giovedì 24 dicembre 2015

16

Buone Feste!


Buone feste a tutti!

Non sono scomparsa, non mi hanno rapita gli alieni, né Babbo Natale mi ha schiavizzata per finire di costruire i giocattoli. Ma *rullo di tamburo* sono riuscita a finalizzare l'acquisto della casa, per cui il mio mondo adesso è pieno di dettagli da definire e non ho davvero tempo per scrivere. Prometto che recupererò tutti i commenti arretrati (scusatescusatescusate!) appena possibile!

venerdì 11 dicembre 2015

20

La ragazza d'inverno - Misteri della vecchia nobiltà nell'Unione Sovietica!

La cover del volume italiano
La ragazza d'inverno (春風のスネグラチカ, Harukaze no Sunegurachika) è un manga seinen disegnato e sceneggiato da Hiroaki Samura per l'editore nipponico Ohta Shuppen a partire dal 2013. L'opera è completa ed è composta da un unico volume autoconclusivo. Prima di iniziare vorrei sottolineare che si tratta di un'opera che in alcuni punti si lascia andare a scene di violenza e di sesso. Non sono molte, non sono crude come quelle de La carrozza di Bloodharley ma l'autore è lo stesso. In Italia il volume è edito dalla Planet Manga e offre un'edizione di pregio in formato tankobon, con sovraccoperta (toglietela per vedere un'altra illustrazione) e una pagina a colori al prezzo di 7.50€.

Continua a leggere ...



mercoledì 9 dicembre 2015

33

Anastasia - La principessa perduta

La cover del DVD
Anastasia è un film d'animazione prodotto e diretto da Don Bluth e Gary Goldman per i Fox Animation Studios. Distribuito dalla 20th Century Fox, il film è uscito al cinema il 14 novembre del 1997 ed è un adattamento in chiave fantasy della storia della granduchessa Anastasia Nikolaevna Romanov di Russia, quarta figlia dello Zar Nicola II, scritta partendo dalla leggenda che la ragazza sia miracolosamente riuscita a scampare l'esecuzione della sua famiglia. Il film ha riscosso un gran successo di critica e di pubblico e, nel 1999, ha ricevuto anche uno spin-off basato sulla figura del pipistrello Bartok.
Alla sua uscita mi fu regalata la videocassetta e mi ricordo che mi piacque molto, al punto di considerarlo tra i miei film d'animazione preferiti. Ora mi sono decisa a rivederlo. È davvero come lo ricordavo? Mind the spoilers!

Continua a leggere ...



lunedì 30 novembre 2015

18

Ikigami - Annunci di morte


La cover del primo volume
Ikigami (イキガミ) è un manga seinen scritto e disegnato da Motorō Mase a partire dal 2004. La serie, composta in tutto da dieci volumi, è inizialmente nata come una One Shot ma, a partire dal 2005, è stata pubblicata con cadenza aperiodica sul settimanale nipponico Weekly Young Sunday della Shogakukan fino al 2012. Dall'opera è stato tratto un film live action nel 2008 con la parte del protagonista interpretata da Shota Matsuda. In Italia Ikigami è stato pubblicato dalla Planet Manga con cadenza aperiodica a partire dal 2007 in un'edizione per fumetterie con sovraccoperta e carta interna piuttosto scadente (ha una marcata tendenza ad ingiallire) al prezzo di 7,00€ a volume (attualmente alcuni numeri sono esauriti, nonostante una parziale ristampa).

Continua a leggere ...



lunedì 16 novembre 2015

18

Sacro\Profano - Una relazione dall'Inferno al Paradiso

La cover del primo volume
Sacro/Profano è una serie a fumetti disegnata e sceneggiata da Mirka "Mirkand" Andolfo a partire dal novembre 2012 e raccolta in tre volumi (inferno, Purgatorio e Paradiso) cartonati (12,00€, carta patinata a colori) dall'anno successivo dalla Dentiblù. Durante l'appena scorso Lucca Comics è stato pubblicato l'ultimo volume e ne ho approfittato per recuperare l'intera serie, che in parte avevo già seguito sui social network. All'estero è serializzato in Francia sulla rivista Lanfust mag (della Soleil), in Belgio dalla Dark Dragon Books ed è comparso su un numero di Heavy Metal (USA). NOTA: Attenzione, nonostante lo stile un po' puccioso del disegno e il piuttosto scanzonato, si parla apertamente di sesso (anche se non ci sono scene apertamente esplicite) per cui è una serie per adulti. O perlomeno per bambini grandi.

Continua a leggere ...



martedì 3 novembre 2015

49

Quinto compliblog - Ancora parole chiave!


È passato ancora un anno dall'apertura del blog e ancora questa volta siamo qui a festeggiare con le chiavi di ricerca più folli dell'anno! Quest'anno sono state di meno dell'anno scorso (un appello: a voi anonimi navigatori di internet, vi prego, fate log out dal vostro account Google prima di fare le ricerche, altrimenti non le trovo!) ma ci sono ancora delle chicche interessanti!

