P

      Elimina
  3. Allora si tratta di un doppio miracolo: un film tratto da una serie venuto discreto E un sequel migliore del primo!
    Io ancora dovrei recuperare le serie xD un giorno ce la farò! (Ah ah ah!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero! Io ero pronta alla stroncatura selvaggia e invece mi ha stupita parecchio positivamente!
      Buon recupero, le serie si stanno accumulando XD

      Elimina
  4. Da Babol ho fatto il pazzo...
    Ma non ce la faccio a vederlo.
    Non ce la faccio perchè lo scorso mi ha fatto davvero schifo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco e avevo la stessa sensazione (ma ero partita armata per una bella stroncatura feroce) e invece mi ha stupita positivamente! Il che è è stato davvero imprevisto, visto che non ho mai parlato bene delle pony sberluccicose (e di loro continuo a parlar male, è Sunset Shimmer che alza il livello) ;-P

      Elimina
  5. Non penso riuscirei a vederlo! E ti ammiro per il coraggio :°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe, almeno questa volta non era una porcata generale come il primo Equestria Girl :-P

      Elimina
  6. Appena ho un po' di tempo devo vederlo, mi hai messo curiosità, ho visto solo su youtube dei videoclip musicali, dove le canzoni di Rainbow Rocks sono cantate e ballate da ragazze in carne e ossa vestite come le protagoniste del film.
    Ho visto una nuova serie di bambole equestria girl che si chiama "equestria girl pony mania", vuol dire che c'è un terzo film di prossima uscita? (la Hasbro mette sul mercato prima le bambole e poi il film)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È molto meglio di quell'abominio di Equestria Girl (il primo film). Diciamo questa volta gli sceneggiatori si sono messi un po' più di impegno :D
      Altamente probabile che stiano progettando un nuovo film! Non mi aspetterei di meno dalla Harbro (ora che ha anche preso delle recensioni positive su un qualcosa della serie Equestria Girl) XD

      Elimina
  7. Brr.... ma ci tieni così tanto a farti male con questi minipony? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah XD Un po' sì, ho preso il filone, mi sa che adesso li seguirò fino alla fine (a meno che non mi stufi prima) ;-P

      Elimina
  8. Sto leggendo che sta piacendo...ahahah A me solo a vedere i disegni mi sanguinano gli occhi...Il problema è che sono troppo affezionata ai "vecchi" Pony, probabilmente "Vola mio mini pony" è uno dei primi cartoni che io abbia mai visto in assoluto e di cui ho ricordi vividi quando andavo alle elementari...e ovviamente avevo anche qualche Pony giocattolo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il disegno è sempre quello orrendo del primo film (se non per il fatto che le cattive hanno - cosa da non sottovalutare - delle vere caviglie e non dei tronchi di pino) ma questa volta ci hanno messo un po' di sforzo per realizzare una sceneggiatura decente e per approfondire un po' qualche personaggio ^^
      Da piccola anche io avevo qualche vecchio pony (in realtà li ho ancora *cof cof*) ma del cartone non ricordo nulla. Probabilmente non l'ho visto molto ;-P

      Elimina
  9. Wow, una recensione non stroncatura X°D Ci sono rimasta ahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono rimasta anche mentre la scrivevo XD

      Elimina
  10. Come tutti mi aspettavo il peggio (anche se non ho ancora visto il primo).
    Però la tua recensione mi ha veramente spiazzata...in positivo. I design dei personaggi rimangono ancora orripilanti (Spike-cagnolino si salva), ma se la storia e SOPRATTUTTO le canzoni sono orecchiabili, allora mi sa che prima o poi me lo guardo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il design è quello che è (già è troppo povero per le versioni pony, ma quando sono umane sono proprio bruttarelle forti) ma si sono impegnati sulla sceneggiatura e sulla caratterizzazione di certi personaggi :D
      Se hai visto l'orrore del primo questo ti riserverà delle sorprese :D

