giovedì 30 gennaio 2014

75

Dragon Ball Z: La battaglia degli Dei - Come ridicolizzare dei personaggi blasonati!

La locandina del film
Dragon Ball Z: La battaglia degli dei (ドラゴンボールZ 神と神 BATTLE OF GODS Doragon Bōru Z: Kami to Kami - Battle of Gods) è il quattordicesimo film cinematografico basato sulla serie anime Dragon Ball. In Giappone è uscito nei cinema il 30 marzo 2013, mentre in Italia sarà sul grande schermo l’1 e il 2 febbraio 2014. Prodotto dalla Toei Animation e distribuito dalla 20th Century Fox, Dragon Ball Z: La battaglia degli dei, è stato il primo film nipponico ad essere proiettato in IMAX (ovvero un sistema che permette di avere immagini più grandi e più nitide sullo schermo). La storia narrata si pone tra il 288° e il 289° episodio dell’anime (ovvero tra la sconfitta di Majin Bu e il torneo in cui Goku scopre Ub) ed è in continuity con altre opere animate come l’ONA del 2008 Ehilà! Son Goku e i suoi amici sono tornati (per la citazione del fratello di Vegeta).

Qui c’è il mega post sul manga di Dragon Ball. Attenzione, sia in questo sia in quel post ci son molti Spoiler!

Passate a leggere anche la recensione di Babol: abbiamo organizzato un Dragon Ball Day in cross-posting!

Continua a leggere ...



martedì 28 gennaio 2014

18

Cross-Talk: I dolori del giovane Robin (3 di 7) - Fraintendimenti!

(se non leggi bene, clicca qui)
Chi indovina cosa stava per fare Terry prima dell'arrivo di Dick? Cosa stava appendendo alla libreria? Un bacio in fronte virtuale a chi ci azzecca!

NOTA: Ho cambiato il numero di post previsti per questa serie (I dolori del giovane Robin) da tre a sette perché ho deciso di allungare leggermente la storia (che altrimenti si sarebbe dovuta concludere con questa puntata).



Qui puoi trovare un post sui Biker Mice, qui uno su Batman: The Animated SeriesThe New Batman Adventures e Batman Beyond, ecco Batman:The Brave And The Bold e qui quello che ho scritto su One Piece.


lunedì 27 gennaio 2014

40

Exit Poll 12 - Il Terribile Vecchio


Ritorna dopo mesi di assenza la rubrica Exit Poll. So che avevo detto che sarebbe uscita una puntata a Dicembre ma non ce l’ho proprio fatta a prepararla. Confesso che scrivere questi post è abbastanza impegnativo e non ho avuto tempo. Tutta colpa della gattina che abbiamo preso a Natale che non ha alcuna intenzione di farmi lavorare in pace per il blog, ma pretende di giocare tutto il giorno, l’infingarda. Dopo aver scaricato la colpa dei miei ritardi su una gattina di quattro mesi con due occhioni tondi dolcissimi, proseguiamo con un nuovo quesito fiammante e facciamo in fretta che la furbetta mi sta aspettando!


Continua a leggere ...



giovedì 23 gennaio 2014

16

Webcomics 12 - Sketch & Breakfast

Sketch & Breakfast è una serie di vignette comiche e demenziali creata da Simona Zulian e Andrea Ribaudo, due giovani fumettisti indipendenti. A questo indirizzo si può trovare la sua pagina di Facebook con tutte le vignette e le strisce del progetto (una volta erano anche pubblicati su Shockdom ma, dato che non trovo più la pagina, suppongo che gli autori si siano tolti). L'ho definito un progetto e non un webcomic perché, a fronte di un'unica coppia di autori e di un’unica mano che lo disegna, ha diversi filoni narrativi affiancati. I miei album preferiti sono quelli dedicato a Felinia, la ragazza che non si vergogna a svelare la vita segreta di molte donne[1], seguito da Roba da Gatti, per gli amanti dei felini, Ribo Zone, dedicato a Ribosio, l'uomo della pagina, Donne & Uomini, una raccolta di Gag sul rapporto uomo-donna. Poi ci sono ancora Magis Dunia e Magisventure, i due album a tema fantasy che, a differenza dei precedenti che sono principalmente skectch e gag, presentano una trama che si dipana per le varie strisce.