Continua dopo il salto!
Continua a leggere ...



lunedì 2 novembre 2015

40

Lucca Comics 2015 - Resoconto fiera, acquisti, cosplayer e chi più ne ha più ne metta!


L'anno scorso mi sono persa la più grande fiera fumettosa d'Italia, d'Europa e seconda al mondo, dietro il Comiket di Tokyo, ma quest'anno mi sono rifatta con una gita di due giorni full-immersion.

Dopo il salto, la mia Lucca Comics 2015!

Continua a leggere ...



lunedì 26 ottobre 2015

32

Sul perché ultimamente sono poco reperibile


Come molti avranno notato, in questo periodo sono ancora meno presente sui social e sul blog del solito. Il motivo? Per me ultimamente sono cambiate diverse cose e la mia vita reale mi occupa materialmente praticamente tutto il mio tempo, per cui riesco a stento a leggere qualcosa qua e là.

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



lunedì 12 ottobre 2015

16

Stitches - Ventinove punti - Senza voce

La cover italiana del volume
Stitches - ventinove punti (Stitches: A Memoir) è una graphic novel disegnata e sceneggiata da David Small e pubblicata negli USA dalla casa editrice W. W. Norton nel 2009. Il volume, finalista per il premio National Book Award for Young People's Literature del 2009 e vincitore dell'Alex Awards nel 2010, è stato recensito sia dal New York Times sia dal Los Angeles Times ed è stato in prima posizione nella lista dei Best Seller del New York Times. L'opera, integralmente in bianco e nero, in Italia è stato edita dalla Rizzoli Lizard nel 2010 al prezzo di 19.90€ in volume da più di 300 pagine.

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



venerdì 9 ottobre 2015

14

Prevalentemente Extra - Il mio detective, Chameleon Army e La bambina filosofica


La scorsa settimana sono andata al Mercato del Fumetto che si tiene diverse volte all'anno qui a Torino e ho fatto diversi acquisti. Tra questi oggi parliamo di una raccolta di racconti Josei, di uno Yaoi simpatico e del primo volume di una raccolta di strisce!

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



mercoledì 7 ottobre 2015

31

I Kill Giants - Quando il dolore diventa insostenibile

La cover del volume
I Kill Giants è una graphic novel statunitense disegnata da JM Ken Niimura e sceneggiata da Joe Kelly a partire dal 2008. Pubblicata originariamente in fascicoli mensili dalla Image Comics, conta un totale di sette uscite, raccolte in seguito in un unico volume onnicomprensivo. In Italia, è uscito direttamente il volume completo (brossurato, al prezzo di € 15,00), edito dalla BAO Publishing nel  2010. I Kill Giants ha vinto il premio Best Indy Book of 2008 della IGN ed è rientrato nella lista dei migliori comics del 2009 realizzata dal New York Times. Ha anche vinto il 5th International Manga Adwards nel 2012 ed è arrivato secondo al Gaiman Award per la categoria miglior fumetto straniero pubblicato in Giappone. Nel 2015 è stato confermato un adattamento filmografico dell'opera, che sarà diretto d Anders Walter.

Continua a leggere ...



lunedì 5 ottobre 2015

25

Inside Out - Cosa passa per la testa di una ragazzina!

La locandina del film
Inside Out è un film d'animazione realizzato dalla Pixar e distribuito dalla Walt Disney Pictures nel 2015 per la direzione di Pete Docter (già regista di Monsters & Co e Up) e con la sceneggiatura sua e del suo co-regista Ronnie del Carmen (che ha lavorato su titoli come Batman TAS, Batman: Mask of Phantasm, Road to Eldorado, Batman Beyond: Return of the Joker, Alla ricerca di Nemo, WALL-E, Up, Brave, Monster University e parecchi altri - che non sto a elencare tutti perché se no facciamo sera ma quest'uomo ha un curriculum da urlo)  [1]. La lavorazione dell'opera ha richiesto più d quattro anni. Il film è preceduto dal corto Lava, un clip musicale che narra una storia d'amore tra vulcani (e che personalmente ho trovato piuttosto imbarazzante).

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



venerdì 2 ottobre 2015

45

Descendants - Figli del Male troppo Buoni!

La locandina del film
Descendants è un film direct-to-video della serie Disney Channel Original Movie del 2015 ed è diretto da Kenny Ortega (già regista di High School Musical) e distribuito dalla Walt Disney Pictures. In madre patria è andato in onda il 31 luglio 2015, mentre in Italia sbarcherà su Disney Channel il 3 ottobre 2015. Cioè domani, per cui io e Babol abbiamo deciso di approfittarne per farci un po' di male gratuito e recensirlo per le nostre serie di cross-post, per cui anda. Dal film (di una rara bruttezza) sono stati tratti libri, uno spin off animato (Descendats: Wicked Word) composto da diciotto episodi (per ora ne sono usciti solo tre in madrepatria) ed è stato anche ordinato un sequel live action. 
È una stroncatura. so, mind the spolers!