      Elimina
  11. Mi chiedo solo una cosa....... che senso ha trasformare i pony in persone?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che sia per vendere più giocattoli. In questo modo hanno anche la linea umanizzata XD

      Elimina
  12. Cmq il film non è inedito in Italia: per una strana coincidenza, lo hanno trasmesso mi pare il 7 dicembre su Cartonito in prima tv !
    Me lo sono guardato, e diciamocelo, vuoi la trama da filmaccio anni 80, vuoi che siamo a dicembre, vuoi la sorpresa di vedermi un film animato al pomeriggio, mi ha fatto tronare bambino.
    Si non è brutto e ricalca , ma tanto , le commedie animate e non degli anni 80.
    Però dai, nella serie tv , Twilight non risolve tutto facilmente, anzi, spesso fa errori e figure di EMME, imparando pian piano a essere una principessa.
    Insomma, è l'unico personaggi che ha sempre avuto , fin dall' inizio un evoluzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops, correggo subito! Grazie per la segnalazione (non avevo trovato l'informazione al momento della stesura del post) :D

      In realtà trovo che gli errori che Twilight fa nella serie animata siano davvero limitati e che riesca poi "magicamente" a risolvere tutto senza sforzo. Mi viene in mente l'episodio Winter Wrap Up in cui si scontra con il fatto di non poter usare la magia. Ecco, dopo nemmeno mezz'ora scopre di avere delle dote manageriali invidiabili e finisce a comandare tutti gli altri. Quello che mi aspettavo io, invece, era che imparasse a fare quello che facevano gli altri, magari sbagliando, magari incontrando difficoltà. Nel film, finalmente, anche lei riesce a mostrare queste dinamiche :D
      Twilight nella serie ha un'evoluzione esponenziale da Mary Sue. Evolvono i suoi poteri, evolvono le sue capacità (o meglio crescono a scatti) ma non evolve la sua personalità ^^

      Elimina
  13. Su Winter Wrap Up hai ragione: in molti infatti ironizzarono sul fatto che Twilight imparava solo a dare ordini e a far sgobbare gli altri ( che non è proprio un morale edificante da dare ai pampini).
    Un finale discutibile che è stato parzialmente corretto in un episodio dell' ultima stagione, dove Twilight si interroga su quale sia la sua utilità di principessa in confronto a Luna, Celestia, Cadence ecc...
    Però è vero che Twilly fa spesso figuracce, basate sul suo essere perfettina a tutti i costi : vedi quando diventa pazza perché non ha imparato nessuna morale del giorno da dare a Celestia, o quando viaggia nel tempo per avvertire se stessa di non cercare di capire perché è tornata indietro nel tempo ecc...
    E a volte deve faticare anche a imparare nuovi incantesimi: il problema è che essendo la serie tv molto episodica , con la maggior parte degli episodi autoconclusivi, non c'è tempo di approfondire nulla.
    Cosa diversa dal film, dove c'è maggiore spazio di manovra.
    Insomma, nonostante tutto, io trovo che sia uno dei pochi personaggi dell' animazione americana che veramente cambia dal primo all' ultimo episodio ( mentre di solito, nei cartoon yankee , i personaggi rimangono sempre gli stessi, senza cambiare di una virgola).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, il finale dell'ultima stagione cerca di metterla nuovamente in difficoltà ma tutto quello che Twilight ha da fare è attendere che la risposta le arrivi (e poi, vorrei dire, la risposta è alquanto banale, la storia della "Principessa dell'amicizia" mi è sembrata un po' tirata per i capelli. Celestia e Luna muovono degli altri celesti, Cadence fa l'imperatrice e lei? Lei protegge l'amicizia continuando a fare quello che ha sempre fatto - ossia cazzeggiare a Ponyville -. Onestamente speravo che le venissero date delle responsabilità concrete come alle alte tre principesse). Quello che non mi piace del modo di fare di Twilight (e poi magari è solo un problema mio!), è che non deve mai faticare per ottenere la risposta ma le arriva sempre un po' dal cielo. Sempre nel finale della quarta serie, viene condotta per mano alla soluzione da Discord e Zecora e persino il suo ruolo da principessa lo stabiliscono dall'alto Princess Celestia e l'albero.
      Al contrario, in questo film, per la prima volta ho visto Twilight davvero preoccupata e incasinata (e mi è anche piaciuto molto Spike che prendeva quasi in giro il classico comportamento di Twilight che arriva e sistema tutto senza sforzo - ho amato quel pestifero Spike, lo ammetto!).