Continua a leggere ...



martedì 21 gennaio 2014

14

Cross-Talk: I dolori del giovane Robin (2 di 7) - Traumi psicologici

(se non leggi bene clicca qui)

Continuano le disavventure di Robin e gli screzi con Nightwing, il se stesso del futuro (ma il povero Robin, ovviamente, non sa di star litigando con se stesso!). In ogni caso, non so quanto Batman sopporterà questi due prima di spedirli a lucidare i cerchioni della batmobile con la lingua, lo vedo provato!


Qui puoi trovare un post sui Biker Mice, qui uno su Batman: The Animated SeriesThe New Batman Adventures e Batman Beyond, ecco Batman:The Brave And The Bold e qui quello che ho scritto su One Piece.

lunedì 20 gennaio 2014

41

F. Compo - Una famiglia molto speciale!

La cover del primo volume 
F. Compo (ファミリーコンポ Famirī Konpo Family Compo), abbreviazione di Family Composition, è un manga seinen composto da quattordici volumi e disegnato da Tsukasa Hōjō, autore di opere celebri come City Hunter e Occhi di Gatto (nonché della bellissima raccolta Hojo World). Pubblicato sulla rivista Allman della Shūeisha tra il 1996 e il 2000, in Italia è stato edito dalla Star Comics in una versione economica a 3.10€, senza sovraccoperta o pagine a colori. Era da un po’ di tempo che avevo voglia di leggerlo ma non riuscivo a trovarlo (almeno non a un buon prezzo), finché, qualche tempo fa, ad una piccola fiera locale mi è capitato di adocchiarlo ad un prezzo più che abbordabile, ne ho approfittato e l’ho preso.

Continua a leggere ...



giovedì 16 gennaio 2014

22

Premio "My Cup of Tea" 2013


Yue ha proposto sul suo blog un meme nuovo di pacca e, visto che i meme ben fatti mi piacciono, non posso proprio esimermi dal partecipare. In cosa consiste questo Premio “My Cup of Tea”? Semplice, consiste nel premiare l’opera che ha più piacevolmente stupito durante il 2013. Non la più bella in assoluto, ma quella che arriva inaspettata, quella che contro ogni pronostico riesce a colpire e a rimanere in mente!
Quella che più ti ha sorpreso, contro ogni aspettativa, e ti ha fatto esclamare "Beh, questo fumetto fa decisamente per me!" (cit. Yue)

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



martedì 14 gennaio 2014

16

Cross-Talk: I dolori del giovane Robin (1 di 7) - Una nuova presenza

(se non leggi clicca qui)
Il nuovo arrivato, per chi non lo conoscesse, è Nightwing, ovvero Dick Grayson, il primo Robin (il nostro Robin Grande) quando cresce, smette di fare il sidekick e diventa un eroe indipendente. Ergo Nightwing sa tutto di se stesso da giovane ma Robin non sa nulla di Nightwing (Per farmi un po' di male ho deciso di incasinare la continuity spazio temporale mettendo lo stesso personaggio a due età diverse)!


Qui puoi trovare un post sui Biker Mice, qui uno su Batman: The Animated SeriesThe New Batman Adventures e Batman Beyond, ecco Batman:The Brave And The Bold e qui quello che ho scritto su One Piece.

lunedì 13 gennaio 2014

28

Frozen - Il regno di ghiaccio - A cosa serve un principe quando hai due principesse?

La locandina del film
Frozen – Il regno di ghiaccio, è un film animato Disney distribuito nel 2013 e diretto da Chris Buck e Jennifer Lee. Vagamente ispirato alla fiaba La regina delle Nevi di Hans Cristian Andersen (ispirato nel senso che c’è una tipa con dei poteri di tipo ghiaccio, per il resto non c’entra una cippa, qualunque similarità tra i personaggi è forzata), è un prodotto realizzato interamente in CGI. È stato uno dei film che ha avuto una delle produzioni più lunghe e complicate nella storia della sua casa di produzione, visto che era in progetto dal lontano 1946 ma gli eredi di Andersen non avevano mai rilasciato i permessi per realizzare il film, costringendo a rimandi continui nei decenni successivi.
Continua a leggere ...