Continua a leggere ...



mercoledì 23 settembre 2015

29

I cieli di Escaflowne - The Vision of Escaflowne

Un poster della serie
I cieli di Escaflowne (天空のエスカフローネ Tenkū no Esukafurōne, letteralmente "Escaflowne del cielo" [1] e conosciuto internazionalmente come The Vision of Escaflowne) è un anime composto da 26 episodi e prodotto dalla Sunrise, per la regia di Shoji Kawamori. In madre patria andò in onda nella primavera-estate del 1996 e da esso furono poi tratti alcuni manga (uno shōnen e uno shōjo, visto che l'anime mostra caratteristiche di entrambi i generi, mettendo in scena mazzate con i mecha e storie d'amore), e un film d'animazione (Escaflowne - The movie) che narra condensata (e con alcune modifiche) la storia della serie originale. In Italia I cieli di Escaflowne è stato pubblicato in 5 DVD dalla Dynamic Italia e mandato in onda su MTV (quando ancora si occupava di musica e anime e non solo di reality).
Continua a leggere ...



lunedì 21 settembre 2015

24

Prevalentemente Extra - Addio Stregone, Minions e Il Grande Magazzi


In questa puntata di Prevalentemente Extra: uno splendido manga, il filmetto piuttosto dimenticabile e ammorbato da un doppiaggio italiano inqualificabile e una parodia di Harry Potter.

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



lunedì 14 settembre 2015

30

Avatar - La leggenda di Aang - Un altro mondo da salvare!

Poster della serie
Avatar - La leggenda di Aang (Avatar: The Legend of Aang, oppure Avatar: The Last Airbender) è un cartone animato statunitense composto da tre stagioni (Libro primo: Acqua, Libro secondo: Terra, Libro terzo: Fuoco) e mandato in onda tra il 2005 e il 2008 su Nickelodeon. Gli ultimi quattro episodi dell'ultima stagione sono stati distribuiti come un unico film per la tv, sotto il nome di Sozin's Comet: The Final Battle. Dalla serie, di gran successo di critica e commerciale (ha anche vinto diversi premi), sono stati tratti anche un film liveaction (che invece è stato un floppone), diverse graphic novel, uno spin-off ambientato alcuni decenni dopo chiamato Avatar: The Legend of Korra, e diversi videogiochi e giocattoli (tra cui anche due set Lego - la nave della Nazione del Fuoco e il Tempio dell'Aria). Qualche anno fa avevo iniziato a vedere questa serie in italiano ma l'ho abbandonata dopo neanche un episodio per incompatibilità con il doppiaggio italico. Adesso l'ho ripresa in lingua originale e l'ho finita in una settimana scarsa!

Continua a leggere ...



venerdì 11 settembre 2015

12

Racconto di viaggio: Paesi Baltici - parte 3 - Tallinn

Bandiere estoni ad un memoriale della Libertà

Continua il viaggio nelle Repubbliche Baltiche con la terza e ultima parte, quella dedicata alla stupenda Tallinn. A Tallinn abbiamo trascorso di nuovo tre giorni e mezzo (la mezza giornata è sempre per via dello spostamento interno da Riga a Tallinn). Alla fine abbiamo deciso di non farla ma c'era anche la possibilità di fare un'escursione di un giorno ad Helsinki.

Qui la prima parte del viaggio: Vilnius
E qui la seconda: Riga

Continua dopo il salto
Continua a leggere ...



mercoledì 9 settembre 2015

17

Racconto di viaggio: Paesi Baltici - parte 2 - Riga

La bandiera lettone, due bande cremisi e una bianca. Narra la leggenda che sia nata
dal lenzuolo di un soldato che perse così tanto sangue da tingerla interamente di rosso
tranne la piccola fascia centrale preservata dal suo stesso corpo. Si dice che
quel rosso rappresenti il sangue versato per la libertà dai lettoni.
È una delle bandiere più antiche d'Europa.

Seconda puntata del resoconto di viaggio. Oggi parliamo della splendida città di Riga, dove io e la Dolce Metà abbiamo trascorso tre giorni e mezzo (una mezza giornata ci serviva per il viaggio da Vilnius a Riga).
Qui la prima parte del viaggio: Vilnius
Qui la terza parte del viaggio: Tallinn

Continua dopo il salto
Continua a leggere ...



lunedì 7 settembre 2015

18

Racconto di viaggio: Paesi Baltici - parte 1 - Vilnius

La bandiera tricolore della Lituania
Estonia, Lettonia e Lituania sono tre nazioni piuttosto giovani, sorte dalle ceneri dell'Unione Sovietica nel 1991. In realtà tutte e tre avevano provato ad autodeterminarsi nel 1918, con il crollo dell'impero zarista e la rivoluzione russa, ma la loro indipendenza durò poco, prima che la neonata Unione Sovietica rimettesse gli occhi su di loro. La cosa più interessante, però, è che, pur condividendo gran parte delle sfortune nel XX secolo, i tre stati sono piuttosto diversi tra di loro, sia come cultura, sia come lingua e sia come cucina.