      Sulle figuracce non posso darti torto (l'episodio in cui diventa pazza per la morale da spedire a Celestia è uno dei miei preferiti, lo ammetto, mentre quello del viaggio nel tempo è un po' banalotto, mi ha saputo molto di cliché già visto), peccato solo che siano troppo sporadiche e il personaggio non apprenda poi molto.

      Il fatto è che MLP, pur essendo una storia episodica, ha anche una trama orizzontale abbastanza corposa (Discord, l'impero di cristallo, i changeling, l'albero magico e via discorrendo). I personaggio non cambiano molto negli episodi "singoli" (anche se dovrebbero, tipo l'episodio in cui Rainbow Dash va alla scuola dei Wonderbolts, io mi aspettavo un'evoluzione successiva nel suo carattere ma non cambia di una virgola) ma lo fanno in quelli di macro-trama (normalmente i primi e gli ultimi delle serie). Ad esempio sta cambiano un po' il rapporto che Twilight ha con Celestia e Luna e si è introdotto il personaggio di Cadence (ecco, Twilight gelosa e poi spaventata l'ho apprezzata di nuovo un po', la saga dei Changeling non era malvagissima) ^^

      I cartoon americani spesso hanno hanno solo una struttura episodica ma ce ne sono parecchi che hanno anche una trama orizzontale sotto. Alcuni hanno solo la trama orizzontale (per fare un esempio banale - su questo blog - quasi tutte le serie di Batman hanno una trama orizzontale e anche le Tartarughe Ninja ce l'hanno) :D

      A questo punto sono quasi curiosa di vedere se nella quinta serie (quando uscirà) Twilight avrà fatto tesoro di quanto vissuto in forma umana e se avrà Sunset Shimmer come allieva (con un rapporto analogo a quello che lei aveva all'inizio con Princess Celestia). Ecco quello lo apprezzerei tantissimo :D

      Elimina
  14. Bè si, i pony hanno uan trama orizzontal abbastanza corposa: se ci fai caso, le sirene di questo film erano già apparse nell' episodio dove spieggavano, tramite una rappresentazione a teatro, l'unificazione dei regni di pony, pegasu e unicorni.
    Oggi ho rivisto EG e finalmente hanno mandato in onda tutti i titoli di coda, compreso la spiegazione finale del perché non si vedono 2 Twilight.
    Ma da come è spiegata, scommettiamo che EG diventa una serie tv spin off e ci mettono la sosia di Twilight giusto per accontentare tutti e non incasinare la continuty della serie madre ?
    Già immagino la sigla :

    Equestria Girls ,
    l'amicizia e' una magia
    che luce ci dara
    solo un gesto e voleremo ancoraaa
    se tu lo vuoi tu lo sarai
    una di noi XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La questione della trama orizzontale, secondo me, è fondamentale. La serie assume comunque molto più spessore di un'analoga serie puramente episodica ^^

      Più che una serie TV Spin-off credo che faranno di Equestria Girls una serie di film. Così possono tenere i pony nella televisione con il cartoon "regolare" e al cinema con questo :D
      La sosia di Twilight potrebbe anche restare sullo sfondo. Magari tra due o tre film le faranno incontrare (o scontrare, magari la Twilight di EG è cattiva - sarebbe una figata ma non ci conto troppo) ^^

