mercoledì 1 ottobre 2014

5

Cross-talk: 50 sfumature di fogna (2 di 5) - Strane abitudini

(Se non leggi bene clicca qui)
In realtà questa puntata è uscita più inquietante di quello che avevo preventivato ma pazienza. Il mistero si infittisce, chi o cosa ci sarà dietro a tutti questi suicidi nelle fogne?
Riuscirà Vinnie a trovare una scusa per scapparsene via?


Qui puoi trovare un post sui Biker Mice, qui uno su Batman: The Animated SeriesThe New Batman Adventures e Batman Beyond, ecco Batman:The Brave And The Bold e qui quello che ho scritto su One Piece e l'Attacco dei Giganti.


lunedì 29 settembre 2014

39

Si alza il vento - Un sogno impegnativo

La locandina del film
Si alza il vento (風立ちぬ Kaze tachinu) è un film d'animazione del 2013, scritto e diretto da Hayao Miyazaki e prodotto dallo Studio Ghibli. In Italia è stato distribuito nei cinema per soli quattro giorni a metà settembre 2014 (mi spiace non essere riuscita a scrivere la recensione prima ma in questo periodo sono incasinatissima) dalla Lucky Red. L'opera è tratta dall'omonimo manga, disegnato e sceneggiato sempre da Miyazaki e pubblicato sulla rivista Model Graphix Hobby dal 2009. Il manga, a sua volta, è in parte ispirato all'omonimo romanzo di Tatsuo Hori. Il film ha richiesto diversi anni di lavoro per vedere la sua definitiva realizzazione (ha avuto anche sfiga, il terremoto del 2011 del Tohōku ha fatto rimandare i lavori perché si è pensato che rappresentare il terremoto del Kantō del 1923 fosse indelicato, in quel momento) e diverse modifiche allo storyboard (il primo era più fantastico) ma riesce a mostrare benissimo la passione di Miyazaki per gli aerei e il volo (classico elemento ricorrente in molti dei suoi capolavori) e a contenere rimandi ai temi a lui più cari, pur parlando dell'uomo che ha costruito i famosi Caccia Zero, i cacciabombardieri di punta del Giappone durante la Seconda Guerra Mondiale.

Continua a leggere ...



venerdì 26 settembre 2014

36

My Little Pony, Friendship is Magic - La quarta tragica serie!


Nei ventisei episodi della stagione quattro di My Little Pony, Firendship is Magic c'è il solito deludente, noioso, glitterato nulla sonico. Gli sceneggiatori, a questo giro, tentano inutilmente di dare un po' di spessore alle cinque comprimarie principali (Pinkie Pie, Rarity, Fluttershy, Apple Jack e Rainbow Dash - da qui in poi Mane 6) forzandole a dimostrare un legame con il loro elemento dell'armonia (cosa che non si erano mai filati, finora), ma falliscono miseramente, riuscendo solo a rafforzare i loro stereotipi (o a far fare loro delle figure assurde! Rarity generosa? Rarity!? Quella che aveva cercato di portarsi a casa un masso - credendolo un diamante gigante - gridando "È mio! Mio! Solo mio!". Quella Rarity? Mi sorge il dubbio che gli sceneggiatori non si ricordano le prime serie).
Mind the spoiler!
Continua dopo il salto!

Continua a leggere ...



mercoledì 24 settembre 2014

20

Cross-talk: 50 sfumature di fogna (1 di 5) - Il destino di un roditore

(Se non leggi bene clicca qui)

Ritorna Cross-talk dopo la pausa estiva il secondo giorno d'autunno! I nostri pelosi eroi sono ancora lontani da Wayne Manor e cercano disperatamente di giustificare la loro fuga in qualche modo, prima di essere costretti a tornare con la coda tra le gambe (ed essere conseguentemente coperti di ridicolo da un notoriamente impietoso Batman). 
Ce la faranno a trovare Rimfire? 
Perché sono nascosti nelle fogne?
Ti piace la nuova impostazione dell'immagine?



Qui puoi trovare un post sui Biker Mice, qui uno su Batman: The Animated SeriesThe New Batman Adventures e Batman Beyond, ecco Batman:The Brave And The Bold e qui quello che ho scritto su One Piece e l'Attacco dei Giganti.
.

lunedì 22 settembre 2014

36

Lady Snowblood - Il dolce fascino della vendetta

La cover del primo volume
Lady Snowblood (修羅雪姫 - Shurayuki-hime) è un manga seinen storico ambientato nel periodo Meiji, scritto da Kazuo Koike (già autore di Lone Wolf and Cub) e illustrato da Kazuo Kamikura. Pubblicato originariamente sulla rivista Kadokawa Shoten della Shueisha tra il 1972 e il 1973 conta cinque volumi e da esso sono stati tratti due film interpretati da Meiko Kaiji ( Lady Snow Blood, 修羅雪姫, Shurayuki-hime, 1973 e  Lady SnowBlood 2: Love Song of Vengeance,修羅雪姫 怨み恋歌, Shurayukihime - Urami Renga, 1974) e un vi è ispirato un terzo film del 2001, The Princess Blade (Shura Yukihime), di ambientazione fantascientifica. In Italia il manga è arrivato a settembre 2014 in un'edizione di lusso targata J-Pop con sovraccoperta, volumi spessi (l'intera storia è pubblicata in tre volumi), segnalibro per ogni volume, note storiche e cofanetto (se si sceglie di prenderlo tutto in un unica soluzione - scelta da me consigliata, alla fine sono solo tre volumi) al prezzo totale di 22.5€.
Avviso: non è un manga per bambini e/o ragazzini. Seguiranno scene di sangue e di sesso.