Qui la prima parte del viaggio: Vilnius
Qui la seconda parte del viaggio: Riga

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



martedì 1 settembre 2015

34

Coraline e la porta magica - Non tutte le porticine portano al Paese delle Meraviglie

La locandina del film
Coraline e la porta magica è un film d'animazione in stop-motion distribuito nel 2009 dalla Universal Picture e girato da Henry Selick sulla base del racconto Coraline, scritto da Neil Gaiman e illustrato da Dave McKean (il racconto è stato pubblicato in Italia dalla Mondadori Editore nel 2002, per chi fosse interessato). Il film è stato nominato all'Oscar nella categoria Miglior Film d'Animazione e ha vinto tre Annie Awards (Miglior colonna sonora, Miglior Character Design e miglior Product Design). Una curiosità: in origine la protagonista avrebbe dovuto chiamarsi Caroline ma un errore tipografico la trasformò in Coraline. All'autore del racconto piacque e rimase così.

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



domenica 30 agosto 2015

22

Back from Baltics

Lituania, castello Trakai

Eccomi di nuovo a casa, le ferie sono terminate e domani mi tocca pure tornare al lavoro (è mai possibile che si siano fatte attendere così tanto e poi siano durate così poco queste dannate ferie?). Prometto che, appena possibile, risponderò a tutti i commenti che mi avete lasciato in questi giorni (grazie, grazie, grazie!)! Quest'anno sono andata a visitare le Repubbliche Baltiche (Lituania, Lettonia e Estonia), che si sono rivelate a dir poco deliziose, molto interessanti e anche culinaralmente particolari! Ma di questo parlerò approfonditamente in un apposito post (as always).
Nota di servizio: Martedì primo settembre ore 21 ci sarà la recensione di Coraline e la porta magica per l'evento Notte Horror a cui partecipo!

Estonia, una via di Tallin da cui si intravvede la chiesa Ortodossa di Toompea


venerdì 28 agosto 2015

6

30 giorni di ... Revolution - Giorno 30 - Inventa il finale di una storia che non ce l'ha

(se non leggi bene clicca qui)

Visto che non sono brava a terminare le storie degli altri (e mi sento anche un po' in soggezione a farlo), ho aggirato la domanda pubblicando la fine di Cross-Talk. Non so quando ci arriveremo veramente! Forse tra anni, forse mai. Comunque alla fine Batman rimane solo soletto con Alfred e poi, anni dopo, diventa il mentore di Terry (ricollegandosi alla continuity di Batman Beyond).


Qui puoi trovare un post sui Biker Mice, qui uno su Batman: The Animated SeriesThe New Batman Adventures e Batman Beyond, ecco Batman:The Brave And The Bold e qui quello che ho scritto su One Piece e l'Attacco dei Giganti.

giovedì 27 agosto 2015

mercoledì 26 agosto 2015

16

30 giorni di ... Revolution - Giorno 28 - Il tuo Gary Stue o la tua Mary Sue preferiti

In Card Captor Sakura

Non sono una grandissima fan delle Mary Sue e ancor meno dei Gary Stu. Non amo i personaggi troppo perfetti, troppo pieni di poteri, troppo capaci e troppo belli. Mi piace quando c'è evoluzione, approfondimento psicologico nel personaggio e, soprattutto, tutti gli altri membri del cast non lo amino incondizionatamente e senza alcun apparente motivo. Normalmente provo insofferenza e ira per le Mary Sue, specie se, per farle sembrare (e sottolineo sembrare) meno perfette, gli autori danno loro qualche difetto inutile (tipo andar male a scuola quando il loro scopo è salvare il mondo). Per saperne di più sulle Mary Sue leggi qui.

Cresciuta in
Tsubasa RESVoir CHRoNiCLE
Ma, una qualche Mary Sue che riesce a fare breccia nel mio cuore c'è, e, una in particolare, non riesco nemmeno a trovarla (troppo) irritante. Sto parlando di Sakura Kinomoto, la protagonista, nell'universo espanso delle CLAMP, di Card Captor Sakura e Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE. Udite udite, questa non si accontenta di una serie, ma ne colonizza ben due, diventano ben presto il personaggio più amato da tutti i suoi compagni di avventura e quello con i poteri più spettacolari. Di Sakura ne ho già parlato a lungo in questo post (mentre qui c'è il post su CCS), per cui non sto a ripetermi, ma vorrei sottolineare che è davvero una Sue super potente! Vorrei solo far notare che all'inizio, in CCS la trovavo piuttosto irritante (con tutte quelle lacrime e quei lustini) ma con tutto quello che le sadicissime CLAMP le fanno succedere in TRC non posso che spezzare una lancia a suo favore! Spero non sia il mio amore incondizionato per Tsubasa a parlare!