      Carina la sigla XD
      Già me la sento XD

      Elimina
  15. Perche non recensisci i fumetti,di my little pony?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fondamentalmente perché non li ho letti ^^

      Elimina
    2. da tizio che li ha letti tutti: i fumetti più o meno meritano. Hanno molti alti e bassi, ma ci sono numeri che ho adorato. Soprattutto ho adorato lo spessore che hanno dato alle principesse, in particolare Celestia (della quale si scoprono tanti dettagli interessanti) e Luna (che cavolo, è semplicemente epica).

      Ti consiglierei di dargli un'occhiata, hanno molti alti e bassi, ma hanno anche diversi momenti senza prezzo.
      Tipo una scena con Tiara dietro ad un banchetto con su scritto "Psychiatric Help 5 cents" o un Troll che prende un pony e dice di volerlo coccolare e chiamare George.

      Per certi versi li apprezzo molto di più della serie.
      Ti consiglierei soprattutto le Micro Series di Celestia e Luna e la Friends Forever di Spike e Celestia.
      Ma anche l'arco narrativo del mondo parallelo è intrigante, in cui vediamo una giovane celestia che ancora deve imparare e uno starswirl fenomenale.

      Elimina
  16. Ok, da brony non potevo perdermi questo tuo articolo. E, come te, anche io sono rimasto MOLTO sorpreso da questo film, soprattutto visti i bassi standard che mi ero fatto col precedente (che apprezzai solo per alcune geniali strizzate d'occhio al fandom).
    Poi la storia magica rende più interessante il setting del contest musicale.
    Personalmente mi ha stupito come la trama non fosse quasi per niente incentrata su Twilight, ma su Sunset Shimmer, che apprezzavo molto come idea di personaggio, ma che nel film precedente è stata una villain molto banale.

    Qui è vero che le dazzling non sono niente di speciale (abbiamo la leader, l'assistente e la scema), però sono comunque memorabili e soprattutto rappresentano una vera minaccia nei confronti dei protagonisti.

    Tuttavia ho odiato la rappresentazione dei personaggi, soprattutto Dash che è stata rappresentata al suo peggio (non si può negare che comunque dash ha altri tratti caratteriali oltre al "gotta go fast"), mentre le altre erano meh.
    Pinkie come al solito è una bomba ad orologeria, nel senso che se data allo scrittore sbagliato si può tramutare in un personaggio fastidiosissimo, però sinceramente non mi ha dato noia qui.
    Sarà che, appunto, la storia era più incentrata sulla redenzione di Sunset Shimmer e le dazzlings.

    Sinceramente continuo a preferire lo show a questo film, per ragioni che dissi nel tuo articolo sulla quarta stagione.
    Comunque non mi aspetterei grandi cambiamenti in mlp, sebbene c'è da dire che rispetto ad altre serie si vede più progressione che in altre.
    Tuttavia ammetto che sarebbe ora per dash di entrare negli wonderbolt e per le cmc di ottenere i propri cutiemark (ormai sappiamo che talenti hanno, li hanno spudoratamente spoilerati in uno dei loro primi episodi).
    Però intanto nella s4 si è vista scootaloo affrontare il fatto che non vola e sweetie iniziare ad imparare la magia.
    Forse non sarà tanto, ma almeno è qualcosa.
    A volte penso che tu sia un po' dura con la serie, ma anche se non sono d'accordo almeno ti sei presa la briga di vederla tutta, a differenza di altri che sanno solo dire "i pony sono per autistici", come se essere autistico fosse un insulto...

    RispondiElimina

Un commento è sempre molto gradito!

Se non ha voglia di loggarti, ricordati che con l'opzione Nome/Url puoi mettere un semplice nick di fantasia (la Url non è obbligatoria), così nelle risposte non verrai confuso con altri Anonimi.