giovedì 9 gennaio 2014

26

Higurashi no naku koro ni - Quando piangono le cicale è meglio prepararsi al peggio

L'ingannevolissima cover della serie
Higurashi no naku koro ni (ひぐらしのなく頃に Higurashi no naku koro ni, letteralemente, "Quando le cicale piangono"), conosciuto nei paesi anglofoni come When They cry, è un anime shōnen e seinen thriller e horror basato sull'omonima Sound Novel prodotta dallo studio 07th Expansion su idea di Ryukishi07. L'anime, composto da due serie più due cicli di OAV, per un totale di  cinquantanove episodi, è stato realizzato dallo studio Deen tra il 2006 e il 2009. Esiste anche un manga, composto da trentotto volumi, un film live action e una serie di light novel che conta quattro volumi. Il successo di Higurashi è stato enorme, sia a livello sia a livello nazionale sia a livello mondiale, e, come diverse altre opere di grido di carattere violento nipponiche, ha anche uno spiacevole avvenimento che è stato ad esso ricollegato. Nel 2007, infatti, un alto ufficiale della polizia fu ucciso a colpi di mannaia da sua figlia sedicenne e l'evento fu subito raffrontato con il personaggio di Rena Ryugu.

Continua a leggere ...



martedì 7 gennaio 2014

22

Trinity Blood - Spietate lotte di potere in un mondo post-apocalittico!

La cover del primo volume
con Padre Abel Nightroad
Trinity Blood (トリニティ・ブラッド, Toriniti Buraddo) è un manga shōjo disegnato da Kiyo Kyujyo su soggetto di Sunao Yoshida e con il character design di Thores Shibamoto. Quest'opera è stata tratta da una serie di omonime light novel di gran successo (Trinity Blood: Rage Against the Moons [1] e Trinity Blood: Reborn on the Mars, per un totale di dodici volumi, a cui si aggiunge un volume di Trinity Blood Canon, contenente altre quattro storie) scritte da Yoshida ed è pubblicata sulla rivista Asuka della Kadokawa Shoten. Dalle novel è stata tratta anche serie anime di cui ho parlato qualche tempo fa [2]. In Italia l'edizione è curata dalla Planet Manga e offre un prodotto abbastanza curato con sovraccoperta ma senza pagine a colori al prezzo di 4,90€ a tankobon. Come accennavo in precedenza, questo manga è un'opera derivata ma l'autore dei romanzi originali è deceduto nel 2004 per un'embolia polmonare, per cui non si sa ancora bene che finale avrà la storia. Per ora l'autrice del manga, per realizzare i sedici volumi pubblicati, ha seguito le light novel disponibili (specialmente il filone Reborn on the Mars) e gli appunti del maestro. Yasui Kentaro, un altro scrittore, amico del defunto Yoshida, che si era offerto di concludere l'opera, procede nel lavoro con estrema lentezza (o meglio, praticamente non lavora affatto!).

Continua a leggere ...



giovedì 2 gennaio 2014

34

My Little Pony: Equestria Girl - Spazzatura glitterata in salsa musical

La vomitevole cover del film
My Little Pony: Equestria Girls è un film d'animazione realizzato nel 2013 dalla Hasbro Studios con la regia di Jayson Thiessen e su script di Meghan McCarthy. Basato sulla serie animata My Little Pony - friendship is magic prende i suoi protagonisti, li trascina sul suolo di una scuola superiore e li umanizza. Gli indizi per un disastro sono già tutti qui ma, dopo il salto, andiamo a vedere come questa accozzaglia di immondizia che mi dispiace chiamare film riesca a fallire in ogni suo singolo aspetto. Ogni singolo aspetto! Astenersi stomaci delicati!
Prima di iniziare con l'analisi di questo fumante mucchio di letame glitterato mi sembra corretto segnalare che questa recensione sarà un po' tanto spoilerosa, quindi, se avete intenzione di vedere il "film" senza rovinarvi la sorpresa, lasciate perdere! Tutti gli altri, invece, si preparino al peggio!

Continua a leggere ...