Chi invece proprio non sopporto è quel dannato Gary Stu bimbominkia di Shaoran. No, con lui non ce la posso proprio fare (né in CSS né in TRC).



martedì 25 agosto 2015

16

30 giorni di ... Revolution - Giorno 27 - Il tuo sogno proibito


Dopo averci molto pensato (due secondi, giuro, questa è stata facilissima), posso dire che, con certezza, il mio sogno proibito è la libreria della Bella e la Bestia! O, se una cosa del genere nel mondo reale è piuttosto infattibile a meno di darsi al contrabbando di diamanti, almeno una stanza studio\biblioteca in cui tenere tutti i miei volumi ben in esposizione e non infilati in triple file della morte come adesso. In pratica il mio sogno proibito sono librerie, tante librerie, montagne di librerie (possibilmente piene -  se no ci penso io a riempirle)! Tra l'altro, ultimamente, diversi dei miei amici stanno trovando casa e mi fa sempre specie vedere in questi appartamenti delle librerie piccolissime o addirittura inesistenti. Io sono quasi terrorizzata all'idea di inscatolare tutti i miei libri e fumetti e loro hanno quattro cosine cartacee in croce! Dato che io ho un sacco di fumetti e libri e la mia Dolce Metà ne ha altrettanti (tra l'altro tutti diversi, niente doppioni, quindi sì, doppia mega-collezione!), le case che guardiamo le stiamo valutando anche in funzione alle pareti su cui mettere le librerie! (Gli agenti immobiliari ci rimangono sempre male quando commentiamo dicendo che la casa non ci piace perché non c'è spazio per le librerie).


lunedì 24 agosto 2015

22

30 giorni di ... Revolution - Giorno 26 - Il videogioco che ti riporta nella tua infanzia


Oltre ai giochi Disney di cui abbiamo parlato in questo post qualche giorno fa, nella mia infanzia ci sono stati i seguenti videogiochi. Questi non sono tutti i giochi che avevo ma sono quelli che mi sono rimasti più impressi o che ho più amato!

Continua dopo il salto con l'angolo del retro-game!

Continua a leggere ...



venerdì 21 agosto 2015

14

30 giorni di ... Revolution - Giorno 25 - La tua scena romantica preferita


Arrivati a questo punto del meme, dopo ben ottantaquattro puntate andate lisce come l'olio (30 giorni di anime e manga, 30 giorni di ... Reloaded e le ventiquattro precedenti di 30 giorni di ... Revolution) mi sono resa conto di essere impreparatissima su questo punto, per cui ho cambiato leggermente il titolo di questo punto perché non sapevo che pesci pigliare. Non che mi abbia aiutata poi molto, comunque ci ho messo una vita a scrivere questo post!

Continua dopo il salto. 

Attenzione spoiler di X/1999 (leggerissimo), di Lady Oscar, Fruits Basket, Ouran Host Club, qualche film Disney, Up, Emma, Batman TAS e Marmalade Boy.

Continua a leggere ...



giovedì 20 agosto 2015

14

30 giorni di ... Revolution - Giorno 24 - La tua fiera preferita


Ovviamente, visto il tema del blog, in questa giornata risponderò parlando delle immancabili fiere del fumetto, croce e diletto di ogni appassionato! Per fortuna nella mia zona (nord-ovest) ce ne sono diverse facilmente raggiungibili!

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



mercoledì 19 agosto 2015

20

30 giorni di ... Revolution - Giorno 23 - Il tuo videogioco preferito tratto da una serie che ami


Questo giorno lo interpreto di nuovo a modo mio e farò una piccola lista dei miei giochi preferiti tratti da titoli famosi. Non sono una grande videogamer (e ho una passione per il gioco di ruolo e strategia, che quindi qui non c'entra) ma qualche gioco ogni tanto mi piace! NOTA: Ho sempre e solo giocato con il PC (e al massimo con lo smartphone), non ho mai posseduto una console (al massimo me la emulavo sul computer, come quando, tanti anni fa, sono riuscita a scovare dei giochi a tema One Piece in Giapponese - poi non ci capivo una cippa, ma volte mettere la gioia di riuscire a far funzionare l'emulatore!).