Continua a leggere ...



venerdì 19 settembre 2014

35

Fumetterie e negozi di giocattoli a New York

Sobria decorazione  a soffitto in un negozio di giocattoli
Come promesso, ecco il post su negozi di giocattoli e fumetterie USA.
Continua dopo il salto

Continua a leggere ...



lunedì 15 settembre 2014

43

The Lion King - Musical a Broadway

La locandina dello spettacolo
The Lion King è uno spettacolo di Broadway, realizzato su libretto di Roger Allers e Irene Mecchi e diretto da Julie Taymor. Ispirato e basato fortemente sull'omonimo film animato Disney, è stato prodotto dalla Walt Disney Theatrical e contiene brani musicali scritti da Sir Elton John e Sir Tim Rice, alcune parti strumentali di Hans Zimmer e i cori di Lebo M. L'opera ha debuttato all'Orpheum Theatre di Minneapolis nel 1997, per poi spostarsi a Broadway, prima al New Amsterdam Theatre (fino al 2006) e, infine, al Minskoff Theatre (dove l'ho visto io). Vincitore di una marea di premi, The Lion King è un musical che ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e che vanta di essere  uno degli spettacoli con la maggior longevità dell'intera Broadway (orami sono diciassette anni di repliche! Ai primi di settembre hanno bucato il tetto delle 7000 performance. Soglia superata, per ora, solo da The Phantom of the Opera, Cats e Chicago). Vista la sua popolarità, è stato anche messo in scena nel Regno Unito (1999), al Lyceum Theatre di Londra, e in diversi altri stati sparsi nel mondo (compresa Francia, Germania, Australia, Messico, Taiwan, Spagna, Corea del Sud, ecc). Dato che quest'estate sono andata a fare un viaggio a New York, ne ho approfittato per andare a vederlo a teatro!
Ma com'è lo spettacolo? Ne parliamo dopo il salto!

NOTA: Le foto in scena non sono mie (è vietato, ovviamente, scattare foto durante la performance). Le ho prese dal sito ufficiale.

Continua a leggere ...



martedì 9 settembre 2014

62

Racconto di viaggio: New York

L'Empire State Building visto dal Top of The Rock
(l'osservatorio del Rockefeller Center)
New York è la città più popolosa degli Stati Uniti d'America e sorge alla foce del fiume Hudson, tra l'isola di Manhattan, Staten Island, Long Island, alcune piccole isole nella baia (come Liberty Island e Ellis Island) e una lingua di terraferma. Nata originariamente come colonia olandese nella parte inferiore dell'isola di Manhattan (Downtown), la città è successivamente divenuta una colonia inglese e, con gli anni, ha inglobato diverse altre zone, come la parte superiore dell'isola (Uptown), Brooklyn, Staten Island, il Queens e il Bronx (tutti nati come insediamenti a sé stanti). A ovest di Manhattan si estende il New Jersey, che non fa parte di New York City. Gli aeroporti che servono la città sono tre: il JFK (il più famoso), il La Guardia (solo per i voli interni) e Newark (quello per i voli low cost - ergo quello in cui sono arrivata io).

Continua a leggere ...



domenica 7 settembre 2014

38

Back from the USA


Anche quest'anno le tanto attese vacanze sono terminate e, con mia grande tristezza, da domani torno al lavoro. Quest'anno sono stata a New York e, appena avrò smaltito un po' di jet lag (nulla di terribile ma mi trovo a dormire l'ammontare medio delle ore di sonno quotidiane di un felino domestico - e chi ha mai avuto a che fare con un gatto sa di cosa parlo) risponderò ai commenti arretrati e preparerò diversi post che ho in mente (tra cui quello sul viaggio e quello sui micettini). New York è una bella città, molto diversa dalle altre che ho visitato, forse anche per la sua giovane età, ma a suo modo molto affascinante! 


mercoledì 27 agosto 2014

24

Chiuso per ferie!


Il blog rimane una decina di giorni chiuso per ferie. 
Sono all'estero
Volevo preparare un sacco di post per non lasciare il blog solo e abbandonato in questo periodo ma non ce l'ho fatta (e il motivo è da addebitarsi alla mia gatta! La storia continua: chi si fosse perso la prima puntata clicchi qui!). 

Tutti i commenti che verranno lasciati in questi giorni riceveranno una debita risposta appena torno alla base!


PS: La gatta sta bene e non è più scappata, solo ha avuto cinque piccole conseguenze pelose dalla sua dissennata fuga, per cui ho passato le mie giornate di ferie a fissare con lo sguardo a cuoricino coccolini dormienti (che a quest'età più che mangiare e dormire non fanno) invece di scrivere!