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



martedì 18 agosto 2015

10

30 giorni di ... Revolution - Giorno 22 - Il titolo che ti hanno suggerito e che non ti è piaciuto


Premessa: di solito non mi faccio molto consigliare in fumetteria, anche se da vari fumettaroli ho ricevuto ottimi consigli, nel tempo. Un po' perché so che il venditore è lì per vendere (e potendo mi piazzerebbe anche l'ultimo numero di Ricamo&Cucito quando io sono negata con l'ago) e un po' perché amo scegliere personalmente cosa leggere, cercando recensioni e sfogliando volumi e affidandomi un po' anche all'istinto. Alcuni anni fa il mio fumettaro disordinato mi mise in mano una copia di Notte Putrescente (夢のQ-SAKU) e mi disse che poteva interessarmi. Dal titolo e sfogliandola un secondo mi sembrò un'opera un po' pesante (per usare un eufemismo simpatia), per cui ci accordammo che me la dava, la leggevo e se mi fosse piaciuta l'avrei pagata, altrimenti avrei potuto riportarla indietro. Ebbene, non ho mai letto qualcosa di così disturbante, sporco e violento. Alla fine della lettura l'ho chiuso e gliel'ho riportato di corsa, con tante grazie per la premura ma no, non era esattamente il mio genere. A distanza di anni da quell'evento credo che rileggendolo non avrei più quella sensazione di ripulsione e di orrore provata all'epoca (nel frattempo ho letto un sacco di roba), ma come primo approccio a Maruo e al genere Ero guro è stato piuttosto traumatico. Chissà se mai mi ricapiterà per le mani una copia e se mi verrà voglia di ri-provarla o se sfogliandola mi capiterà l'occhio sulla storia del ragazzino e della nonna (no, non volete sapere, giuro!) e deciderò di lasciar perdere?

lunedì 17 agosto 2015

14

30 giorni di ... Revolution - Giorno 21 - Il titolo che tutti ti dicevano essere bello e che quando l'hai letto\visto hai adorato


A volte capita di non aver letto o visto dei titoli che riscuotono grande successo di pubblico per diverso tempo, di provarli (a volte casualmente) e di scoprire che quei fan sfegatati che fino ad un minuto prima ti erano sembrati un pelino esagerati, non avevano poi così torto! Di seguito i casi più eclatanti della mia carriera di lettrice\spettatrice!

Continua dopo il salto
Continua a leggere ...



sabato 15 agosto 2015

8

Buon Ferragosto 2015



Buon Ferragosto a tutti!

Ne approfitto di questo post per avvisare che nelle prossime due settimane sarò più latitante dell'ultima (che ero già in ferie ma con internet occasionalmente a disposizione) e che la 30 giorni ... Reloaded continuerà in autogestione!

Appena ritornerò risponderò a tutti i commenti!


venerdì 14 agosto 2015

14

30 giorni di ... Revolution - Giorno 20 - Il titolo che ti sei ripetuto per mesi o anni di dover recuperare


Vorrei recuperare da secoli Dragon Trainer (How to train your dragon - per i puristi dei titoli originali). Nel frattempo ne hanno fatto anche un sequel (da aggiungere alla lista) e stanno parlando di un terzo capitolo. Una sera mi metto lì e lo guardo! Prometto! E me lo sto ripetendo da solo una vita e mezza

Ora che ho controllato i dati su Wikipedia ho realizzato che il film è del 2010! 2010! Cinque dannatissimi anni che mi ripeto di vederlo e poi non trovo mai il giorno giusto. Devo proprio decidermi a guardarlo! E dire che lo volevo vedere al cinema, in origine, ma poi l'uscita mi è saltata per non so più quale motivo e il film è rimasto lì in attesa!


giovedì 13 agosto 2015

19

30 giorni di ... Revolution - Giorno 19 - L'autore o regista con cui non riesci a venire a patti


Come credo ormai sappia chi segue da un po' questo blog, non ho un genere preferito in assoluto ma spazio allegramente tra generi, stili e tipo di opere anche molto diverse tra di loro. Ad esclusione di un certo tipo di prodotti (ossia quelli di scadente qualità o banalmente quelle esteticamente ricche ma povere di contenuto - e quindi praticamente tutto il cinema action americano recente o schifezze come Spartacus), ci sono principalmente due autori con cui non riesco proprio a venire a patti. E non ci riesco perché mi annoiano da morire!

Continua dopo il salto


Continua a leggere ...



martedì 11 agosto 2015

18

30 giorni di ... Revolution - Giorno 17 - Il "salto dello squalo" che più ti è rimasto in mente


Del concetto di "salto dello squalo" ne ho già dissertato in questo lungo post (che consiglio di recuperare, a chi se lo fosse perso) per cui non ripeto tutto lo spiegone. Per chi ha lasciato la cena sul fuoco e non ha tempo di leggerlo, però, posso dire, che per "salto dello squalo" si intende quel momento in cui una storia comincia a perdere colpi. Dal "salto dello squalo" le cose non saranno più quelle di prima ma cominceranno a prendere sempre più velocemente la china del disastro. Magari all'inizio il materiale non sarà neppure così cattivo ma il viale del tramonto è ormai imboccato. Il "salto dello squalo", in pratica, è la prima grossa cavolata della serie!

Dopo il salto i "salti dello squalo" che più mi hanno colpita!
Continua a leggere ...



lunedì 10 agosto 2015

12

30 giorni di ... Revolution - Giorno 16 - L'incipit più ingannevole

Cioè che il manga offre veramente

A volte uno inizia una storia pensandola un certo tipo di storia ma quella, infingarda, dopo una manciata di pagine\minuti ti frega e cambia completamente genere. La storia che vince il premio "dalle prime pagine mi hai proprio fregata!" è Anatolia Story.

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



venerdì 7 agosto 2015

17

30 giorni di ... Revolution - Giorno 15 - Il tuo finale preferito


Questa volta ne approfitto per fare una piccola (siamo sempre in estate e fa sempre un caldo assurdo per cui non ho voglia di impelagarmi in post troppi impegnativi) dissertazione sulle caratteristiche che rendono un finale un buon finale e non raccontare dei bei finali. Un bel finale è una chiusura perfetta per la storia, per cui è un peccato raccontarlo (mentre da uno brutto è quasi meglio mettere in guardia!), per cui mi asterrò dall'evidenziare dei buoni finali ma sottolineerò solo le loro caratteristiche.

Continua dopo il salto
Continua a leggere ...



giovedì 6 agosto 2015

17

30 giorni di ... Revolution - Giorno 14 - Quel finale che proprio non hai mandato giù

Non avrei saputo esprimerlo meglio

Qui non critico i finali tristi (che adoro), quelli per cui le storie non sono andate come mi aspettavo, quelli troppo mielosi o quelli inesistenti (ossia è l'ultima puntata ma non ha un vero finale), qui vado a fare le pulci a quegli autori che hanno creato dei finali che non ho proprio mai accettato! Quei finali che mi fanno gridare "Ma dai! Sfotti!? Dillo che sfotti!?".

Non dovrei neppure stare qui a specificarlo ma vi prego di fare attenzione, qui piovono spoiler. Le serie incriminate sono: Ranma 1/2, Harry Potter e l'Ordine della Fenice, Il Trono di spade (vol 5), I cieli di Escaflowne e Young Justice.

Continua dopo il salto


Continua a leggere ...



mercoledì 5 agosto 2015

18

30 giorni di ... Revolution - Giorno 13 - Il luogo dove normalmente leggi


Anche se lavoro da un paio d'anni (un anno e mezzo abbondante se si esclude lo stage in cui mi hanno pagata una miseria) vivo ancora con i miei, per cui il luogo in cui leggo è, prevalentemente (e molto originalmente), la mia stanza (sì, ho una camera tutta mia. Inizialmente ne avevo una condivisa con mia sorella ma diversi anni fa ci siamo "allargati" e ho avuto la mia stanza personale). I miei posti lettura preferiti sono il letto  e la scrivania, in base alla dimensione del volume che devo maneggiare (che specie certe Deluxe Edition o certi volumoni di pregio sono pesantucci da leggere da sdraiati). Avrei anche una poltrona ma piace molto ai gatti ed è diventato loro territorio (come lo era stato di Lancillotto prima di loro).

Continua dopo il salto
Continua a leggere ...



martedì 4 agosto 2015

25

30 giorni di ... Revolution - Giorno 12 - La serie per cui hai atteso di più il seguito


Escludendo le pubblicazioni che non vedranno mai una vera fine (tipo il mio amato La stirpe delle tenebre, la cui autrice si è ritirata anni fa in seguito a problemi di salute), la serie di cui aspetto da più tempo il seguito è senza alcun dubbio Sayuki. Che la Minekura abbia avuto gravissimi problemi di salute è risaputo (è stata prima isterectomizzata e poi le è stato rimosso un ameloblastoma). Che cerci di portare avanti in tutti i modo la sua serie, anche. Ora come ora tutte le sue serie sono "in prosecuzione" e io spero che la salute della sensei sia abbastanza buona da permetterle di finirle. Come contributo alla causa compro qualunque cosa di suo venga pubblicato in Italia, anche le opere più sconosciute, nella speranza di riuscire a leggere, un giorno, la fine di questo benedetto viaggio ad occidente! Sensei Minekura siamo tutti con te!

Avevo già parlato di questa serie (che devo decidermi a rileggere e recensire!) qui.

Il manga, che ha avuto una vita editoriale complessa, è composto dai seguenti titoli:
  • Saiyuki - completo;
  • Saiyuki Reloaded - completo;
  • Saiyuki Gaiden - completo;
  • Saiyuki Ibun - in prosecuzione;
  • Saiyuki Reloaded Blast - in prosecuzione.

lunedì 3 agosto 2015

18

30 giorni di ... Revolution - Giorno 11 - La saga che ti ha appassionato per più tempo


Nella mia carriera di lettrice ho letto diverse saghe lunghe. Alcune mi hanno appassionato per un sacco di tempo (tipo quella dei I Tre Moschettieri) ma solo quando ho cominciato ad amare serie work in progess ho provato per la prima volta le gioie e i dolori dell'attesa. Io sono una lettrice bulimica, potendo leggerei tutto subito, tutto di fila, ma, quando "il prossimo" non è ancora stato scritto, per forza di cose sono costretta a fermarmi. Da una parte lo trovo frustrante, dall'altra, invece, trovo che mi permetta di assaporare maggiormente la saga.

Dopo il salto vediamo le mie saghe lunghe!

Continua a leggere ...



venerdì 31 luglio 2015

17

30 giorni di ... Revolution - Giorno 10 - Il peggior cattivo di sempre


Tanto tempo fa, al tempo della prima 30 giorni parlammo in questo post di cinque ottimi cattivi fatti come la divinità di turno comanda. Oggi parliamo dei loro cinque perfetti opposti, dei cinque cattivi (ne ho messi cinque per fare il paio con i cinque dell'altra volta) che si fanno prendere a pernacchiate da tutto il mondo della fantasia!

Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



giovedì 30 luglio 2015

37

30 giorni di ... Revolution - Giorno 09 - L'opera che non leggeresti\guarderesti mai


A differenza di Fairy Tail su cui ho dei pregiudizi forse neppure troppo fondati (ma non c'è nulla da fare quell'Hiro Mashima non mi va proprio giù) e un giorno la mia curiosità potrebbe spingermi a provarlo, ci sono un paio di opere che evito accuratamente perché ho la certezza che leggerle sia un glorioso spreco di tempo e che non meritano neppure una stroncatura perché ormai le ha stroncate mezza rete (per cui mi farei del male per scrivere dei post poco originali - mi è già passata la voglia). Poi, mai dire mai, ma per ora la probabilità che io mi dedichi a qualcuno di questi titoli è infima! Non mi piace fare le liste nere preventive ma questi titoli credo che li leggerei davvero solo se mi trovassi su un'isola deserta con solo loro e tanto tempo libero!

Continua dopo il salto


Continua a leggere ...



mercoledì 29 luglio 2015

16

30 giorni di ... Revolution - Giorno 08 - La tua onomatopea preferita


In rosso il DOOON nella sua prima apparizione.
Pagina 1, prima vignetta.

A questo giro la mia risposta sarà semplice e banale ma il DOOON di One Piece è, per me, un'onomatopea inconfondibile e a cui sono estremamente affezionata. Il DOON sottolinea un'azione, l'entrata in scena di un oggetto, una persona o luogo particolari o una battuta particolarmente stupida. Se le altre  onomatopee fanno spesso così parte della tavola che possono passare quasi inosservate, pur essendone una componente irrinunciabile, non si può dire lo stesso dei DOOON (o anche in variante DO~DOON) che svettano fin dalla prima pagina di questo manga! Niente, tutto qui, amo One Piece e amo i suoi DOON!

martedì 28 luglio 2015

11

30 giorni di ... Revolution - Giorno 07 - Apri il primo volume che ti capita tra le mani ad una pagina a caso e inserisci una foto


Sto leggendo il secondo volumone di Maison Ikkoku (per cui ringrazio la Star Comics per la riedizione, ma caspita quanto è scomodo da tenere in mano. E io ho le dita lunghe, non oso immaginare chi ha le manine piccole come faccia)! Sono alla parte in cui Godai, all'ultimo secondo utile, ricicla un regalo che l'anno prima non era riuscito a dare a Kyoko.

Il post di oggi era facile, troppo facile, mi sa che lo rimpiangerò in alcuni dei prossimi!


lunedì 27 luglio 2015

23

30 giorni di ... Revolution - Giorno 06 - La tua parodia preferita


La parodia è qualcosa di estremamente difficile da realizzare: strafare, esagerare, non far ridere o, ancora peggio scadere nel volgare più becero e inutile, è un rischio concretissimo. O, ancora peggio, andare completamente fuori tema e condire il tutto con rumori intestinali e rutti. Questa sotto è una piccola serie delle mie parodie preferite.

Continua dopo il salto
Continua a leggere ...



venerdì 24 luglio 2015

15

30 giorni di ... Revolution - Giorno 05 - Il titolo tarocco che più ti ha sorpreso

I tarocchi per eccellenza

Dicevo nel post di due giorni fa che quando frequentavo le scuole elementari e medie, nei ridenti anni '90, si portava molto organizzare feste di compleanno pomeridiane a cui invitare i propri amichetti. A queste feste era buona norma presentarsi regalo-muniti ma non tutte le mamme dei miei coetanei (perché era stra-evidente che i regali li prendevano le mamme) intendevano spendere soldi per un bel regalo (e no, non sto parlando di famiglie povere, eh). Abbondavano quindi articoli di cartoleria scadente (a volte anche in doppione, visto che le suddette mamme si servivano dalla stessa cartoleria, quella davanti alla scuola!), agendine, giocattoli di chiara provenienza sino-orientale e via discorrendo.

Continua dopo il salto
Continua a leggere ...